Apri il menu principale
Camerata Nuova
comune
Camerata Nuova – Stemma
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLazio Coat of Arms.svg Lazio
Città metropolitanaProvincia di Roma-Stemma.png Roma
Amministrazione
SindacoSettimo Liberati (lista civica Rinnovamento Democratico) dal 25-6-2012
Territorio
Coordinate42°01′N 13°06′E / 42.016667°N 13.1°E42.016667; 13.1 (Camerata Nuova)Coordinate: 42°01′N 13°06′E / 42.016667°N 13.1°E42.016667; 13.1 (Camerata Nuova)
Altitudine810 m s.l.m.
Superficie40,5 km²
Abitanti444[1] (31-12-2018)
Densità10,96 ab./km²
Comuni confinantiCappadocia (AQ), Cervara di Roma, Rocca di Botte (AQ), Subiaco, Vallepietra
Altre informazioni
Cod. postale00020
Prefisso0774
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT058014
Cod. catastaleB472
TargaRM
Cl. sismicazona 2B (sismicità media)
Nome abitanticameratani
Patronosant'Egidio
Giorno festivo1º settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Camerata Nuova
Camerata Nuova
Camerata Nuova – Mappa
Posizione del comune di Camerata Nuova nella città metropolitana di Roma Capitale
Sito istituzionale

Camerata Nuova è un comune italiano di 444 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale nel Lazio.

Indice

Geografia fisicaModifica

TerritorioModifica

Il paese, che è situato all'interno del parco naturale regionale Monti Simbruini, sorge a 810 metri di altitudine, al confine tra Lazio e Abruzzo al termine di una vallata circondata dai boschi. Segna il confine geografico dell'alta valle dell'Aniene con la Marsica.

Nella parte meridionale-orientale del territorio comunale si trova il Monte Autore, la terza vetta per altezza dei monti Simbruini. Un altro rilievo importante è il monte La Monnella, che raggiunge i 1.754,9 m s.l.m.[2] Salendo verso sud dal paese si raggiunge a quota 1350m il pianoro carsico di Camposecco. Il paese confina con i comuni di Cappadocia (AQ), Cervara di Roma, Rocca di Botte (AQ), Subiaco e Vallepietra.

ClimaModifica

Origini del nomeModifica

L'origine del nome si fa risalire proprio alla natura del vecchio paese, costituito da abitazioni parzialmente scavate nella roccia (camerae).

StoriaModifica

Camerata Nuova è un abitato relativamente recente, costruito nel 1859 a seguito dell'incendio che distrusse il vecchio paese di Camerata, arroccato su una rupe calcarea situata 400 metri più in alto dell'attuale paese, noto nelle fonti medievali come Rocca Incamerata, la cui prima menzione risale al 1096, quando il castello fu donato all'Abbazia di Montecassino dalla contessa di Carsoli Aldegrima, vedova del conte dei Marsi Rainaldo morto nella Prima crociata[3]; nell'anno successivo, infatti, compare nell'elenco dei possedimenti che Papa Urbano II conferma all'abate cassinense Oderisio con sua Bolla ufficiale[4].

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Aree archeologicheModifica

  • Rovine di Camerata Vecchia[5]

Aree naturaliModifica

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[6]

 


Etnie e minoranze straniereModifica

Secondo i dati ISTAT[7] al 31 dicembre 2010 la popolazione straniera residente era di 19 persone. La nazionalità maggiormente rappresentata in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente era la Romania (12 - 2,47%).

CulturaModifica

CinemaModifica

Ha come cittadini onorari Bud Spencer e Terence Hill, che qui hanno girato i film della serie di Trinità:

Location delle riprese è stata la località di Camposecco, assieme a Campo della Pietra[8][9], due pianori carsici all'interno del parco naturale regionale Monti Simbruini[10] a ridosso del confine con la piana del Cavaliere in Abruzzo.

AmministrazioneModifica

Dal 1859 al 1870 si chiamò Pio Camerata in onore di papa Pio IX.[11]

Nel 1872 Camerata cambiò denominazione in Camerata Nuova.

Altre informazioni amministrativeModifica

NoteModifica

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2018.
  2. ^ Geo.On lie, su cartografia.regione.lazio.it. URL consultato il 29 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 24 marzo 2018).
  3. ^ Anton Ludovico Antinori, Annali degli Abruzzi, VI, Bologna, Forni Editore, 1971.
  4. ^ Anton Ludovico Antinori, Annali degli Abruzzi, VI, Bologna, Forni Editore, 1971.
  5. ^ Camerata Vecchia su Lazio nascosto
  6. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  7. ^ Statistiche demografiche ISTAT
  8. ^ Parks.it
  9. ^ Esce al cinema Lo chiamavano Trinità...
  10. ^ Fonte: Anieneonline.com
  11. ^ Camerata Vecchia su paesifantasma.com Archiviato il 14 settembre 2014 in Internet Archive.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN244803609 · WorldCat Identities (EN244803609
  Portale Lazio: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Lazio