Campionato Italiano Velocità 2006

Il campionato italiano velocità 2006 è l'ottantacinquesima edizione del campionato italiano velocità. In questa annata sono attive quattro categorie: la Superbike, la Supersport, la Stock 1000 e la Classe 125.

Campionato Italiano Velocità 2006
Edizione n. 85 del Campionato Italiano Velocità
Dati generali
Inizio30 aprile
Termine24 settembre
Prove6
Titoli in palio
SuperbikeMarco Borciani
su Ducati 999
Supersport 600Massimo Roccoli
su Yamaha YZF-R6
Stock 1000Luca Scassa
su MV Agusta F4 1000 R
Classe 125Luca Verdini
su Aprilia RS 125 R
Altre edizioni
Precedente - Successiva

Il titolo piloti Superbike viene vinto da Marco Borciani con una Ducati 999F05 del team Sterilgarda - Berik. Brociani non taglia mai il traguardo per primo ma prende i 25 punti nella gara finale a Imola chiudendo la stagione con un vantaggio di tredici punti su Alessandro Polita su Suzuki. Tra i costruttori prevale Ducati con tre vittorie e tre piazzamenti a podio nelle sei gare disputate.[1] La Supersport vede un duello tra compagni di marca (Yamaha): Massimo Roccoli e Gianluca Vizziello, all'ultima gara la spunta Roccoli per un punto. Alle loro spalle il pilota Kawasaki Cristiano Migliorati staccato di una trentina di punti. Tra i costruttori prevale nettamente Yamaha con cinque vittorie ed un secondo posto nelle sei gare in calendario.[1]

Nella Stock 1000 il titolo va a Luca Scassa in sella ad una MV Agusta.[2] Per la casa Varesina si tratta di un ritorno al titolo in una classe del CIV. L'ultimo a vincere fu Giacomo Agostini nel 1976: campione italiano classe 500. Scassa sopravanza di otto punti Claudio Corti con Yamaha, la casa giapponese si impone invece tra i costruttori con 124 punti. Contestualmente all'italiano, Scassa prende parte, con Ayrton Badovini come compagno di squadra, alla Superstock 1000 FIM Cup dove conquista due Gran Premi, portando MV Agusta al secondo posto tra i costruttori.[3]

Nella classe 125 il titolo va a Luca Verdini in sella ad un'Aprilia RS 125 R del team RGCM.[1] Verdini sopravanza di oltre trenta punti il compagno di marca Simone Sancioni. Da segnalare le prestazioni del giapponese Hiroaki Kuzuhara con Honda, pilota senza punti, capace comunque di chiudere quattro gare a podio vincendone due. Tra i costruttori prevale Aprilia con 145 punti un secondo posto e cinque vittorie nelle sei gare disputate, la restante a Vallelunga va a Honda seconda. Punti anche per le italiane Gazzaniga e Friba.

CalendarioModifica

Dove non indicata la nazionalità si intende pilota italiano.

Prova Data Circuito Vincitore
Superbike Supersport Stock 1000 Classe 125
1 30 aprile Monza   Rubén Xaus[4][5] Gianluca Vizziello[6] Claudio Corti[7]   Hiroaki Kuzuhara[8][9]
2 12 maggio Mugello Norino Brignola[10] Massimo Roccoli[11] Fabrizio Pellizzon[12]   Randy Krummenacher[13][14]
3 11 giugno Vallelunga Alessandro Polita[15] Gilles Boccolini[16] Claudio Corti[17]   Hiroaki Kuzuhara[18][19]
4 2 luglio Misano prova 1 Vittorio Iannuzzo[20] Massimo Roccoli[21] Luca Scassa[22] Luca Verdini[23]
5 27 agosto Misano prova 2 Vittorio Iannuzzo[24] Gianluca Vizziello[25] Luca Scassa[26] Simone Sancioni[27]
6 24 settembre Imola   Rubén Xaus[28][29] Gianluca Vizziello[30] Claudio Corti[31] Lorenzo Baroni[32]

ClassificheModifica

SuperbikeModifica

Vi sono delle diversità tra la classifica piloti ed i resoconti di alcune gare[4][10][28] in quanto vi prendono parte, come wild card senza punti, i seguenti piloti:

Gli altri piloti scalano in avanti in classifica a punti nelle gare portate a termine dai piloti sopracitati.

Elenco Partecipanti[33]Modifica

Dove non indicata la nazionalità si intende pilota italiano.

Pilota Motoclub Squadra Motocicletta Gomma
1 Norino Brignola Doc. Roma Desmo Guandalini Racing   Ducati 999   P
10 Lorenzo Mauri Whitespeedteam Team Spring Ducati   Ducati 999   P
11 Mauro Lucchiari Ducati Padova Speed Shadow   Ducati 999   P
12 Federico Panichi David Racing   Suzuki GSX-R1000   P
13 Vittorio Iannuzzo Motor Sannio Celani Team   Suzuki GSX-R1000   P
14 Paolo Mangano Spoleto   Yamaha YZF-R1   P
15 Davide Messori Ducale Boselli Racing   Suzuki GSX-R1000   P
17 Roberto Bosio Drivers Lightspeed by Alpi   Kawasaki ZX-10R   D
19 Lucio Pedercini Bergamonti Team Pedercini   Ducati 999   D
20 Marco Borciani Biassono Sterilgarda-Berik   Ducati 999   P
21 Massimiliano Doscioli Firenze   Suzuki GSX-R1000   P
22 Ferdinando Di Maso AMM Ram Racing Team   Yamaha YZF-R1   D
23 Marco Pezzani Bergamonti /   Honda CBR1000RR   P
Team Googhy
24 Luca Conforti Lumezzane Guandalini Racing   Ducati 999   P
26   Brendan Roberts ACU   Suzuki GSX-R1000   P
27 Vittorio Scatola Biassono   Yamaha YZF-R1   D
29 Giuseppe Zannini F. Baracca /   Ducati 999   D
Zibaldone Corse
32   Alex Martinez RFME   Kawasaki ZX-10R   P
33 Sandro Cocchi Portomaggiore   Honda CBR1000RR   P
35 Ugo Laudati Crazy Old Man   Suzuki GSX-R1000   lzM
36 Walter Durigon Omobono Tenni Temerario Team   Yamaha YZF-R1   B
  D
37 Davide Caselli 4497 Fiorano   Yamaha YZF-R1   P
38 Nicola Spalierno Bari   Suzuki GSX-R1000   P
39 Alessandro Gramigni Firenze Yamaha 391 Racing   Yamaha YZF-R1   D
40 Alessia Polita Leone Rampante   Suzuki GSX-R1000   P
41 Gabriele Ferri Porta Nuova Porta Nuova   Kawasaki ZX-10R   P
42 Poliuto Fabris Lampadina Scuderia HF   Suzuki GSX-R1000   D
44 Germano Bertuzzi Loris Reggiani BNT Racing   Suzuki GSX-R1000   D
46 Luca Turano Porta Nuova   Suzuki GSX-R1000   D
48 Graziano Laudati Crazy Old Man   Yamaha YZF-R1   lzM
49 Enzo Chiapello Drivers DNA Racing   Kawasaki ZX-10R   D
51 Davide Grandi Santerno   Suzuki GSX-R1000   B
53 Alessandro Polita Leone Rampante Celani Team   Suzuki GSX-R1000   P
57 Simone Conti Valli di Portomagno Zibaldone Corse   Ducati 999   D
58 Giuseppe Fiorillo Demarinis   Suzuki GSX-R1000   P
59 Riccardo Bertolini AMM Ram Racing Team   Suzuki GSX-R1000   D
63 Alessandro Salemme Viscardo   Yamaha YZF-R1   P
66 Paolo Costa Osio Sotto Scuderia HF   Suzuki GSX-R1000   D
69 Andrea Mazzali Bikers Club Mazzali Racing Team   MV Agusta   P
71 Jean Francois Di Loreto Abruzzo   Suzuki GSX-R1000   P
72 Cristian Maggiorana G. Paci   Suzuki GSX-R1000   P
73 Simone Saltarelli Senigallia   Kawasaki ZX-10R   P
74 Roberto Caiottino Centauro Club Giesse Racing   Yamaha YZF-R1   D
81 Massimiliano Carta Spoleto   Kawasaki ZX-10R   D
82 Gianluca Battisti Paolo Tordi   Suzuki GSX-R1000   D
83 Riccardo Volpi Asso di Spade Rosso e Nero   Yamaha YZF-R1   P
  D
84 Giuseppe Natalini Alberto Fedele X-Gear   Yamaha YZF-R1   P
89 Mauro Pellegrini Paolo Tordi   Yamaha YZF-R1   D
  Suzuki GSX-R1000
90 Maurizio Brunetta Albatros   Suzuki GSX-R1000   D
91 Christian Mazzoleri Racing de Berghem Emmebi Team   Honda CBR1000RR   P
96 Luca Pini Ducale Emmebi Team   Honda CBR1000RR   P
105 Lorenzo Alfonsi Ruggieri Team PN Corse   Ducati 999   P
110   Rubén Xaus RFME Sterilgarda-Berik   Ducati 999   P
112 Stefano Brugnaro Bari Scuderia HF   Yamaha YZF-R1   P
113 Paolo Blora G. S. Fiamme Oro Penta Race   Ducati 999   P
  D
116   Joshua Brookes Australia   Kawasaki ZX-10R   P
129 Massimo Signorin Ducati   Honda CBR1000RR   D
131   Michael Schulten DMSB   Honda CBR1000RR   P
169 Gianluca Nannelli Firenze DFX Corse   Honda CBR1000RR   P
171   Werner Daemen FMB   Honda CBR1000RR   P
186 Ayrton Badovini Biassono Team Gimotorsport   MV Agusta   P
Legenda
Pilota wildcard
Pilota sostitutivo

Classifica Piloti[34]Modifica

Pos. Pilota Moto 1
MON
2
MUG
3
VAL
4
MIS1
5
MIS2
6
IMO
P.ti
1 Marco Borciani Ducati 2 3 8 2 3 1 105
2 Alessandro Polita Suzuki 3 9 1 3 2 8 92
3 Lorenzo Alfonsi Ducati 1 4 6 7 5 5 79
4 Norino Brignola Ducati 7 1 Rit 4 Rit 2 67
5 Alessandro Gramigni Yamaha 6 7 2 13 6 4 65
6 Vittorio Iannuzzo Suzuki 6 Rit 1 1 60
7 Mauro Lucchiari Ducati Rit 2 7 8 Rit 3 53
8 Luca Conforti Ducati 4 Rit 4 6 4 Rit 49
9 Lorenzo Mauri Ducati 5 8 3 Rit Rit 6 45
10 Ferdinando Di Maso Yamaha 10 12 9 11 8 10 36
11 Luca Pini Honda Rit 11 5 9 Rit 7 32
12 Gianluca Nannelli Honda 5 15 5 23
13 Lucio Pedercini Ducati 8 10 10 Rit Rit 20
14 Paolo Blora Ducati 11 12 Rit 12 11 18
15 Andrea Mazzali MV Agusta 12 Rit Rit 10 10 Rit 16
16 Davide Caselli Yamaha 17 13 Rit 9 12 14
17 Simone Conti Ducati 14 14 11 14 Rit 11
18 Davide Messori Suzuki 7 Rit 9
19 Ayrton Badovini MV Agusta 9 7
20 Riccardo Chiarello Kawasaki 9 7
21 Giuseppe Fiorillo Suzuki 14 11 7
22 Mauro Pellegrini Yamaha e Suzuki 15 Rit 16 13 13 7
23 Giuseppe Zannini Ducati 13 15 16 15 Rit 14 7
24 Vittorio Scatola Yamaha 16 25 12 Rit 4
25 Graziano Laudati Yamaha 13 3
26 Ugo Laudati Suzuki 14 2
27 Davide Grandi Suzuki Rit 18 19 18 Rit 15 1
28 Enzo Chiapello Kawasaki Rit 22 24 24 15 21 1
Pos. Pilota Moto 1
MON
2
MUG
3
VAL
4
MIS1
5
MIS2
6
IMO
P.ti
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

Classifica CostruttoriModifica

Pos. Costruttore 1
MON
2
MUG
3
VAL
4
MIS1
5
MIS2
6
IMO
P.ti
1   Ducati 1 1 3 2 3 1 127
2   Suzuki 3 6 1 1 1 8 109
3   Yamaha 6 7 2 11 6 4 67
4   Honda 16 5 5 5 Rit 7 42
5   MV Agusta 12 Rit Rit 10 10 9 23
6   Kawasaki 9 22 24 23 15 20 8

SupersportModifica

Vi sono delle diversità tra la classifica piloti ed i resoconti di gara nella seconda prova a Misano[21] in quanto vi prende parte, come wild card senza punti, lo spagnolo Enrique Rocamora, su Yamaha, che chiude la gara al quattordicesimo posto. Gli altri piloti scalano in avanti in classifica a punti.

Classifica Piloti[35]Modifica

Dove non indicata la nazionalità si intende pilota italiano. Le motociclette in competizione sono equipaggiate con pneumatici forniti da Pirelli, Dunlop, Bridgestone e Metzeler.

Pos. Pilota Moto 1
MON
2
MUG
3
VAL
4
MIS1
5
MIS2
6
IMO
P.ti
1 Massimo Roccoli Yamaha 2 1 2 1 2 10 116
2 Gianluca Vizziello Yamaha 1 2 Rit 2 1 1 115
3 Cristiano Migliorati Kawasaki 3 3 3 6 5 6 85
4 Camillo Mariottini Honda 6 6 4 6 7 3 68
5 Niccolò Canepa Ducati 4 4 9 5 3 Rit 60
6 Gilles Boccolini Kawasaki 7 5 1 Rit Rit Rit 45
7 Alessandro Antonello Kawasaki 17 23 7 4 Rit 2 42
8 Diego Giugovaz Yamaha 10 9 8 NP 10 5 38
9 Simone Sanna Honda 8 8 Rit 8 4 Rit 37
10 Alessio Velini Yamaha 11 Rit 11 12 6 8 32
11 Stefano Cruciani Honda 5 7 5 Rit Rit Rit 31
12 Alex Sassaro Yamaha 15 12 10 10 Rit 7 26
13 Davide Giugliano Kawasaki 14 21 12 11 Rit 4 24
14 Danilo Marrancone Yamaha 12 9 8 11 24
15 Alessio Corradi Yamaha 9 14 7 12 22
16 Gianmaria Gentile Yamaha 19 10 13 14 17 11
17 Sebastiano Zerbo Yamaha 6 10
18 Alessandro Brannetti Honda 21 18 17 15 11 13 9
19 Domenico Colucci Ducati 13 20 16 13 13 9
20 Andrea Di Vora Honda Rit 19 Rit 9 15 8
21 Daniel Brunelli Yamaha 9 7
22 Gioele Pellino Yamaha 12 14 6
23 Angelo Conti Honda 11 Rit 19 5
24 Marco Morreale Yamaha 18 13 18 18 17 3
25 Alessandro Torcolacci Yamaha Rit 14 Rit 15 3
26 Fabrizio Meschini Yamaha 14 2
27 Andrea Schiassi Yamaha 16 16 15 16 1
28 Enrico Sirch Honda 15 Rit Rit 1
Pos. Pilota Moto 1
MON
2
MUG
3
VAL
4
MIS1
5
MIS2
6
IMO
P.ti
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

Classifica CostruttoriModifica

Pos. Costruttore 1
MON
2
MUG
3
VAL
4
MIS1
5
MIS2
6
IMO
P.ti
1   Yamaha 1 1 2 1 1 1 145
2   Kawasaki 3 3 1 3 5 2 104
3   Honda 5 6 4 6 4 3 73
4   Ducati 4 4 9 5 3 Rit 60
NC   Suzuki 31 Rit 18 0

Stock 1000Modifica

Vi sono delle diversità tra la classifica piloti ed i resoconti di gara a Monza[7] e la seconda a Misano[26] in quanto vi prende parte, come wild card senza punti, lo spagnolo Enrique Rocamora, su Yamaha, che chiude una gara all'ottavo posto e la seconda con un ritiro. Gli altri piloti scalano in avanti nella classifica a punti di Monza.

Classifica Piloti[36]Modifica

Dove non indicata la nazionalità si intende pilota italiano. Le motociclette in competizione sono equipaggiate con pneumatici forniti da Pirelli, Dunlop e Metzeler.

Pos. Pilota Moto 1
MON
2
MUG
3
VAL
4
MIS1
5
MIS2
6
IMO
P.ti
1 Luca Scassa MV Agusta 4 2 2 1 1 2 123
2 Claudio Corti Yamaha 1 Rit 1 2 2 1 115
3 Maurizio Prattichizzo Kawasaki 2 3 11 4 3 3 86
4 Fabrizio Pellizzon Kawasaki 6 1 4 3 4 11 82
5 Ivan Goi Suzuki 3 17 5 5 5 4 62
6   Loic Napoleone Suzuki 15 5 3 Rit 6 5 49
7 Danilo Dell'Omo Suzuki 8 6 6 7 9 44
8 Roberto Lunadei Yamaha 11 11 10 8 8 7 41
9 Riccardo Chiarello Kawasaki 7 10 7 7 10 Rit 39
10 Ilario Dionisi Yamaha 13 7 6 6 32
11 Matteo Baiocco Yamaha 9 12 12 9 Rit 8 30
12 Terence Toti Yamaha 10 8 8 Rit 9 Rit 29
13 Walter Tortoroglio Kawasaki 5 Rit 13 10 13 Rit 23
14 Cristian Magnani Suzuki 12 4 Rit Rit Rit 16 17
15 Davide Convento Yamaha Rit 9 9 Rit Rit 15 15
16 Fabrizio De Noni Suzuki 14 Rit Rit Rit 11 13 10
17 Enrico Pasini Suzuki 24 13 18 Rit Rit 10 9
18 Roberto Rozza Kawasaki 19 Rit 16 12 12 8
19 Leonardo Biliotti MV Agusta Rit 24 21 14 Rit 12 6
20 Alessandro Melone Kawasaki 20 18 Rit 13 15 14 6
21 Daniel Bonelli Yamaha 17 Rit Rit 11 Rit 5
22 Gino Salvatore Yamaha 21 14 15 15 17 18 4
23 Valerio Vitiello Suzuki Rit 15 14 NP 19 3
24 Fabio Laviola Suzuki 18 16 17 Rit 14 20 2
Pos. Pilota Moto 1
MON
2
MUG
3
VAL
4
MIS1
5
MIS2
6
IMO
P.ti
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

Classifica CostruttoriModifica

Pos. Costruttore 1
MON
2
MUG
3
VAL
4
MIS1
5
MIS2
6
IMO
P.ti
1   Yamaha 1 7 1 2 2 1 124
2   MV Agusta 4 2 2 1 1 2 123
3   Kawasaki 2 1 4 3 3 3 106
4   Suzuki 3 4 3 5 5 4 80
NC   Ducati 22 21 Rit 0

Classe 125Modifica

Vi sono delle diversità tra la classifica piloti ed i resoconti di alcune gare[8][13][18][23][32] in quanto vi prendono parte, come wild card senza punti, i seguenti piloti:

Gli altri piloti scalano in avanti in classifica a punti nelle gare portate a termine dai piloti sopracitati.

Classifica Piloti[37]Modifica

Dove non indicata la nazionalità si intende pilota italiano. Tutte le motociclette in competizione sono equipaggiate con pneumatici forniti dalla Dunlop.

Pos. Pilota Moto 1
MON
2
MUG
3
VAL
4
MIS1
5
MIS2
6
IMO
P.ti
1 Luca Verdini Aprilia 1 2 2 1 2 3 126
2 Simone Sancioni Aprilia Rit 1 Rit 2 1 2 90
3 Roberto Lacalendola Honda 9 3 1 4 3 77
4 Jacopo Caraffini Honda 2 6 5 8 5 6 70
5 Riccardo Moretti Honda 3 5 3 3 Rit 59
6 Daniele Rossi Honda 4 4 Rit 5 Rit 5 48
7 Giuliano Gregorini Honda 6 7 10 6 Rit 9 42
8 Pietro Maglioni Honda 8 11 8 12 8 12 37
9 Luca Zorzi Honda 7 10 Rit 11 11 8 33
10 Simone Lanzini Gazzaniga 10 9 9 Rit 7 29
11 Erik Fabbi Honda 5 14 9 17 9 16 27
12 Gabriele Ferro Honda e Aprilia Rit 17 4 4 26
13 Lorenzo Baroni Aprilia 1 25
14 Simone Fornasari Honda 8 6 Rit 18
15 Gabriele Cassani Aprilia Rit Rit 7 10 Rit 15
16 Armando Narduzzi Honda 4 13
17 Andrea Floris Friba 12 13 12 11
18 Marco Leardini Honda 16 6 10
19 Daniele Scampamorte Aprilia 7 9
20 Matteo Bianchi Honda 7 9
21 Roberto Costa Honda 13 15 13 13 9
22 Alberto Bizzotto Aprilia 14 10 8
23 Federico Mandatori Honda 14 10 8
24 Riccardo Lucchini Honda 11 5
25 Marcello Brignoli Honda 11 5
26 Aldo Perazzini Honda 11 16 5
27 Fabrizio Porcelli Honda Rit 15 12 5
28 Roberto Camuffo Honda e Aprilia 12 18 4
29 Fabio Massei Aprilia 13 3
30 Paolo Toccacieli Honda Rit 14 2
31 Davide Stirpe Honda 15 1
32 Ferruccio Lamborghini Honda 15 1
Pos. Pilota Moto 1
MON
2
MUG
3
VAL
4
MIS1
5
MIS2
6
IMO
P.ti
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

Classifica CostruttoriModifica

Pos. Costruttore 1
MON
2
MUG
3
VAL
4
MIS1
5
MIS2
6
IMO
P.ti
1   Aprilia 1 1 2 1 1 1 145
2   Honda 2 3 1 3 3 4 106
3   Gazzaniga 10 9 9 Rit 7 29
4   Friba 12 13 12 11
NC   KTM NV 0

Sistema di punteggioModifica

Pos. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16>
Punti 25 20 16 13 11 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1 0

NoteModifica

  1. ^ a b c Venerdì 24 novembre presso la Sala del Giudizio al Museo di Rimini, la cerimonia di premiazione dei Campioni Italiani di Velocità, su moto.it, CRM S.r.l., 23 novembre 2006.
  2. ^ Marco F., Luca Scassa e MV Agusta Campioni Italiani Superbike 2008, su motoblog.it, Triboo Media S.r.l., 21 ottobre 2008.
  3. ^ (EN) Superstock 1000 2006 - Manufacturers Standings (PDF), su resources.worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 8 ottobre 2006.
  4. ^ a b Monza Superbike - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  5. ^ Rubén Xaus taglia il traguardo per primo ma, ai fini dell'assegnazione dei punti, primo posto va a Lorenzo Alfonsi.
  6. ^ Monza Supersport - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  7. ^ a b Monza Stock 1000 - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  8. ^ a b Monza Classe 125 - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  9. ^ Hiroaki Kuzuhara taglia il traguardo per primo ma, ai fini dell'assegnazione dei punti, primo posto va a Luca Verdini.
  10. ^ a b Mugello Superbike - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  11. ^ Mugello Supersport - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  12. ^ Mugello Stock 1000 - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  13. ^ a b Mugello Classe 125 - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  14. ^ Randy Krummenacher taglia il traguardo per primo ma, ai fini dell'assegnazione dei punti, primo posto va a Simone Sancioni.
  15. ^ Vallelunga Superbike - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  16. ^ Vallelunga Supersport - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  17. ^ Vallelunga Stock 1000 - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  18. ^ a b Vallelunga Classe 125 - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  19. ^ Hiroaki Kuzuhara taglia il traguardo per primo ma, ai fini dell'assegnazione dei punti, primo posto va a Roberto Lacalendola.
  20. ^ Misano1 Superbike - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  21. ^ a b Misano1 Supersport - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  22. ^ Misano1 Stock 1000 - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  23. ^ a b Misano1 Classe 125 - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  24. ^ Misano2 Superbike - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  25. ^ Misano2 Supersport - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  26. ^ a b Misano2 Stock 1000 - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  27. ^ Misano2 Classe 125 - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  28. ^ a b Imola Superbike - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  29. ^ Rubén Xaus taglia il traguardo per primo ma, ai fini dell'assegnazione dei punti, primo posto va a Marco Borciani.
  30. ^ Imola Supersport - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  31. ^ Imola Stock 1000 - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  32. ^ a b Imola Classe 125 - Classifica gara, su storicociv.perugiatiming.com.
  33. ^ CIV Superbike - Elenco Partecipanti, su storicociv.perugiatiming.com.
  34. ^ CIV Superbike - Classifica Campionato, su storicociv.perugiatiming.com, 24 settembre 2006.
  35. ^ CIV Supersport - Classifica Campionato, su storicociv.perugiatiming.com, 24 settembre 2006.
  36. ^ CIV Stock 1000 - Classifica Campionato, su storicociv.perugiatiming.com, 24 settembre 2006.
  37. ^ CIV Classe 125 - Classifica Campionato, su storicociv.perugiatiming.com, 24 settembre 2006.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto