Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo film, vedi Brutti e cattivi (film).
Brutti e cattivi
serie TV d'animazione
Brutti e cattivi.jpeg
Titolo orig.Grim & Evil
Lingua orig.inglese
PaeseStati Uniti
AutoreMaxwell Atoms
StudioCartoon Network Studios
ReteCartoon Network
1ª TV24 agosto 2001 – 18 ottobre 2002
Episodi13 (completa)
Durata ep.22 min
Rete it.Cartoon Network, Boing
1ª TV it.2002 – 2004
Episodi it.13 (completa)
Durata ep. it.22 min
Dialoghi it.Claudia Mazzocca, Giorgio Tausani (Prima parte degli episodi)
Studio dopp. it.ROYFILM
Dir. dopp. it.Loris Scaccianoce (Prima parte degli episodi)
Genereumoristico, satira, commedia horror

Brutti e cattivi (Grim & Evil) è stata una serie televisiva animata statunitense creata da Maxwell Atoms, trasmessa da Cartoon Network nel 2001.

La serie animata si delineava in due segmenti: Le tenebrose avventure di Billy e Mandy (The Grim Adventures of Billy and Mandy) e Hector Polpetta (Evil Con Carne). Ogni episodio era composto da due episodi di una miniserie, inframmezzati da un episodio dell'altra.

Dal luglio 2003 (dal gennaio 2004 sul canale italiano) la trasmissione delle due serie venne separata, ma mentre di Hector Polpetta non sono stati proposti ulteriori episodi oltre quelli già appartenenti alla serie Brutti e cattivi, Le tenebrose avventure di Billy e Mandy è diventata una lunga serie animata a sé stante.[1]

StoriaModifica

Nel 2000, Cartoon Network fece scegliere tramite sondaggio il prossimo show da mandare in onda. I candidati erano Brutti e Cattivi, Whatever Happened to Robot Jones?, e la mai diventata serie Longhair & Doubledome. Vinse il primo show citato nell'elenco con il 57% dei voti.[2] Lo show era composto da due miniserie, e ogni puntata era composta da due episodi di una miniserie inframmezzati da un episodio dell'altra. A fine delle due stagioni da tredici episodi (con un totale di 39 segmenti) le serie vennero divise definitivamente in due, creando nel 2003 Le tenebrose avventure di Billy e Mandy e Hector Polpetta. Mentre di Hector Polpetta non sono stati proposti ulteriori episodi oltre quelli già appartenenti alla serie Brutti e cattivi, Le tenebrose avventure di Billy e Mandy è diventata una lunga serie animata a sè stante. I personaggi di Hector Polpetta hanno avuto diverse apparizioni cameo in Billy & Mandy, in particolare il personaggio di Skarr, divenuto nelle stagioni successive il vicino di casa dei due personaggi principali e co-protagonista del film spin-off Gang spaccagrugno.

SegmentiModifica

Le tenebrose avventure di Billy & MandyModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Le tenebrose avventure di Billy & Mandy.

I protagonisti sono Billy, un ragazzino talmente stupido da vedere il lato positivo anche nelle situazioni peggiori, e Mandy, una misantropa e cinica bambina dotata di un feroce e divertente sarcasmo; i due sono divenuti amici di Tenebra, il cupo mietitore, costretto ad essere loro amico per sempre dopo aver perso una gara di limbo e condannato a esaudire ogni loro desiderio. Il cartone ha il suo punto di forza nello humour nero, e i tre protagonisti vivono insieme avventure pazzesche in cui tutto ciò che dovrebbe far paura diviene invece continuo oggetto di scherzo e di divertimento.

Hector PolpettaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Hector Polpetta.

Il protagonista è Hector Polpetta, un tempo uomo del male ricco e potente, che a seguito di un'esplosione operata dal suo nemico Comando Merluzzo, il suo corpo è andato distrutto. Solo il cervello e lo stomaco sopravvissero, i quali furono recuperati dalla dottoressa Orrore e impiantati in uno stupido orso viola chiamato Boskov. Pur ridotto allo stato di cervello antropomorfo, l'obbiettivo di Hector rimane invariato: conquistare il mondo, aiutato dalla dottoressa Orrore e dal leader militare Skarr. Il cartone animato è caratterizzato da una leggera satira, nella quale vengono presi in giro valori quali l'amore, la generosità e la bontà.

DoppiaggioModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Animazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animazione