Apri il menu principale

Bury Football Club

società calcistica britannica
Bury F.C.
Calcio Football pictogram.svg
The Shakers[1]
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Bianco e Blu2.svg Bianco, blu
Dati societari
Città Bury
Nazione Inghilterra Inghilterra
Confederazione UEFA
Federazione Flag of England.svg The FA
Fondazione 1885
Presidente Inghilterra Steve Dale
Allenatore Inghilterra Paul Wilkinson
Stadio Gigg Lane
(11 840 posti)
Sito web www.buryfc.co.uk
Palmarès
FA CupFA Cup
Coppe d'Inghilterra 2
Dati aggiornati al 17 settembre 2019
Si invita a seguire il modello di voce

Il Bury Football Club è una società calcistica inglese, con sede nella città di Bury. Fondato nel 1885, nella sua storia ha vinto per due volte la FA Cup, nelle edizioni 1899-1900 e 1902-1903.

Il 27 agosto 2019 a causa di gravi difficoltà economiche e dopo che le partite della squadra erano state inizialmente rinviate, la squadra è stata espulsa dalla Football League One e dalla English Football League[2], della quale faceva parte da 125 anni[3].

StoriaModifica

 
Formazione del Bury FC nella stagione 1892-1893.

Il Bury Football Club venne fondato il 24 aprile 1885 da Aiden Arrowsmith, un appassionato di calcio locale che aveva da poco organizzato degli incontri di calcio tra compagini cittadine[4]. Il nuovo club trovò subito un terreno sul quale realizzare il campo da gioco, ribattezzato Gigg Lane[5]. Nel giro di quattro mesi venne messa insieme la squadra e nel mese di settembre 1885 vennero disputate le prime due partite amichevoli, la prima contro il Little Lever della vicina Bolton terminò 2-2, la seconda contro una squadra di Wigan terminò 4-3 per il Bury FC[5]. Nel 1887 il club venne iscritto alla FA Cup 1887-1888, ma si ritirò dalla competizione prima di affrontare il Blackburn nel primo turno. Dopo aver giocato per quattro anni solamente partite amichevoli, nel 1889 il Bury venne ammesso nella Lancashire League[5], vincendo la Lancashire Cup nel 1892, primo trofeo conquistato dal club[6]. Nel 1894 il Bury fece richiesta di ammissione alla Football League, vedendo la sua richiesta accolta e venendo ammesso al campionato di Second Division assieme a Manchester City, Leicester Fosse e Burton Wanderers[5]. Il 1º settembre 1894 il Bury vinse la partita d'esordio contro il Manchester City per 4-2, riuscendo poi nell'impresa di vincere tutte e quindici le partite disputate in casa nel campionato[5]. Il Bury terminò il campionato al primo posto con 23 vittorie su 30 gare, venendo così ammesso ai play-off, dove affrontò il Liverpool, ultimo classificato in First Division: la vittoria per 1-0 significò per il Bury la promozione in First Division, la massima serie del campionato inglese[7].

Una volta conquistata la promozione in First Division, il Bury mantenne la propria presenza in massima serie per diciassette stagioni consecutive, fino alla retrocessione in Second Division, occorsa al termine della stagione 1911-1912. In questi anni ottenne la sua miglior prestazione nella stagione 1900-1901, conclusa col quinto posto in classifica[5]. Inoltre, negli stessi anni gli Shakers conquistarono i loro primi trofei, trionfando in FA Cup in due edizioni. Nella finale dell'edizione 1899-1900, disputata allo stadio Crystal Palace di Londra davanti a circa 69 000 spettatori, il Bury sconfisse il Southampton per 4-0, avendo segnato le prime tre reti già nella prima mezz'ora di gioco[8]. Nella finale dell'edizione 1902-1903, disputata sempre allo stadio Crystal Palace davanti a circa 63 000 spettatori, il Bury sconfisse il Derby County per 6-0, risultando essere la vittoria più larga in una finale di FA Cup[9], record che venne poi eguagliato dal Manchester City più di cento anni dopo nella finale della FA Cup 2018-2019[10]. Il pallone utilizzato nella finale del 1903 è in mostra al National Football Museum di Preston[11].

Dopo la retrocessione in Second Division nel 1912, il Bury spese in seconda serie le successive otto stagioni a cavallo della prima guerra mondiale, conquistando la promozione in First Division al termine della stagione 1923-1924, terminata col secondo posto in classifica a pari punti col Derby County, ma sopravanzandolo e venendo promosso grazie a un miglior quoziente reti. Il Bury rimase in First Division per le successive cinque stagioni fino alla retrocessione patita al termine della stagione 1928-1929 (al 2019 questa risulta essere l'ultima stagione disputata dagli Shakers nella massima serie del campionato inglese). In queste cinque stagioni il Bury raggiunse il quarto posto in classifica nel torneo 1925-1926, che rappresenta il miglior piazzamento del club[5], e in altre due occasioni raggiunse il quinto posto finale. Nella stessa stagione 1925-1926 l'attaccante del Bury Norman Bullock realizzò 31 reti in campionato, record che venne battuto solamente nella stagione 1981-1982 da Craig Madden, che realizzò 35 reti nel campionato di Fourth Division[5].

Dal 1929 al 1957 il Bury disputò 21 stagioni consecutive in Second Division, arrivando molto vicino alla promozione in massima serie nella stagione 1936-1937, che concluse al terzo posto in classifica. Nel 1957 venne retrocesso per la prima volta in Third Division, militando nel raggruppamento North nella stagione 1957-1958, venendo ammesso al girone unico della Third Division nella stagione successiva. La stagione 1960-1961 vide il Bury vincere il campionato di Third Division, realizzando complessivamente 108 reti, e tornando nel secondo livello[5]. Delle successive otto stagioni sette vennero disputate in Second Division, ottenendo come miglior risultato un ottavo posto nella stagione 1962-1963. Dopo la retrocessione in Third Division nel 1969 arrivò la retrocessione per la prima volta in Fourth Division nel 1971. Dopo tre stagioni in quarta serie il Bury riuscì a tornare in terza serie, rimanendovi per le sei stagioni successive, finché nel 1980 arrivò una nuova retrocessione in Fourth Division. Altre cinque stagioni vennero spese nella quarta serie, tornando in Third Division nel 1985, anno del centenario del club[5]. Dopo aver perso i play-off promozione per due stagioni consecutive, il Bury, che stava affrontando un periodo di difficioltà economiche, concluse al quart'ultimo posto nella stagione 1991-1992, venendo così retrocesso nel quarto livello del campionato inglese, che proprio per la stagione successiva venne rinominato Third Division, a seguito della nascita della Premier League[5]. Nel giro di pochi anni il Bury iniziò a risalire la china, ottenendo due promozioni di fila nel biennio 1996-1997, passando dalla Third alla First Division, diventata seconda serie nazionale. La sconfitta casalinga a fine settembre 1997 contro il West Bromwich segnò la fine di una striscia di 29 partite casalinghe senza sconfitte al Gigg Lane[5]. Nell'estate 1998 la partenza di Stan Ternent, l'allenatore che aveva guidato gli Shakers negli ultimi tre anni, e di altri calciatori, assieme a nuove difficoltà economiche, determinarono un calo delle prestazioni del club, che non riuscì a evitare la retrocessione in Second Division al termine della stagione 1998-1999, avendo realizzando un minor numero di reti rispetto alle altre tre squadre con le quali aveva chiuso a pari punti il campionato[5].

Nella stagione 2000-2001 le difficoltà economiche del club continuarono, con la società messa in vendita e senza la possibilità di acquistare le prestazioni di nuovi calciatori[5]. Nonostante ciò, il Bury riuscì a salvarsi. Nella stagione 2001-2002 le difficoltà si acuirono e il 1º marzo 2002 il club venne messo sotto amministrazione controllata[12]. Il club si salvò grazie a una campagna di raccolta fondi messa in atto dai tifosi del Bury[5], tanto che l'addetto stampa del club, Gordon Sorfleet, venne premiato dalla UEFA per il suo ruolo attivo nella campagna di raccolta fondi[13]. Al termine della stagione il Bury venne retrocesso in Third Division. Per le nove stagioni successive il Bury rimase nel quarto livello nazionale, che nel 2004 cambiò denominazione in Football League Two. Nel dicembre 2006 il Bury divenne il primo club a essere escluso dalla FA Cup per aver schierato un calciatore irregolare nella ripetizione della partita del secondo turno contro il Chester City[14]. Al termine della stagione 2006-2007 gli Shakers ottennero la peggior prestazione, classificandosi al ventunesimo posto[5]. Negli anni successivi il Bury migliorò le proprie prestazioni, conquistando il secondo posto al termine della Football League Two 2010-2011 e ottenendo la promozione in Football League One. Dopo un'alternanza di stagioni League One e in League Two, il Bury concluse all'ultimo posto la Football League One 2017-2018, venendo così retrocesso. Nella stagione successiva in League Two la squadra ebbe un buon inizio, mettendo insieme nel periodo invernale una serie di quattordici partite senza sconfitte fino a chiudere la stagione al secondo posto, tornando prontamente in League One[15].

Nonostante la promozione conquistata sul campo, i problemi finanziari del Bury si acuirono nel corso dell'estate 2019. Dopo che il club era stato comprato da Steve Dale nel dicembre 2018[16], nel febbraio 2019 venne pagata una fattura fiscale in sospeso per evitare la liquidazione da parte del HM Revenue and Customs[17]. Ad aprile 2019 i problemi ritornarono con staff e calciatori che non avevano ricevuto lo stipendio del mese precedente[18]. Ne conseguì una nuova richiesta di liquidazione del club, che venne posticipata in attesa di nuovi acquirenti. Sul finire di luglio 2019 venne rinviato l'esordio del Bury in campionato contro l'MK Dons[19], così come venne poi fatto per le tre partite successive e per le partite di coppa. L'8 agosto 2019 la EFL diede al Bury FC due settimane di tempo per definire un piano per pagare i creditori, pena l'esclusione dal campionato[20]. Dopo aver avuto qualche giorno di proroga vista la possibilità di vendita del club, cessione non avvenuta per rinuncia da parte del potenziale acquirente, il 27 agosto 2019 la English Football League annunciò l'espulsione del Bury FC dalla EFL e dal campionato di Football League One[21].

CronistoriaModifica

Cronistoria del Bury Football Club
  • 1885 - Fondazione del Bury Football Club.
  • 1889 - Viene ammesso alla Lancashire Football League.
  • 1889-1890 - 2º nella Lancashire Football League.
  • 1890-1891 - 1º nella Lancashire Football League.
  • 1891-1892 - 1º nella Lancashire Football League.
  • 1892-1893 - 3º nella Lancashire Football League.
  • 1893-1894 - 2º nella Lancashire Football League.
  • 1894 - Viene ammesso nella Football League.
  • 1894-1895 - 1º in Second Division. Vince i play-off. Promosso in First Division.
  • 1895-1896 - 11º in First Division.
  • 1896-1897 - 9º in First Division.
  • 1897-1898 - 14º in First Division.
  • 1898-1899 - 10º in First Division.
  • 1899-1900 - 12º in First Division.
  Vince la FA Cup. (1º titolo)

  Vince la FA Cup. (2º titolo)







  • 1980-1981 - 12º in Fourth Division.
  • 1981-1982 - 9º in Fourth Division.
  • 1982-1983 - 5º in Fourth Division.
  • 1983-1984 - 15º in Fourth Division.
  • 1984-1985 - 4º in Fourth Division. Promosso in Third Division.
  • 1985-1986 - 20º in Third Division.
  • 1986-1987 - 16º in Third Division.
  • 1987-1988 - 14º in Third Division.
  • 1988-1989 - 13º in Third Division.
  • 1989-1990 - 5º in Third Division. Perde i play-off.



AllenatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del Bury F.C.

CalciatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del Bury F.C.

