Apri il menu principale

Bruno Modugno

giornalista, scrittore e regista italiano

Bruno Modugno (Roma, 28 gennaio 1933) è un giornalista, scrittore, regista e autore italiano.

BiografiaModifica

Ha lavorato per undici anni nei quotidiani e rotocalchi, prima come cronista, capocronista e poi come inviato. Nel 1964 ha cominciato a collaborare con la RAI. Per più di trent'anni è stato autore e conduttore di programmi culturali come "Pianeta", "Due per Sette", "La Parola e l'Immagine", coautore con Folco Quilici e Carlo Alberto Pinelli di una grande serie come "L'Alba dell'Uomo" e autore e conduttore di grandi contenitori quotidiani come "Arcobaleno", "L'Estate è un'Avventura". È stato coautore con Michele Guardì e conduttore del bisettimanale di Rai 2 "Mattina 2". Negli anni Sessanta era il conduttore e autore di una trasmissione, Avventura, che rivoluzionò la TV dei ragazzi. La sigla iniziale era She Came In Through the Bathroom Window cantata da Joe Cocker (Lennon-McCartney) mentre quella di coda era A Salty Dog, canzone dei Procol Harum che cominciava con il rumore del mare e i versi dei gabbiani (o forse degli albatros, visto che la canzone fa diretto riferimento a The Rime of the Ancient Mariner, la ballata di Samuel Taylor Coleridge, poi ripresa da Charles Baudelaire). I due pezzi musicali furono suggeriti dal consulente musicale di allora, Massimo Catalano che più tardi farà parte della comitiva di Quelli della notte di Renzo Arbore. Ha avuto al suo fianco conduttrici come Enza Sampò, Dina Luce, Eliana Miglio, Gabriella Farinon, Patrizia Pellegrino, Marta Flavi, Silvana Giacobini.

Ha condotto il TG1 delle 13:30 durante i cosiddetti anni di piombo.

Ha girato numerosi documentari dedicati alla spettacolarizzazione della ricerca etnologica, all'avventura, all'ambiente e alla caccia.

Ha scritto soggetti e sceneggiature per il cinema e la TV, il copione del musical di Gianfranco Reverberi liberamente tratto dalla commedia La Presidentessa, e i testi di numerose canzoni.

Ha diretto 21 telefilm per la RAI, e il film Re di Macchia tratto da un suo romanzo.

Ha avuto un ruolo marginale nel film di Luciano Salce Il... Belpaese del 1977.

È un grande appassionato di vela, montagna e caccia. Attualmente è direttore editoriale del Canale 235 Sky. "Caccia Tv".

OpereModifica

RomanziModifica

  • Re di Macchia (Rusconi Editore, 1977), cinquina dello Strega, premio Un Libro per l'Estate. premio Nino Capodieci-Siracusa. Quattro edizioni in tre mesi, due ristampe.
  • Cento scalini di buio (Rusconi Editore, 1979), premio Vallombrosa.
  • Cacciatore d'ombre (Vallecchi, 1984), premi Città di Piombino e Cypraea.
  • Ballata Saracena (Editoriale Olimpia, 1999).
  • Il respiro delle cose (Io Scrittore E-Book della Gems 2011)
  • Memsaab-Doppio Inganno (Self publishing- Amazon 2011)

RaccontiModifica

PoesieModifica

  • Sampietrino di Maggio (Edizioni Quaderni di Piazza Navona)

SaggiModifica

FilmModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN44331926 · ISNI (EN0000 0000 7830 6684 · SBN IT\ICCU\CFIV\028481 · LCCN (ENn79063323 · GND (DE119488221 · BNF (FRcb12126697b (data) · WorldCat Identities (ENn79-063323