Apri il menu principale
Bruno Lepre
Bruno Lepre.jpg

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature VI, VII, VIII
Gruppo
parlamentare
Partito Socialista Italiano
Circoscrizione Friuli Venezia Giulia
Collegio Tolmezzo
Incarichi parlamentari
  • VI
    • membro della commissione finanze e tesoro (4 luglio 1972 - 4 luglio 1976)
    • membro della commissione agricoltura e produzione agroalimentare (4 luglio 1972 - 4 luglio 1976),
  • VII
    • membro della commissione affari costituzionali (27 luglio 1976 - 19 giugno 1979)
  • VIII
    • membro della commissione difesa (11 luglio 1979 - 11 luglio 1983)
Sito istituzionale

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature V
Gruppo
parlamentare
PSI
Circoscrizione Udine
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Partito Socialista Italiano
Titolo di studio laurea in giurisprudenza
Professione Notaio

Bruno Lepre (Ovaro, 11 febbraio 1920Tolmezzo, 16 settembre 2006) è stato un politico italiano.

BiografiaModifica

Nato in una famiglia povera e cresciuto dal padre nei valori dell'antifascismo[1], durante la seconda guerra mondiale fu membro del CLN della Carnia[2]. Nel 1968 fece parte dell'assemblea del consorzio che portò alla formazione dell'Università degli studi di Udine[3].

Di professione notaio e membro del Partito Socialista Italiano di corrente demartiniana, fu deputato anche nella V legislatura eletto nel collegio di Udine e senatore della Repubblica nella VI, VII e VIII legislatura eletto nel collegio di Tolmezzo. In quegli anni fu anche membro di molteplici commissioni. Nel 1978 ottenne tre voti al 14º scrutinio dell'elezione che portò Sandro Pertini alla presidenza della repubblica. Fece parte del IV[4] e del V governo Rumor[5] come sottosegretario del Ministero dell'Interno dal 7 luglio 1973 al 23 novembre 1974.

Bruno Lepre è stato un attivo sostenitore dell'autonomia della sua terra natale, la Carnia, auspicando la nascita di un'entità territoriale sul modello delle province autonome di Aosta e di Trento[6].

Collegamenti esterniModifica

NoteModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN45112615 · ISNI (EN0000 0000 1403 5352 · SBN IT\ICCU\CFIV\143488 · GND (DE119471310