Apri il menu principale

Campionati mondiali di sci alpino 2015

Assegnazione e impiantiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Birds of Prey (pista sciistica) e Raptor (pista sciistica).

La sede è stata decisa da una votazione a maggioranza (8 voti a favore e 7 contrari), che ha visto prevalere questa località rispetto alle altre pretendenti, Cortina d'Ampezzo e Sankt Moritz. La scelta è stata fatta dal consiglio mondiale della FIS riunito a Adalia (Turchia) il 3 giugno 2010.

Le località avevano già ospitato la rassegna iridata nel 1989 (allora la sola Vail) e nel 1999 ed è sede della Birds of Prey, uno dei tracciati classici della Coppa del Mondo dove vengono disputate solitamente gare al maschile. Per questi mondiali è stata aperta la nuova pista Raptor, parallela alla Bird of Prey e con la quale condivide l'arrivo, per ospitare le prove veloci femminili[1].

RisultatiModifica

UominiModifica

Discesa liberaModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo
1 Patrick Küng   Svizzera 1:43,18
2 Travis Ganong   Stati Uniti 1:43,42
3 Beat Feuz   Svizzera 1:43,49
4 Steven Nyman   Stati Uniti 1:43,52
5 Guillermo Fayed   Francia 1:43,57
6 Aksel Lund Svindal   Norvegia 1:43,63
7 Ondřej Bank   Rep. Ceca 1:43,74
8 Adrien Théaux   Francia 1:43,81
9 Carlo Janka   Svizzera 1:43,85
Andrew Weibrecht   Stati Uniti 1:43,85

Data: sabato 7 febbraio 2015
Ore: 11.00 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 3.483 m s.l.m.; arrivo: 2.730 m s.l.m.
Lunghezza: 2.740 m; dislivello: 753 m
Pendenza massima: 63 %
Tracciatore: Hannes Trinkl (FIS)[3]

SupergiganteModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo
1 Hannes Reichelt   Austria 1:15,68
2 Dustin Cook   Canada 1:15,79
3 Adrien Théaux   Francia 1:15,92
4 Kjetil Jansrud   Norvegia 1:15,95
Matthias Mayer   Austria 1:15,95
6 Aksel Lund Svindal   Norvegia 1:16,05
7 Didier Défago   Svizzera 1:16,07
8 Georg Streitberger   Austria 1:16,22
9 Ted Ligety   Stati Uniti 1:16,38
10 Klemen Kosi   Slovenia 1:16,39

Data: giovedì 5 febbraio 2015[4]
Ore: 11.00 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 3.337 m s.l.m.; arrivo: 2.730 m s.l.m.
Lunghezza: 1.675 m; dislivello: 607 m
Pendenza massima: 68 %
Tracciatore: Florian Winkler (Austria)[5]

Slalom giganteModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo
1 Ted Ligety   Stati Uniti 2:34,16
2 Marcel Hirscher   Austria 2:34,61
3 Alexis Pinturault   Francia 2:35,04
4 Felix Neureuther   Germania 2:35,26
5 Matts Olsson   Svezia 2:35,39
6 Roberto Nani   Italia 2:35,57
7 Victor Muffat Jeandet   Francia 2:35,71
8 Florian Eisath   Italia 2:35,93
9 Tim Jitloff   Stati Uniti 2:36,04
10 Philipp Schörghofer   Austria 2:36,28

Data: venerdì 13 febbraio 2015
1ª manche: Ore: 10.15 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 3.155 m s.l.m.; arrivo: 2.721 m s.l.m.
Lunghezza: 1.490 m; dislivello: 434 m
Pendenza massima: 50 %
Tracciatore: Albert Doppelhofer (Germania)

2ª manche: Ore: 14.15 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 3.124 m s.l.m.; arrivo: 2.724 m s.l.m.
Lunghezza: 1.490 m; dislivello: 400 m
Pendenza massima: 50 %
Tracciatore: David Chastan (Francia)[6]

Slalom specialeModifica

Data: domenica 15 febbraio 2015
1ª manche: Ore: 10.15 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 2.924 m s.l.m.; arrivo: 2.724 m s.l.m.
Lunghezza: 690 m; dislivello: 200 m
Pendenza massima: 50 %
Tracciatore: Carl Mitter (Norvegia)

2ª manche: Ore: 14.30 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 2.924 m s.l.m.; arrivo: 2.724 m s.l.m.
Lunghezza: 690 m; dislivello: 200 m
Pendenza massima: 50 %
Tracciatore: Stefano Costazza (Italia)[7]

CombinataModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo
1 Marcel Hirscher   Austria 2:36,10
2 Kjetil Jansrud   Norvegia 2:36,29
3 Ted Ligety   Stati Uniti 2:36,40
4 Romed Baumann   Austria 2:36,48
5 Alexis Pinturault   Francia 2:36,51
6 Carlo Janka   Svizzera 2:36,80
7 Andreas Romar   Finlandia 2:36,93
8 Aleksander Aamodt Kilde   Norvegia 2:36,96
9 Thomas Mermillod Blondin   Francia 2:36,99
10 Dominik Paris   Italia 2:37,13

Data: domenica 8 febbraio 2015
1ª manche: Ore: 10.00 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 3.483 m s.l.m.; arrivo: 2.730 m s.l.m.
Lunghezza: 2.740 m; dislivello: 753 m
Pendenza massima: 63 %
Tracciatore: Hannes Trinkl (FIS)

2ª manche: Ore: 14.15 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 2.924 m s.l.m.; arrivo: 2.724 m s.l.m.
Lunghezza: 690 m; dislivello: 200 m
Pendenza massima: 50 %
Tracciatore: Jörg Roten (Svizzera)[8]

DonneModifica

Discesa liberaModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo
1 Tina Maze   Slovenia 1:45,89
2 Anna Fenninger   Austria 1:45,91
3 Lara Gut   Svizzera 1:46,23
4 Nicole Schmidhofer   Austria 1:46,92
5 Lindsey Vonn   Stati Uniti 1:46,94
6 Elisabeth Görgl   Austria 1:46,95
7 Nadja Kamer   Svizzera 1:46,97
8 Daniela Merighetti   Italia 1:47,14
9 Fabienne Suter   Svizzera 1:47,18
10 Viktoria Rebensburg   Germania 1:47,24

Data: venerdì 6 febbraio 2015
Ore: 11.00 (UTC-7)
Pista: Raptor[9]
Partenza: 3.440 m s.l.m.; arrivo: 2.730 m s.l.m.
Lunghezza: 2.530 m; dislivello: 710 m
Pendenza massima: 59 %
Tracciatore: Jean-Philippe Vulliet (FIS)[10]

SupergiganteModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo
1 Anna Fenninger   Austria 1:10,29
2 Tina Maze   Slovenia 1:10,32
3 Lindsey Vonn   Stati Uniti 1:10,44
4 Cornelia Hütter   Austria 1:10,55
5 Viktoria Rebensburg   Germania 1:11,07
6 Tina Weirather   Liechtenstein 1:11,32
7 Lara Gut   Svizzera 1:11,57
8 Kajsa Kling   Svezia 1:11,76
9 Julia Mancuso   Stati Uniti 1:11,94
10 Elena Curtoni   Italia 1:11,97

Data: martedì 3 febbraio 2015
Ore: 11.30 (UTC-7)
Pista: Raptor[9]
Partenza: 3.246 m s.l.m.; arrivo: 2.730 m s.l.m.
Lunghezza: 1.640 m; dislivello: 516 m
Pendenza massima: 57 %
Tracciatore: Roland Assinger (Austria)[11]

Slalom giganteModifica

Data: giovedì 12 febbraio 2015
1ª manche: Ore: 10.15 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 3.077 m s.l.m.; arrivo: 2.721 m s.l.m.
Lunghezza: 1.305 m; dislivello: 324 m
Pendenza massima: 50 %
Tracciatore: Valerio Ghirardi (Slovenia)

2ª manche: Ore: 14.15 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 3.077 m s.l.m.; arrivo: 2.721 m s.l.m.
Lunghezza: 1.305 m; dislivello: 324 m
Pendenza massima: 50 %
Tracciatore: Christian Thoma (Svezia)[12]

Slalom specialeModifica

Data: sabato 14 febbraio 2015
1ª manche: Ore: 10.15 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 2.921 m s.l.m.; arrivo: 2.721 m s.l.m.
Lunghezza: 640 m; dislivello: 200 m
Pendenza massima: 46 %
Tracciatore: Tim Gfeller (Norvegia)

2ª manche: Ore: 14.15 (UTC-7)
Pista: Birds of Prey[2]
Partenza: 2.921 m s.l.m.; arrivo: 2.721 m s.l.m.
Lunghezza: 640 m; dislivello: 200 m
Pendenza massima: 46 %
Tracciatore: Timotej Zuzula (Slovacchia)[13]

CombinataModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo
1 Tina Maze   Slovenia 2:33,37
2 Nicole Hosp   Austria 2:33,59
3 Michaela Kirchgasser   Austria 2:33,72
4 Anna Fenninger   Austria 2:34,26
5 Lara Gut   Svizzera 2:34,31
6 Kathrin Zettel   Austria 2:35,01
7 Ilka Štuhec   Slovenia 2:35,80
8 Francesca Marsaglia   Italia 2:35,96
9 Ragnhild Mowinckel   Norvegia 2:35,98
10 Margot Bailet   Francia 2:36,59

Data: lunedì 9 febbraio 2015
1ª manche: Ore: 10.00 (UTC-7)
Pista: Raptor[9]
Partenza: 3.440 m s.l.m.; arrivo: 2.730 m s.l.m.
Lunghezza: 2.530 m; dislivello: 710 m
Pendenza massima: 59 %
Tracciatore: Jean-Philippe Vulliet (FIS)

2ª manche: Ore: 14.15 (UTC-7)
Pista: Kestrel
Partenza: 2.911 m s.l.m.; arrivo: 2.726 m s.l.m.
Lunghezza: 600 m; dislivello: 185 m
Pendenza massima: 46 %
Tracciatore: Valerio Ghirardi (Slovenia)[14]

MistoModifica

Data: martedì 10 febbraio 2015
Ore: 14.15 (UTC-7)

TorneoModifica

La gara a squadre consiste in una competizione di slalom parallelo tra rappresentative nazionali composte da quattro atleti, due sciatori e due sciatrici, che si affrontano a due a due sul percorso di gara. Ai vincitori spetta un punto; in caso entrambe le squadre ottengano due punti, passa il turno la squadra che ha ottenuto il miglior tempo stabilito sommando le migliori prestazioni maschili e femminili.

Ottavi di finale Quarti di finale Semifinali Finale
                           
             
   Austria  4
 
   Argentina  0  
   Austria  3
 
     Norvegia  1  
   Norvegia  3
 
   Slovenia  1  
   Austria  3
 
     Svizzera  1  
   Francia  3
 
   Russia  1  
   Francia  1
 
     Svizzera  3  
   Svizzera  2
 
   Croazia  2  
   Austria  3
 
     Canada  1
   Stati Uniti  3
 
   Finlandia  1  
   Stati Uniti  1
 
     Svezia  3  
   Svezia  4
 
   Rep. Ceca  1  
   Svezia  2
 
     Canada  2   Finale 3° posto
   Germania  2
   
   Canada  2  
   Canada  3    Svizzera  1
 
     Italia  1      Svezia  3
   Italia  3
   Regno Unito  1  

Medagliere per nazioniModifica

Pos. Nazione Oro Argento Bronzo Totale
1   Austria 5 3 1 9
2   Stati Uniti 2 1 2 5
3   Slovenia 2 1 0 3
4   Francia 1 0 2 3
  Svizzera 1 0 2 3
6   Germania 0 2 1 3
7   Canada 0 2 0 2
8   Svezia 0 1 2 3
9   Norvegia 0 1 0 1
10   Rep. Ceca 0 0 1 1

NoteModifica

  1. ^ (EN) "Course maps" sul sito ufficiale della manifestazione, su vailbeavercreek2015.com. URL consultato il 31 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 15 marzo 2015).
  2. ^ a b c d e f g h i j k l (EN) "Men's course map" sul sito ufficiale della manifestazione (PDF), su vailbeavercreek2015.com. URL consultato il 31 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 15 febbraio 2015).
  3. ^ Referto della gara, su data.fis-ski.com. URL consultato il 7 febbraio 2015.
  4. ^ Gara originariamente in programma mercoledì 4 febbraio.
  5. ^ Referto della gara, su data.fis-ski.com. URL consultato il 5 febbraio 2015.
  6. ^ Referto della gara, su data.fis-ski.com. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  7. ^ Referto della gara, su data.fis-ski.com. URL consultato il 16 febbraio 2015.
  8. ^ Referto della gara, su data.fis-ski.com. URL consultato l'8 febbraio 2015.
  9. ^ a b c (EN) "Women's course map" sul sito ufficiale della manifestazione (PDF), su vailbeavercreek2015.com. URL consultato il 31 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 22 marzo 2015).
  10. ^ Referto della gara, su data.fis-ski.com. URL consultato il 7 febbraio 2015.
  11. ^ Referto della gara, su data.fis-ski.com. URL consultato il 4 febbraio 2015.
  12. ^ Referto della gara, su data.fis-ski.com. URL consultato il 13 febbraio 2015.
  13. ^ Referto della gara, su data.fis-ski.com. URL consultato il 15 febbraio 2015.
  14. ^ Referto della gara (PDF), su data.fis-ski.com. URL consultato il 9 febbraio 2015.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sci alpino: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sci alpino