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1894-1895
1960-1961
1960-1961, 1996-1997
1899-1900, 1902-1903

Competizioni giovaniliModifica

1965-1966

Altri piazzamentiModifica

Semifinalista: 1962-1963
Secondo posto:1967-1968
Secondo posto: 1923-1924
Terzo posto: 1936-1937
Secondo posto: 2018-2019
Promozione: 1973-1974, 1984-1985
Secondo posto: 2010-2011, 2018-2019
Terzo posto: 2014-2015
Semifinalista: 2018-2019

Statistiche e recordModifica

Partecipazione ai campionatiModifica

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
First Division 22 1895-1896 1928-1929 22
Second Division 37 1894-1895 1968-1969 39
First Division 2 1997-1998 1998-1999
Third Division 20 1957-1958 1991-1992 29
Second Division 4 1996-1997 2001-2002
Football League One 5 2011-2012 2017-2018
Fourth Division 8 1971-1972 1984-1985 24
Third Division 6 1992-1993 2003-2004
Football League Two 10 2004-2005 2018-2019

RecordModifica

Statistiche individualiModifica

Record di reti[24]

TifoseriaModifica

RivalitàModifica

La principale rivalità dei tifosi del Bury è quella contro il Bolton[25]. Altra accesa rivalità è quella contro il Rochdale, col quale disputa il cosiddetto M66 derby[26].

OrganicoModifica

Rosa 2018-2019Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Joe Murphy
2   D Tom Miller
3   D Chris Stokes
4   C Will Aimson
5   D Adam Thompson
6   D Eoghan O'Connell
7   C Nicky Adams
8   C Stephen Dawson
9   A Jermaine Beckford
10   C Danny Mayor
11   A Chris Dagnall
12   C Callum Styles
13   P Mathew Hudson
14   D Phil Edwards
15   C Byron Moore
N. Ruolo Giocatore
16   D Ryan Cooney
18   A Dom Telford
19   C Jamie Barjonas
20   C Joe Adams
21   C Callum McFadzean
22   A Chris Sang
26   C James O'Shea
27   A Gold Omotayo
28   C Saul Shotton
31   C Neil Danns  
32   A Caolan Lavery
36   A Nicky Maynard
37   D Dougie Nyaupembe
43   A Scott Moloney
  C Wealth Da Silva

Rosa 2017-2018Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Joe Murphy
2   D Craig Jones
3   D Greg Leigh
4   C Andrew Tutte
5   D Adam Thompson
6   D Eoghan O'Connell
7   C Chris Maguire
8   C Stephen Dawson  
9   A Jermaine Beckford
10   C Danny Mayor
12   P Connor Ripley
14   D Phil Edwards
16   C Zeli Ismail
18   C Josh Laurent
N. Ruolo Giocatore
19   A George Miller
22   A Chris Sang
23   D Joe Skarz
24   C Callum Styles
25   C Wai-Tsun Dai
26   C James O'Shea
27   D Nathan Cameron
30   C Rohan Ince
31   C Neil Danns
32   A James Hanson
33   C Harry Bunn
36   D Peter Clarke
39   A Ryan Lowe

Rosa 2015-2016Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Christian Walton
2   D Joe Riley
3   D Chris Hussey
4   C Andrew Tutte
5   D Peter Clarke
6   A Kelvin Etuhu
8   C Jacob Mellis
9   A Leon Clarke
10   C Danny Mayor
11   A Tom Pope
12   C Chris Sedgwick
N. Ruolo Giocatore
14   C Craig Jones
15   A Ryan Lowe
19   C Tom Soares
22   C Danny Pugh
26   P Rob Lainton
27   D Nathan Cameron
30   A James Poole
32   A Danny Rose
40   D Reece Brown
  A Brayden Shaw
  D Matty Foulds

