Apri il menu principale

Campionato Italiano di Football 1901

edizione del torneo calcistico
Campionato Italiano di Football 1901
Competizione Campionato Italiano di Football
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore Federazione Italiana del Football
Date dal 14 aprile 1901
al 5 maggio 1901
Luogo Italia Italia
Partecipanti 4
Formula Challenge round
Risultati
Vincitore Milan
(1º titolo)
Secondo Genoa
Semi-finalisti Juventus
Statistiche
Miglior marcatore Italia Umberto Malvano
(4)
Incontri disputati 3
Gol segnati 13 (4,33 per incontro)
Milan Foot-Ball and Cricket Club 1901.jpg
Il Milan del suo primo titolo nazionale
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1900 1902 Right arrow.svg

Il Campionato Italiano di Football 1901 fu la 4ª edizione della massima serie del campionato italiano di calcio, disputatosi tra il 14 aprile 1901 e il 5 maggio 1901. Il campionato fu vinto dal Milan, al suo primo titolo.[1]

StagioneModifica

Il torneo fu il quarto campionato italiano di calcio organizzato dalla Federazione Italiana del Football (FIF).

FormulaModifica

Non ricevendo nuove affiliazioni e preso atto dell'anno sabbatico deciso dalla Torinese la FIF organizzò nuovamente un torneo a eliminazione diretta. Il tabellone prevedeva un sistema di challenge round in base al quale i campioni in carica (quell'anno il Genoa) accedevano direttamente alla finale.[2]

Si è ritenuto che fosse stata disputata una eliminatoria lombarda tra il Milan e il Mediolanum (2-0), ma nelle fonti coeve non vi è alcun riferimento all'incontro neanche sul giornale Corriere dello Sport – La Bicicletta, designato dal Milan come organo ufficiale. Nel caso in cui si fosse svolto, risulterebbe pertanto essere un'amichevole.[3]

AvvenimentiModifica

Dopo il definitivo successo del Genoa dell'anno prima venne messo in palio un nuovo trofeo: la Coppa Fawcus.

Al suo secondo anno di attività e con la vittoria della finale del 5 maggio, il Milan riuscì a vincere il suo primo titolo nazionale.

Artefici di questa prima vittoria sono i giocatori inglesi che costituivano l'asse portante di questa primigenia formazione del Milan, mentre cinque dei tredici calciatori impiegati dal club erano di nazionalità italiana.

Squadre partecipantiModifica

RisultatiModifica

TabelloneModifica

  Primo turno     Secondo turno     Finale
                           
    1  Genoa 0
    2  Milan 3     2  Milan 3
3  Juventus 5     3  Juventus 2  
4  Ginnastica Torino 0

CalendarioModifica

Eliminatoria PiemonteModifica

Torino
14 aprile 1901
Eliminatoria Piemonte
Juventus5 – 0
referto
Ginnastica TorinoCampo di Piazza d'Armi di Torino

SemifinaleModifica

Torino
28 aprile 1901, ore 14:00[4]
Semifinale
Juventus2 – 3
referto
MilanCampo di Piazza d'Armi di Torino
Arbitro:   Carlo Nasi (Torino)

FinaleModifica

Genova
5 maggio 1901, ore 15.00
Finale
Genoa0 – 3
referto
MilanCampo Sportivo di Ponte Carrega
Arbitro:   Wallys Ghiglione (Genova)

VerdettoModifica

Squadra campioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Milan Foot-Ball and Cricket Club 1901.
Formazione tipo (2-3-5) Giocatori
  Hoberlin Hood (portiere)
  Hans Heinrich Suter (terzino destro)
  Catullo Gadda (terzino sinistro)
  Daniele Angeloni (centro mediano)
  Herbert Kilpin (mediano sinistro)
  Kurt Lies (mediano destro)
  Agostino Recalcati (ala destra)
  Guerriero Colombo (ala sinistra)
  Samuel Richard Davies (mezzala destra)
  David Allison (mezzala sinistra)
  Ettore Negretti (centro attacco)

NoteModifica

  1. ^ Genoa CFC Archiviato il 23 settembre 2015 in Internet Archive..
  2. ^ Almanacco illustrato del calcio. Fondato da Leone Boccali nel 1939. Pubblicazione annuale. Modena, Panini, 1939-. ISSN 11293381.
  3. ^ 14 aprile 1901, Milan vs Mediolanum 2-0, su Magliarossonera.it. URL consultato il 23 febbraio 2017.
  4. ^ Il match era originariamente previsto per il 21 aprile alle ore 15:00, ma il Milan ottenne dalla Juventus il rinvio per indisponibilità di alcuni giocatori rossoneri, cfr. 1901, il fairplay Juve favorisce il Milan, che interrompe il dominio del Genoa, calciomercato.com
  5. ^ Corriere dello Sport – La Bicicletta, Milano, 6 maggio 1901.
  6. ^ a b Si ritiene che gli autori della seconda e della terza rete furono rispettivamente Kilpin e Negretti, in quanto citati da varie fonti; inoltre Negretti viene spesso considerato, erroneamente, anche autore del primo gol, cfr. Lorenzo Mondelli, Lo sport del popolo (PDF), su magliarossonera.it. URL consultato il 5 ottobre 2019.

BibliografiaModifica