Campionati mondiali di slittino 1990

Campionati mondiali di slittino 1990
Competizione Campionati mondiali di slittino
Sport Slittino
Edizione XXVII
Organizzatore FIL
Date 21 - 25 febbraio 1990
Luogo Bandiera del Canada Calgary
Impianto/i Pista del Canada Olympic Park
Vincitori
Singolo u. Bandiera della Germania Ovest Georg Hackl
Singolo d. Bandiera della Germania Est Gabriele Kohlisch
Doppio Bandiera dell'Italia H. Raffl / N. Huber
Squadre Bandiera della Germania Est Germania Est
Medagliere
Nazione Medaglie d'oro vinte Medaglie d'argento vinte Medaglie di bronzo vinte Tot.
Bandiera della Germania Est Germania Est 2 0 2 4
Bandiera dell'Italia Italia 1 2 0 3
bandiera Germania Ovest 1 0 1 2
Cronologia della competizione

I Campionati mondiali di slittino 1990, ventisettesima edizione della manifestazione organizzata dalla Federazione Internazionale Slittino, si tennero dal 21 al 25 febbraio 1990 a Calgary, in Canada, sulla pista del Canada Olympic Park, la stessa sulla quale si svolsero le competizioni del bob e dello slittino ai Giochi di Calgary 1988 e furono disputate gare in quattro differenti specialità: nel singolo uomini, nel singolo donne, nel doppio e nella prova a squadre.

Vincitrice del medagliere fu la squadra tedesca orientale, capace di ottenere due titoli e quattro medaglie sulle dodici assegnate in totale: quelle d'oro furono conquistate da Gabriele Kohlisch nel singolo femminile e nella prova a squadre insieme ai connazionali Jens Müller, Thomas Jacob, Susi Erdmann, Jörg Hoffmann e Jochen Pietzsch; nella prova individuale maschile la vittoria andò al rappresentante della nazionale della Germania Ovest Georg Hackl, che bissò l'oro conquistato nell'edizione precedente, mentre nella prova del doppio trionfò la compagine italiana che occupò i primi due gradini del podio grazie alle coppie formate da Norbert Huber ed Hansjörg Raffl e da Kurt Brugger e Wilfried Huber.

Oltre alla tedesca dell'Est Gabriele Kohlisch, che vinse due medaglie d'oro, gli altri atleti che riuscirono a salire per due volte sul podio in questa rassegna iridata furono i connazionali Jens Müller, Jörg Hoffmann e Jochen Pietzsch, gli italiani Norbert Huber ed Hansjörg Raffl e la sovietica Julija Antipova.

Risultati modifica

Singolo uomini modifica

La gara fu disputata su due manches nell'arco di una sola giornata e presero parte alla competizione 49 atleti in rappresentanza di 23 differenti nazioni; campione uscente era il tedesco occidentale Georg Hackl, che riuscì a bissare il titolo ottenuto nell'edizione precedente, davanti all'austriaco Markus Prock, già campione mondiale ad Igls 1987, ed al rappresentante della Germania Est Jens Müller, vincitore dell'oro olimpico a Calgary 1988 ed altre tre volte sul podio iridato. In questa gara per la prima volta un atleta asiatico giunse nelle prime dieci posizioni ai mondiali: fu il giapponese Kazuhiko Takamatsu che si classificò settimo[1].

Pos. Atleti Nazione
  Georg Hackl   Germania Ovest
  Markus Prock   Austria
  Jens Müller   Germania Est
4 Sergej Danilin   Unione Sovietica
5 Otto Mayregger   Austria
6 Arnold Huber   Italia
7 Kazuhiko Takamatsu   Giappone
8 Johannes Schettel   Germania Ovest
9 Norbert Huber   Italia
10 Thomas Jacob   Germania Est

Singolo donne modifica

La gara fu disputata su due manches nell'arco di una sola giornata e presero parte alla competizione 27 atlete in rappresentanza di 12 differenti nazioni; campionessa uscente era la tedesca orientale Susi Erdmann, che concluse la prova al quarto posto, ed il titolo fu conquistato dalla connazionale Gabriele Kohlisch davanti alla sovietica Julija Antipova ed alla rappresentante della Germania Ovest Jana Bode[2].

Pos. Atleti Nazione
  Gabriele Kohlisch   Germania Est
  Julija Antipova   Unione Sovietica
  Jana Bode   Germania Ovest
4 Susi Erdmann   Germania Est
5 Gerda Weissensteiner   Italia
6 Cameron Myler   Stati Uniti
7 Bonny Warner   Stati Uniti
8 Natalija Jakušenko   Unione Sovietica
9 Andrea Tagwerker   Austria
10 Dana Riedl   Germania Est

Doppio modifica

La gara fu disputata su due manches nell'arco di una sola giornata e presero parte alla competizione 40 atleti in rappresentanza di 11 differenti nazioni; campioni uscenti erano i tedeschi orientali Stefan Krauße e Jan Behrendt, non presenti a questa edizione dei mondiali, ed il titolo fu conquistato dagli italiani Hansjörg Raffl e Norbert Huber, già due volte medaglia d'argento ai mondiali, davanti ai connazionali Kurt Brugger e Wilfried Huber, quest'ultimo fratello dello stesso Norbert, ed ai tedeschi dell'Est Jörg Hoffmann e Jochen Pietzsch, campioni olimpici a Calgary 1988 e vincitori del titolo iridato a Lake Placid 1983, ad Oberhof 1985 e ad Igls 1987[1].

Pos. Atleti Nazione
  Hansjörg Raffl
Norbert Huber
  Italia
  Kurt Brugger
Wilfried Huber
  Italia
  Jörg Hoffmann
Jochen Pietzsch
  Germania Est
4 Yves Mankel
Thomas Rudolph
  Germania Est
5 Ioan Apostol
Liviu Cepoi
  Romania
6 Igor' Lobanov
Gennadij Beljakov
  Unione Sovietica
7 Bernhard Kammerer
Walter Brunner
  Italia
8 Norbert Rosenberger
Daniel Schubert
  Germania Ovest
9 Levan Tibilovi
K'akha Vakht'angishvili
  Unione Sovietica
10 Stefan Ilsanker
Georg Hackl
  Germania Ovest

Gara a squadre modifica

La gara fu disputata nell'arco di una sola giornata e per ogni squadra nazionale presero parte alla competizione gli atleti che avevano ottenuto i migliori risultati nelle tre discipline in questa edizione dei mondiali; nello specifico la prova vide la partenza dei primi due singolaristi uomini e delle prime due donne, nonché del primo doppio per ogni nazione, che gareggiarono ciascuno in una singola manche, al termine di ognuna delle tre prove vennero assegnati punteggi decrescenti ai partecipanti e la somma totale dei punti così ottenuti laureò campione la nazionale tedesca orientale di Jens Müller, Thomas Jacob, Gabriele Kohlisch, Susi Erdmann, Jörg Hoffmann e Jochen Pietzsch davanti alla squadra italiana composta dai fratelli Arnold e Norbert Huber, da Gerda Weissensteiner, Nadia Prinoth ed Hansjörg Raffl ed al team sovietico formato da Sergej Danilin, Andrej Ročilov, Julija Antipova, Natalija Jakušenko, Igor' Lobanov e Gennadij Beljakov[3].

Pos. Squadra Atleti Punteggio
    Germania Est Jens Müller, Thomas Jacob
Gabriele Kohlisch, Susi Erdmann
Jörg Hoffmann / Jochen Pietzsch
131
    Italia Arnold Huber, Norbert Huber
Gerda Weissensteiner, Nadia Prinoth
Hansjörg Raffl / Norbert Huber
119
    Unione Sovietica Sergej Danilin, Andrej Ročilov
Julija Antipova, Natalija Jakušenko
Igor' Lobanov / Gennadij Beljakov
114
4   Canada Harington Telford, Jean Doyon
Kim Ingram, Katherine Salmon
Robert Gasper / André Benoit
N.D.
5   Austria Markus Prock, Otto Mayregger
Andrea Tagwerker, Angelika Neuner
Markus Schmidt / Gerhard Gleirscher
N.D.
6   Germania Ovest Georg Hackl, Johannes Schettel
Jana Bode, Margit Paar
Norbert Rosenberger / Daniel Schubert
N.D.
7   Stati Uniti Wendel Suckow, Tim Wiley
Cameron Myler, Bonny Warner
Joseph Barile / Stephen Maher
N.D.
8   Cecoslovacchia Jan Bakala, Jiří Kraus
Petra Matechová, Mária Jasenčáková
Jan Bakala / Jiří Kraus
N.D.
9   Svezia non conosciuti N.D.
10   Giappone non conosciuti N.D.

Medagliere modifica

Posizione Nazione Oro Argento Bronzo Totale
1   Germania Est 2 0 2 4
2   Italia 1 2 0 3
3   Germania Ovest 1 0 1 2
4   Unione Sovietica 0 1 1 2
5   Austria 0 0 1 1
Totale 4 4 4 12

Note modifica

  1. ^ a b (EN) Luge - 1990 World Championships - Results Men, su the-sports.org, Info Média Conseil Inc. URL consultato il 20 gennaio 2015 (archiviato il 13 agosto 2014).
  2. ^ (EN) Luge - 1990 World Championships - Results Women, su the-sports.org, Info Média Conseil Inc. URL consultato il 20 gennaio 2015 (archiviato il 20 gennaio 2015).
  3. ^ (EN) Luge - 1990 World Championships - Results Mixed, su the-sports.org, Info Média Conseil Inc. URL consultato il 20 gennaio 2015 (archiviato il 13 agosto 2014).

Bibliografia modifica

Collegamenti esterni modifica

  Portale Sport invernali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport invernali