NoteModifica

  1. ^ (EN) Why are Bury called 'Shakers', su buryfc.co.uk. URL consultato il 19 settembre 2019.
  2. ^ Bury fuori dalla Football League! Bolton salvo, su inthebox.gazzetta.it, 28 agosto 2019. URL consultato il 17 settembre 2019.
  3. ^ (EN) David Conn, Bury expelled from EFL after 125 years as takeover collapses, 28 agosto 2019. URL consultato il 17 settembre 2019.
  4. ^ (EN) History is made (PDF), su buryfc.co.uk. URL consultato il 19 settembre 2019.
  5. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p (EN) Bury Football Club - Potted History, su buryfc.co.uk. URL consultato il 19 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 15 aprile 2012).
  6. ^ (EN) Club Honours, su buryfc.co.uk. URL consultato il 19 settembre 2019.
  7. ^ (EN) England 1894-95, su rsssf.com, 17 agosto 1999. URL consultato il 19 settembre 2019.
  8. ^ (EN) 1900 FA Cup Final: Bury vs Southampton, su fa-cupfinals.co.uk. URL consultato il 20 settembre 2019.
  9. ^ (EN) 1900 & 1903 FA Cup Winners, su buryfc.co.uk. URL consultato il 20 settembre 2019.
  10. ^ a b (EN) Daniel Taylor, Manchester City win FA Cup to seal treble with 6-0 demolition of Watford, 18 maggio 2019. URL consultato il 20 settembre 2019.
  11. ^ (EN) FA Cup final ball, Bury v Derby County, 1903, su nationalfootballmuseum.com. URL consultato il 20 settembre 2019.
  12. ^ (EN) 'Shakers' face court's final whistle, 1º marzo 2002. URL consultato il 20 settembre 2019.
  13. ^ (EN) Zidane honoured at Gala night, su uefa.com, 12 agosto 2002. URL consultato il 20 settembre 2019.
  14. ^ (EN) Chester take Bury's FA Cup place, 20 dicembre 2006. URL consultato il 20 settembre 2019.
  15. ^ (EN) Tranmere Rovers 1–1 Bury, su bbc.com, 30 aprile 2019. URL consultato il 20 settembre 2019.
  16. ^ (EN) Steve Dale becomes new Bury owner as Stewart Day steps down, su bbc.com, 11 dicembre 2018. URL consultato il 20 settembre 2019.
  17. ^ (EN) Bury: HMRC bid to wind up League Two club dismissed by court, su bbc.com, 6 febbraio 2019. URL consultato il 20 settembre 2019.
  18. ^ (EN) Bury: League Two club working to resolve 'unforeseen circumstances' over unpaid wages, su bbc.com, 2 aprile 2019. URL consultato il 20 settembre 2019.
  19. ^ (EN) Bury FC: EFL warns club opening game against MK Dons could be suspended, su bbc.co.uk, 26 luglio 2019. URL consultato il 20 settembre 2019.
  20. ^ (EN) Bury given deadline to avoid EFL expulsion after having third game suspended, su bbc.com, 9 agosto 2019. URL consultato il 20 settembre 2019.
  21. ^ (EN) Bury FC: Membership of the League withdrawn, su efl.com, 27 agosto 2019. URL consultato il 20 settembre 2019.
  22. ^ (EN) James Bentley, One goal from history, 19 agosto 2005. URL consultato il 18 settembre 2019.
  23. ^ (EN) World: South Asia Indian striker joins English club, 30 settembre 1999. URL consultato il 18 settembre 2019.
  24. ^ (EN) Club records. URL consultato il 19 settembre 2019.
  25. ^ (EN) Andy Mitten, Bolton Wanderers: A proud club rebuilding from the brink but still 'a million miles' away from heady Premier League days, 2 marzo 2018. URL consultato il 17 settembre 2019.
  26. ^ (EN) Nathan Middleton, EFL 2016-17: Five things you may have missed from Saturday's action, 15 ottobre 2016. URL consultato il 17 settembre 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (EN) Sito ufficiale, su buryfc.co.uk.
  • (EN) Profili rosa, su buryfc.premiumtv.co.uk. URL consultato il 30 dicembre 2007 (archiviato dall'url originale il 14 settembre 2008).
Controllo di autoritàVIAF (EN160871009 · LCCN (ENnb2010030590 · WorldCat Identities (ENnb2010-030590