Campionato del mondo rally

competizione mondiale per auto da rally
(Reindirizzamento da Campionato del Mondo Rally)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "World Rally Championship" rimanda qui. Se stai cercando la serie di videogiochi, vedi World Rally Championship (serie).
Campionato del mondo rally
Stagione corrente o competizione Campionato del mondo rally 2018
WRC.svg
CategoriaAutomobilismo
Prima edizione1973
Pilota campione
(2017)
Francia Sébastien Ogier
Squadra campione
(2017)
Regno Unito M-Sport World Rally Team
Sito web ufficiale

Il Campionato del mondo rally (World Rally Championship o WRC) è la massima competizione mondiale per auto da rally.

Inizialmente venne istituito il Campionato internazionale costruttori per vetture da rally che nacque nel 1970. Nel 1973 il nome fu cambiato in "Campionato del mondo rally". Nel 1977 e 1978 venne assegnata una Coppa Internazionale FIA per Piloti, mentre dal 1979 venne istituito anche un vero e proprio Campionato Mondiale per piloti.

Marcus Grönholm nel Rally d'Australia 2006.

Indice

StrutturaModifica

Il campionato comprende una serie di gare a tappe (attualmente sono 13) che si disputano in vari Paesi del mondo da fine gennaio a inizio novembre: ogni gara è composta da un certo numero di prove cronometrate, dette prove speciali, generalmente suddivise in tre giornate di gara (solitamente venerdì, sabato e domenica).

Al termine di ogni gara si sommano i tempi di ogni prova speciale e la vittoria va a chi ha totalizzato il tempo più basso.

Le gare si disputano su ogni tipo di tracciato: asfalto, ghiaia, sterrato, neve e ghiaccio a seconda del luogo e delle condizioni atmosferiche.

RegolamentoModifica

Vince il campionato chi totalizza più punti in una stagione, questo vale sia per i costruttori che per piloti e co-piloti, per i costruttori i punti assegnati avvengono con la stessa modalità dei piloti ma vengono assegnati soltanto alle prime 2 vetture di ogni squadra, purché iscritta ufficialmente al campionato stesso.

PunteggioModifica

In principio esisteva solo il Titolo Costruttori, cosicché la classifica comprendeva inizialmente solo le Case automobilistiche che partecipavano al mondiale. Nel 1977 e 1978 si assegnò anche la "Coppa FIA Piloti", mentre dal 1979 la classifica venne suddivisa in "Campionato del Mondo Marche" e "Campionato del Mondo piloti". Dal 1979 ad oggi i punteggi hanno subito varie revisioni come riportato nelle tabelle sottostanti, ma si può notare come dal 1997 siano uguali a quelli della Formula 1. Dal 2011 vi è la power stage:[1] nell'ultima speciale i primi tre piloti classificati guadagnano rispettivamente ulteriori 3, 2 e 1 punti da aggiungere direttamente in classifica; dalla stagione 2017 la power stage assegna punti ai primi cinque classificati, nello specifico 5, 4, 3, 2 e 1 punti.

Punteggio piloti
Stagioni 10º Note
1979 - 1985 20 15 12 10 8 6 4 3 2 1 [2][3]
1986 (20)
[13]
(15)
[10]
(12)
[7]
(10)
[5]
(8)
[4]
(6)
[3]
(4)
[2]
(3)
[1]
(2)
.
(1)
.
[2][3] (Gruppo B)
[Gruppo A]
1987 - 1996 (20)
[13]
(15)
[10]
(12)
[7]
(10)
[5]
(8)
[4]
(6)
[3]
(4)
[2]
(3)
[1]
(2)
.
(1)
.
[2][3] (Gruppo A)
[Gruppo N]
1997 - 2002 10 6 4 3 2 1 [2][3]
2003 - 2009 10 8 6 5 4 3 2 1 [2][3]
2010 - 25 18 15 12 10 8 6 4 2 1 [2][3][4]
Punteggio marche
Stagioni 10º 11º 12º 13º 14º 15º 16º Note
1973 - 1976 20 15 12 10 8 6 4 3 2 1 [2][3] Viene contato solo il punteggio del primo classificato di ogni marca
1977 - 1985 18 16 14 13 12 11 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1
1986 - 1994 12+8
[8]
10+7
[7]
8+6
[6]
7+5
[5]
6+4
[4]
5+3
[3]
4+2
[2]
3+1
[1]
2 1 [2][3]Posizione assoluta + posizione di gruppo (punti addizionali che vengono guadagnati solo se si arriva tra i primi 10 assoluti). Viene contato solo il punteggio del primo classificato di ogni marca. [X]: punti per il campionato di gruppo A nel 1986.
1995 - 1996 25+10 20+9 17+8 14+7 12+6 10+5 9+4 8+3 7+2 6+1 5 4 3 2 1 [2][3]Posizione assoluta + posizione di gruppo.
Viene contato solo il punteggio dei
primi due classificati di ogni marca.
1997 - 2002 10 6 4 3 2 1 [2][3]Viene contato solo il punteggio dei
primi due classificati di ogni marca
2003 - 2009 10 8 6 5 4 3 2 1
2010 - 25 18 15 12 10 8 6 4 2 1

Team partecipantiModifica

 
Stephane Sarrazin guida una Subaru Impreza WRC nel Rally di Monte Carlo

Al Mondiale rally partecipano numerose autovetture, sia ufficiali (ossia legate direttamente alla casa madre) che private; nella stagione 2005 i team ufficiali (ognuno con due vetture) erano 6: Citroën, Ford, Subaru, Peugeot, Mitsubishi e Škoda Auto; nella stagione 2006 Citroën, Peugeot, Mitsubishi e Škoda non hanno gareggiato in forma ufficiale, anche se comunque supportavano team privati, con cui hanno corso i piloti che fino all'anno precedente erano ufficiali (ad esempio il campione del mondo Sebastien Loeb ha vinto il mondiale con una Citroën Xsara di un team privato). Negli anni seguenti, soprattutto per motivi economici, tante case costruttrici si sono ritirate e dal 2009, dopo il ritiro di Subaru e Suzuki, sono rimaste solo Citroen e Ford. Dal 2011 tuttavia al WRC partecipano vetture dotate di motori 1.6 turbo con potenza di 300 cavalli: queste nuove World Rally Car più piccole ed economiche hanno riacceso l'interesse dei costruttori tanto che negli anni seguenti sono entrate nel campionato varie case costruttrici come la Mini, la Volkswagen e, dopo il tentativo dei primi anni 2000, la Hyundai; inoltre Toyota si è apprestata a tornare nel 2017 nella serie iridata dalla quale è stata assente dal 1999. Ford e Mini non partecipano più in via ufficiale, ma nel caso della prima a partire dal 2013 il team M-Sport che curava le vetture della casa dell'ovale blu ufficiali, ha deciso di continuare in via semi-ufficiale a far correre le Ford Fiesta RS WRC.

Campionati di supportoModifica

 
Una Mitsubishi Lancer Evolution al WRC-2 dell'Argentina nel 2014

Oltre al campionato principale si sono sviluppate negli anni numerose serie di supporto:

  • Coppa 2.0 litri: Di grande successo negli anni '90, era destinata a vetture a trazione anteriore, venne disputato dal 1993 al 1999.
  • JWRC: Nato nel 2001 destinato a piloti di età inferiore ai 28 anni alla guida di piccole vetture a trazione anteriore, prima S1600 poi R2 ed R3, venne sostituito nel 2011 dalla WRC Academy e poi ripristinato a partire dal 2013.
  • WRC Academy: Nato nel 2011, fu il sostituto del JWRC e a sfidarsi erano sempre piloti minori di 28 anni alla guida di Ford Fiesta R2B gommate Pirelli. Dal 2013 è tornato a chiamarsi JWRC.
  • SWRC: Nata nel 2010, era una serie di supporto riservata ad auto di classe S2000, sostituito nel 2013 dal WRC-2.
  • Campionato mondiale di Gruppo A, disputatosi nel 1986, le vetture di questa categoria divennero poi la classe principale dopo l'abolizione del gruppo B nel 1987.[2]
  • Campionato mondiale di Gruppo N, nato nel 1987 e sostituito dal PWRC nel 2002.
  • PWRC: Nato nel 2002 come serie vetture produzione di Gruppo N, sostituito nel 2013 dalla creazione del WRC-2 e WRC-3.
  • WRC2: Campionato nato nel 2013 che sostituì il SWRC, riservato a tutte le auto a trazione integrale di classe R5, R4, S2000 ed N4 (queste ultime due categorie erano permesse anche nel PWRC).[5]
  • WRC3: Campionato nato nel 2013, riservato ad auto a trazione anteriore di categoria R1, R2 ed R3.[5]

CalendarioModifica

Ogni anno, il calendario delle prove è soggetto a variazioni.

 
Carlos Sainz guida una Toyota Corolla WRC nel Rally di Monte Carlo

Nel 2004 e nel 2005 il campionato ha fatto tappa in Principato di Monaco, Svezia, Messico, Nuova Zelanda, Cipro, Grecia, Turchia, Argentina, Finlandia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Italia, Francia, Spagna e Australia. Giappone e Messico hanno debuttato nel 2004.

Nel 2006 si sono svolti, nell'ordine, rally mondiali in Principato di Monaco, Svezia, Messico, Spagna, Francia, Argentina, Italia, Grecia, Germania, Finlandia, Giappone, Cipro, Turchia, Australia, Nuova Zelanda e Gran Bretagna.

La stagione 2007 ha visto alcune novità: i rally di Norvegia, Irlanda e Portogallo sostituiscono quelli di Cipro, Turchia e Australia.

Nel 2008 i tre rally introdotti nel 2007 sono stati sostituiti con i rally di Giordania (per la prima volta il Mondiale sbarca in Medio Oriente) e Turchia. Quindi si è passati da 16 a 15 tappe mondiali.

L'anno 2010 vede due assenze importanti: oltre al rally di Montecarlo (seconda di fila) anche la gara italiana, in quanto il Rally di Sardegna in tale stagione vale solo per l'IRC. L'anno dopo però la competizione dell'isola torna stabilmente in calendario, quella del Principato nel 2012.

Nel Consiglio FIA di luglio 2006 si è deciso di mantenere l'attuale formato del campionato (gare da gennaio a dicembre) invece di cambiarlo come era stato proposto precedentemente (con una stagione 2007 da gennaio a giugno e con il campionato 2007/2008 e successivi con gare da agosto a giugno).

EvoluzioneModifica

Dal 1994 al 1996, per tre stagioni, alcuni rally sono stati esclusi dalle classifiche mondiali, ma restarono validi per la Coppa 2 Litri.

Rally 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 00 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 Tot.
  Rally di Monte Carlo [6] 39
  Rally di Svezia [6] 40
  Rally del Portogallo [6] 37
  Safari Rally [6] 29
  Rally dell'Acropoli [6] 38
  Rally di Finlandia [6] 43
  Rally di Sanremo [6] 30
  Rally di Sardegna 12
  RAC Rally [6] 43
  Tour de Corse [6] 37
  Rally d'Alsazia 5
  Rally internazionale del Marocco 3
  Rally di Polonia 5
  Rally d'Austria 1
  Rally Press-on-Regardless 2
  Olympus Rally 3
  Rally Rideau Lakes 1
  Critérium du Québec 3
  Rally della Nuova Zelanda 32
  Rally della Costa d'Avorio[7] 15
  Rally d'Argentina [6] 35
  Rally del Brasile 2
  Rally d'Australia [6] 23
  Rally di Spagna [6] 26
  Rally d'Indonesia 2
  Rally di Cina [8] 1
  Rally di Cipro 8
  Rally di Germania 14
  Rally di Turchia 6
  Rally del Giappone 6
  Rally del Messico 12
  Rally di Norvegia 2
  Rally d'Irlanda 2
  Rally di Giordania 3
  Rally di Bulgaria 1
Totale prove 13 8 10 10 11 11 12 12 12 12 12 12 12 13 13 13 13 12 14 14 13 10 8 9 14 13 14 14 14 14 14 16 16 16 16 15 12 13 13 13 13 13 13 13 558

StoriaModifica

Dall'anno della sua prima edizione ufficiale, il 1973, nel mondiale rally si sono avvicendate diversi tipi di vetture, classificate, dapprima dalla FISA ed in seguito dalla FIA, nei vari gruppi. Nella storia del mondiale, il gruppo principale ha via via assunto le seguenti denominazioni.

WRC 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 00 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17
Gruppo Gruppo 4 Gruppo B Gruppo A World Rally Car

Nota: Nella stagione 1982 il Gruppo 4 ed il Gruppo B coesistettero.

Albo d'oroModifica

Campionato del mondo piloti Campionato internazionale costruttori
Stagione Pilota Auto Marca Auto
1970   Porsche Porsche 911 S Coupé
1971   Alpine-Renault Alpine-Renault A110 1600
1972   Lancia Lancia Fulvia Coupé HF
Campionato del mondo costruttori
1973   Alpine-Renault Alpine-Renault A110 1800
1974   Lancia Lancia Stratos
1975   Lancia Lancia Stratos
1976   Lancia Lancia Stratos
1977[9]   Sandro Munari Lancia Stratos   FIAT Fiat 131 Abarth Rally
1978[9]   Markku Alén[10] Fiat 131 Abarth Rally   FIAT Fiat 131 Abarth Rally
1979   Björn Waldegård[11] Ford Escort RS1800   Ford Ford Escort RS1800
1980   Walter Röhrl Fiat 131 Abarth Rally   FIAT Fiat 131 Abarth Rally
1981   Ari Vatanen Ford Escort RS1800   Talbot Talbot Sunbeam Lotus
1982   Walter Röhrl Opel Ascona 400   Audi Audi quattro
1983   Hannu Mikkola Audi quattro A1 e A2   Lancia Lancia Rally 037
1984   Stig Blomqvist Audi quattro A2   Audi Audi quattro A2
1985   Timo Salonen Peugeot 205 Turbo 16   Peugeot Peugeot 205 Turbo 16
1986   Juha Kankkunen Peugeot 205 Turbo 16   Peugeot Peugeot 205 Turbo 16
1987   Juha Kankkunen Lancia Delta HF 4WD   Lancia Lancia Delta HF 4WD
1988   Miki Biasion Lancia Delta Integrale   Lancia Lancia Delta Integrale
1989   Miki Biasion Lancia Delta Integrale   Lancia Lancia Delta Integrale
1990   Carlos Sainz Toyota Celica GT-Four   Lancia Lancia Delta Integrale
1991   Juha Kankkunen Lancia Delta Integrale   Lancia Lancia Delta Integrale
1992   Carlos Sainz Toyota Celica Turbo 4WD   Lancia Lancia Delta Integrale
1993   Juha Kankkunen Toyota Celica Turbo 4WD   Toyota Toyota Celica Turbo 4WD
1994   Didier Auriol Toyota Celica Turbo 4WD   Toyota Toyota Celica Turbo 4WD
1995   Colin McRae Subaru Impreza 555   Subaru Subaru Impreza 555
1996   Tommi Mäkinen Mitsubishi Lancer Evolution   Subaru Subaru Impreza 555
1997   Tommi Mäkinen Mitsubishi Lancer Evolution   Subaru Subaru Impreza WRC
1998   Tommi Mäkinen Mitsubishi Lancer Evolution   Mitsubishi Mitsubishi Lancer Evolution
1999   Tommi Mäkinen Mitsubishi Lancer Evolution   Toyota Toyota Corolla WRC
2000   Marcus Grönholm Peugeot 206 WRC   Peugeot Peugeot 206 WRC
2001   Richard Burns Subaru Impreza WRC   Peugeot Peugeot 206 WRC
2002   Marcus Grönholm Peugeot 206 WRC   Peugeot Peugeot 206 WRC
2003   Petter Solberg Subaru Impreza WRC   Citroën Citroën Xsara WRC
2004   Sébastien Loeb Citroën Xsara WRC   Citroën Citroën Xsara WRC
2005   Sébastien Loeb Citroën Xsara WRC   Citroën Citroën Xsara WRC
2006   Sébastien Loeb Citroën Xsara WRC   Ford Ford Focus WRC
2007   Sébastien Loeb Citroën C4 WRC   Ford Ford Focus WRC
2008   Sébastien Loeb Citroën C4 WRC   Citroën Citroën C4 WRC
2009   Sébastien Loeb Citroën C4 WRC   Citroën Citroën C4 WRC
2010   Sébastien Loeb Citroën C4 WRC   Citroën Citroën C4 WRC
2011   Sébastien Loeb Citroën DS3 WRC   Citroën Citroën DS3 WRC
2012   Sébastien Loeb Citroën DS3 WRC   Citroën Citroën DS3 WRC
2013   Sébastien Ogier Volkswagen Polo R WRC   Volkswagen Volkswagen Polo R WRC
2014   Sébastien Ogier Volkswagen Polo R WRC   Volkswagen Volkswagen Polo R WRC
2015   Sébastien Ogier Volkswagen Polo R WRC   Volkswagen Volkswagen Polo R WRC
2016   Sébastien Ogier Volkswagen Polo R WRC   Volkswagen Volkswagen Polo R WRC
2017   Sébastien Ogier Ford Fiesta WRC   M-Sport Ford Fiesta WRC
  • Tra il 1970 ed il 1972 sono stati assegnati i titoli per il Campionato Internazionale Marche.
  • Tra il 1973 ed il 1976 non sono stati disputati campionati del mondo per piloti.

Vittorie pilotiModifica

 
Il nove volte campione Sébastien Loeb e il suo copilota Daniel Elena
Pilota Totale Stagioni
  Loeb, Sébastien Sébastien Loeb 9 2004, 2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2011, 2012
  Ogier, Sébastien Sébastien Ogier 5 2013, 2014, 2015, 2016, 2017
  Kankkunen, Juha Juha Kankkunen 4 1986, 1987, 1991, 1993
  Mäkinen, Tommi Tommi Mäkinen 4 1996, 1997, 1998, 1999
  Röhrl, Walter Walter Röhrl 2 1980, 1982
  Biasion, Miki Miki Biasion 2 1988, 1989
  Sainz, Carlos Carlos Sainz 2 1990, 1992
  Grönholm, Marcus Marcus Grönholm 2 2000, 2002
  Munari, Sandro Sandro Munari 1 1977
  Alén, Markku Markku Alén 1 1978
  Waldegård, Björn Björn Waldegård 1 1979
  Vatanen, Ari Ari Vatanen 1 1981
  Mikkola, Hannu Hannu Mikkola 1 1983
  Blomqvist, Stig Stig Blomqvist 1 1984
  Salonen, Timo Timo Salonen 1 1985
  Auriol, Didier Didier Auriol 1 1994
  McRae, Colin Colin McRae 1 1995
  Burns, Richard Richard Burns 1 2001
  Solberg, Petter Petter Solberg 1 2003

Vittorie costruttoriModifica

 
La Lancia Delta Integrale; la Lancia è il costruttore a vantare più vittorie nel WRC con 11 campionati mondiali costruttori conquistati, di cui 6 consecutivi.
Costruttore Totale Stagioni
  Lancia 11 1972, 1974, 1975, 1976, 1983, 1987, 1988, 1989, 1990, 1991, 1992
  Citroën 8 2003, 2004, 2005, 2008, 2009, 2010, 2011, 2012
  Peugeot 5 1985, 1986, 2000, 2001, 2002
  Volkswagen 4 2013, 2014, 2015, 2016
  Ford 3 1979, 2006, 2007
  Toyota 1993, 1994, 1999
  Subaru 1995, 1996, 1997
  FIAT 1977, 1978, 1980
  Audi 2 1982, 1984
  Alpine-Renault 1971, 1973
  Porsche 1 1970
  Talbot 1981
  Mitsubishi 1998
  M-Sport 2017

NoteModifica

  1. ^ (EN) Smart tweaks for regulations, su competition.total.com. URL consultato il 14 gennaio 2015.
  2. ^ a b c d e f g h i j k Rule changes summary
  3. ^ a b c d e f g h i j WRC CHAMPIONSHIP POINTS
  4. ^ FIA introduces new WRC points allocation[collegamento interrotto]
  5. ^ a b (EN) About WRC2, su wrc.com, 4 gennaio 2014. URL consultato il 14 gennaio 2015.
  6. ^ a b c d e f g h i j k l Non valido per il mondiale WRC, valido solo per la Coppa 2 litri
  7. ^ Dal 1982 al 1992 valido solo per il mondiale piloti
  8. ^ Gara cancellata
  9. ^ a b Nel 1977 e nel 1978 il Campionato del mondo di rally piloti era la Coppa FIA Piloti.
  10. ^ Nel 1978 Markku Alén ha guidato una Lancia Stratos HF per due rally.
  11. ^ Nel 1979 Björn Waldegård ha guidato una Mercedes 450 SLC per due rally.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN247853077 · GND (DE4779599-2
  Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo