C/1942 C1 Whipple-Bernasconi-Kulin

cometa
Cometa
C/1942 C1 (Whipple-Bernasconi-Kulin)
Stella madreSole
Scoperta25 gennaio 1942
ScopritoriFred Lawrence Whipple;
Giovanni Bernasconi;
György Kulin
Designazioni
alternative
1942a; 1942 IV
Parametri orbitali
(all'epoca 2430480,5
1º maggio 1942[1])
Perielio1,4453 UA
Inclinazione orbitale79,452°
Eccentricità1,000893
Longitudine del
nodo ascendente
340,9347°
Argom. del perielio223,4157°
Ultimo perielio30 aprile 1942
Dati osservativi
Magnitudine app.5,8a[2] (max)

La Cometa Whipple-Bernasconi-Kulin, formalmente C/1942 C1 (Whipple-Bernasconi-Kulin), è una cometa con orbita iperbolica, di conseguenza è classificata come cometa non periodica. La cometa è stata scoperta indipendentemente dagli astronomi Fred Lawrence Whipple e György Kulin e dall'astrofilo italiano Giovanni Bernasconi.

La scoperta avvenne il 25 gennaio 1942, in seguito si scoprirono immagini di prescoperta risalenti fino al 28 dicembre 1941[3].

Unica particolarità di questa cometa è di avere una MOID particolarmente stretta col pianeta Marte.

NoteModifica

  1. ^ I dati di C/1942 C1 (Whipple-Bernasconi-Kulin) dal sito JPL.
  2. ^ (EN) George van Biesbroeck, Comet Notes: Comet 1942a (Whipple); Periodic comet Schwassmann-Wachmann 2; Periodic comet Grigg-Skjellerup, Popular Astronomy, vol. 50, pag. 223, aprile 1942
  3. ^ (EN) George van Biesbroeck, Comet Notes: Comet 1942a (Whipple); Periodic comet Schwassmann-Wachmann 2; Comet 1941 d (van Gent); Comets Forbes, Grigg-Skjellerup, Wolf 1, Reinmuth, Popular Astronomy, vol. 50, pag. 166-167, marzo 1942

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare