Bupivacaina

coppia di enantiomeri
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Bupivacaina
Bupivacaine Structural Formulae.png
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC18H28N2O
Massa molecolare (u)288.43 g/mol
Numero CAS36637-18-0
Numero EINECS253-911-2
Codice ATCN01BB01
PubChem2474
DrugBankDB00297
SMILES
CCCCN1CCCCC1C(=O)NC2=C(C=CC=C2C)C
Dati farmacocinetici
Emivita3,5 ore - 8 ore
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
tossicità acuta
pericolo
Frasi H300+310+330
Consigli P260 - 264 - 280 - 284 - 301+310 - 302+350 [1]

La bupivacaina è un anestetico locale amidico. Viene utilizzato in chirurgia e in odontoiatria, talvolta associato con un agente vasocostrittore per prolungarne la durata d'azione, come l'adrenalina o la noradrenalina.

IndicazioniModifica

Come tutti gli anestetici locali ha indicazioni nell'anestesia locale, regionale e locoregionale, incluse l'anestesia spinale e peridurale.

PosologiaModifica

La dose massima indicativa è di 7-10 mg/kg.

Effetti collateraliModifica

Fra gli effetti collaterali più frequenti ritroviamo fotofobia, nausea, vomito, disorientamento, orticaria. Ma gli effetti collaterali più severi sono rappresentati da cardiotossicità. Se le dosi sono alte si può andare incontro a convulsioni.

NoteModifica

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 05.09.2013, riferita al cloridrato

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica