Apri il menu principale
CBS Corporation
Logo
StatoStati Uniti Stati Uniti
Forma societariaSocietà ad azionariato diffuso
Borse valoriNYSE: CBS
NYSE: CBSA
ISINUS1248572026
Fondazione2006 a New York
Sede principaleNew York
GruppoNational Amusements (80%)
FilialiCBS
CBS Interactive
CBS Outdoor
CBS Radio
CBS Records
CBS Sports Network
CBS Television Distribution
CBS Television Studios
Showtime Networks
Simon & Schuster
The CW
Persone chiave
SettoreMedia
FatturatoGreen Arrow Up.svg 13,69 miliardi di $ (2017)
Utile nettoRed Arrow Down.svg 357 milioni di $ (2017)
Dipendenti12 700 (2017)
Note[1]
Sito web

CBS Corporation è una società americana che opera nel campo dei mass media. La società, prima di entrare al NYSE, il 3 gennaio 2006, era conosciuta sotto il nome di Viacom.

Indice

StoriaModifica

Gli iniziModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Viacom (1971-2005).

La Viacom, nome iniziale dell'attuale società, nasce nel 1971 come divisione della rete televisiva CBS e viene scorporata da quest'ultima nel 1976.

Negli anni novanta la Viacom acquisisce il suo vecchio controllante e di conseguenza anche il nome CBS Corporation.

La scissioneModifica

Nel 2005, la Viacom annuncia di voler dividere l'azienda in due società separate quotate in borsa. L'approvazione da parte del consiglio di amministrazione avviene il 14 giugno 2005. A capo della nuova società, la CBS Corporation, viene nominato Leslie Moonves, già vicepresidente della Viacom.

La scissione viene strutturata in modo che la nuova Viacom si separi dalla vecchia Viacom, e quest'ultima diventi CBS Corporation. Con la scissione le due nuove società iniziano le contrattazioni al NYSE, all'inizio del 2006.

2006Modifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: The CW.

Il 24 gennaio 2006, CBS Corporation e Warner Bros., hanno annunciato di essere impegnati nella costruzione di un nuovo network: The CW. Il debutto della nuova rete è avvenuto il 18 settembre dello stesso anno.

2008Modifica

Il 15 maggio 2008 CBS Corp. annuncia l'acquisizione del gruppo CNET Networks per 1,8 miliardi di dollari. Il gruppo CNET è proprietario di una moltitudine di siti legati all'informazione tecnologica.[2]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0001 0743 5232
  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione