Apri il menu principale

I Campionati internazionali di giochi matematici sono delle gare di logica e matematica ricreativa rivolte principalmente agli studenti, organizzate annualmente dalla Fédération Française des Jeux Mathématiques, e, per la fase italiana, dal centro PRISTEM, che fa parte dell'Università Bocconi di Milano. Essi differiscono dalle Olimpiadi della matematica e da altre competizioni, come i Kangourou della matematica o i Giochi Matematici del Mediterraneo, per l'approccio molto più logico che matematico dei quesiti.

OrganizzazioneModifica

I campionati internazionali di giochi matematici sono una serie di gare a sfondo matematico e logico. Si tratta principalmente di quelli che si potrebbero definire "indovinelli" di matematica, spesso posti al concorrente anche in forma abbastanza scherzosa. I quesiti sono generalmente graduati nella difficoltà in base alla classe frequentata. Esistono infatti più categorie, che in linea generale possiamo identificare così:

  • CE - per gli studenti di quarta e quinta elementare (categoria non presente nella fase italiana)
  • C1 - per gli studenti di prima e seconda media
  • C2 - per gli studenti di terza media e prima superiore
  • L1 - per gli studenti di seconda, terza e quarta superiore
  • L2 - per gli studenti di quinta superiore e frequentanti il biennio universitario
  • GP - per gli adulti, dal 3º anno di università in poi
  • HC - per i professionisti (matematici e campioni internazionali delle altre categorie, fino al 2012 accorpata alla GP nella fase italiana)

Le iscrizioni si effettuano in gennaio e febbraio di ogni anno (parte del ricavato dalle iscrizioni è devoluto ad associazioni ed enti di ricerca); le selezioni si svolgono in cento città italiane un sabato di metà marzo in cui i migliori 10% dei partecipanti passa, e a maggio si trovano alla Bocconi, a Milano, per selezionare i finalisti per la finale mondiale, che si svolge a Parigi alla fine di agosto. Sono ormai tredici gli italiani che hanno vinto la finalissima parigina: Alessandro Pennazzato (Treviso)[1], Giorgio Dendi (Trieste), Marco Pellegrini (Pisa, 3 volte), Edoardo Valori (Sassari, 3 volte), Giulio Genovese (Ancona)[2], Federico Poloni (Bergamo), Antonino Leonardis (Milano) e Massimo Mongia (Lanciano CH), Simone di Marino (Pescara), Fabio Pruneri (Milano), Giovanni Paolini (Brescia), Matteo Silimbani (Forlì), Massimiliano Foschi (Civitavecchia RM).

Prima della finale, ogni anno a Caldè (Varese) si tiene un allenamento per la nazionale italiana nell'ambito di Tutto è Numero, Festival di Giochi e Cultura Matematica (www.tuttoenumero.it), giunto nel 2014 alla ventesima edizione.

StoriaModifica

Questo tipo di giochi matematici nacque in Francia nel 1987 grazie anche e soprattutto alla sponsorizzazione delle riviste Jeux et Stratégie e Science et vie. In realtà l'origine di giochi di logica e matematica simili a quelli proposti annualmente dalle sfide della Bocconi, si trova in tempi molto antichi, nell'antica Grecia e nell'antico Egitto. Attraversarono i secoli, studiati da menti importanti italiane e non, fra cui possiamo citare, solo per fare qualche esempio, Leonardo Fibonacci, Luca Pacioli, Nicolas Chuquet, Nicolò Tartaglia, Girolamo Cardano, Claude-Gaspard Bachet de Méziriac[3]. Ad essere un po' considerato il padre dei giochi matematici attuali è comunque Martin Gardner, che nel 1957 cominciò a tenere una rubrica dedicata su Scientific American. La prima rivista interamente dedicata ai giochi uscì però solo nel 1990 e non in Italia.

Con gli anni la loro organizzazione si diffuse in vari paesi: Belgio, Svizzera, Niger, Tunisia, Canada, Polonia, Lussemburgo, Bosnia, Ciad, Giappone, Slovenia, Ucraina, Russia, Algeria. In Italia la prima edizione dei campionati si organizzò e si disputò nel 1994, anno in cui cominciò la collaborazione del centro Pristem con la Fédération Française des Jeux Mathématiques. Alla prima edizione parteciparono poco più di 400 concorrenti, tutti milanesi. Nell'edizione del 2013, la 24°, hanno invece gareggiato circa 45.000 concorrenti, in oltre novanta sedi distribuite sul territorio nazionale.

Albo d'oroModifica

Vincitori della fase italianaModifica

Anno C1 C2 L1 L2 GP HC
1994 Aurelia Rossi *[4]
1995 Alessandro Pennazzato *
1996 *
1997 Enrico Panero *
1998 Paolo Cognetti David Barbato *
1999 David Barbato *
2000 Alessio Palmero Aprosio David Barbato *
2001 Damiano Salvi Giorgio Corini *
2002 Mirko Busonero Vasco Calzia Alessandro Merci Giulio Genovese Alberto Menoncin *
2003 Federico Stra Andrea Conti Gabriele Negro Lucio Calcagnile Davide Vittone *
2004 Fabio Stradelli Alessandra Bordin Luca Barbieri Federico Poloni Damiano Fulghesu *
2005 Francesco Pini Daniele Marangotto Stefano Bolzonella Antonino Leonardis Filippo Santambrogio *
2006 Pietro De Simoni Giuseppe Mastrosimone Andrea Conti Andrea Alunni-Macerini Francesco Morandin *
2007 Valerio Lomanto Jacopo Garlasco Andrea Caleo Nicola Falomi Antonino Leonardis *
2008 Jacopo Sartori Gianluigi Manzo Francesco Presel Federico Lo Bianco Marco Pellegrini *
2009 Alessandro Raccampo Giuseppe Catalano Giovanni Paolini Giacomo Del Nin Marco Pellegrini *
2010 Luca Sozzi Giovanni Compagnoni Giovanni Barbarino Federico Lo Bianco Massimo Mongia *
2011 Nicolò Fabris Lorenzo M. Soricetti Giuseppe Re Fabio Bioletto Marco Pellegrini *
2012 Andrea Ghilardi Jacopo Guoyi Chen Giuseppe Re Giovanni Paolini Fabio Lilliu *
2013 Lorenzo Pierro Francesco Verciani Andrea Nari Mattia Calvello Nicola Fiori Marco Broglia
2014 Celeste Elisa Mastri Gabriele Pierini Andrea Nari Giovanni Cirillo Giovanni Luca Mancuso Jacopo Garlasco
2015 Adeo Felice Lorenzo Pierro Jacopo Guoyi Chen Simone Bombari Daniele Tagliaferro Amedeo Sgueglia
2016 Massimiliano Foschi Luca Stucchi Amer Delilbasic Alessandro Fiorindo Luca Chiariello Marco Broglia
2017 Jacopo Francesco Cassella Valerio Stancanelli Edoardo Bertoletti Giacomo Hermes Ferraro Giacomo Bertolucci Silvano Monastero
2018 Matteo Passacantilli Massimiliano Foschi Giovanni Antonio Lucarelli Mattia Maculan Alberto Saracco Jacopo Guoyi Chen
2019 Camilla Guerzoni Leonardo Angelini Joe Mattia Venturelli Francesco Rusin Domenico Mancuso Alessandro Fiorindo

Vincitori internazionali [5][6][7]Modifica

Anno CE CM C1 C2 L1 L2 GP HC
1992 Antoine Leclerc  
1993
1994 Sławomir Sękalski   Tomasz Czajka  
1995 Irmina Grotowska   Alessandro Pennazzato  
1996 Wojciech Czerwiński  
1997 Dominik Wojtczak  
1998 Pierre Joris   Michał Rams  
1999 Jacek Mika   Alexandre Boritchev   Hubert Descans  
2000 Łukasz Mazurek   Pierre Nolin   Giorgio Dendi   François Martin  
2001 Daria Kilińska   Mateusz Goryca   Edoardo Valori  [8] Marco Pellegrini  
2002 Aleksander Pacion   Julien Cheseaux   Stefan Wager   Mehdi Hassayoune   Emmanuel Jacob   Giulio Genovese   Jean-Luc Durand   Eric Laermans  
2003 Lonie Sebach   Tomasz Sodzawiczny   Tomasz Dobrzycki   Michal Pilipczuk   Marc Morin   Pol Morin   Camille Delay   Francois Glineur  
2004 Radosław Serafin   Michał Arndt   Federico Poloni   Artur Hibner   André Stef  
2005 Alain Rossier   Aleksander Kubica   Antonino Leonardis   Hubert Descans   Philippe Niederkorn  
2006 Beniamin Stecuła   André Zlotchevski   Tomasz Skalski   Patryk Drobiński   Radosław Burny   Bruno Le Floch   Laurent Bauer   Philippe Niederkorn  
2007 Maciej Bartczak   Beniamin Stecuła   Joel Amstutz   Maciej Dulęba   Guillaume Brunerie   Przemysław Uznański   Serge Leclerq   Nicolas Franco  
2008 Beniamin Stecuła   Maciej Dulęba   Edoardo Valori  [8]
2009 Daniel Murawski   Adam Nałęcz-Jawecki   Maciej Dulęba   Daniel Malinowski   Marcin Dublański   Hubert Descans   Claude Desset  
2010 Agnieszka Witkowska   Manuel Wiedmer   Guillaume Wauters   Benjamin Favre   Mateusz Rapicki   Gabriel Listowski   Massimo Mongia   Marco Pellegrini  
2011 Piotr Kępczynski   Maria Horodecka   Felix Breton   Grzegorz Adamski   Kamil Dębowski   Łukasz Kalinowski   Simone Di Marino   Edoardo Valori  [8]
2012 Mieszko Baszczak   Konstantin Elenik   Fabio Pruneri   Beniamin Stecuła   Maciej Dulęba   Giovanni Paolini   Rodolfo Niborski   Fabien Viger  
2013 Mykyta Polyakov   Konrad Czarnecki   Radosław Girul   Félix Breton   Łukasz Bożyk   Łukasz Kalinowski   Marcin Ornat   Philippe Niederkorn  
2014 Antoni Buraczewski   Marek Zbysiński   Yassine Marrakchi   Szymon Stolarczyk   Łukasz Bożyk   Łukasz Kalinowski   Matteo Silimbani   Chia-Tche Chang  
2015 Olga Palikowska   Antoni Buraczewski   Konrad Czarnecki   Maciej Maruszczak   Félix Breton   Grzegorz Adamski   Frédéric Ouradou   Sylwester Błaszczuk  
2016 Paulina Żeleźnik   Samuel Poivre   Massimiliano Foschi   Radosław Girul   Félix Breton   Łukasz Bożyk   Cédric Blaser   Marco Pellegrini  
2017 Kyrylo Gontar   Inès Soua   Jonah Osterwalder   Massimiliano Foschi   Fabio Pruneri   Félix Breton   Mirosław Zajdel   Petr Mitrichev 
2018 Tristan Décombaz   Miroc Lepori   Anatole Bouton   Stefano Andreatti   Krzysztof Olejniczak   Łukasz Kalinowski   Gabriel Listowski   Jacopo Guoyi Chen  
2019 Vincent von Planta   Marcin Laskowski   Antole Bouton   Maciej Ignaciuk   Massimiliano Foschi   Beniamin Stecuła   Michal Borny   Chia-Tche Chang  

Giochi d'autunnoModifica

I giochi d'autunno sono dei giochi organizzati annualmente dalla Bocconi per le scuole italiane, principalmente rivolti alle scuole medie e superiori, ma possono partecipare anche gli alunni frequentanti le ultime due classi nelle scuole elementari che aderiscono all'iniziativa. Sono una gara autonoma, che viene però usata come allenamento per il campionato internazionale.

Si svolgono nelle varie scuole nel periodo di novembre e poi le risposte vengono inviate al centro di Milano che le corregge e fornisce ad ogni istituto i nominativi dei primi tre classificati per ogni categoria.

Le categorie sono:

  • CE - per gli studenti di quarta e quinta elementare
  • C1 - per gli studenti di prima e seconda media
  • C2 - per gli studenti di terza media e prima superiore
  • L1 - per gli studenti di seconda, terza e quarta superiore
  • L2 - per gli studenti di quinta superiore

Ogni studente ha a disposizione 120 minuti (90 minuti categoria CE e C1) per completare individualmente i problemi proposti, senza l'ausilio di calcolatrici, tavole matematiche, appunti o altro. La comprensione del testo degli esercizi è parte integrante della prova, motivo per cui non è consentito chiedere alcun tipo di aiuto agli insegnanti. Ogni problema ha un suo punteggio che viene ottenuto risolvendo correttamente e completamente l'esercizio. A parità di esercizi svolti correttamente viene considerato il punteggio, il tempo impiegato ed infine l'età (vince il più giovane).

Albo d'oro - Gara a squadreModifica

  • 2003: Liceo Scientifico Avogadro - Roma
  • 2004: Liceo Scientifico Redi - Arezzo
  • 2005: Istituto superiore Gandhi - Narni Scalo (TR)
  • 2006: Liceo Scientifico Marinelli - Udine
  • 2007: IIS Vallauri - Fossano (CN)
  • 2008: Liceo Scientifico Copernico - Brescia
  • 2009: Liceo Scientifico Marinelli - Udine
  • 2010: 7 squadre prime a pari merito a causa di problemi tecnici
    • Liceo Scientifico Marinelli - Udine
    • Liceo Scientifico Oberdan - Trieste
    • Liceo Scientifico Copernico - Udine
    • IIS Einaudi - Alba (CN)
    • IIS Gandhi - Narni Scalo (TR)
    • IIS Lucrezio - Cittadella (PD)
    • IISS Croce - Roma
  • 2011: Liceo Scientifico Marinelli - Udine
  • 2012: Liceo Scientifico Copernico - Brescia
  • 2013: Liceo Scientifico Tron - Schio (VI)[9]
  • 2014: Liceo Scientifico Copernico - Brescia
  • 2015: Liceo Scientifico Copernico - Udine
  • 2016: Liceo Scientifico Copernico - Brescia[10]
  • 2017: Liceo Scientifico Leonardo - Brescia
  • 2018: IIS Racchetti-Da Vinci - Crema (CR)
  • 2019: Liceo Scientifico Redi - Arezzo

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Matematica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di matematica