Apri il menu principale

Associazione Sportiva Dilettantistica Caltagirone

(Reindirizzamento da Caltagirone Calcio)
A.S.D. Caltagirone
Calcio Football pictogram.svg
I Biancorossi, Le Aquile
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Bianco, rosso
Dati societari
Città Caltagirone
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Promozione
Fondazione 1947
Presidente Maurizio Giaquinta
Allenatore Francesco Evola
Stadio Pino Bongiorno
(800 posti)
Sito web www.caltagironecalcio.it
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L'Associazione Sportiva Dilettantistica Caltagirone, nota semplicemente come Caltagirone, è una società calcistica italiana con sede nella città di Caltagirone.

La squadra disputa le sue partite interne allo stadio Pino Bongiorno, struttura dotata di più campi da allenamento da calcio a 7 e 5 più altri servizi, con capienza di circa 800 posti.

StoriaModifica

La prima società calcistica a Caltagirone nacque nel 1947, quando il Calatina partecipò, classificandosi al quinto posto, al campionato regionale di Prima Divisione; il club cambiò subito denominazione diventando Caltagirone e salì alla ribalta nazionale quando nel campionato di Promozione 1950-1951 si aggiudicò sul campo la vittoria del torneo, ma fu squalificata per illecito sportivo e relegata all'ultimo posto in classifica con conseguente retrocessione in Prima Divisione.

Il Caltagirone, dopo un'immediata risalita in Promozione, sfiora l'accesso in IV Serie nel 1953 quando venne sconfitto solamente nello spareggio promozione dal Gela, ma riesce nell'impresa due stagioni dopo quando batte nello spareggio conclusivo il Leonzio.

Nei successivi vent'anni di storia bianco-rossa il Caltagirone è una presenza costante in Serie D. Fra il 1975 ed il 2000 il Caltagirone è uno dei club maggiormente soggetti all'effetto pendolino fra la Serie D e il massimo campionato regionale, anche se una delle delusioni maggiori per la tifoseria rimane lo spareggio salvezza perso nel Campionato Interregionale 1989-1990 contro la Juventina Gela, dopo che 37 anni prima un'altra squadra gelese era stata fatale per il destino dei biancorossi. La stagione 1996/97 è sicuramente quella più ricordata: il Caltagirone capeggiato dal presidente Enzo Iudica sfiorò la serie C2, campionato poi vinto dal Football Club Crotone.

Nei primi anni 2000 si giunge alla "fine" del calcio calatino; dopo un campionato di Eccellenza chiuso all'ultimo posto con una mesta retrocessione, nel torneo di Promozione 2002-2003 il Caltagirone viene escluso a campionato in corso e ciò determina la radiazione del sodalizio bianco-rosso.

Nel 2005 l'acquisto di un titolo nel campionato di promozione segna il ritorno del calcio nella città della ceramica sotto la denominazione di Aquila Caltagirone. Nel 2007, il presidente Franco Delizia, riporta i biancorossi in eccellenza dopo lo spareggio contro il Viagrande (disputato in campo neutro a Lentini) con al seguito circa 1 000 tifosi, tra cui il tifo organizzato capeggiato dagli Eagles, che dal 1995 è stato sempre al fianco dei colori biancorossi. Negli anni successivi, L'Aquila Caltagirone ha navigato tra eccellenza e promozione sino alla rinuncia del 2013.

La rinascita del calcio locale è avvenuta negli ultimi anni grazie alla volontà di Massimo Parisi, bandiera biancorossa, ed un gruppo di sportivi. L'intervento del primo cittadino Nicola Bonanno ha consentito per meriti e trascorsi calcistici, di ripartire dalla prima categoria per la stagione 2014-2015. La nuova società ridenominata Aquile Calatine si è confermata nel torneo di prima categoria anche nella stagione 2015-2016 raggiungendo i play-off. Ottenuto il ripescaggio in Promozione nell'estate del 2016, la nuova società ha raggiunto un ottimo quinto posto nella stagione 2016-2017. Alla luce del buon piazzamento nel campionato di Promozione, la società, nel frattempo ridenominata Caltagirone Calcio, ha ottenuto il ripescaggio per il campionato di Eccellenza 2017-2018. Trascorso l'anno costantemente in zona play-out, conclude al 12º posto, ritrovandosi ad affrontare lo spareggio salvezza contro l'Atletico Catania, che si è giocato domenica 29 aprile 2018, allo stadio Pino Bongiorno, terminato con risultato 2-3 per gli Atletisti decretando la retrocessione in Promozione. Nella stagione 2018/2019 il Caltagirone calcio capeggiato da Maurizio Giaquinta e dal gruppo Sinatra disputa il campionato di promozione.

CronistoriaModifica

Cronistoria dell'Associazione Calcistica Caltagirone
  • 1947 - Fondazione della Società Sportiva Calatina.
  • 1947-1948 - 5º in Prima Divisione girone B, ammesso in Promozione a completamento degli organici
  • Cambia denominazione da S.S. Calatina a A.S. Caltagirone
  • 1948-1949 - 6º in Promozione girone O.
  • 1949-1950 - 3º in Promozione girone O.
  • 1950-1951 - 16º in Promozione girone O, retrocesso in Prima Divisione per illecito sportivo.
  • 1951-1952 - 6º in Prima Divisione Siciliana, ripescata in Promozione.
  • 1952-1953 - 2º in Promozione Sicilia, perde lo spareggio promozione contro il Gela.
  • 1953-1954 - 9º in Promozione Sicilia.
  • 1954-1955 - 1º in Promozione Sicilia, vince lo spareggio promozione contro il Leonzio, promosso in IV Serie.
  • 1955-1956 - 10º in IV Serie girone H.
  • 1956-1957 - 16º in IV Serie girone H, retrocessa nella Seconda Categoria della IV Serie.
  • 1957-1958 - 5º nella Seconda Categoria dell'Interregionale girone H.
  • 1958-1959 - 9º in Interregionale girone H.
  • 1959-1960 - 3º in Serie D girone F.
  • 1960-1961 - 5º in Serie D girone F.
  • 1961-1962 - 12º in Serie D girone F.
  • 1962-1963 - 7º in Serie D girone F.
  • 1963-1964 - 13º in Serie D girone F.
  • 1964-1965 - 10º in Serie D girone F.
  • 1965-1966 - 16º in Serie D girone F, perde lo spareggio salvezza contro la Folgore Castelvetrano, retrocessa in Prima Categoria.
  • 1966-1967 - 7º in Prima Categoria Siciliana girone B.
  • 1967-1968 - 2º in Prima Categoria Siciliana girone B, ripescata in Serie D.
  • 1968-1969 - 13º in Serie D girone I.
  • 1969-1970 - 15º in Serie D girone I.
  • 1970-1971 - 7º in Serie D girone I.
  • 1971-1972 - 7º in Serie D girone I.
  • 1972-1973 - 9º in Serie D girone I.
  • 1973-1974 - 10º in Serie D girone I.
  • 1974-1975 - 16º in Serie D girone I, retrocesso e successivamente ripescato.
  • 1975-1976 - 16º in Serie D girone I, retrocesso in Promozione.
  • 1976-1977 - 8º in Promozione Sicilia girone B.
  • 1977-1978 - 6º in Promozione Sicilia girone B.
  • 1978-1979 - 5º in Promozione Sicilia girone B.
  • 1979-1980 - 8º in Promozione Sicilia girone B.
  • 1980-1981 - 2º in Promozione Sicilia girone B, ripescato in Interregionale.
  • 1981-1982 - 11º in Interregionale girone M.
  • 1982-1983 - 8º in Interregionale girone M.
  • 1983-1984 - 11º in Interregionale girone M.
  • 1984-1985 - 15º in Interregionale girone M, retrocesso in Promozione.
  • 1985-1986 - 3º in Promozione Sicilia girone B.
  • 1986-1987 - 3º in Promozione Sicilia girone B.
  • Cambia denominazione da A.S. Caltagirone a A.C. Caltagirone.
  • 1987-1988 - 13º in Promozione Sicilia girone B.
  • 1988-1989 - 2º in Promozione Sicilia girone B, ripescato in Interregionale.
  • 1989-1990 - 15º in Interregionale girone N, perde lo spareggio salvezza con la Juventina Gela, retrocesso in Promozione.
  • 1990-1991 - 5º in Promozione Sicilia girone A.
  • 1991-1992 - 14º in Eccellenza Sicilia girone A, retrocesso in Promozione.
  • 1992-1993 - 2º in Promozione Sicilia girone B, promossa in Eccellenza.
  • 1993-1994 - 4º in Eccellenza Sicilia girone A.
  • 1994-1995 - 1º in Eccellenza Sicilia girone B, promossa in CND.
  • 1995-1996 - 7º in CND girone I.
  • 1996-1997 - 3º in CND girone I.
  • 1997-1998 - 18º in CND girone I, retrocesso in Eccellenza.
  • 1998-1999 - 1º in Eccellenza Sicilia girone B, promosso in Serie D.
  • 1999-2000 - 16º in Serie D girone I, retrocesso in Eccellenza.
  • 2000-2001 - 7º in Eccellenza Sicilia girone A
  • 2001-2002 - 18º in Eccellenza Sicilia girone B, retrocesso in Promozione.
  • 2002-2003 - In Promozione Sicilia girone D, è esclusa dal torneo a campionato in corso.
  • 2003 - Non si iscrive al successivo campionato, radiato.
  • 2005 - Acquista il titolo di Promozione Sicilia della US Ramacca, nasce quindi Aquila Caltagirone.
  • 2005-2006 - 11º in Promozione Sicilia girone C.
  • 2006-2007 - 2º in Promozione Sicilia girone D. Vince i play-off di categoria. Promossa in Eccellenza.
  • 2007-2008 - 11º in Eccellenza Sicilia girone B. Perde i play-out col Giarre. Retrocessa in Promozione.
  • 2008-2009 - 3º in Promozione Sicilia girone D. Finalista in Coppa Italia Promozione Sicilia. Dopo i play-off è ripescata in Eccellenza.
  • 2009-2010 - 8º in Eccellenza Sicilia girone B.
  • 2010-2011 - 8º in Eccellenza Sicilia girone B.
  • 2011-2012 - 13º in Eccellenza Sicilia girone B. Perde i play out col Modica. Retrocessa in Promozione.
  • 2012-2013 - 13º in Promozione Sicilia girone D. Perde i play out con la Libertas Rari Nantes. Retrocessa in Prima Categoria
  • 2013 - Non si iscrive al successivo campionato, radiato.
  • 2014-15 - 11º in prima Categoria Sicilia girone G come Kennedy. Cambia denominazione in A.S.D. Aquile Calatine
  • 2015-16 - 4º in Prima Categoria Sicilia girone F. Play off. Ripescata in Promozione.
  • 2016-2017 - 5º in Promozione Sicilia girone D. Ripescata in Eccellenza.
  • 2017 - Cambia denominazione da A.S.D. Aquile Calatine a A.S.D. Caltagirone.
  • 2017-2018 - 12º in Eccellenza Sicilia girone B. Perde i play out con l'Atletico Catania. Retrocessa in Promozione.
  • 2018-2019 - 7º in Promozione Sicilia girone D. Ottavi di finale in Coppa Italia Promozione[1].

ColoriModifica

 
La bandiera della Repubblica Marinara di Genova, già presente sullo stemma cittadino, ispirazione per i colori della società.

I colori del Caltagirone sono il bianco ed il rosso. La prima maglia è a strisce verticali bianco-rosse con pantaloncini e calzettoni bianchi. La seconda maglia è stata spesso quasi interamente verde, poiché la città è anche conosciuta come città del verde, anche se negli ultimi anni è solita essere completamente nera.

TifoseriaModifica

Il tifo a Caltagirone è sempre esistito, sin dagli anni 50, ma fino al 1995 non aveva particolare organizzazione ed era di stampo folcloristico. Il primo ed unico gruppo organizzato furono gli Eagles, scioltosi nel 2010.

Oggi a sostenere il Caltagirone è un gruppo di giovani ragazzi senza un particolare gruppo di riferimento, dettato da una certa spontaneità, specie nei derby.

Ai tempi del tifo organizzato, i rapporti sono stati pessimi con molte tifoserie siciliane (Ragusa, Sancataldese, Gela, Giarre) e calabresi, ma ci sono anche state delle amicizie, come con il Taormina, il Noto e l'Igea Virtus, e negli anni della Serie D con il Lamezia e il Potenza. Storica amicizia con l'Acireale e il Vittoria; negli ultimi anni si è sviluppata anche con il Modica. Rapporto di rispetto reciproco con Atletico Catania e Enna.

PalmarèsModifica

Competizioni regionaliModifica

1994-1995 (girone B siciliano)
1998-1999 (girone B siciliano)
1954-1955 (girone siciliano)

Altri piazzamentiModifica

Terzo posto: 1959-1960 (girone F)
Terzo posto: 1996-1997 (girone I)
Secondo posto: 1992-1993 (girone B), 2006-2007 (girone D)
Terzo posto: 2008-2009 (girone D)

NoteModifica

Voci correlateModifica