Calchín Ovest

Calchín Ovest
Comune
(ES) Calchín Oeste
Calchín Ovest – Veduta
Localizzazione
StatoArgentina Argentina
ProvinciaBandera de la Provincia de Córdoba.svg Córdoba
DipartimentoRío Segundo
Territorio
Coordinate31°51′42.84″S 63°16′35.76″W / 31.8619°S 63.2766°W-31.8619; -63.2766 (Calchín Ovest)
Abitanti759 (2010)
Altre informazioni
Fuso orarioUTC-3
Cartografia
Mappa di localizzazione: Argentina
Calchín Ovest
Calchín Ovest

Calchín Oeste è una località situata nel Dipartimento di Rio Segundo, nella regione di Córdoba, Argentina.

DescrizioneModifica

Questa piccola città trova nella pampa umida ed è situata sul Strada provinciale S-397, che collega la cittadina con la Strada Provinciale 13, a 139 km dalla Città di Córdoba.

Ubicata nel centro della pianura orientale, circondata da campi coltivati e allevamenti di animali.

La zona rurale della località è attraversata dal ruscello Calchín.

La Festa Patronale è il 30 agosto, giorno in cui ricorre la memoria di Santa Rosa da Lima.

Le principali attività economiche riguardano l'agricoltura, l'allevamento e l'industria.

PopolazioneModifica

La popolazione cittadina conta 759 abitanti (Indec, 2010), ciò è il risultato di una rapida crescita del 9% rispetto a i 697 abitanti (Indec, 2001) del censimento precedente.[1]

ToponimiaModifica

Calchín significa letteralmente "Posto Salato".

StoriaModifica

La nascita di questo paese risale a quasi 100 anni fa, quando le prime famiglie, principalmente immigrati italiani provenienti dal Piemonte, si insediarono nella zona. La città si sviluppo e divenne presto fiorente, soprattutto grazie all'attività agricola.

Cappella Santa Rosa da LimaModifica

La storia della cappella comincia nel 1946, quando un gruppo di donne ha costituito la prima Commissiòn Pro Templo. Anita de Bendinelli venne scelta come presidentessa. Le celebrazioni religiose sono cominciate nello stesso anno presso il capannone della signora de Bendinelli. Il 29 agosto del 1960 padre Humberto Patiño ha benedetto la Cappella di Calchín Ovest e Santa Rosa ne diviene la patrona.

Attualmente presso la cappella vi è anche la casa parrocchiale, la sagrestia, un salone polifunzionale e i bagni pubblici

CelebrazioniModifica

 
Festa Nazionale della Bagna Cauda

Dalla forte origine piemontese, la popolazione ricorda tutti gli anni le sue tradizioni con la Festa Nazionale della Bagna Cauda e con la Festa Regionale dei tajarin caserecci.

SismicitàModifica

La sismicità della regione di Córdoba è di bassa intensità, si calcola in media un terremoto ogni 30 anni in una zona a caso della regione.

NoteModifica

  1. ^ [1].

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica