Apri il menu principale
Campionati mondiali di sci alpino 2015
FIS Alpine World Ski Championships
Logo della competizione
Competizione Campionati mondiali di sci alpino
Sport Alpine skiing pictogram.svg Sci alpino
Edizione 43ª
Organizzatore Federazione Internazionale Sci
Date dal 2 febbraio 2015
al 15 febbraio 2015
Luogo Stati Uniti Stati Uniti
Vail e Beaver Creek
Discipline Discesa libera, supergigante, slalom gigante, slalom speciale, combinata
Impianto/i Birds of Prey, Raptor
Sito web http://vailbeavercreek2015.com/
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Schladming 2013 Sankt Moritz 2017 Right arrow.svg

I Campionati mondiali di sci alpino 2015 si sono svolti negli Stati Uniti, a Vail/Beaver Creek, dal 2 al 15 febbraio. Il programma ha incluso gare di discesa libera, supergigante, slalom gigante, slalom speciale e combinata, tutte sia maschili sia femminili, e una gara a squadre mista.

Indice

Assegnazione e impiantiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Birds of Prey (pista sciistica) e Raptor (pista sciistica).

La sede è stata decisa da una votazione a maggioranza (8 voti a favore e 7 contrari), che ha visto prevalere questa località rispetto alle altre pretendenti, Cortina d'Ampezzo e Sankt Moritz. La scelta è stata fatta dal consiglio mondiale della FIS riunito a Adalia (Turchia) il 3 giugno 2010.

Le località avevano già ospitato la rassegna iridata nel 1989 (allora la sola Vail) e nel 1999 ed è sede della Birds of Prey, uno dei tracciati classici della Coppa del Mondo dove vengono disputate solitamente gare al maschile. Per questi mondiali è stata aperta la nuova pista Raptor, parallela alla Bird of Prey e con la quale condivide l'arrivo, per ospitare le prove veloci femminili[1].

RisultatiModifica

UominiModifica

Discesa liberaModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo
1 Patrick Küng   Svizzera 1:43,18
2 Travis Ganong   Stati Uniti 1:43,42
3 Beat Feuz   Svizzera 1:43,49
4 Steven Nyman   Stati Uniti 1:43,52
5 Guillermo Fayed   Francia 1:43,57
6 Aksel Lund Svindal   Norvegia 1:43,63
7 Ondřej Bank   Rep. Ceca 1:43,74
8 Adrien Théaux   Francia 1:43,81
9 Carlo Janka   Svizzera 1:43,85
Andrew Weibrecht   Stati Uniti 1:43,85

Data: sabato 7 febbraio 2015
Ore: 11.00 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 3.483 m s.l.m.; arrivo: 2.730 m s.l.m.
Lunghezza: 2.740 m; dislivello: 753 m
Pendenza massima: 63 %
Tracciatore: Hannes Trinkl (FIS)[3]

SupergiganteModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo
1 Hannes Reichelt   Austria 1:15,68
2 Dustin Cook   Canada 1:15,79
3 Adrien Théaux   Francia 1:15,92
4 Kjetil Jansrud   Norvegia 1:15,95
Matthias Mayer   Austria 1:15,95
6 Aksel Lund Svindal   Norvegia 1:16,05
7 Didier Défago   Svizzera 1:16,07
8 Georg Streitberger   Austria 1:16,22
9 Ted Ligety   Stati Uniti 1:16,38
10 Klemen Kosi   Slovenia 1:16,39

Data: giovedì 5 febbraio 2015[4]
Ore: 11.00 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 3.337 m s.l.m.; arrivo: 2.730 m s.l.m.
Lunghezza: 1.675 m; dislivello: 607 m
Pendenza massima: 68 %
Tracciatore: Florian Winkler (Austria)[5]

Slalom giganteModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo
1 Ted Ligety   Stati Uniti 2:34,16
2 Marcel Hirscher   Austria 2:34,61
3 Alexis Pinturault   Francia 2:35,04
4 Felix Neureuther   Germania 2:35,26
5 Matts Olsson   Svezia 2:35,39
6 Roberto Nani   Italia 2:35,57
7 Victor Muffat Jeandet   Francia 2:35,71
8 Florian Eisath   Italia 2:35,93
9 Tim Jitloff   Stati Uniti 2:36,04
10 Philipp Schörghofer   Austria 2:36,28

Data: venerdì 13 febbraio 2015
1ª manche: Ore: 10.15 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 3.155 m s.l.m.; arrivo: 2.721 m s.l.m.
Lunghezza: 1.490 m; dislivello: 434 m
Pendenza massima: 50 %
Tracciatore: Albert Doppelhofer (Germania)

2ª manche: Ore: 14.15 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 3.124 m s.l.m.; arrivo: 2.724 m s.l.m.
Lunghezza: 1.490 m; dislivello: 400 m
Pendenza massima: 50 %
Tracciatore: David Chastan (Francia)[6]

Slalom specialeModifica

Data: domenica 15 febbraio 2015
1ª manche: Ore: 10.15 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 2.924 m s.l.m.; arrivo: 2.724 m s.l.m.
Lunghezza: 690 m; dislivello: 200 m
Pendenza massima: 50 %
Tracciatore: Carl Mitter (Norvegia)

2ª manche: Ore: 14.30 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 2.924 m s.l.m.; arrivo: 2.724 m s.l.m.
Lunghezza: 690 m; dislivello: 200 m
Pendenza massima: 50 %
Tracciatore: Stefano Costazza (Italia)[7]

CombinataModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo
1 Marcel Hirscher   Austria 2:36,10
2 Kjetil Jansrud   Norvegia 2:36,29
3 Ted Ligety   Stati Uniti 2:36,40
4 Romed Baumann   Austria 2:36,48
5 Alexis Pinturault   Francia 2:36,51
6 Carlo Janka   Svizzera 2:36,80
7 Andreas Romar   Finlandia 2:36,93
8 Aleksander Aamodt Kilde   Norvegia 2:36,96
9 Thomas Mermillod Blondin   Francia 2:36,99
10 Dominik Paris   Italia 2:37,13

Data: domenica 8 febbraio 2015
1ª manche: Ore: 10.00 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 3.483 m s.l.m.; arrivo: 2.730 m s.l.m.
Lunghezza: 2.740 m; dislivello: 753 m
Pendenza massima: 63 %
Tracciatore: Hannes Trinkl (FIS)

2ª manche: Ore: 14.15 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 2.924 m s.l.m.; arrivo: 2.724 m s.l.m.
Lunghezza: 690 m; dislivello: 200 m
Pendenza massima: 50 %
Tracciatore: Jörg Roten (Svizzera)[8]

DonneModifica

Discesa liberaModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo
1 Tina Maze   Slovenia 1:45,89
2 Anna Fenninger   Austria 1:45,91
3 Lara Gut   Svizzera 1:46,23
4 Nicole Schmidhofer   Austria 1:46,92
5 Lindsey Vonn   Stati Uniti 1:46,94
6 Elisabeth Görgl   Austria 1:46,95
7 Nadja Kamer   Svizzera 1:46,97
8 Daniela Merighetti   Italia 1:47,14
9 Fabienne Suter   Svizzera 1:47,18
10 Viktoria Rebensburg   Germania 1:47,24

Data: venerdì 6 febbraio 2015
Ore: 11.00 (UTC-7)
Pista: Raptor[9]
Partenza: 3.440 m s.l.m.; arrivo: 2.730 m s.l.m.
Lunghezza: 2.530 m; dislivello: 710 m
Pendenza massima: 59 %
Tracciatore: Jean-Philippe Vulliet (FIS)[10]

SupergiganteModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo
1 Anna Fenninger   Austria 1:10,29
2 Tina Maze   Slovenia 1:10,32
3 Lindsey Vonn   Stati Uniti 1:10,44
4 Cornelia Hütter   Austria 1:10,55
5 Viktoria Rebensburg   Germania 1:11,07
6 Tina Weirather   Liechtenstein 1:11,32
7 Lara Gut   Svizzera 1:11,57
8 Kajsa Kling   Svezia 1:11,76
9 Julia Mancuso   Stati Uniti 1:11,94
10 Elena Curtoni   Italia 1:11,97

Data: martedì 3 febbraio 2015
Ore: 11.30 (UTC-7)
Pista: Raptor[9]
Partenza: 3.246 m s.l.m.; arrivo: 2.730 m s.l.m.
Lunghezza: 1.640 m; dislivello: 516 m
Pendenza massima: 57 %
Tracciatore: Roland Assinger (Austria)[11]

Slalom giganteModifica

Data: giovedì 12 febbraio 2015
1ª manche: Ore: 10.15 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 3.077 m s.l.m.; arrivo: 2.721 m s.l.m.
Lunghezza: 1.305 m; dislivello: 324 m
Pendenza massima: 50 %
Tracciatore: Valerio Ghirardi (Slovenia)

2ª manche: Ore: 14.15 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 3.077 m s.l.m.; arrivo: 2.721 m s.l.m.
Lunghezza: 1.305 m; dislivello: 324 m
Pendenza massima: 50 %
Tracciatore: Christian Thoma (Svezia)[12]

Slalom specialeModifica

Data: sabato 14 febbraio 2015
1ª manche: Ore: 10.15 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 2.921 m s.l.m.; arrivo: 2.721 m s.l.m.
Lunghezza: 640 m; dislivello: 200 m
Pendenza massima: 46 %
Tracciatore: Tim Gfeller (Norvegia)

2ª manche: Ore: 14.15 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 2.921 m s.l.m.; arrivo: 2.721 m s.l.m.
Lunghezza: 640 m; dislivello: 200 m
Pendenza massima: 46 %
Tracciatore: Timotej Zuzula (Slovacchia)[13]

CombinataModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo
1 Tina Maze   Slovenia 2:33,37
2 Nicole Hosp   Austria 2:33,59
3 Michaela Kirchgasser   Austria 2:33,72
4 Anna Fenninger   Austria 2:34,26
5 Lara Gut   Svizzera 2:34,31
6 Kathrin Zettel   Austria 2:35,01
7 Ilka Štuhec   Slovenia 2:35,80
8 Francesca Marsaglia   Italia 2:35,96
9 Ragnhild Mowinckel   Norvegia 2:35,98
10 Margot Bailet   Francia 2:36,59

Data: lunedì 9 febbraio 2015
1ª manche: Ore: 10.00 (UTC-7)
Pista: Raptor[9]
Partenza: 3.440 m s.l.m.; arrivo: 2.730 m s.l.m.
Lunghezza: 2.530 m; dislivello: 710 m
Pendenza massima: 59 %
Tracciatore: Jean-Philippe Vulliet (FIS)

2ª manche: Ore: 14.15 (UTC-7)
Pista: Kestrel
Partenza: 2.911 m s.l.m.; arrivo: 2.726 m s.l.m.
Lunghezza: 600 m; dislivello: 185 m
Pendenza massima: 46 %
Tracciatore: Valerio Ghirardi (Slovenia)[14]

MistoModifica

Data: martedì 10 febbraio 2015
Ore: 14.15 (UTC-7)

TorneoModifica

La gara a squadre consiste in una competizione di slalom parallelo tra rappresentative nazionali composte da quattro atleti, due sciatori e due sciatrici, che si affrontano a due a due sul percorso di gara. Ai vincitori spetta un punto; in caso entrambe le squadre ottengano due punti, passa il turno la squadra che ha ottenuto il miglior tempo stabilito sommando le migliori prestazioni maschili e femminili.

Ottavi di finale Quarti di finale Semifinali Finale
                           
             
   Austria  4
 
   Argentina  0  
   Austria  3
 
     Norvegia  1  
   Norvegia  3
 
   Slovenia  1  
   Austria  3
 
     Svizzera  1  
   Francia  3
 
   Russia  1  
   Francia  1
 
     Svizzera  3  
   Svizzera  2
 
   Croazia  2  
   Austria  3
 
     Canada  1
   Stati Uniti  3
 
   Finlandia  1  
   Stati Uniti  1
 
     Svezia  3  
   Svezia  4
 
   Rep. Ceca  1  
   Svezia  2
 
     Canada  2   Finale 3° posto
   Germania  2
   
   Canada  2  
   Canada  3    Svizzera  1
 
     Italia  1      Svezia  3
   Italia  3
   Regno Unito  1  

Medagliere per nazioniModifica

Pos. Nazione Oro Argento Bronzo Totale
1   Austria 5 3 1 9
2   Stati Uniti 2 1 2 5
3   Slovenia 2 1 0 3
4   Francia 1 0 2 3
  Svizzera 1 0 2 3
6   Germania 0 2 1 3
7   Canada 0 2 0 2
8   Svezia 0 1 2 3
9   Norvegia 0 1 0 1
10   Rep. Ceca 0 0 1 1

NoteModifica

  1. ^ (EN) "Course maps" sul sito ufficiale della manifestazione, su vailbeavercreek2015.com. URL consultato il 31 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 15 marzo 2015).
  2. ^ a b c d e f g h i j k l (EN) "Men's course map" sul sito ufficiale della manifestazione (PDF), su vailbeavercreek2015.com. URL consultato il 31 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 15 febbraio 2015).
  3. ^ Referto della gara, su data.fis-ski.com. URL consultato il 7 febbraio 2015.
  4. ^ Gara originariamente in programma mercoledì 4 febbraio.
  5. ^ Referto della gara, su data.fis-ski.com. URL consultato il 5 febbraio 2015.
  6. ^ Referto della gara, su data.fis-ski.com. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  7. ^ Referto della gara, su data.fis-ski.com. URL consultato il 16 febbraio 2015.
  8. ^ Referto della gara, su data.fis-ski.com. URL consultato l'8 febbraio 2015.
  9. ^ a b c (EN) "Women's course map" sul sito ufficiale della manifestazione (PDF), su vailbeavercreek2015.com. URL consultato il 31 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 22 marzo 2015).
  10. ^ Referto della gara, su data.fis-ski.com. URL consultato il 7 febbraio 2015.
  11. ^ Referto della gara, su data.fis-ski.com. URL consultato il 4 febbraio 2015.
  12. ^ Referto della gara, su data.fis-ski.com. URL consultato il 13 febbraio 2015.
  13. ^ Referto della gara, su data.fis-ski.com. URL consultato il 15 febbraio 2015.
  14. ^ Referto della gara (PDF), su data.fis-ski.com. URL consultato il 9 febbraio 2015.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sci alpino: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sci alpino