Apri il menu principale

C'era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones

brano musicale di Gianni Morandi
C'era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones
ArtistaGianni Morandi
Autore/iFranco Migliacci, Mauro Lusini
GenerePop
Musica leggera
Esecuzioni notevoliGianni Nazzaro, Lucio Dalla, Claudio Baglioni, Joan Baez, Boris Godjunov, Poyushchiye Gitary
Pubblicazione
IncisioneC'era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones/Se perdo anche te
Data1966
EtichettaRCA Italiana PM 3375
Durata3: 44

C'era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones è una canzone di Gianni Morandi, scritta da Franco Migliacci con musica di Mauro Lusini, incisa per la RCA Italiana nel 1966, con l'arrangiamento di Ennio Morricone.

Con questo brano Morandi raggiunse la prima posizione nella Hit Parade Italiana nel febbraio 1967 e vi rimase per tre settimane [1]

Indice

Storia e significatoModifica

Il chitarrista senese Mauro Lusini aveva scritto la musica e si era recato a Roma per proporre quella canzone. Incontrò il paroliere e produttore discografico Franco Migliacci che s’innamorò di quel motivo e in pochi minuti ne scrisse il testo, così come lo conosciamo.[2] La canzone parla di un ragazzo americano che deve abbandonare il suo sogno e il suo viaggio in Europa per andare a combattere in Vietnam, dove viene ucciso.

La censuraModifica

Questa canzone di protesta contro la guerra del Vietnam fu censurata dalla RAI per essere in polemica con la politica di uno stato amico (gli USA).

PubblicazioneModifica

La prima stampa del 45 giri era stata distribuita in pochissime copie ed era stata subito ritirata dopo il successo di "C'era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones", conseguita a seguito della sua partecipazione al Festival delle Rose. Inoltre la versione del brano era diversa, sia nell'arrangiamento di Morricone che nell'esecuzione di Morandi.[3] Nell'ottobre del 1966 fu pubblicato come Lato A nel 45 giri C'era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones/Se perdo anche te[4].

NoteModifica

  1. ^ Salvatori, op. citata
  2. ^ Franco Troncarelli, C’era un ragazzo che come me…” un’emozione lunga 50 anni leggi on line su Globalist Sindycation
  3. ^ Note dalla copertina del disco C'era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones/Se perdo anche te, Discografia Nazionale della Canzone Italianaleggi on line
  4. ^ Discografia Nazionale della Canzone Italiana

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica