Apri il menu principale

California Noir

singolo dei Julien-K del 2014
California Noir
California Noir.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaJulien-K
Tipo albumSingolo
Pubblicazione8 luglio 2014
Durata3:51
Album di provenienzaCalifornia Noir - Chapter One: Analog Beaches & Digital Cities
GenereRock elettronico
EtichettaJulien-K Inc.
ProduttoreAmir Derakh
Registrazione2014, Julien-K & Synthicide Studios, Long Beach (California)
FormatiDownload digitale
Julien-K - cronologia
Singolo precedente
(2012)
Singolo successivo
(2016)

California Noir è un singolo del gruppo musicale statunitense Julien-K, pubblicato l'8 luglio 2014 come primo estratto dal terzo album in studio California Noir - Chapter One: Analog Beaches & Digital Cities.[1]

Una prima versione del brano è stata inclusa nel secondo disco della raccolta Time Capsule: A Future Retrospective del 2018.

Video musicaleModifica

Il videoclip, diretto da Vicente e Fernando Cordero, Ryan Shuck e Amir Derakh e basato su un concept di questi ultimi due, è stato pubblicato il 12 novembre 2014 attraverso il canale YouTube del gruppo.[2]

TracceModifica

Testi e musiche di Ryan Shuck, Amir Derakh, Eric Stoffel e Anthony Valcic, eccetto dove indicato

Download digitale[1]
  1. California Noir – 3:51
  2. She's the Pretender – 3:57 (Amir Derakh, Ryan Shuck, Craig Williams, Anthony Valcic, Jared Watson)
  3. No You Can't – 2:56 (Ryan Shuck, Amir Derakh, Anthony Valcic)
Download digitale – remix[3]
  1. California Noir (Zeskullz House Remix) – 4:18
  2. California Noir (Zeskullz House Dub) – 4:18

FormazioneModifica

Gruppo
Altri musicisti
  • Eric Stoffel – programmazione e sintetizzatore aggiuntivi
  • Frank Zummo, Eli James, Ricardo Restrepo – drum machine aggiuntiva
Produzione

NoteModifica

  1. ^ a b California Noir - Single, iTunes. URL consultato il 24 novembre 2014.
  2. ^   Julien-K, Julien-K "California Noir" - Official Video - 4K, su YouTube, 12 novembre 2014. URL consultato il 24 novembre 2014.
  3. ^ CALIFORNIA NOIR - ZESKULLZ REMIX, Beatport. URL consultato il 22 febbraio 2015.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock