Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Calcio Catania.

Calcio Catania
Catania Calcio 1983-84.jpg
Una formazione del Catania 1983-1984
Stagione 1983-1984
AllenatoreItalia Gianni Di Marzio, poi dal 13 dicembre 1983
Italia G.B. Fabbri
All. in secondaItalia Salvatore Bianchetti
PresidenteItalia Angelo Massimino
Serie A16º posto, retrocesso
Coppa Italiaprimo turno
Maggiori presenzeCampionato: Luvanor, Ranieri (30)
Totale: Luvanor (35)
Miglior marcatoreCampionato: Cantarutti (4)
Totale: Cantarutti (5)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Calcio Catania nelle competizioni ufficiali della stagione 1983-1984.

StagioneModifica

Il Catania si presentò ai blocchi di partenza del campionato di Serie A 1983-1984 mantenendo inalterata l'ossatura della squadra che aveva vinto gli spareggi per la promozione l'anno prima, confermando anche l'allenatore Gianni Di Marzio. La formazione venne rafforzata con gli acquisti di Ciro Bilardi (prelevato dalla Cavese), di Fortunato Torrisi, di Giuseppe Sabadini (ex Milan e Sampdoria) e dei brasiliani Pedrinho e Luvanor.

L'inizio dei rossazzurri fu con due pareggi interni, con Torino e Sampdoria, e due sconfitte esterne, rispettivamente con l'Udinese di Zico e il Milan. La vittoria casalinga ai danni del Pisa, ottenuta grazie a una doppietta di Aldo Cantarutti, fu l'unico successo della stagione. Nonostante l'arrivo a ottobre di Andrea Carnevale, futuro nazionale, dal Cagliari, il Catania colò a picco, e in seguito a una sconfitta contro la Fiorentina, raggiunse l'ultimo posto della classifica per non lasciarlo più.

 
Il portiere e capitano etneo Roberto Sorrentino in uscita su Marco Tardelli nel corso di Catania-Juventus (0-2) del 20 novembre 1983

Neanche il cambio di allenatore, Giovan Battista Fabbri per Di Marzio, impresse una svolta alla squadra. Quattro delle cinque gare interne finali si disputarono in campo neutro. Il Catania quindi tornò in Serie B con solo una partita vinta su 30 e con il minimo storico di solo 12 punti fatti.

Maglie e sponsorModifica

Lo sponsor ufficiale per la stagione 1983-1984 fu S7 Supermercati, mentre il fornitore di materiale tecnico fu Adidas.[1]

Casa
Trasferta

Organigramma societarioModifica

Area direttiva

  • Presidente: Angelo Massimino
  • General Manager: Giuseppe Inzalaco
  • Segretario: Alfio Leone

Area sanitaria

  • Medico sociale: Salvatore Galletta
  • Massaggiatore: Luigi Maltese

Area tecnica

RosaModifica

RisultatiModifica

Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1983-1984.

Girone di andataModifica

Catania
11 settembre 1983
Catania0 – 0TorinoStadio Cibali
Arbitro:  Pieri (Genova)

Udine
18 settembre 1983
Udinese3 – 1CataniaStadio Friuli
Arbitro:  Altobelli (Roma)

Catania
25 settembre 1983
Catania1 – 1SampdoriaStadio Cibali
Arbitro:  Benedetti (Roma)

Milano
2 ottobre 1983
Milan2 – 1CataniaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Bianciardi (Siena)

Catania
9 ottobre 1983
Catania2 – 0PisaStadio Cibali
Arbitro:  Ciulli (Roma)

Catania
23 ottobre 1983
Catania0 – 1VeronaStadio Cibali
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Avellino
30 ottobre 1983
Avellino0 – 0CataniaStadio Partenio
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Firenze
6 novembre 1983
Fiorentina5 – 0CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Catania
20 novembre 1983
Catania0 – 2JuventusStadio Cibali
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Roma
27 novembre 1983
Lazio3 – 0CataniaStadio Olimpico
Arbitro:  Ballerini (La Spezia)

Catania
4 dicembre 1983
Catania0 – 0NapoliStadio Cibali
Arbitro:  Longhi (Roma)

Genova
11 dicembre 1983
Genoa3 – 0CataniaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Casarin (Milano)

Catania
18 dicembre 1983
Catania1 – 1AscoliStadio Cibali
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Roma
31 dicembre 1983
Roma1 – 0CataniaStadio Olimpico
Arbitro:  Bergamo (Livorno)

Catania
8 gennaio 1984
Catania0 – 0InterStadio Cibali
Arbitro:  Longhi (Roma)

Girone di ritornoModifica

Torino
15 gennaio 1984
Torino2 – 0CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Bianciardi (Siena)

Catania
22 gennaio 1984
Catania0 – 2UdineseStadio Cibali
Arbitro:  Ciulli (Roma)

Genova
29 gennaio 1984
Sampdoria2 – 0CataniaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Catania
12 febbraio 1984
Catania1 – 1MilanStadio Cibali
Arbitro:  Benedetti (Roma)

Pisa
19 febbraio 1984
Pisa2 – 0CataniaStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Verona
26 febbraio 1984
Verona3 – 1CataniaStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Mattei (Macerata)

Messina
11 marzo 1984
Catania1 – 1AvellinoStadio Giovanni Celeste
Arbitro:  Vitali (Bologna)

Catania
18 marzo 1984
Catania0 – 2FiorentinaStadio Cibali
Arbitro:  Pieri (Genova)

Torino
25 marzo 1984
Juventus2 – 0CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Ballerini (La Spezia)

Palermo
1º aprile 1984
Catania1 – 1LazioStadio La Favorita
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Napoli
15 aprile 1984
Napoli3 – 0CataniaStadio San Paolo
Arbitro:  Bianciardi (Siena)

Cosenza
21 aprile 1984
Catania1 – 2GenoaStadio San Vito
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Ascoli Piceno
29 aprile 1984
Ascoli2 – 1CataniaStadio Cino e Lillo Del Duca
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Palermo
6 maggio 1984
Catania2 – 2RomaStadio La Favorita
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Milano
13 maggio 1984
Inter6 – 0CataniaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Pirandola (Lecce)

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1983-1984.

Primo turnoModifica

Catania
21 agosto 1983
Catania1 – 1ReggianaStadio Cibali
Arbitro:  Angelelli (Terni)

Carrara
24 agosto 1983
Carrarese2 – 0CataniaStadio dei Marmi
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Verona
28 agosto 1983
Verona2 – 0CataniaStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Mattei (Macerata)

Catania
31 agosto 1983
Catania1 – 0CagliariStadio Cibali
Arbitro:  Esposito (Torre del Greco)

Campobasso
4 settembre 1983
Campobasso1 – 1CataniaStadio Giovanni Romagnoli
Arbitro:  De Marchi (Novara)

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Competizione[2] Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie A 12 15 1 9 5 10 16 15 0 1 14 4 39 30 1 10 19 14 55 -41
  Coppa Italia 2 1 1 0 2 1 3 0 1 2 1 5 5 1 2 2 3 6 -3
Totale 17 1 9 5 10 16 18 0 2 16 5 44 35 2 12 21 17 61 -44

Statistiche dei giocatori[3]Modifica

Giocatore Campionato Coppa Italia Totale
                       
Bilardi, C. C. Bilardi 201??41??242??
Cantarutti, A. A. Cantarutti 224??51??275??
Chinellato, G. G. Chinellato 200??----2000+0+
Ciampoli, F. F. Ciampoli 50??40??90??
Crialesi, A. A. Crialesi 221??50??271??
Crusco, A. A. Crusco 30??10??40??
Distefano, R. R. Distefano 10??----100+0+
Giovannelli, M. M. Giovannelli 220??50??270??
Gregori, M. M. Gregori 60??----600+0+
Gullotta, G. G. Gullotta 10??----100+0+
Luvanor, Luvanor 300??50??350??
Marino, V. V. Marino ----10??100+0+
Mastalli, E. E. Mastalli 120??51??171??
Mastropasqua, G. G. Mastropasqua 90??40??130??
Morra (II), D. D. Morra (II) 260??50??310??
Mosti, G. G. Mosti 290??50??340??
Onorati, M. M. Onorati 2-2??----2-20+0+
Pedrinho, Pedrinho 273??50??323??
Ranieri, C. C. Ranieri 300??----3000+0+
Sabadini, G. G. Sabadini 160??50??210??
Sorrentino, R. R. Sorrentino 29-53??5-6??34-59??
Torrisi, F. F. Torrisi 251??20??271??

NoteModifica

  1. ^ Panini, 6-7.
  2. ^ Beltrami, 1984, 129, 279-280.
  3. ^ Beltrami, 1984, 166, 279-280.

BibliografiaModifica

  • Arrigo Beltrami (a cura di). Almanacco illustrato del calcio 1984. Modena, Panini, 1983.
  • Arrigo Beltrami (a cura di). Almanacco illustrato del calcio 1985. Modena, Panini, 1984.
  • Calciatori 1983-84, Modena-Milano, Panini-L'Unità, 1994.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio