Apri il menu principale

Campionati del mondo di ciclismo su strada 2003

edizione del campionato mondiale di ciclismo su strada
LXXVI Campionati del mondo di ciclismo su strada 2003
Competizione Campionati del mondo di ciclismo su strada
Sport Cycling (road) pictogram.svg Ciclismo su strada
Edizione 76ª
Organizzatore UCI
Date 7 ottobre - 12 ottobre 2003
Luogo Canada Hamilton
Statistiche
Miglior nazione Paesi Bassi Paesi Bassi (2/3/2)
Gare 10
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2002 2004 Right arrow.svg
Alcuni corridori durante una prova maschile

I Campionati del mondo di ciclismo su strada 2003 si disputarono a Hamilton in Canada tra il 7 ed il 12 ottobre 2003.

David Millar venne in seguito squalificato per due anni e privato della medaglia d'oro della cronometro dalla British cycling federation per aver assunto EPO.[1] In seguito alla squalifica, l'UCI dichiarò Michael Rogers vincitore, assegnando la medaglia d'argento a Uwe Peschel ed il bronzo a Michael Rich.[2]

EventiModifica

Cronometro individualiModifica

Martedì 7 ottobre
  • Donne Juniores – 15,400 km
  • Uomini Under 23 – 30,800 km
Mercoledì 8 ottobre
  • Uomini Junior – 20,800 km
  • Donne Elite – 20,800 km
Giovedì 9 ottobre
  • Uomini Elite – 41,600 km

Corse in lineaModifica

Venerdì 10 ottobre
  • Donne Junior – 74,400 km
  • Uomini Under 23 – 173,600 km
Sabato 11 ottobre
  • Uomini Junior – 124,000 km
  • Donne Elite – 124,000 km
Domenica 12 ottobre
  • Uomini Elite – 260,400 km

MedagliereModifica

Pos. Nazione        
1   Paesi Bassi 2 3 2 7
2   Germania 2 2 2 6
3   Spagna 2 1 0 3
4   Russia 1 1 2 4
5   Svezia 1 0 1 2
6   Nuova Zelanda 1 0 0 1
  Australia 1 0 0 1
8   Belgio 0 1 1 2
9   Danimarca 0 1 0 1
  Ucraina 0 1 0 1
11   Rep. Ceca 0 0 1 1
12   Regno Unito 0 0 1 1
Totale 10 10 10 30

Sommario degli eventiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Millar has '03 title taken, fined $1,600 (hsports.espn.go.com), 04 agosto 2004. URL consultato il 3 ottobre 2008.
  2. ^ (EN) Rogers confirmed as world champion (mywire.com), 08 settembre 2004. URL consultato il 3 ottobre 2008.

Collegamenti esterniModifica