Apri il menu principale
I Busby Babes del Manchester Utd alla loro ultima partita, nel 1958 a Belgrado, per la sfida di Coppa dei Campioni contro la Stella Rossa.

I Busby Babes (in italiano: I ragazzi di Busby) erano un gruppo di calciatori del Manchester Utd, scoperti e allenati da Jimmy Murphy, che li fece passare dalla sezione giovanile del club alla prima squadra, sotto la guida dell'allenatore Matt Busby.

Indice

Cenni storiciModifica

Oltre che per le loro qualità tecniche, furono noti per l'attaccamento ai Red Devils, rifiutando tutte le proposte d'acquisto da parte di altre società. Il termine – coniato negli anni 1950[1] dal giornalista Frank Nicklin[2] del Manchester Evening News – si riferisce a quel gruppo di giovani giocatori, tra l'età di 21 e 22 anni, che vinsero i campionati inglesi di First Division delle edizioni 1955-1956 e nel 1956-1957.

Otto dei Busby Babes morirono nel disastro aereo di Monaco di Baviera, nel 1958; tra loro c'era anche Duncan Edwards, considerato il migliore del gruppo. Uno dei calciatori a sopravvivere quel giorno fu Bobby Charlton, che fece poi parte d'un trio delle meraviglie con George Best e Denis Law, prima di ritirarsi nel 1975.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Busby’s babes (1950s), in aboutmanutd.com (archiviato dall'url originale il 29 aprile 2011).
  2. ^ (EN) 'Busby Babes' writer has died, aged 80, in holdthefrontpage.co.uk, 25 giugno 2007.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio