Apri il menu principale

Call of Duty: Advanced Warfare

videogioco del 2014
Call of Duty: Advanced Warfare
videogioco
Call of Duty Advanced Warfare.png
PiattaformaPlayStation 3, Xbox 360, PlayStation 4, Xbox One, Microsoft Windows
Data di pubblicazioneMicrosoft Windows, Xbox 360, PlayStation 3, Xbox One e PlayStation 4:
Giappone 13 novembre 2014
Mondo/non specificato 3 novembre 2014 (Day-Zero Edition)
4 novembre 2014 (Day-One Edition)
GenereSparatutto in prima persona
TemaGuerra futuristica
OrigineStati Uniti
SviluppoSledgehammer Games (PS4, Xbox One e PC), High Moon Studios (Xbox 360 e PS3), Raven Software (multigiocatore)
PubblicazioneActivision, Square Enix (Giappone)
SerieCall of Duty
Modalità di giocoGiocatore singolo, Multigiocatore, Exo zombie.
Periferiche di inputSixaxis, DualShock 3 o DualShock 4, Gamepad, Controller Wireless, mouse e tastiera
SupportoDVD-ROM, Steam, Blu-ray Disc
Distribuzione digitaleSteam
Fascia di etàESRBM · PEGI: 18
Preceduto daCall of Duty: Ghosts
Seguito daCall of Duty: Black Ops III

Call of Duty: Advanced Warfare è un videogioco sparatutto in prima persona, sviluppato da Sledgehammer Games e High Moon, pubblicato da Activision. È l'undicesimo capitolo della saga Call of Duty ed il primo sviluppato interamente da Sledgehammer Games. Il gioco è stato pubblicato per Microsoft Windows, PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360 e Xbox One il 4 novembre 2014, e per chi ha preordinato il gioco, il 3 novembre 2014 tramite l'edizione del gioco "Day Zero". È il primo gioco della serie facente parte del ciclo di sviluppo triennale. Anche in Advanced Warfare, come in Black Ops e Black Ops II (ma non in Ghosts, nel quale è stata sostituita dalla modalità "Estinzione"), è presente la modalità "Zombie", sotto forma di round bonus nella modalità "Sopravvivenza Exo", nella mappa di Riot, ed è ora presente nel gioco con le mappe "Outbreak", "Infection", "Carrier" ed infine capitolo della saga Exo Zombies "Descent"

Modalità di giocoModifica

Il gioco presenta diversi cambiamenti, Advanced Warfare non utilizza un HUD tradizionale; tutte le informazioni sono trasmesse al videogiocatore tramite proiezioni olografiche dall'arma equipaggiata per quanto riguarda però il comparto Campagna. Il livello delle armi in generale rimane invariato, se non per una nuova meccanica per la quale certe pistole potranno ricaricare lentamente, permettendo al giocatore di prendere copertura e rimanere lì per un certo periodo di tempo per ottenere munizioni per l'arma. Il giocatore può anche cambiare diversi tipi di granate mentre ne usa una. Le novità portate a questo capitolo sono presenti anche all'interno dell'armamentario, dove è possibile oltre a scegliere tra le classiche armi a disposizione, armi del tutto futuristiche, le quali capaci di sparare non proiettili ma raggi laser come la EM1, AE4 e Ohm. Saranno inoltre possibili nuovi movimenti grazie all'esoscheletro: una specie di "tuta" che permetterà di fare salti, scatti, schivate e altro, tra cui anche la possibilità di essere invisibili, avere uno scudo ed altro ancora.

MultiplayerModifica

Il comparto multigiocatore segna anche il ritorno di alcune vecchie meccaniche, quali il Crea-una-classe con sistema Pick-10 Black Ops II, tuttavia in Advanced Warfare è un sistema Pick-13 a causa del fatto che le scorestreaks (sistema di premi basato sul punteggio ottenuto durante una singola vita) occupano un punto nel sistema Pick-13. Ritorna anche l'abilità della scivolata introdotta per la prima volta in Call of Duty: Ghosts.

C'è un nuovo sistema di ricompensa che garantisce bonus dopo aver realizzato dei compiti. Parliamo degli Approvvigionamenti (Supply drops) e ogni volta che si raggiunge il livello 20-30-40 e Prestigio riceviamo la variante Approvvigionamenti avanzati. Quando vengono riscattati concedono al giocatore 5 articoli di diversa rarità: Arruolato (comune), Professionale (non comune), Elite (raro), Leggendario (rarissimo) e Cimelio. Le ricompense vanno da armi personalizzate e oggetti di personalizzazione fino a dei pacchetti di cura speciali chiamati rinforzi, che possono dare al giocatore una scorestreak, o 2 vantaggi casuali gratuiti fino alla fine della partita.

Alcune modalità di gioco sono anche state riprese da Black Ops II, tra cui Postazione e Cattura la bandiera. C'è una nuova modalità che si chiama "Uplink".La modalità "Momentum" è una modalità rivisitata basata su "Guerra" da Call of Duty: World at War e Call of Duty 3.

Sopravvivenza ExoModifica

Sopravvivenza Exo è una modalità di sopravvivenza simile alla quella di Call of Duty: Modern Warfare 3 e Salvaguardia di Call of Duty: Ghosts. Da uno a quattro giocatori sono necessari per sopravvivere alle ondate di nemici, che aumentano con ogni round che passa. La modalità permette ai giocatori di usare l'esoscheletro del multiplayer, oltre a varie armi, per combattere contro i soldati nemici.

ZombiesModifica

Dopo aver completato i livelli 1, 2 e 3 della Sopravvivenza Exo, i giocatori sbloccano l'unico livello 4 della mappa chiamata Riot, che inizia come una partita normale fino alla fine del turno 10 quando si verifica un abbattimento Manticore, battendo tutti i giocatori a terra, innescando un piccolo evento della durata di circa 10 secondi. Tutti i giocatori saranno quindi in grado di muoversi di nuovo il turno 11.

Sul round 11, il giocatore inizia con un Atlas 45 con caricatori aumentati e nessuna capacità di utilizzare l'esoscheletro. Gli Zombies quindi faranno la loro comparsa per la mappa e cercheranno di uccidervi. Le armi possono essere trovati a terra e utilizzate contro gli zombie. Ci sono diverse varianti di zombie, tra cui alcuni in esoscheletri. Possono attaccare solo con attacchi corpo a corpo. I giocatori devono sopravvivere per qualche minuto fino a quando appare la possibilità di scappare tramite un'estrazione. Se il giocatore sfugge, viene visualizzato uno speciale filmato pre-renderizzato.

Exo ZombiesModifica

Inoltre è presente una quarta modalità, chiamata "exo zombie" (che viene anticipata nella mappa Riot in sopravvivenza exo al round 11). Si può utilizzare solo dopo l'acquisto del primo DLC Havoc. La storia zombie di Call of Duty: Advanced Warfare è strettamente legata alla campagna: dopo che Irons lancia la bomba DNA "Manticore", scatena inavvertitamente un'infezione che trasforma gli uomini in zombie mutanti. I protagonisti, nonché dipendenti della stessa ATLAS, Oz, Lilith, Kahn e Decker, interpretati rispettivamente da John Malkovich, Rose McGowan, Bill Paxton e Jon Bernthal, dovranno affrontare orde di zombie per poter sopravvivere.

Outbreak: Mappa di medie/piccole dimensioni; si incomincerà la partita senza exo (che sarà ottenibile sbloccando alcune stanze) grazie alla quale sarà possibile l'acquisto dei perks. Vengono aggiunti round speciali tra cui gli infetti che infetteranno il sopravvissuto che sarà costretto a correre verso il decontaminatore che, al costo di 250 punti, permetterà di essere decontaminati. Come novità si hanno: zombie elettrici che disattiveranno, al contatto, sia la schermata sia l'exo; zombie con l'exo, che, grazie a questo, riescono ad eseguire scatti. Ritornano i cani, di cui alcuni elettrici, ma la mistery box viene sostituita da una stampante 3D che al costo di 1000 punti genera le armi. È presente un'arma bonus, il "Cauterizzatore cel-3". Inoltre con il costo di 2500 punti, si potranno effettuare 20 potenziamenti per ogni arma, grazie a una sorta di macchina Pack-a-Punch. Come in Call of Duty: Black Ops e Black Ops II, saranno presenti diversi easter eggs. In questa mappa l'easter egg consiste nel chiamare un aereo soccorritore, che verrà distrutto da un razzo lanciato dallo spazio. Inoltre premendo X o quadrato davanti a tre oggetti specifici si potrà ascoltare " La Cavalcata delle Valchirie".

Infection:Dopo il contagio dell'intero centro Atlas, i quattro riescono a malapena a sopravvivere, ma per loro fortuna vengono salvati da una squadra di recupero Atlas e vengono trasportati in un piccolo centro rurale, dove emergono il commando Atlas e il fast food BurgerTown. Oz, Lilith, Kahn e Decker dovranno ancora fare di tutto per sopravvivere agli zombie mutanti. In questa mappa di medie/grandi dimensioni, troveremo come in Outbreak la stampante 3D, i perks e la macchina per potenziare le armi, ma sono stati aggiunti nuovi zombie, come lo zombie puntinato e lo zombie goliath, e una nuova arma, il "Magnetron". Inoltre sarà possibile salvare dei superstiti per ottenere potenziamenti per le armi. In questa mappa sono presenti tre easter eggs in tutto. Quello principale consiste nell'attivare "Bubby", l'omino del BurgerTown. Nel secondo si potrà ascoltare la composizione "Toccata e Fugue in D Minor", premendo X o quadrato davanti a tre razzi dorati. Il terzo e anche più importante nel campo della storia zombie, consiste nel salvare un totale di 25 superstiti. Facendo così si sbloccherà un filmato, il quale ci mostrerà i quattro che, mentre combattono gli zombie, vengono sorpresi da una squadra Sentinel, capeggiata da Lennox, interpretato da Bruce Campbell, intento a uccidere uno dei quattro sopravvissuti.

Carrier: I quattro sopravvissuti, in cima al tetto del BurgerTown, vengono sorpresi da Lennox, con la sua squadra Sentinel, il quale uccide Oz, rivelando che è lui la causa dell'infezione. Inoltre sostiene che anche Lilith, Kahn e Decker erano morti prima di arrivare a BurgerTown. Così vengono trasportati in una nave da guerra infestata di zombie. Inoltre alla fine della cutscene iniziale si potrà vedere Oz che diventa uno zombie. In questa mappa di medie/grandi dimensioni saranno presenti nuovi elementi, come nuove trappole, nuovi zombie, come lo zombie teletrasportante, le granate teletrasportatrici e un vero e proprio teletrasporto. Inoltre è stato aggiunto un nuovo perk, la "Scorta Exo", che aumenta il numero di munizioni e granate a disposizione. Sarà presente un nuovo power-up chiamato "Tocco esplosivo", che renderà invincibile il giocatore e che permetterà di uccidere gli zombie con un semplice tocco. Potrà capitare inoltre di intravedere in mezzo alla mappa, un drone che, se distrutto, farà cadere un power-up. Inoltre sono state aggiunte nuove armi alla stampante 3D come la "M1 Irons", l'"Ohm" e il nuovo "LZ-52 Limbo".

TramaModifica

Siamo nel 2054. Il protagonista del gioco è Jack Mitchell, un giovane che si arruola tra i Marine con il suo migliore amico, William Robert Irons: sanno che vanno incontro a enormi pericoli, ma come se fossero fratelli si proteggono a vicenda. Appena sei mesi dopo essersi arruolati, ricevono il battesimo del fuoco combattendo nella battaglia di Seoul, occupata dai Nordcoreani; durante la battaglia Will piazza delle cariche esplosive in un lancia-missili nordcoreano, ma per disgrazia lo sportello si chiude mentre lui infila il braccio e nonostante Mitchell tenti di aiutarlo Will si sacrifica, lasciandosi trascinare per poi far esplodere il lancia-missili. Uno dei rottami del veicolo stacca il braccio sinistro a Mitchell, così il giovane viene congedato dal Corpo dei Marines. Durante i funerali di Will il padre di quest'ultimo, Jonathan Irons, gli offre un posto come soldato nella compagnia internazionale privata da lui creata ATLAS, che possiede il più grande esercito al mondo dotato di armamenti avanzati e costruisce infrastrutture in tutto il mondo a tempi di record; Mitchell accetta e mette al posto del braccio sinistro una protesi avanzata fornita dalla compagnia. L'ex-marine comincia così a combattere con ATLAS contro il KVA, un gruppo terroristico ispirato ai principi anarchici ed anti occidentali che da anni attacca le maggiori metropoli del mondo. Si guadagna così la fiducia e il rispetto di Gideon, uno dei migliori soldati di Irons e del suo vice Joker.

Nonostante l'efficienza e il grande valore che Mitchell, Gideon, Joker e gli altri soldati di Atlas dimostrano, nessuno riesce ad impedire ad Hades, il leader del KVA, di attaccare le maggiori centrali nucleari dei 5 continenti, mietendo migliaia di vittime tra i civili e lasciando il mondo sconvolto e l'esercito degli Stati Uniti in ginocchio. Fortunatamente ATLAS aiuta tutto il mondo a ricostruire dalle macerie un nuovo futuro. Circa 4 anni dopo gli attacchi del KVA la squadra di Mitchell cattura il dottor Pierre Danois, il braccio destro di Hades. Dopo che Ilona, una soldatessa russa di ATLAS dal carattere ambiguo, riesce a far dire a Danois che Hades terrà l'incontro con i suoi finanziatori a Santorini. Irons, nonostante il generale americano McDonnell non approvi questa decisione, ordina ai suoi uomini di recarsi sull'isola greca per uccidere Hades. Condotta con molte difficoltà, la missione riesce ed è proprio Mitchell ad uccidere Hades, tagliandoli la gola con il coltello; Hades, prima di morire, consegna a Mitchell e a Ilona un misterioso video, sussurrando:" Lui sa...Irons sa ". Il mondo intero loda Irons per l'impresa, ma lui risponde che il merito è dei suoi uomini ed egli è fiero di loro. ATLAS ormai è cresciuta molto, gestisce molte importanti infrastrutture ed ha stabilito la sua principale sede a New Baghdad, che ora è una città che rivaleggia con quelle euro-americane. Tutti sono curiosi di sapere i futuri piani di Irons e di ATLAS.

Mentre alcuni giornalisti intervistano Irons, Mitchell e Gideon vengono chiamati da Ilona. Arrivati ai piani inferiori la soldatessa gli mostra il video recatogli da Hades, dove Irons uccide un tecnico nigeriano salvato a Lagos anni prima che lo avverte dei lanci missilistici del KVA; Irons sapeva degli attacchi ma ha ucciso il tecnico e lasciato che i massacri avvenissero per trarne vantaggio. Tuttavia vengono sorpresi dallo stesso Irons con alcune guardie ed egli sostiene che il video è falso e Gideon gli dà ragione. Il fondatore di ATLAS, deluso da Mitchell e da Ilona, decide di tenerli lì fino alla partenza dei giornalisti, poi verranno sicuramente giustiziati. A quel punto un misterioso personaggio aiuta i due a fuggire, attivando l'allarme all'incendio e portandoli sopra un grattacielo in costruzione. Arrivati sopra di esso Mitchell e Ilona scoprono che il loro salvatore è Cormack, il sergente di Mitchell durante la battaglia di Seoul: Gideon e Joker alla ricerca dei due fuggitivi, li trovano sul tetto, ma fingono di non averli visti e Gideon si promette di indagare su Atlas dall'interno. Cormak spiega ai nuovi arrivati che ora appartiene a una task force internazionale a guida americana nata 4 anni prima, chiamata Sentinel, che aveva lo scopo di indagare sugli attacchi del KVA per impedire che ce ne fossero altri in futuro. Tempo prima Micthell e Gideon erano stati perfino salvati da Sentinel a Detroit, durante la cattura di Danois. Irons si è rivelato una minaccia più letale e sapendo che sta per fare la sua mossa, chiede ai nuovi arrivati di combattere con loro per fermarlo. Mitchell e Ilona non possono chiedere di meglio.

Con l'aiuto di Cormack, Mitchell e Ilona riescono a trovare informazioni su ciò che viene chiamato Manticore, e dopo, aiutati da Gideon (che ha finalmente rinnegato Irons) riescono a recuperarne un campione: in laboratorio scoprono che Manticore è un'arma di distruzione di massa biologica, realizzata da alcuni scienziati del KVA ora al servizio di ATLAS (tra cui Pierre Danois) che è letale su chiunque non appartenga agli archivi di ATLAS. A quel punto la squadra Sentinel, a cui si aggrega anche Gideon, distrugge il deposito di Manticore. Contemporaneamente Irons diviene il primo C.E.O di una corporazione privata a far parte delle Nazioni Unite, che ancora non sanno della produzione su larga scala di Manticore: ma lì afferma che ha intenzioni di risolvere i problemi del mondo, che a suo parere cominciano dai politici e dalle Nazioni Unite. Infatti attacca San Francisco, facendo crollare il Golden Gate e attaccando la Flotta Statunitense, ma Mitchell e gli altri riescono a salvare parte della Marina. A quel punto tutto il mondo, sotto il comando degli Stati Uniti, dichiara guerra ad ATLAS.

Gli Stati Uniti decidono di attaccare direttamente a New Baghdad; Mitchell, Gideon e Ilona, assieme agli altri operativi di SENTINEL, riescono ad arrivare in città e fanno fuori diverse torrette antiaereo e anche alcuni A.S.T ma mentre stanno per affrontare i Taiter, ATLAS usa Manticore che uccide tutti i soldati statunitensi tranne i tre operativi che sono stati immunizzati, ciononostante vengono catturati assieme a Cormak che si trovava fuori città. Vengono quindi trasportati in un laboratorio/prigione dove Irons stesso viene a visitarli: egli spara a Cormak lasciandolo dissanguare e distrugge i meccanismi della protesi di Mitchell. Dopo che Irons se n'è andato, Gideon e Ilona liberano se stessi e i due feriti e riescono a scappare. Fuggendo dal laboratorio si scopre che Irons lancerà Manticore su New York, Washington D.C, Los Angeles e le altre grandi città americane. Cormak, tuttavia, muore a causa delle ferite ma la sua morte sprona Mithcell e gli altri a farla finita con ATLAS e ad impedire il lancio.

Usando degli A.S.T. Mitchell e Gideon si fanno strada nel centro di comando nemico mentre l'esercito degli Stati Uniti sbaraglia le forze ATLAS rimaste, per poi riuscire a distruggere il missile di Manticore: dopo essersi liberati degli esoscheletri pesanti giungono faccia a faccia con Irons che blocca i loro dispositivi e si dilegua, ma Mitchell si libera dal congegno e si getta all'inseguimento. Immobilizzato Irons i due si trovano in bilico nel grattacielo a causa di un'esplosione, Irons supplica Mitchell di tirarlo su ricordandogli che gli ha dato lui una seconda possibilità. Ma Mitchell, arrabbiato con lui per tutti i morti che Irons stesso ha causato, si stacca l'arto e Irons muore precipitando nel muro di fuoco sotto di loro. Gideon lo raggiunge e lo aiuta ad alzarsi e a camminare. I due si avviano verso l'uscita, mentre New Baghdad viene distrutta. È il 2061.

Il lancio del Manticore è sventato, Irons è morto, ma la guerra ad ATLAS continua.

PersonaggiModifica

  • Jack Mitchell: è il protagonista del gioco, l'unico personaggio giocabile nella modalità campagna. Marine, congedato dal corpo dopo la perdita del braccio sinistro, accetta l'offerta del padre del suo defunto amico Will, John Irons, come soldato nella compagnia privata internazionale ATLAS (di cui quest'ultimo è fondatore), così sostituisce il braccio perduto con una protesi avanzata; è un giovane altruista, pronto a combattere per una giusta causa. Scoperto il piano di Irons, si unisce alla Task Force internazionale a guida americana Sentinel per impedire il lancio di Manticore, l'arma biologica di distruzione di massa creata da Atlas. Verso la fine del gioco Irons distrugge i meccanismi della protesi di Mitchell, dopo averlo catturato, riducendolo a usare solo il braccio destro per combattere. Alla fine Mitchell si vendica, tagliando con il coltello la protesi a cui Irons si è attaccato per non scivolare da un precipizio e lo fa cadere nel vuoto.
  • Jonathan Irons: fondatore di ATLAS, è un ricco imprenditore che mette al servizio la sua compagnia per risolvere le guerre che nessuno Stato riesce a combattere. Sembra inizialmente buono e solo dopo si scopriranno le sue vere intenzioni. Dopo aver accettato la candidatura come membro delle Nazioni Unite, Irons rivela pienamente le sue intenzioni, affermando che i politici e le loro ambizioni sono i veri problemi del mondo: così trascina in guerra gli Stati Uniti, attaccando la Flotta ancorata a San Francisco. Ferisce mortalmente Cormak e danneggia la protesi di Mitchell dopo averlo catturato, ma poi sarà proprio il suo ex-miglior soldato a ucciderlo, facendolo cadere con la protesi tagliata.
  • Gideon: britannico, soldato di ATLAS, dal carattere burbero ma deciso, fa la sua prima apparizione in una scena della battaglia di Seul; diviene un amico di Mitchell e lo segue in molte missioni che l'ex-marine compie nel corso del gioco, poiché è fermamente convinto che il giovane abbia un potenziale. Dapprima dopo aver scoperto il piano di Irons, finge di restare fedele al suo comandante, con il quale lavora da molto tempo, poi lo salva dalla missione in Artartide e si unisce a Mitchell per combattere con lui e con la task force Sentinel contro Atlas. Aiuta Mitchell ad alzarsi e a camminare dopo che egli ha ucciso Irons.
  • Cormack: un tempo sergente del corpo dei marines degli Stati Uniti, cinque anni dopo è un maggiore di Sentinel e aiuta Mitchell e i suoi compagni a fuggire da Atlas. Per lui ogni missione deve essere completata, anche a costo di gravi perdite. Dubita di Gideon appena egli passa nelle forze di Sentinel, ma poi si lascia convincere da Mitchell che Gildeon non gli tradirà. Viene ferito da Irons dopo essere stato catturato e nonostante Mitchell e i suoi compagni tentino di salvarlo muore a causa delle ferite, mormorando che non devono mai fermarsi.
  • Ilona: ex militare delle forze speciali russe, una delle pochissime componenti femminili presenti delle forze di ATLAS, dalla mira impeccabile. È lei a scoprire la verità su Irons, dopo aver captato un video consegnatogli da Hades, dove egli uccide un tecnico nigeriano che lo avverte dei lanci missilistici del KVA. Si unisce a Sentinel con Mitchell, e la si riesce a vedere dopo che lei, Mitchell e Gideon scappano dalla prigione di Atlas con Cormak ferito nella penultima missione.
  • Knox: tenente di Sentinel, svolge un ruolo primario nella squadra poiché è l'informatico del gruppo, segue in molte missioni Gildeon e Mitchell. Muore nella battaglia di New Baghdad (centro di comando di Atlas) colpito da uno sciame di droni che trasportano Manticore, dicendo agli altri di andarsene.
  • Joker: soldato di ATLAS, più allegro di Gideon che lo definisce un campagnolo, è anch'egli un soldato professionista. Stringe amicizia con Mitchell fin dall'inizio e lo supporta in diverse missioni. Lo si vede per l'ultima volta quando Gideon finge di non aver trovato Mitchell e Ilona. Da quel momento in poi non si conosce più il suo destino.
  • William Robert Irons: figlio di Jonathan Irons, sceglie di servire nei Marine con il suo amico Mitchell piuttosto che in ATLAS. Muore nella battaglia di Seoul trascinato per un braccio da un lancia-missili Nordcoreano che esplode.
  • Joseph Jackez/Hades: leader del KVA, è un nemico convinto della tecnologia, di ATLAS e di tutto ciò che essa rappresenta. Viene ucciso da Mitchell a Santorini, dopo aver consegnato il video a Mitchel, sussurando "Irons sa".
  • Ajani: ufficiale delle forze armate nigeriane, combatte con ATLAS per liberare il Premier del suo paese.
  • McDonnell: generale dell'esercito degli Stati Uniti, è avverso ad Irons e diviene successivamente capo di Sentinel.

Tipi di ExoModifica

Exo d'assalto: possiede salto boost, scatto, booster e occultamento (solo con Sentinel): è il tipo di Exo più usato, utile per battaglie di larga scala ed è in grado di causare molti danni.

Exo specialista: possiede scudo, overdrive, rampino, guanti magnetici e stimolanti: è un tipo di Exo più leggero, utile per missioni delicate, salvataggio ostaggi o incursioni.

Exo pesante: lento e senza salto boost, ma è armato di laser/mitragliatrice e arma secondaria ed è più resistente ai proiettili.

Exo demolizioni: armato di un lancia granate e arma secondaria, è debole isolato ma risulta forte come supporto.

M.E.C./A.S.T: possiede razzi, sciame di missili e mitragliatrice: è alto 3 metri ed è corazzato, difficile da abbattere e letale nel corpo a corpo ma piuttosto lento.

DoppiaggioModifica

Doppiatori OriginaliModifica

Doppiatori ItalianiModifica

LogisticaModifica

Sentinel: sono riforniti dall'esercito degli Stati Uniti e hanno buoni mezzi e arsenali: basano la loro tecnica di combattimento sulla sorpresa, si trovano in difficoltà solo quando si allontanano troppo dalle loro basi.

KVA: mancano di mezzi efficienti (fanno utilizzo di cani) e hanno un pessimo arsenale, a volte utilizzano mezzi rubati o lanciarazzi: basano la loro tecnica di combattimento sull'attacco in massa.

ATLAS: hanno mezzi eccellenti e un ottimo arsenale, non hanno mai problemi di rifornimento: basano la loro tecnica di combattimento sulla loro efficienza e sui mezzi pesanti, facendo utilizzo anche di Manticore.

SviluppoModifica

In un'intervista della rivista EDGE, Michael Condrey ha confermato che il motore grafico è stato costruito da zero[1]. Egli ha dichiarato che anche se ci sono parti del vecchio codice, vi è nuovo il rendering, l'animazione, la fisica e sistemi audio. Questo è il primo Call of Duty da Call of Duty 2 che ha utilizzato un nuovo motore. In Call of Duty: Ghosts era stato annunciato un nuovo motore grafico; tuttavia, si è rivelato essere una versione aggiornata del motore IW. È attualmente sconosciuto quale sia il nome del nuovo motore grafico di Advanced Warfare.

NoteModifica

  1. ^ Call of Duty: Advanced Warfare Michael Condrey interview, in Newshub, 10 dicembre 2014. URL consultato il 6 aprile 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàBNF (FRcb16955138r (data)
  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi