Apri il menu principale

Bruno Jacoboni

allenatore di calcio e ex calciatore italiano
Bruno Jacoboni
Bruno Jacoboni - AS Reggina 1973-74.jpg
Jacoboni alla Reggina nella stagione 1973-1974
Nazionalità Italia Italia
Altezza 176 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Ritirato 1977 - giocatore
Carriera
Giovanili
non conosciuta Aquilotti Avezzano
Squadre di club1
1960-1961 Arancione e Nero.svg Aquilotti Avezzano 19 (-?)
1961-1962 Avezzano 12 (-?)
1962-1964 Bisceglie 8 (-?)
1964-1966 Melfi 47 (-?)
1966-1967 Anconitana 32 (-23)
1967-1974 Reggina 175 (-?)
1974-1975 Pro Vasto 36 (-?)
1975-1976 Lecce 15 (-?)
1976-1977 Turris 0 (0)
Carriera da allenatore
1979-1980 A.S. Roccella 1935
1980-1981 Avezzano
1981-1982 Vibonese
1982-1983 Gioiese
1983-1984 Vibonese
1991-1992 Reggina Primavera
1995-1996 Crotone
1996-2000 Vibonese
200? Reggina Vice
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Bruno Jacoboni (Avezzano, 4 marzo 1943) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo portiere.

Indice

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

La sua carriera inizia nella squadra degli Aquilotti di Avezzano. Fa il suo esordio in prima squadra, non ancora diciottenne, nel campionato di Prima Categoria abruzzese del 1960-1961. L'anno successivo passa sull'altra sponda cittadina, nelle file della Forza e Coraggio di Avezzano in Serie D, dove colleziona 12 presenze.

Nelle stagioni 1962-1963 e 1963-1964 veste la maglia del Bisceglie in Serie C, dove totalizza 3 presenze il primo anno e 5 il secondo, che non gli permettono la conferma. Viene ceduto al Melfi in Prima Categoria, dove vince il campionato 1964-1965 (22 presenze). Promosso in Serie D, l'anno successivo colleziona 25 presenze. Acquistato nel 1966 dall'Anconitana in Serie C, realizza 31 presenze e poi viene ingaggiato dalla Reggina in Serie B.

Dal 1967-1968 al 1973-1974 milita nella squadra del presidente Oreste Granillo. Totalizza 175 presenze in Serie B, stabilendo nel campionato 1970-1971 il record di imbattibilità di 1088 minuti.[senza fonte]

Nel 1974-1975 con 36 presenze difende la rete della Pro Vasto in Serie C e l'anno successivo con 15 presenze, ancora in Serie C, contribuisce alla promozione del Lecce in Serie B. Termina la carriera attiva nel 1976-1977 con la Turris in Serie C come chioccia dei portieri, senza collezionare presenze.

AllenatoreModifica

Diventato allenatore, ha avuto trascorsi in Serie C nell'Avezzano e nella Gioiese e in Serie D nel Crotone e nella Vibonese; molte sono le squadre allenate in Eccellenza e Promozione della regione Calabria. Ha avuto anche esperienze come "secondo" in Serie A con la Reggina e in Serie B sempre con la Reggina e con il Crotone.

Nella stagione 1991-1992 sfiora lo scudetto con la squadra Primavera della Reggina, sconfitto in finale dal Torino.

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Lecce: 1975-1976
Lecce: 1975-1976

Competizioni internazionaliModifica

Lecce: 1976

AllenatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Avezzano: 1980-1981

Competizioni regionaliModifica

Vibonese: 1996-1997
  • Coppa Italia Regionale: 1
Vibonese: 1996-1997
Vibonese: 1997-1998

BibliografiaModifica

  • Corriere dello Sport del 12 aprile 1971
  • Almanacco illustrato del calcio 1973, edizioni Panini, pag. 40
  • La raccolta completa degli Album Panini, La Gazzetta dello Sport, 1973-1974, pagg. 16-79

Collegamenti esterniModifica