Campionato Italiano Velocità 2004

Il campionato italiano velocità 2004 è l'ottantatreesima edizione del campionato italiano velocità. In questa annata sono attive quattro categorie: la Superbike, la Supersport, la Stock 1000 e la Classe 125. La stagione inizia domenica 25 aprile con il Gran Premio del Mugello e termina il 12 settembre con la seconda prova a Vallelunga.[1]

Campionato Italiano Velocità 2004
Edizione n. 83 del Campionato Italiano Velocità
Dati generali
Inizio25 aprile
Termine12 settembre
Prove5
Titoli in palio
SuperbikeAlessandro Gramigni
su Yamaha YZF-R1
Supersport 600Cristiano Migliorati
su Kawasaki ZX-6R
Stock 1000Luca Conforti
su Yamaha YZF-R1
Classe 125Alessio Aldovrandi
su Honda RS125R
Altre edizioni
Precedente - Successiva
Edizione in corso

Il titolo piloti Superbike viene vinto da Alessandro Gramigni con una Yamaha YZF-R1. Gramigni chiude al secondo posto le prime quattro gare in calendario andando a vincere l'evento finale a Vallelunga staccando così di dodici punti il più diretto degli inseguitoriː Marco Borciani su Ducati (vincitore di due gare).[2] Tra i costruttori prevale Ducati con quattro vittorie e un terzo posto nelle cinque gare previste. Nella Supersport vince Cristiano Migliorati su Kawasaki che, pur senza vincere, termina tutte le gare in zona punti salendo quattro volte sul podio.[2] Migliorati sopravanza di tredici punti Diego Giugovaz su Honda e di quindici punti Massimo Roccoli su Yamaha entrambi vincitori di due gare in stagione. Grande equilibrio tra i costruttori con Yamaha avanti di due punti su Kawasaki.

Il titolo italiano della Stock 1000 va a Luca Conforti (su Yamaha) con una vittoria e un margine di sei punti sul pilota Aprilia Fabrizio Pellizzon, vincitore delle ultime due gare in calendario.[2] Come nella Supersport, anche qui la graduatoria costruttori vede un margine di due punti tra le prime dueː Kawasaki seguita da Yamaha. Il vincitore della classe 125 è Alessio Aldovrandi su Honda che vince due gare e sopravanza di tre punti il primo classificato delle restanti treː Michele Pirro su Aprilia.[2] Posizioni invertite nella graduatoria costruttori dove a prevalere è la casa di Noale che ottiene cinque punti in più di Honda.

Calendario modifica

Dove non indicata la nazionalità si intende pilota italiano.

Prova Data Circuito Vincitore
Superbike Supersport Stock 1000 Classe 125
1 25 aprile Mugello Marco Borciani[3] Diego Giugovaz[4] Luca Scassa[5] Alessio Aldovrandi[6]
2 9 maggio Imola   Steve Martin[7][8] Diego Giugovaz[9] Alessandro Polita[10]   Gergő Talmácsi[11][12]
3 4 luglio Vallelunga prova 1 Marco Borciani[13] Alessandro Antonello[14] Luca Conforti[15] Alessio Aldovrandi[16]
4 29 agosto Misano Lucio Pedercini[17] Massimo Roccoli[18] Fabrizio Pellizzon[19] Michele Pirro[20]
5 12 settembre Vallelunga prova 2 Alessandro Gramigni[21] Massimo Roccoli[22] Fabrizio Pellizzon[23] Michele Pirro[24]

Classifiche modifica

Superbike modifica

Vi sono delle diversità tra la classifica piloti ed il resoconto della seconda gara a Imola[7] in quanto i piloti australiani Steve Martin e Garry McCoy (entrambi su Ducati) vi prendono parte come wild card senza punti (chiudendo rispettivamente al primo e al tredicesimo posto). Gli altri piloti, classificati entro il dodicesimo posto, scalano in avanti di una posizione; quelli classificatisi oltre il tredicesimo posto scalano in avanti di due posizioni. Steve Martin inoltre, ottiene la pole position e il giro più veloce della gara.

Classifica Piloti[25] modifica

Dove non indicata la nazionalità si intende pilota italiano.

Pos. Pilota Moto 1
MUG
2
IMO
3
VAL1
4
MIS
5
VAL2
P.ti
1 Alessandro Gramigni Yamaha 2 2 2 2 1 105
2 Marco Borciani Ducati 1 5 1 3 3 93
3 Lucio Pedercini Ducati Rit 3 3 1 9 64
4 Gianluca Vizziello Yamaha Rit 4 4 4 2 59
5 Ivan Clementi Kawasaki 3 Rit 5 6 5 48
6 Lorenzo Alfonsi Yamaha 7 8 8 9 4 45
7 Luca Pedersoli Ducati 8 11 9 7 Rit 29
8 Gianmaria Liverani Ducati 10 Rit 10 8 7 29
9 Luca Pini Suzuki 11 Rit 7 10 8 28
10 Paolo Blora Ducati 6 9 13 10 26
11 Gianluca Nannelli Ducati 1 25
12 Doriano Romboni Yamaha Rit 7 Rit 5 11 25
13 Mauro Sanchini Kawasaki 4 6 Rit Rit 23
14 Ivan Sala Suzuki 5 15 11 18 17
15 Ferdinando Di Maso Suzuki 9 Rit 6 Rit Rit 17
16 Norino Brignola Suzuki 12 6 14
17 Gianluca Battisti Suzuki 12 14 12 15 13 14
18 Giuseppe Zannini Ducati 14 Rit 14 11 12 13
19 Andrea Mazzali MV Agusta Rit 10 Rit 6
20 Walter Bartolini Yamaha 12 4
21 Giorgio Cantalupo Yamaha 18 16 13 19 3
22 Redamo Assirelli Yamaha Rit 13 Rit 3
23 Marco Gugnali Suzuki 13 16 3
24 Fabrizio Barbieri Yamaha 15 14 3
25 Alessandro Longhin Suzuki 22 14 2
26 Massimiliano Doscioli Suzuki Rit Rit 21 15 1
27 Antonio Adornetto Suzuki 15 Rit Rit 17 1
Pos. Pilota Moto 1
MUG
2
IMO
3
VAL1
4
MIS
5
VAL2
P.ti
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

Classifica Costruttori modifica

Pos. Costruttore 1
MUG
2
IMO
3
VAL1
4
MIS
5
VAL2
P.ti
1   Ducati 1 1 1 1 3 116
2   Yamaha 2 2 2 2 1 105
3   Kawasaki 3 6 5 6 5 58
4   Suzuki 5 15 6 10 6 38
5   MV Agusta Rit 10 Rit 6

Supersport modifica

Classifica Piloti[26] modifica

Dove non indicata la nazionalità si intende pilota italiano.

Pos. Pilota Moto 1
MUG
2
IMO
3
VAL1
4
MIS
5
VAL2
P.ti
1 Cristiano Migliorati Kawasaki 5 2 2 2 3 87
2 Diego Giugovaz Honda 1 1 Rit 5 4 74
3 Massimo Roccoli Yamaha 16 10 3 1 1 72
4 Alessandro Antonello Kawasaki 3 Rit 1 Rit 61
5 Ivan Goi Yamaha 2 4 6 Rit 5 54
6 Stefano Cruciani Kawasaki 7 Rit 7 3 7 43
7 Antonio Carlacci Yamaha 4 6 4 Rit 11 41
8 Camillo Mariottini Yamaha 10 7 5 6 12 40
9 Gianluigi Scalvini Yamaha 6 5 Rit 7 10 36
10 Maurizio Prattichizzo Honda Rit Rit 10 4 9 26
11 Walter Tortoroglio Suzuki 8 8 Rit 8 24
12 Matteo Baiocco Yamaha 9 Rit Rit 10 6 23
13 Massimo Bisconti Yamaha Rit 12 11 11 13 17
14 Lorenzo Lanzi Ducati 3 16
15 Roberto Bresciani Honda 12 11 13 12 16
16 Maurizio Tumminello Yamaha 23 Rit Rit 13 8 11
17 Alessandro Valia Ducati Rit 13 Rit 9 15 11
18 Marco Morreale Yamaha 14 22 8 Rit 10
19 Gilles Boccolini Honda 17 Rit 9 14 17 9
20 Michele Malatesta Kawasaki 9 Rit Rit 7
21 Juri Proietto Honda 11 Rit Rit Rit Rit 5
22 Cristian Magnani Yamaha 13 14 5
23 Angelo Conti Honda 22 16 12 16 Rit 4
24 Andrea Berta Honda 15 15 Rit Rit 14 4
25 Giovanni Scillieri Honda 24 Rit 14 18 2
26 Tommaso Lorenzetti Yamaha 15 1
27 Alessandro Bonecchi Yamaha 15 1
Pos. Pilota Moto 1
MUG
2
IMO
3
VAL1
4
MIS
5
VAL2
P.ti
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

Classifica Costruttori modifica

Pos. Costruttore 1
MUG
2
IMO
3
VAL1
4
MIS
5
VAL2
P.ti
1   Yamaha 2 4 2 1 1 103
2   Kawasaki 3 2 1 2 2 101
3   Honda 1 1 9 4 4 83
4   Ducati Rit 3 Rit 9 15 24
5   Suzuki 8 8 Rit 8 16 24

Stock 1000 modifica

Vi sono delle diversità tra la classifica piloti ed i resoconti di gara[5][10][15][19][23] in quanto vi prendono parte, come wild card senza punti, i seguenti pilotiː

  •   Enrique Rocamora, su Kawasaki, disputa tutte le gare terminandone 3 nei primi quindici e ottenendo la pole position e il giro più veloce a Imola.
  •   Alex Martinez, su Kawasaki, disputa le ultime tre gare terminando sempre nei primi quindici.
  •   Alkiviadis Siniorir, su Suzuki, disputa la prova di Misano ritirandosi in gara.

Gli altri piloti scalano in avanti in classifica a punti nelle tre gare portate a termine dai piloti sopracitati.

Classifica Piloti[27] modifica

Dove non indicata la nazionalità si intende pilota italiano.

Pos. Pilota Moto 1
MUG
2
IMO
3
VAL1
4
MIS
5
VAL2
P.ti
1 Luca Conforti Yamaha 2 2 1 5 9 83
2 Fabrizio Pellizzon Aprilia 3 5 Rit 1 1 77
3 Ilario Dionisi Suzuki 4 3 2 8 5 68
4 Luca Scassa Kawasaki 1 24 Rit 2 4 58
5 Alessandro Polita Ducati 6 1 4 6 58
6 Roberto Lunadei Suzuki e Yamaha 12 11 5 10 3 42
7 Gianfranco Guareschi Kawasaki Rit Rit Rit 3 2 36
8 Fabrizio De Noni Suzuki 5 Rit 7 6 Rit 30
9 Roberto Antonello Kawasaki 8 4 Rit Rit 8 29
10 Simone Sanna Yamaha 10 9 Rit 13 7 25
11 Riccardo Ricci Kawasaki Rit 16 3 11 14 23
12 Andrea Masoni Suzuki 7 17 11 12 11 23
13 Daniele Addamo Yamaha 9 14 4 Rit Rit 22
14 Alessandro Buzzi Suzuki 16 6 6 22 Rit 20
15 Alex Sassaro Suzuki 21 19 13 9 10 16
16 Lorenzo Segoni Yamaha 11 20 7 Rit 14
17   William De Angelis Ducati 14 7 Rit 15 Rit 12
18 Simone Saltarelli Yamaha Rit 10 10 Rit 12
19 Diego Tocca Kawasaki Rit 27 9 21 12 11
20 Lorenzo Mauri Ducati Rit 8 Rit 19 15 9
21 Valerio Rufoloni Kawasaki Rit 23 8 18 Rit 8
22 Enrico Pasini Suzuki 13 13 Rit 16 6
23 Thomas Tallevi Kawasaki 17 Rit 12 4
24 Andrea Iommi Suzuki Rit 12 4
25 Matteo Savini Yamaha 15 21 Rit 17 13 4
26 Niccolò Canepa Ducati 16 14 16 2
27 Fabrizio Contarin Suzuki Rit 14 24 2
28 Massimiliano Brunelli Suzuki Rit 15 Rit 20 1
29 Marco Tessarolo Suzuki 22 15 19 1
Pos. Pilota Moto 1
MUG
2
IMO
3
VAL1
4
MIS
5
VAL2
P.ti
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

Classifica Costruttori modifica

Pos. Costruttore 1
MUG
2
IMO
3
VAL1
4
MIS
5
VAL2
P.ti
1   Kawasaki 1 4 3 2 2 94
2   Yamaha 2 2 1 5 3 92
3   Aprilia 3 5 Rit 1 1 77
4   Suzuki 5 3 2 6 5 68
5   Ducati 6 1 16 4 6 58
NC   MV Agusta Rit 25 Rit 17 0
-   Honda 18 Rit 20 0

Classe 125 modifica

Vi sono delle diversità tra la classifica piloti ed i resoconti di alcune gare[6][11][20] in quanto vi prendono parte, come wild card senza punti, i seguenti pilotiː

Gli altri piloti scalano in avanti in classifica a punti nelle gare portate a termine dai piloti sopracitati.

Classifica Piloti[28] modifica

Dove non indicata la nazionalità si intende pilota italiano.

Pos. Pilota Moto 1
MUG
2
IMO
3
VAL1
4
MIS
5
VAL2
P.ti
1 Alessio Aldrovandi Honda 1 2 1 4 5 94
2 Michele Pirro Aprilia 3 1 Rit 1 1 91
3 Michele Danese Aprilia 4 3 8 2 3 73
4 Marco Petrini Aprilia 5 2 8 4 52
5 Gabriele Ferro Honda 3 2 36
6 Lorenzo Baroni Aprilia 11 12 7 7 11 32
7 Alessandro D'Amelio Honda 13 3 13 7 31
8 Michele Conti Aprilia 5 Rit 4 18 10 30
9 Andrea Antonelli Aprilia 8 6 11 17 9 30
10 Davide Giugliano Aprilia 6 4 Rit 16 Rit 23
11 Matteo Bianchi Honda 7 Rit 5 Rit 14 22
12 Roberto Lacalendola Aprilia 17 11 6 12 13 22
13 Lorenzo Zanetti Honda 2 Rit Rit 20
14 Luca Morelli Aprilia 15 16 Rit 6 8 19
15 Raffaele De Rosa Aprilia Rit 10 6 16
16 Simone Grotzkyj Honda 21 10 14 9 15
17 Riccardo Moretti Honda 10 8 Rit Rit Rit 14
18 Fabrizio Perotti Aprilia 12 9 14 Rit 13
19 Andrea Bertelli Honda 9 Rit 11 12
20 Andrea Iannone Aprilia Rit Rit Rit 5 Rit 11
21 Michele Magnoni Honda 14 14 9 20 11
22 Valerio Venturi Honda 7 15 10
23 Luca Verdini Aprilia Rit 10 26 17 6
24 Simone Sancioni Honda 13 Rit 13 22 18 6
25 Fabio Fratticci Honda 19 21 Rit 21 12 4
26 Andrea Romagnoli Aprilia Rit 18 12 Rit 20 4
27 Fiorenzo Donetti Honda 19 19 15 1
28 Armando Narduzzi Honda Rit Rit 15 Rit 21 1
29 Daniele Rossi Honda 15 25 1
Pos. Pilota Moto 1
MUG
2
IMO
3
VAL1
4
MIS
5
VAL2
P.ti
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

Classifica Costruttori modifica

Pos. Costruttore 1
MUG
2
IMO
3
VAL1
4
MIS
5
VAL2
P.ti
1   Aprilia 3 1 2 1 1 111
2   Honda 1 2 1 3 2 106
NC   Yamaha 17 Rit 0
-   Malaguti NV 0

Sistema di punteggio modifica

Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16>
Punti 25 20 16 13 11 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1 0

Note modifica

  1. ^ Il calendario del Campionato Italiano Velocità 2004, su dueruote.it, Editoriale Domus S.p.A., 19 dicembre 2003.
  2. ^ a b c d Campionato Italiano C.I.V. 2004, Vallelunga, 5ª e ultima prova., su moto.it, CRM S.r.l., 15 settembre 2004.
  3. ^ Mugello Superbike - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.net.
  4. ^ Mugello Supersport - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.net.
  5. ^ a b Mugello Stock 1000 - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.net.
  6. ^ a b Mugello Classe 125 - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.net.
  7. ^ a b Imola Superbike - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.net.
  8. ^ Steve Martin taglia il traguardo per primo ma, ai fini della classifica piloti il primo posto va all'italiano Gianluca Nannelli.
  9. ^ Imola Supersport - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.net.
  10. ^ a b Mugello2 Stock 1000 - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.net.
  11. ^ a b Imola Classe 125 - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.net.
  12. ^ Gergő Talmácsi taglia il traguardo per primo ma, ai fini della classifica piloti il primo posto va all'italiano Michele Pirro.
  13. ^ Vallelunga1 Superbike - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.net.
  14. ^ Vallelunga1 Supersport - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.net.
  15. ^ a b Vallelunga1 Stock 1000 - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.net.
  16. ^ Vallelunga1 Classe 125 - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.net.
  17. ^ Misano Superbike - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.net.
  18. ^ Misano Supersport - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.net.
  19. ^ a b Misano Stock 1000 - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.net.
  20. ^ a b Misano Classe 125 - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.net.
  21. ^ Vallelunga2 Superbike - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.net.
  22. ^ Vallelunga2 Supersport - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.net.
  23. ^ a b Vallelunga2 Stock 1000 - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.net.
  24. ^ Vallelunga2 Classe 125 - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.net.
  25. ^ CIV Superbike - Classifica Campionato, su storicociv.perugiatiming.net, 12 settembre 2004.
  26. ^ CIV Supersport - Classifica Campionato, su storicociv.perugiatiming.net, 12 settembre 2004.
  27. ^ CIV Stock 1000 - Classifica Campionato, su storicociv.perugiatiming.net, 12 settembre 2004.
  28. ^ CIV Classe 125 - Classifica Campionato, su storicociv.perugiatiming.net, 12 settembre 2004.

Collegamenti esterni modifica

  Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto