Apri il menu principale

Campionato Interregionale 1981-1982

edizione del torneo calcistico
Campionato Interregionale 1981-1982
Competizione Campionato Interregionale
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 29ª
Organizzatore Lega Nazionale Dilettanti -
Comitato per l'attività Interregionale[1]
Luogo Italia Italia
Partecipanti 192
Formula 12 gironi all'italiana
Risultati
Promozioni Asti TSC, Ospitaletto
Pro Gorizia, Ravenna
Pontedera, Elpidiense
Foligno, Grumese
Gioiese, Gioventù Brindisi
Licata, Carbonia
Retrocessioni (le squadre scritte in corsivo sono poi state ripescate)
Albese, Iris Borgoticino
Arona, Lonato
Benacense Riva, Rovereto
Belluno, Pro Tolmezzo
Spinea, Suzzara (per condanna)
Junior Goitese, Adriese
Pontedecimo, Pescia
Audax Rufina, Sansepolcro
Sulmona, Città di Castello
Tor Sapienza, Montespaccato
Rieti, Sora
Cassino, Formia
Vigor Lamezia, Irpinia
Trebisacce, Avigliano
Melfi, Lavello
Mazara, Vittoria
Ragusa, Thiesi
Tharros, Monteponi Iglesias
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Serie D 1980-1981 1982-1983 Right arrow.svg

Il Campionato Interregionale 1981-1982 fu la 29ª edizione del campionato interregionale di calcio, il primo campionato avente questa dicitura.

Indice

StagioneModifica

AggiornamentiModifica

Il Milazzo non si iscrive al campionato per problemi finanziari.

Girone AModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Asti TSC 42 30 17 8 5 51 19 +32
2. Novese 40 30 15 10 5 40 23 +17
3. Pro Vercelli 39 30 15 9 6 40 21 +19
4. Biellese 36 30 13 10 7 48 31 +17
5. Orbassano 34 30 10 14 6 39 30 +9
6. Borgomanero 33 30 9 15 6 28 25 +3
7. Ivrea 31 30 11 9 10 31 29 +2
8.   Seo Borgaro Monterosa 30 30 7 16 7 27 26 +1
9. Aosta 30 30 6 18 6 22 22 0
10. Cuneo 29 30 11 7 12 34 30 +4
10.   Trecate 29 30 7 15 8 24 23 +1
10. Abbiategrasso 29 30 9 11 10 28 29 -1
13. Pinerolo 26 30 7 12 11 27 32 -5
  14. Albese 23 30 6 11 13 25 48 -23
  15.   Iris Borgoticino 22 30 6 10 14 27 43 -16
  16. Arona 7 30 1 5 24 15 75 -60

Legenda:

      Promossa in Serie C2 1982-1983.
      Retrocessa in Promozione 1982-1983.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
A parità di punteggio, solo per l'assegnazione di un titolo sportivo (per la promozione o per la retrocessione), le squadre a pari punti erano classificate secondo i punti e la differenza reti conseguita negli scontri diretti.

Girone BModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Ospitaletto 41 30 16 9 5 37 21 +16
2. Romanese 35 30 10 15 5 38 25 +13
2. Solbiatese 35 30 11 13 6 32 19 +13
4. Leffe 34 30 11 12 7 26 21 +5
5. Trevigliese 33 30 11 11 8 28 22 +6
6. Caratese 32 30 10 12 8 26 27 -1
7. Sondrio 30 30 9 12 9 22 25 -3
8. Passirio Merano 29 30 10 9 11 31 30 +1
8. Saronno 29 30 8 13 9 18 19 -1
8.   Paluani Chievo 29 30 9 11 10 27 31 -4
11. Aurora Desio 28 30 8 12 10 19 19 0
11. Gallaratese 28 30 7 14 9 24 27 -3
11. Bolzano 28 30 5 18 7 23 26 -3
  14.   Lonato 27 30 8 11 11 32 37 -5
  15. Benacense Riva 25 30 5 15 10 32 47 -15
  16. Rovereto 17 30 7 3 20 28 47 -19

Legenda:

      Promossa in Serie C2 1982-1983.
      Retrocessa in Promozione 1982-1983.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
A parità di punteggio, solo per l'assegnazione di un titolo sportivo (per la promozione o per la retrocessione), le squadre a pari punti erano classificate secondo i punti e la differenza reti conseguita negli scontri diretti.

Note:

La Benacense Riva è stata poi riammessa nel Campionato Interregionale 1982-1983.

Girone CModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Pro Gorizia 38 30 12 14 4 34 21 +13
2. Opitergina 37 30 12 13 5 37 25 +12
2. Jesolo 37 30 12 13 5 27 16 +11
4. Monfalcone 35 30 14 7 9 29 20 +9
5. Sacilese 34 30 12 10 8 41 31 +10
6. Valdagno 31 30 10 11 9 34 29 +5
6. Abano 31 30 10 11 9 32 28 +4
6. Pievigina 31 30 9 13 8 31 29 +2
9. Cittadella 29 30 10 9 11 26 23 +3
9. Sommacampagna 29 30 8 13 9 26 28 -2
11. Trivignano 28 30 5 18 7 26 30 -4
11. Dolo 28 30 7 14 9 27 32 -5
13. Pro Aviano 27 30 7 13 10 25 27 -2
  14. Belluno 26 30 6 14 10 24 33 -9
  14. Spinea 26 30 8 10 12 24 40 -16
  16. Pro Tolmezzo 13 30 3 7 20 26 57 -31

Legenda:

      Promossa in Serie C2 1982-1983.
      Retrocessa in Promozione 1982-1983.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
A parità di punteggio, solo per l'assegnazione di un titolo sportivo (per la promozione o per la retrocessione), le squadre a pari punti erano classificate secondo i punti e la differenza reti conseguita negli scontri diretti.

Girone DModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Ravenna 45 30 18 9 3 47 25 +22
2. Centese 42 30 17 8 5 40 22 +18
3. Rovigo 40 30 16 8 6 47 24 +23
4. Mirandolese 37 30 12 13 5 35 19 +16
4. Forlimpopoli 37 30 12 13 5 37 26 +11
6. Sassuolo 34 30 12 10 8 40 33 +7
7. Cesenatico 31 30 6 19 5 34 30 +4
7. Carpi 31 30 8 15 7 31 29 +2
9. Imola 26 30 9 8 13 33 36 -3
9. Fidenza 26 30 7 12 11 24 29 -5
11. Contarina 25 30 7 11 12 20 32 -12
11. Russi 25 30 6 13 11 21 35 -14
  13. Suzzara 23 30 8 7 15 22 34 -12
14.   Viadanese 22 30 6 10 14 21 37 -16
  15. Junior Goitese 22 30 4 14 12 13 22 -9
  16. Adriese 14 30 1 12 17 18 50 -32

Legenda:

      Promossa in Serie C2 1982-1983.
      Retrocessa in Promozione 1982-1983.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
A parità di punteggio, solo per l'assegnazione di un titolo sportivo (per la promozione o per la retrocessione), le squadre a pari punti erano classificate secondo i punti e la differenza reti conseguita negli scontri diretti.

Note:

Il Suzzara è stato retrocesso d'ufficio a fine campionato per aver tesserato un giocatore in posizione irregolare.

Girone EModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Pontedera 45 30 18 9 3 44 17 +27
2. Cuoiopelli 43 30 16 11 3 51 23 +28
3. Fucecchio 41 30 14 13 3 33 17 +16
4. Entella 34 30 10 14 6 24 14 +10
5. Mobilieri Ponsacco 32 30 10 12 8 35 29 +6
6. Viareggio 31 30 11 9 10 35 28 +7
6. Vado 31 30 12 7 11 27 24 +3
8. Massese 30 30 6 18 6 24 20 +4
8. Sarzanese 30 30 5 20 5 29 31 -2
10. Sestri Levante 29 30 9 11 10 28 23 +5
10. Pietrasanta 29 30 10 9 11 27 28 -1
12. Albenga 28 30 8 12 10 23 31 -8
13.   Rapallo San Desiderio 25 30 7 11 12 23 33 -10
  14. Pontedecimo 22 30 7 8 15 36 56 -20
  15.   Pescia (-1) 16 30 6 5 19 22 56 -34
  16. Audax Rufina 13 30 2 9 19 14 45 -31

Legenda:

      Promossa in Serie C2 1982-1983.
      Retrocessa in Promozione 1982-1983.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
A parità di punteggio, solo per l'assegnazione di un titolo sportivo (per la promozione o per la retrocessione), le squadre a pari punti erano classificate secondo i punti e la differenza reti conseguita negli scontri diretti.

Note:

Il Pescia ha scontato 1 punto di penalizzazione[2].

Girone FModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Elpidiense 41 30 16 9 5 29 14 +15
2. Penne 35 30 13 9 8 29 25 +4
3. Fermana 33 30 10 13 7 40 28 +12
3. Riccione 33 30 13 7 10 30 27 +3
5. Vis Pesaro 32 30 10 12 8 30 27 +3
5. San Salvo 32 30 9 14 7 27 26 +1
7. Sangiorgese 31 30 9 13 8 21 21 0
7. Vadese 31 30 10 11 9 34 35 -1
9. Falconarese 29 30 8 13 9 32 28 +4
9. Porto Sant'Elpidio 29 30 8 13 9 24 23 +1
9. Gubbio 29 30 9 11 10 35 35 0
12.   Pro Lido Tortoreto 28 30 10 8 12 30 33 -3
13. Santegidiese 26 30 8 10 12 28 34 -6
  14. Sansepolcro 26 30 7 12 11 22 33 -11
  15. Sulmona 24 30 5 14 11 24 32 -8
  16. Città di Castello 21 30 6 9 15 28 42 -14

Legenda:

      Promossa in Serie C2 1982-1983.
      Retrocessa in Promozione 1982-1983.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
A parità di punteggio, solo per l'assegnazione di un titolo sportivo (per la promozione o per la retrocessione), le squadre a pari punti erano classificate secondo i punti e la differenza reti conseguita negli scontri diretti.

Girone GModifica

L'Elettrocarbonium è una rappresentativa della città di Narni Scalo.

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Foligno 41 30 14 13 3 33 12 +21
2. Cynthia 41 30 16 9 5 51 32 +19
3. Lodigiani 36 30 12 12 6 38 21 +17
3. Viterbese 36 30 10 16 4 26 22 +4
5. VJS Velletri 35 30 14 7 9 42 30 +12
6.   Nocera Umbra 34 30 10 14 6 31 26 +5
7. Casalotti 33 30 10 13 7 25 22 +3
8. Cecina 30 30 8 14 8 31 30 +1
8. Sansovino 30 30 11 8 11 27 27 0
10.   Elettrocarbonium 27 30 9 9 12 32 41 -9
11.   Romulea L.U.P.A. 25 30 7 11 12 25 30 -5
12. Angelana 24 30 9 6 15 27 37 -10
13. Orbetello 23 30 6 11 13 25 32 -7
  14.   Tor Sapienza 23 30 7 9 14 22 36 -14
  15.   Montespaccato 23 30 7 9 14 19 33 -14
  16. Rieti 19 30 6 7 17 22 45 -23

Legenda:

      Promossa in Serie C2 1982-1983.
      Retrocessa in Promozione 1982-1983.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
A parità di punteggio, solo per l'assegnazione di un titolo sportivo (per la promozione o per la retrocessione), le squadre a pari punti erano classificate secondo i punti e la differenza reti conseguita negli scontri diretti.

SpareggiModifica

Spareggio promozioneModifica

Partita sospesa dall'arbitro nei minuti finali, sul risultato di 2-1 per il Foligno, a causa di un'invasione di campo a opera dei tifosi del Cynthia; la sfida non verrà ripresa, assegnando la vittoria 2-0 a tavolino alla squadra umbra.[3]

Risultati Luogo e data
Foligno 2-0[4] Cynthia Siena, 16 maggio 1982

Girone HModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Grumese 40 30 15 10 5 33 15 +18
2. Afragolese (-6) 37 30 18 7 5 34 16 +18
3. Arzanese 36 30 13 10 7 37 24 +13
3. Boys Caivanese 36 30 14 8 8 35 27 +8
5. Aesernia 35 30 14 7 9 31 25 +6
6. Gladiator 34 30 12 10 8 30 20 +10
7. Gaeta 33 30 12 9 9 26 23 +3
8. Pomigliano 32 30 11 10 9 40 29 +11
9. Nola 31 30 11 9 10 40 35 +5
10. Internapoli 28 30 10 8 12 37 41 -4
11. Colleferro 25 30 7 11 12 17 27 -10
12. Giugliano 24 30 8 8 14 25 37 -12
12. Terracina 24 30 8 8 14 35 49 -14
  14. Sora 23 30 7 9 14 20 28 -8
  15. Cassino 23 30 9 5 16 27 41 -14
  16. Formia 13 30 1 11 18 19 49 -30

Legenda:

      Promossa in Serie C2 1982-1983.
      Retrocessa in Promozione 1982-1983.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
A parità di punteggio, solo per l'assegnazione di un titolo sportivo (per la promozione o per la retrocessione), le squadre a pari punti erano classificate secondo i punti e la differenza reti conseguita negli scontri diretti.

Note:

L'Afragolese ha scontato 6 punti di penalizzazione per illecito sportivo.
Il Sora è stato poi riammesso nel Campionato Interregionale 1982-1983.

Girone IModifica

Il Cassano è una rappresentativa della città di Cassano all'Ionio.

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Gioiese 47 30 19 9 2 36 13 +23
2. Ischia Isolaverde 45 30 19 7 4 46 13 +33
3. Crotone 41 30 17 7 6 46 22 +24
4. Castrovillari 36 30 13 10 7 40 20 +20
4. Ariano 36 30 16 4 10 41 27 +14
6. Nuova Vibonese 35 30 13 9 8 34 23 +11
7. Juventus Stabia 33 30 11 11 8 32 22 +10
7.   Corigliano 33 30 11 11 8 33 27 +6
9.   Cassano 28 30 9 10 11 29 32 -3
10. Viribus Unitis 27 30 10 7 13 27 32 -5
10. Angri 27 30 8 11 11 26 33 -7
10. Sangiuseppese 27 30 8 11 11 29 37 -8
13. Rossanese 25 30 9 7 14 22 39 -17
  14. Vigor Lamezia 21 30 8 8 17 26 37 -11
  15.   Irpinia 14 30 2 10 18 14 45 -31
  16.   Trebisacce 5 30 1 3 26 10 69 -59

Legenda:

      Promossa in Serie C2 1982-1983.
      Retrocessa in Promozione 1982-1983.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
A parità di punteggio, solo per l'assegnazione di un titolo sportivo (per la promozione o per la retrocessione), le squadre a pari punti erano classificate secondo i punti e la differenza reti conseguita negli scontri diretti.

Girone LModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Gioventù Brindisi 49 30 19 11 0 31 10 +21
2. Nardò 38 30 14 10 6 48 21 +27
3. Toma Maglie 37 30 15 7 8 47 28 +19
4. Lucera (-1) 34 30 14 7 9 35 24 +11
4. Trani 34 30 13 8 9 28 18 +10
6. Bisceglie 33 30 10 13 7 23 18 +5
7. Noicattaro 32 30 12 8 10 27 25 +2
8. Fidelis Andria 29 30 8 13 9 18 19 -1
8. Pro Italia Galatina 29 30 10 9 11 30 33 -3
10.   Bernalda 28 30 10 8 12 30 30 0
10. Fasano 28 30 10 8 12 30 31 -1
10. Grottaglie 28 30 10 8 12 26 28 -2
13. Canosa 27 30 11 5 14 32 30 +2
  14. Avigliano 27 30 9 9 12 32 41 -9
  15. Melfi 15 30 4 7 19 23 56 -33
  16. Lavello 11 30 1 9 20 12 60 -48

Legenda:

      Promossa in Serie C2 1982-1983.
      Retrocessa in Promozione 1982-1983.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
A parità di punteggio, solo per l'assegnazione di un titolo sportivo (per la promozione o per la retrocessione), le squadre a pari punti erano classificate secondo i punti e la differenza reti conseguita negli scontri diretti.

Note:

Il Lucera ha scontato 1 punto di penalizzazione[2]

Girone MModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Licata 49 30 19 11 0 58 10 +48
2. Ligny Trapani 46 30 19 8 3 47 20 +27
3. Canicattì 40 30 17 6 7 45 28 +17
4. Trapani 39 30 15 9 6 52 23 +29
5. Enna 33 30 11 11 8 32 28 +4
6. Acireale 32 30 11 10 9 38 31 +7
7. Terranova Gela 30 30 10 10 10 34 30 +4
8. Nuova Igea 29 30 12 5 13 33 32 +1
8. Nissa 29 30 7 15 8 28 27 +1
10. Favara 27 30 8 11 11 37 32 +5
11. Caltagirone 26 30 8 10 12 26 35 -9
11. Mascalucia 26 30 7 12 11 29 39 -10
13. Paternò 25 30 9 7 14 20 34 -14
  14. Mazara 25 30 8 9 13 24 35 -11
  15. Vittoria 18 30 8 2 20 24 56 -32
  16. Ragusa 6 30 1 4 25 14 81 -67

Legenda:

      Promossa in Serie C2 1982-1983.
      Retrocessa in Promozione 1982-1983.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
A parità di punteggio, solo per l'assegnazione di un titolo sportivo (per la promozione o per la retrocessione), le squadre a pari punti erano classificate secondo i punti e la differenza reti conseguita negli scontri diretti.

Note:

Il Mazara è stato poi riammesso nel Campionato Interregionale 1982-1983.

Girone NModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Carbonia 50 30 21 8 1 64 16 +48
2. Alghero 47 30 19 9 2 51 15 +36
3. Olbia 45 30 19 7 4 41 13 +28
4. Calangianus 1905 33 30 11 11 8 44 34 +10
5.   Sennori 31 30 11 9 10 30 24 +6
6. Sorso 30 30 11 8 11 44 26 +18
6. Guspini 30 30 11 8 11 31 32 -1
6. Tempio 30 30 10 10 10 33 36 -3
9. Ilvarsenal 28 30 9 10 11 30 30 0
10.   Monreale 27 30 9 9 12 29 35 -6
11. Nuorese 26 30 8 10 12 23 29 -6
12.   Sinnai 25 30 9 7 14 26 45 -19
13.   Isili 23 30 7 9 14 24 40 -16
  14. Thiesi 22 30 7 8 15 28 47 -19
  15. Tharros 19 30 6 7 17 26 55 -29
  16. Monteponi Iglesias 14 30 4 6 20 18 65 -47

Legenda:

      Promossa in Serie C2 1982-1983.
      Retrocessa in Promozione 1982-1983.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
A parità di punteggio, solo per l'assegnazione di un titolo sportivo (per la promozione o per la retrocessione), le squadre a pari punti erano classificate secondo i punti e la differenza reti conseguita negli scontri diretti.

NoteModifica

  1. ^ "Almanacco illustrato del calcio" volume 1982, pag. 4 e 5.
  2. ^ a b Per una rinuncia.
  3. ^ Amarcord, trent'anni fa il Foligno vinse lo spareggio contro il Cynthia e tornò in Serie C, su tuttolegapro.com, 16 maggio 2012.
  4. ^ A Tavolino

BibliografiaModifica

  • F.I.G.C., Annuario F.I.G.C. 1981-82, F.I.G.C. Roma, 1982.
  • AA.VV., Almanacco illustrato del calcio 1981, Modena, Edizioni Panini S.p.a., 1981.
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio