Campionati mondiali di slittino 1999

Campionati mondiali di slittino 1999
Competizione Campionati mondiali di slittino
Sport Luge pictogram.svg Slittino
Edizione XXXIII
Organizzatore FIL
Date 29 - 31 gennaio 1999
Luogo Germania Schönau am Königssee
Impianto/i Pista di Königssee
Vincitori
Singolo u. Italia Armin Zöggeler
Singolo d. Germania Sonja Wiedemann
Doppio Germania P. Leitner / A. Resch
Squadre Austria Austria
Medagliere
Nazione Medaglie d'oro vinte Medaglie d'argento vinte Medaglie di bronzo vinte Tot.
Germania Germania 2 3 2 7
Austria Austria 1 1 0 2
Italia Italia 1 0 1 2
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Igls 1997 Sankt Moritz 2000 Right arrow.svg

I Campionati mondiali di slittino 1999, trentatreesima edizione della manifestazione organizzata dalla Federazione Internazionale Slittino, si tennero dal 29 al 31 gennaio 1999 a Schönau am Königssee, in Germania, sulla pista di Königssee, la stessa sulla quale si svolsero le competizioni iridate nel 1969, nel 1970, nel 1974 e nel 1979; furono disputate gare in quattro differenti specialità: nel singolo uomini, nel singolo donne, nel doppio e nella prova a squadre.

Vincitrice del medagliere fu la squadra tedesca, capace di conquistare due titoli e sette medaglie sulle dodici assegnate in totale: quelle d'oro furono vinte da Sonja Wiedemann nell'individuale femminile e da Patric Leitner ed Alexander Resch nel doppio. Gli altri titoli furono ottenuti dal rappresentante della nazionale italiana Armin Zöggeler nel singolo uomini, che bissò il titolo ottenuto a Lillehammer 1995, e dal team austriaco composto da Markus Prock, Andrea Tagwerker, Tobias Schiegl e Markus Schiegl nella prova a squadre.

Gli atleti che riuscirono a salire per due volte sul podio in questa rassegna iridata furono i cugini austriaci Tobias Schiegl e Markus Schiegl ed i tedeschi Sylke Otto, Patric Leitner ed Alexander Resch.

RisultatiModifica

Singolo uominiModifica

La gara fu disputata il 31 gennaio nell'arco di due manches e presero parte alla competizione 40 atleti in rappresentanza di 16 differenti nazioni; campione uscente era il tedesco Georg Hackl, che non riuscì a portare a termine la prova, ed il titolo fu conquistato dall'italiano Armin Zöggeler, già campione mondiale a Lillehammer 1995 e vincitore di medaglie ai Giochi di Lillehammer 1994 e di Nagano 1998, davanti al tedesco Jens Müller, campione olimpico a Calgary 1988, ed all'altro italiano Norbert Huber, a sua volta già campione mondiale nonché sul podio alle Olimpiadi di Albertville 1992 e di Lillehammer 1994 ma nella specialità del doppio[1][2].

Pos. Atleti Nazione Tempo Distacco
  Armin Zöggeler   Italia 1'35"556
  Jens Müller   Germania 1'35"819 +0"263
  Norbert Huber   Italia 1'35"911 +0"355
4 Robert Fegg   Germania 1'35"933 +0"377
5 Markus Prock   Austria 1'36"075 +0"519
6 Rainer Margreiter   Austria 1'36"105 +0"549
7 Denis Geppert   Germania 1'36"128 +0"572
8 Karsten Albert   Germania 1'36"291 +0"735
9 Reto Gilly   Svizzera 1'36"424 +0"868
10 Markus Kleinheinz   Austria 1'36"457 +0"901

Singolo donneModifica

La gara fu disputata il 30 gennaio nell'arco di due manches e presero parte alla competizione 32 atlete in rappresentanza di 15 differenti nazioni; campionessa uscente era la tedesca Susi Erdmann, che concluse la prova al quarto posto, ed il titolo fu conquistato dalla connazionale Sonja Wiedemann, davanti alle altre teutoniche Barbara Niedernhuber, vincitrice della medaglia d'argento ai Giochi di Nagano 1998, e Sylke Otto[3][4].

Pos. Atleti Nazione Tempo Distacco
  Sonja Wiedemann   Germania 1'32"462
  Barbara Niedernhuber   Germania 1'32"490 +0"028
  Sylke Otto   Germania 1'32"544 +0"082
4 Susi Erdmann   Germania 1'32"763 +0"301
5 Angelika Neuner   Austria 1'32"764 +0"302
6 Natalie Obkircher   Italia 1'33"581 +1"119
7 Silke Kraushaar   Germania 1'33"599 +1"137
8 Margarita Klimenko   Russia 1'33"875 +1"413
9 Lilija Ludan   Ucraina 1'33"959 +1"497
10 Sonja Manzenreiter   Austria 1'33"975 +1"513

DoppioModifica

La gara fu disputata il 30 gennaio nell'arco di due manches e presero parte alla competizione 44 atleti in rappresentanza di 12 differenti nazioni; campioni uscenti erano i cugini austriaci Tobias Schiegl e Markus Schiegl, che conclusero la prova al secondo posto, ed il titolo fu conquistato dai tedeschi Patric Leitner ed Alexander Resch, mentre terzi si classificarono gli statunitensi Mark Grimmette e Brian Martin, già medaglie di bronzo ai Giochi di Nagano 1998[5][2].

Pos. Atleti Nazione Tempo Distacco
  Patric Leitner
Alexander Resch
  Germania 1'31"841
  Tobias Schiegl
Markus Schiegl
  Austria 1'32"047 +0"206
  Mark Grimmette
Brian Martin
  Stati Uniti 1'32"074 +0"233
4 André Florschütz
Torsten Wustlich
  Germania 1'32"342 +0"501
5 Christopher Thorpe
Gordon Sheer
  Stati Uniti 1'32"470 +0"629
6 Steffen Skel
Steffen Wöller
  Germania 1'32"499 +0"658
7 Ihor Urbans'kyj
Andrij Muchin
  Ucraina 1'32"816 +0"975
8 Danil Čaban
Oleg Ermolin
  Russia 1'33"121 +1"280
9 Christian Niccum
Matthew McClain
  Stati Uniti 1'33"144 +1"303
10 Gerhard Plankensteiner
Oswald Haselrieder
  Italia 1'33"222 +1"381

Gara a squadreModifica

La gara fu disputata il 29 gennaio ed ogni squadra nazionale poté prendere parte alla competizione con due formazioni, mentre quelle che non avevano atleti presenti in tutte e tre le specialità in questa edizione dei mondiali poterono accordarsi per creare un'unica squadra; nello specifico la prova vide la partenza di un singolarista uomo ed uno donna, nonché di un doppio per ognuna delle 18 formazioni, che gareggiarono ciascuno in una singola manche[6][7][8]; al termine di ognuna delle tre prove vennero assegnati punteggi decrescenti ai partecipanti e la somma totale dei punti così ottenuti laureò campione la nazionale austriaca di Markus Prock, Andrea Tagwerker, Tobias Schiegl e Markus Schiegl davanti alle due squadre tedesche composte rispettivamente da Robert Fegg, Silke Kraushaar, André Florschütz e Torsten Wustlich e da Georg Hackl, Sylke Otto, Patric Leitner ed Alexander Resch[9][10].

Pos. Squadra Atleti Punteggio
    Austria I Markus Prock
Andrea Tagwerker
Tobias Schiegl / Markus Schiegl
87
    Germania I Robert Fegg
Silke Kraushaar
André Florschütz / Torsten Wustlich
83
    Germania II Georg Hackl
Sylke Otto
Patric Leitner / Alexander Resch
79
4   Italia I Norbert Huber
Natalie Obkircher
Gerhard Plankensteiner / Oswald Haselrieder
78
5   Stati Uniti I Adam Heidt
Becky Wilczak
Mark Grimmette / Brian Martin
72
6 squadra mista
  Ucraina /   Francia
Johan Rousseau
Lilija Ludan
Ihor Urbans'kyj / Andrij Muchin
66
7 squadra mista
  Svezia /   Norvegia
Bengt Walden
Hanne-Monika Hovsengen
Anders Söderberg / Bengt Walden
65
8   Italia II Armin Zöggeler
Doris Preindl
Christian Oberstolz / Patrick Gruber
57
9   Russia I Al'bert Demčenko
Margarita Klimenko
Danil Čaban / Oleg Ermolin
57
10   Lettonia II Guntis Rēķis
Anna Orlova
Ivars Deinis / Sandris Bērziņš
56

MedagliereModifica

Posizione Nazione Oro Argento Bronzo Totale
1   Germania 2 3 2 7
2   Austria 1 1 0 2
3   Italia 1 0 1 2
4   Stati Uniti 0 0 1 1
Totale 4 4 4 12

NoteModifica

  1. ^ (DE) Official Result Men, su fil-luge.org, FIL. URL consultato il 26 gennaio 2015 (archiviato il 10 dicembre 2014).
  2. ^ a b (EN) Luge - 1999 World Championships - Results Men, su the-sports.org, Info Média Conseil Inc. URL consultato il 26 gennaio 2015 (archiviato il 17 ottobre 2014).
  3. ^ (DE) Official Result Women, su fil-luge.org, FIL. URL consultato il 26 gennaio 2015 (archiviato il 10 dicembre 2014).
  4. ^ (EN) Luge - 1999 World Championships - Results Women, su the-sports.org, Info Média Conseil Inc. URL consultato il 26 gennaio 2015 (archiviato il 14 agosto 2014).
  5. ^ (DE) Official Result Double, su fil-luge.org, FIL. URL consultato il 26 gennaio 2015 (archiviato il 10 dicembre 2014).
  6. ^ (DE) Official Result Team - Men, su fil-luge.org, FIL. URL consultato il 26 gennaio 2015 (archiviato il 19 febbraio 2014).
  7. ^ (DE) Official Result Team - Women, su fil-luge.org, FIL. URL consultato il 26 gennaio 2015 (archiviato il 19 febbraio 2014).
  8. ^ (DE) Official Result Team - Double, su fil-luge.org, FIL. URL consultato il 26 gennaio 2015 (archiviato il 19 febbraio 2014).
  9. ^ (DE) Team Ranking, su fil-luge.org, FIL. URL consultato il 26 gennaio 2015 (archiviato il 10 dicembre 2014).
  10. ^ (EN) Luge - 1999 World Championships - Results Mixed, su the-sports.org, Info Média Conseil Inc. URL consultato il 26 gennaio 2015 (archiviato il 26 gennaio 2015).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sport invernali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport invernali