Bullet Club

stable di wrestling
Bullet Club
NomiBullet Club[1]
Membrivedi sotto
Ex membrivedi sotto
Debutto3 maggio 2013[1]
Anni attivi2013–presente[1]
FederazioneNJPW[1]
Impact
Progetto Wrestling

Il Bullet Club (バレットクラブ?) è una stable di wrestling nata nel 2013 e principalmente attiva nella New Japan Pro-Wrestling e Impact Wrestling.

Il gruppo si è formato nel maggio del 2013, quando Prince Devitt e Bad Luck Falé si sono uniti a Karl Anderson e Tama Tonga stringendo un'alleanza di soli wrestler non giapponesi (gaijin).[2] Con il passare del tempo il Bullet Club ha avuto diverse incarnazioni e diversi leader, contando tra le sue fila alcuni atleti di caratura mondiale come AJ Styles, Adam Cole, Cody Rhodes e Kenny Omega.[3]

ConcettoModifica

L'idea del Bullet Club è stata concepita dalla New Japan Pro-Wrestling all'inizio del 2013, in seguito alla risposta positiva da parte del pubblico alla storyline che ha visto Prince Devitt tradire il suo compagno di lunga data, Ryusuke Taguchi, per allearsi con Bad Luck Falé; inizialmente era previsto che Devitt e Falé rimanessero un tag team, ma successivamente si è deciso di unirli a Karl Anderson e Tama Tonga per formare un gruppo completamente straniero (gaijin).[4]

Utilizzando il caratteristico gesto delle mani noto come Too Sweet, i membri del Bullet Club erano soliti tributare un omaggio al New World Order, stable attiva nella World Championship Wrestling nella seconda metà degli anni novanta e originariamente composta da Hulk Hogan, Kevin Nash e Scott Hall.[5] Nel marzo del 2015 la World Wrestling Entertainment, che aveva acquisito la World Championship Wrestling nella primavera del 2001, ha presentato una domanda per archiviare il gesto del Too Sweet come proprio marchio registrato;[6] alcuni wrestler e addetti ai lavori, tra cui i fratelli Matt Jackson e Nick Jackson, hanno suggerito che ciò era stato fatto per cercare di ostacolare la popolarità che il gruppo aveva raggiunto al di fuori del Giappone.[7] La registrazione del marchio da parte della WWE è stata completata nell'ottobre del 2017, costringendo il Bullet Club a cambiare gesto di presentazione.

StoriaModifica

Formazione e debutto (2013)Modifica

Il Bullet Club si è formato nella New Japan Pro-Wrestling nel maggio del 2013, quando Prince Devitt ha tradito il suo compagno di lunga data, Ryusuke Taguchi, per allearsi con Bad Luck Falé; successivamente i due si sono uniti a Karl Anderson e Tama Tonga, creando una stable completamente straniera (gaijin).[8]

Comando di Prince Devitt (2013–2014)Modifica

Entro la fine dell'anno si sono uniti alla stable altri tre wrestler statunitensi: gli Young Bucks[9][10] e Doc Gallows;[11] anche alcuni lottatori neolatini ( El Terrible, Rey Bucanero, La Comandante e Mephisto)[12] del Consejo Mundial de Lucha Libre sono apparsi nella New Japan Pro-Wrestling come membri del Bullet Club, portando così alla creazione di un gruppo simile con il nome di Bullet Club Latinoamerica.[13]

All'inizio del 2014 i membri del Bullet Club detenevano contemporaneamente l'IWGP Tag Team Championship,[14] l'IWGP Junior Heavyweight Championship[15] e l'IWGP Junior Heavyweight Tag Team Championship,[14] oltre ad aver vinto la World Tag League e Best of Super Juniors[16][17][18]

Comando di Karl Anderson (2014–2015)Modifica

Prince Devitt ha lasciato la New Japan Pro-Wrestling nell'aprile del 2014 ed è stato rimpiazzato da AJ Styles,[19] mentre Karl Anderson ha preso il pieno potere del Bullet Club[20] in quanto Styles stava continuando a lottare nel circuito indipendente nordamericano, partecipando solo ai principali eventi della NJPW.[21]

Comando di AJ Styles (2015–2016)Modifica

AJ Styles ha iniziato ad essere considerato il leader del Bullet Club quando ha cominciato ad apparire nella Ring of Honor.[22] Nei mesi successivi si è aggiunto anche il primo wrestler giapponese del gruppo, Yujiro Takahashi.[23]

Il Bullet Club è riuscito a conquistare ogni titolo della NJPW dopo aver vinto anche l'IWGP Heavyweight Championship (Styles ha sconfitto il campione in carica Kazuchika Okada),[24] l'IWGP Intercontinental Championship (Falé ha sconfitto il campione in carica Shinsuke Nakamura)[25] ed il NEVER Openweight Championship (Takahashi ha sconfitto il campione in carica Tomohiro Ishii).[26]

Ad inizio 2015 si sono uniti al gruppo Kenny Omega,[27] Cody Hall[28] e Chase Owens.[29]

Comando di Kenny Omega (2016–2017)Modifica

AJ Styles ha lasciato la NJPW nel gennaio 2016[30] ed è stato cacciato dal Bullet Club[31] venendo rimpiazzato da Omega come nuovo leader[32]; Omega e gli Young Bucks hanno poi formato un loro trio noto come The Elite[33][34].

Il Bullet Club ha ottenuto un ulteriore successo l'11 febbraio 2016 a The New Beginning in Osaka quando Fale, Takahashi e Tonga hanno sconfitto Jay e Mark Briscoe e Toru Yano per conquistare il nuovo NEVER Openweight Six-Man Tag Team Championship[35][36], perdendo tuttavia il titolo appena tre giorni dopo in una rivincita contro gli ex campioni a The New Beginning in Niigata[37], dove Omega ha sconfitto Hiroshi Tanahashi per vincere il vacante IWGP Intercontinental Championship[38].

Anderson e Gallows hanno lottato il loro ultimo match per la NJPW il 20 febbraio a Honor Rising: Japan 2016[39] dove, insieme a Fale e Tonga, sono stati sconfitti da Bobby Fish, Hirooki Goto, Katsuyori Shibata e Kyle O'Reilly[40]. In quello stesso evento Omega e gli Young Bucks hanno sconfitto i Briscoe e Yano per il NEVER Openweight Six-Man Tag Team Championship[40].

Sempre nel 2016 le fila del BC si sono ulteriormente allungate in quanto sono diventati membri wrestler di spicco come Adam Cole, Cody, Tanga Loa, Adam Page, Marty Scurll (che prende il posto di Cole) e Leo Tonga. Cole e Cody hanno allungato la lista di titoli nel palmares del gruppo con il ROH World Championship, Adam Page e i Bucks hanno vinto il ROH Six Man Tag Team Championship (i due fratelli sono anche tre volte campioni tag team ROH) e Kenny Omega ha vinto l'IWGP United States Championship. Lo stesso Omega si è reso protagonista di match altamente spettacolari e apprezzati dalla critica di settore nella sua trilogia contro Kazuchika Okada per l'IWGP Heavyweight Championship e nella finale del G-1 Climax 2017 contro Tetsuya Naito, da cui è uscito sconfitto nonostante la vittoria l'anno precedente.[3]

Attriti e guerra interna (2017–2018)Modifica

A Wrestle Kingdom 12 Kenny Omega batte Chris Jericho mantenendo l'IWGP US Championship, mentre Cody viene sconfitto da Kota Ibushi. Il giorno dopo a New Year Dash, dopo un tag team match, Cody prova ad attaccare Ibushi, ma questi viene salvato da Omega, causando una reazione da parte dell'American Nightmare. Le frizioni esplodono dopo la perdita del titolo da parte di Omega contro Jay White, in quanto dopo il match questi impedisce ad Hangman Page di sfidare il nuovo campione. Cody e Page allora attaccano Omega che viene salvato da Ibushi, riformando così il tag team dei Golden Lovers, creando così dubbi sullo status attuale del Bullet Club. Il 7 aprile 2018 Cody sconfigge Omega nell'evento ROH Supercard of Honor, dopo che questi viene erroneamente colpito dagli Young Bucks. Sebbene la faida fra Kenny e Cody vada avanti gli altri membri del Bullet Club hanno formato una sorta di sottogruppo noto come BCOG, composta da Bad Luck Fale, Tama Tonga, Tanga Loa, Yujiro Takahashi e Chase Owens. A Wrestling Dontaku i BCOG, gli Young Bucks, Hangman Page e Marty Scurll, dopo il match che li ha visti contrapposti, ha condiviso un "Too Sweet" al centro del ring. Inoltre nella stessa sera debutta il nuovo Bone Soldier, Taiji Ishimori. Il 9 giugno 2018 Kenny diventa per la prima volta IWGP Heavyweight Champion battendo Okada ponendo fine al suo regno di 720 giorni. Dopo il match gli Young Bucks, i neo campioni di coppia, sono apparsi sul ring e insieme a Kota Ibushi si sono abbracciati con Omega formando la Golden Elite, e confermando il canadese come leader del Bullet Club. Il 7 luglio, al G1 special in San Francisco, Kenny batte Cody nella sua prima difesa titolata. Dopo il match i membri del Bullet Club sopraggiunti vengono attaccati da Tama Tonga e Tanga Loa, che formano assieme al padre King Haku la Firing Squad. A seguito dell'attacco subito Cody e Kenny si abbracciano, mettendo fine alla loro faida. Il Bullet Club si divide così in due fazioni, dove nella Firing Squad entrano Bad Luck Fale e Hikuleo, mentre gli altri formano la Bullet Club Elite. Il 21 Luglio 2018 Cody e gli Young Bucks vincono i ROH World Six-Man Tag Team Championship. L'8 ottobre, durante l'evento King of Pro-Wrestling, al termine del match disputatosi fra Hiroshi Tanahashi e Jay White, quest'ultimo ha successivamente attaccato il vincitore, portando all'intervento di Kazuchika Okada per salvare il suo acerrimo rivale dall'assalto del suo ex sottoposto. Sul ring poi arrivano i membri della Firing Squad che mettono a terra Okada e Tanahashi. Gedo, storico manager di Okada che lo ha tradito per allearsi con Jay White, ha di seguito annunciato che entrambi sarebbero entrati nella Firing Squad, con White che formalmente ha assunto il ruolo di leader della fazione.

Il 30 ottobre 2018 l'Elite annuncia, nel corso della crociera organizzata da Chris Jericho (Jericho Cruise), di non aver più nulla a che fare con il Bullet Club, ponendo dunque fine alla Civil War.

Comando di Jay White (2018–2020)Modifica

Jay White diventa dunque il leader del Bullet Club e a Wrestle Kingdom 13 sconfigge Kazuchika Okada. Nella stessa sera Taiji Ishimori diventa IWGP Junior Heavyweight Champion. A New Beginning in Osaka l'11 febbraio White sconfigge Hiroshi Tanahashi diventando IWGP Heavyweight Champion. A G1 Supercard sia White che Ishimori perderanno i loro titoli rispettivamente contro Okada e Dragon Lee, mentre i Guerrillas Of Destiny diventano campioni di coppia sia della NJPW che della ROH vincendo un incontro a quattro coppie dove erano coinvolti anche i Briscoes, Evil e Sanada e Brody King e PCO (campioni di coppia ROH). Le file del Bullet Club si allargano poi con l'ingresso di El Phantasmo che conquista i Junior Tag Team Championship con Taiji Ishimori. Nel corso del G1 Climax 2019 Jay White raggiunge la finale ma viene sconfitto da Kota Ibushi. Nello stesso show prima della finale viene annunciato un nuovo membro: durante un tag team match fra alcuni membri della stable (Bad Luck Fale e i Guerrillas of Destiny), contro Yoshi-Hashi, Tomohiro Ishii e Kenta, quest'ultimo abbandona i suoi partner per poi tornare nel finale di match per attaccarli e permettere al Bullet Club di vincere. A quel punto con il consueto gesto del "Too Sweet", Kenta annuncia l'intenzione di entrare nel Bullet Club, per poi essere attaccato da Katsuyori Shibata, suo grande amico e collega che non approva questa decisione. Inizialmente sembrava aver la meglio sul compagno tradito, prima dell'intervento di tutto il Bullet Club attaccando in gruppo Shibata in soccorso di Kenta. Durante la finale della New Japan Cup dell'11 luglio 2020 il wrestler dei Los Ingobernables de Japon Evil, con l'aiuto di Gedo e Yujiro Takahashi, sconfigge Kazuchika Okada conquistando il trofeo. Al termine del match, il leader dei Los Ingobernables de Japon Tetsuya Naito, in vista del match durante l'evento Dominion del giorno successivo, con in palio sia l'IWGP Heavyweight Championship che l'IWGP Intercontinental Championship, in segno di rispetto per il compagno si complimenta con Evil e invita ad un grande incontro fra i due membri, ma con il consueto gesto del "Too Sweet", Evil attacca Naito, annunciando l'ingresso nel Bullet Club.

Comando temporaneo di Evil (2020–2021)Modifica

Il 12 luglio, durante l'evento Dominion, Evil sconfigge Tetsuya Naito conquistando l'IWGP Heavyweight Championship e l'IWGP Intercontinental Championship grazie all'aiuto di Dick Togo, dopo l'incontro Evil ha annunciato di essere il nuovo leader del Bullet Club fino al ritorno di Jay White, bloccato in patria a causa della pandemia di COVID-19. Il 29 agosto a Summer Struggle in Jingu Taiji Ishimori vince per la seconda volta L'IWGP Junior Heavyweight Championship, ma Evil perde i titoli contro l'ex campione Tetsuya Naito.

Ritorno di Jay White e Impact Wrestling (2021–presente)Modifica

Mentre in Giappone il Bullet Club viene capitanato da Evil e assume una forte presenza giapponese, in America, anche grazie allo show NJPW Strong e alla nuova partnership con Impact Wrestling, Jay White recluta Chris Bey e estromette dal gruppo Tama Tonga e Tanga Loa in favore del ritorno di Karl Anderson e Doc Gallows. A Wrestle Kingdom 16 Evil conquista il NEVER Openweight Championship e già deteneva i NEVER Openweight 6-Man Tag Team Championship insieme a Yujiro Takahashi e al nuovo membro Sho nella sua fazione interna della House of Torture. Inoltre insieme ai GoD viene estromesso dal gruppo anche Jado, separandosi dal partner Gedo per la prima volta in 30 anni di carriera. A Wrestling Dontaku, durante il nono anniversario dalla nascita del Bullet Club, per la prima volta tutti i membri della fazione si trovano in Giappone e durante l'evento il club conquista gli IWGP Tag Team Championship (Chase Owens e Bad Luck Fale), l'IWGP Junior Heavyweight Championship (Ishimori), tornano in New Japan Jay White e i Good Brothers, e si unisce al gruppo Juice Robinson.

FormazioneModifica

 
Il Bullet Club nel 2013: (da sinistra a destra):Rey Bucanero, Bad Luck Falé, Karl Anderson, Prince Devitt e Tama Tonga

Legenda:

* Membro fondatore
I-V Leader

Membri attualiModifica

Membro Ingresso Affiliazione
Ace Austin 3 giugno 2022 Impact Wrestling
New Japan Pro-Wrestling
Bad Luck Falé * 3 maggio 2013 New Japan Pro-Wrestling
Chase Owens 23 ottobre 2015 New Japan Pro-Wrestling
Chris Bey 19 luglio 2021 Impact Wrestling
Dick Togo 12 luglio 2020 New Japan Pro-Wrestling
House of Torture
Doc Gallows 19 febbraio 2022 New Japan Pro-Wrestling
Impact Wrestling
The Good Brothers
El Phantasmo 8 marzo 2019 New Japan Pro-Wrestling
Impact Wrestling
Evil 11 luglio 2020 New Japan Pro-Wrestling
House of Torture
Gedo 8 ottobre 2018 New Japan Pro-Wrestling
Hikuleo 10 settembre 2017 NJPW Strong
Jay White V 8 ottobre 2018 New Japan Pro-Wrestling
Impact Wrestling
Juice Robinson 1 maggio 2022 New Japan Pro-Wrestling
Karl Anderson II* 19 febbraio 2022 New Japan Pro-Wrestling
Impact Wrestling
The Good Brothers
Kenta 12 agosto 2019 New Japan Pro-Wrestling
Sho 4 settembre 2021 New Japan Pro-Wrestling
House of Torture
Taiji Ishimori 4 maggio 2018 New Japan Pro-Wrestling
Yujiro Takahashi 3 maggio 2014 New Japan Pro-Wrestling
House of Torture

Ex membriModifica

Nome Ingresso Uscita
Adam Cole 8 maggio 2016 12 maggio 2017
Adam Page 9 maggio 2016 30 ottobre 2018
AJ Styles III 6 aprile 2014 5 gennaio 2016
Bone Soldier 25 settembre 2016 1º marzo 2017
Cody Rhodes 16 dicembre 2016 24 ottobre 2018
Cody Hall 5 gennaio 2015 3 febbraio 2017
El Terrible 5 luglio 2013 13 ottobre 2013
Frankie Kazarian 11 febbraio 2017 10 marzo 2017
Jado 8 ottobre 2018 13 marzo 2022
Kenny Omega IV 8 novembre 2014 30 ottobre 2018
Marty Scurll 12 maggio 2017 24 ottobre 2018
Matt Jackson 25 ottobre 2013 24 ottobre 2018
Nick Jackson 25 ottobre 2013 24 ottobre 2018
Prince Devitt I* 3 maggio 2013 6 aprile 2014
Rey Bucanero 5 settembre 2013 13 ottobre 2013
Robbie Eagles 16 ottobre 2018 29 giugno 2019
Tama Tonga * 3 maggio 2013 19 febbraio 2022
Tanga Loa 12 marzo 2016 19 febbraio 2022

CronologiaModifica

TitoliModifica

 
Il Bullet Club festeggia la vittoria dell'IWGP Heavyweight Championship da parte di AJ Styles nel 2015

NoteModifica

  1. ^ a b c d (JA) 「イッツ・リィィィアル!! 」なんとアンダーソン、トンガとも合体!! デヴィットが外国人軍団"Bullet Club"結成!!, su njpw.co.jp, New Japan Pro-Wrestling, 3 maggio 2013. URL consultato l'8 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 9 maggio 2013).
  2. ^ (JA) 【10.13両国全カード決定!】年内最後の"IWGPヘビー選手権"AJvs棚橋!"権利証戦"オカダvs内藤!勝者同士が1.4東京ドームで激突!!, su njpw.co.jp, New Japan Pro-Wrestling, 24 settembre 2014. URL consultato l'8 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 25 settembre 2014).
  3. ^ a b (EN) Styles & The Bucks aren't the only Bullet Club members coming to Vegas, su rohwrestling.com, Ring of Honor, 17 febbraio 2015. URL consultato l'8 gennaio 2016.
  4. ^ (EN) dubq, Q and A with Prince Devitt, su culturecrossfire.com, Culture Crossfire, 18 febbraio 2014. URL consultato l'8 gennaio 2016.
  5. ^ (EN) Scott D'Amore talks Wrestle Kingdom 9, su f4online.com, Wrestling Observer Newsletter, 24 dicembre 2014. URL consultato l'8 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 25 dicembre 2014).
  6. ^ (EN) Steven Fernandes, WWE taking aim at the Bullet Club, su pwinsider.com, Pro Wrestling Insider, 10 marzo 2015. URL consultato l'8 gennaio 2016.
  7. ^ (EN) David Bixenspan, Tues. update: WWE sends out NXT survey, odd WWE trademark application, Kevin Nash on medical marijuana, and more, su f4online.com, Wrestling Observer Newsletter, 10 marzo 2015. URL consultato l'8 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2015).
  8. ^ (EN) Show results - 5/3 NJPW Dontaku PPV: U.S. stars lose titles or title matches, Okada's first IWGP Title defense, more, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 11 maggio 2013. URL consultato l'8 gennaio 2016.
  9. ^ (JA) Road to Power Struggle, su njpw.co.jp, New Japan Pro-Wrestling, 25 ottobre 2013. URL consultato l'8 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2013).
  10. ^ (EN) James Caldwell, Japan news: Funks arrive for reunion match, Bucks & Hooligans advance in NJPW tourney, NWA Tag Title defense next month, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 25 ottobre 2013. URL consultato l'8 gennaio 2016.
  11. ^ (JA) 『ワールドタッグ』出場チーム決定!! 内藤&ソンブラ! コンウェイ&ダンも参戦! アンダーソンは"新顔"ドク・ギャローズとタッグ結成!!, su njpw.co.jp, New Japan Pro-Wrestling, 11 novembre 2013. URL consultato l'8 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale l'11 novembre 2013).
  12. ^ (ES) Resultados Arena México Viernes 11 de Octubre '13, su cmll.com, Consejo Mundial de Lucha Libre, 12 ottobre 2013. URL consultato l'8 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 15 ottobre 2013).
  13. ^ (JA) タマ・トンガがCMLLへ遠征! なんとテリブレ、ブカネロたちとBullet Clubラテンアメリカを結成!, su njpw.co.jp, New Japan Pro-Wrestling, 15 ottobre 2013. URL consultato l'8 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 15 ottobre 2013).
  14. ^ a b c d (JA) Heavy tag weight class, su njpw.co.jp, New Japan Pro-Wrestling. URL consultato l'8 gennaio 2016.
  15. ^ a b (JA) Jr. Heavy tag weight class, su njpw.co.jp, New Japan Pro-Wrestling. URL consultato l'8 gennaio 2016.
  16. ^ (JA) Best of the Super Jr., su njpw.co.jp, New Japan Pro-Wrestling. URL consultato l'8 gennaio 2016.
  17. ^ (JA) Road to Power Struggle, su njpw.co.jp, New Japan Pro-Wrestling. URL consultato l'8 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 9 novembre 2013).
  18. ^ (JA) World Tag League, su njpw.co.jp, New Japan Pro-Wrestling. URL consultato l'8 gennaio 2016.
  19. ^ (EN) James Caldwell, Caldwell's NJPW PPV results 4/6: Complete "virtual-time" coverage of "Invasion Attack 2014" - Nakamura regains IC Title, A.J. Styles big angle, new NWA tag champions, more, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 6 aprile 2014. URL consultato l'8 gennaio 2016.
  20. ^ (JA) 5月度のスマホサイトは、いま一番悪いヤツら"Bullet Club"が完全ジャック!! アンダーソンの心中は?, su njpw.co.jp, New Japan Pro-Wrestling, 30 aprile 2014. URL consultato l'8 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 2 maggio 2014).
  21. ^ (EN) James Caldwell, Styles news: A.J. Styles announced for New Japan's G1 Climax, su pwtorch, Pro Wrestling Torch, 21 aprile 2014. URL consultato l'8 gennaio 2016.
  22. ^ (EN) The Bullet Club are coming to WotW & Global Wars, su rohwrestling.com, Ring of Honor, 16 aprile 2015.
  23. ^ (EN) Show results - 5/3 New Japan "Wrestling Dontaku" PPV: A.J. Styles captures IWGP World Title, plus NWA & more title matches, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 3 maggio 2014. URL consultato l'8 gennaio 2016.
  24. ^ a b (JA) Heavy weight class, su njpw.co.jp, New Japan Pro-Wrestling. URL consultato l'8 gennaio 2016.
  25. ^ a b (JA) InterContinental champion, su njpw.co.jp, New Japan Pro-Wrestling. URL consultato l'8 gennaio 2016.
  26. ^ (JA) NEVER open weight class, su njpw.co.jp, New Japan Pro-Wrestling. URL consultato l'8 gennaio 2016.
  27. ^ (EN) Show results: 11/8 New Japan "Power Struggle" - Nakamura vs. Shibata main event, ROH tag champs capture Tag Titles, new Bullet Club member, Styles vs. Yoshi Tatsu, more, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 8 novembre 2014.
  28. ^ (EN) Matthew Macklin, Liger vs. Desperado, next IWGP challenger set, Cody Hall debuts and more: 1/5 NJPW 'New Year's Dash' in Tokyo, Japan report, su pwinsder.com, Pro Wrestling Insider, 5 gennaio 2015. URL consultato l'8 gennaio 2016.
  29. ^ (EN) David Bixenspan, Bullet Club Gets A New Member At Today’s NJPW Show, su sescoops.com, SEScoops, 23 ottobre 2015. URL consultato l'8 gennaio 2016.
  30. ^ (EN) Bryan Rose, NJPW stars Nakamura, AJ Styles, Luke Gallows and Karl Anderson headed to WWE, su f4wonline, Wrestling Observer Newsletter, 4 gennaio 2016. URL consultato l'8 gennaio 2016.
  31. ^ (EN) James Caldwell, PWTorch Report – Four big names leaving New Japan, heading to WWE, su pwtorch.com, Pro Wrestling Torch, 4 gennaio 2016. URL consultato l'8 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 5 gennaio 2016).
  32. ^ (EN) Mike Johnson, AJ Styles & Nakamura-New Japan updates, su pwinsider.com, Pro Wrestling Insider, 5 gennaio 2016. URL consultato l'8 gennaio 2016.
  33. ^ (EN) Omega & Bucks vs Kushida, ACH & Sydal at 14th Anniversary, su rohwrestling.com, Ring of Honor, 9 febbraio 2016. URL consultato il 9 febbraio 2016.
  34. ^   (EN) The Elite, Press Conference, su YouTube, 18 febbraio 2016. URL consultato il 18 febbraio 2016.
  35. ^ (EN) Dave Meltzer, NJPW Beginnings live results: IWGP Heavyweight championship Kazuchika Okada vs Hirooki Goto, su f4wonline.com, Wrestling Observer Newsletter, 11 febbraio 2016. URL consultato l'11 febbraio 2016.
  36. ^ (JA) <新日>ファレ組がNEVER6人タッグ新王者に, su tokyo-sports.co.jp, Tokyo Sports, 12 febbraio 2016. URL consultato il 12 febbraio 2016.
  37. ^ (EN) Dave Meltzer, NJPW New Beginnings: Hiroshi Tanahashi vs Kenny Omega for the IWGP IC Title, su f4wonline.com, Wrestling Observer Newsletter, 14 febbraio 2016. URL consultato il 14 febbraio 2016.
  38. ^ (JA) 棚橋まさかのタイトル戦連敗でエース失格, su tokyo-sports.co.jp, Tokyo Sports, 14 febbraio 2016. URL consultato il 14 febbraio 2016.
  39. ^ (JA) アンダーソンもWWE移籍 きょう20日が新日ラストマッチ, su tokyo-sports.co.jp, Tokyo Sports, 20 febbraio 2016. URL consultato il 20 febbraio 2016.
  40. ^ a b (JA) Honor Rising:Japan 2016, su njpw.co.jp, New Japan Pro-Wrestling, 20 febbraio 2016. URL consultato il 20 febbraio 2016.
  41. ^ (EN) 5/17/14 "ROH & New Japan Present: War of the Worlds" - New York City, su rohwrestling.com, Ring of Honor, 5 maggio 2014. URL consultato l'8 gennaio 2016.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling