Campionato europeo di calcio 1960

1º campionato europeo di calcio
Campionato europeo 1960
Coupe d'Europe des nations de football 1960
Competizione Campionato europeo di calcio
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore UEFA
Date dal 6 luglio 1960
al 10 luglio 1960
Luogo Francia Francia
(2 città)
Partecipanti 4 (17 alle qualificazioni)
Impianto/i 2 stadi
Risultati
Vincitore Unione Sovietica Unione Sovietica
(1º titolo)
Secondo Jugoslavia Jugoslavia
Terzo Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Quarto Francia Francia
Statistiche
Miglior marcatore Francia François Heutte (2)
Unione Sovietica Valentin Ivanov (2)
Unione Sovietica Viktor Ponedel'nik (2)
Jugoslavia Milan Galić (2)
Jugoslavia Dražan Jerković (2)
Incontri disputati 4
Gol segnati 17 (4,25 per incontro)
Cronologia della competizione
1964 Right arrow.svg

Il Campionato europeo di calcio 1960, ufficialmente Coppa delle Nazioni Europee di calcio 1960[1] e conosciuto anche come EURO 1960, è stata la prima edizione del Campionato europeo di calcio, organizzato ogni quattro anni dalla UEFA.[2]

La formula di questa edizione del torneo prevedeva turni a eliminazione diretta con partite di andata e ritorno. In tutto si iscrissero diciassette squadre, con le clamorose rinunce principalmente della Germania Ovest, dell'Italia e dell'Inghilterra. Le semifinali e le finali per il terzo e per il primo posto sarebbero state disputate invece in gare uniche, disputate in una delle quattro nazioni che fossero giunte a quel punto. La scelta cadde sulla Francia, che ospitò le ultime quattro partite dal 6 al 10 luglio del 1960.

Il torneo fu vinto dall'Unione Sovietica, che, guidata dal leggendario portiere Lev Jašin, sconfisse in finale la Jugoslavia.

QualificazioniModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Qualificazioni al campionato europeo di calcio 1960.

Le diciassette squadre partecipanti si incontrarono in partite ad eliminazione diretta. Fu effettuato un turno preliminare, uno spareggio di andata e ritorno disputato tra l'Irlanda e la Cecoslovacchia, che decretò la squadra partecipante agli ottavi di finale. Successivamente furono disputati, sempre con partite di andata e ritorno, gli ottavi ed i quarti di finale.

Turno preliminareModifica

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Irlanda   2 - 4   Cecoslovacchia 2 - 0 0 - 4

Ottavi di finaleModifica

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Unione Sovietica   4 - 1   Ungheria 3 - 1 1 - 0
Francia   8 - 2   Grecia 7 - 1 1 - 1
Romania   3 - 2   Turchia 3 - 0 0 - 2
Norvegia   2 - 6   Austria 0 - 1 2 - 5
Jugoslavia   3 - 1   Bulgaria 2 - 0 1 - 1
Germania Est   2 - 5   Portogallo 0 - 2 2 - 3
Polonia   2 - 7   Spagna 2 - 4 0 - 3
Danimarca   3 - 7   Cecoslovacchia 2 - 2 1 - 5

Quarti di finaleModifica

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Spagna   0 - 6[3]   Unione Sovietica 0 - 3 0 - 3
Francia   9 - 4   Austria 5 - 2 4 - 2
Portogallo   3 - 6   Jugoslavia 2 - 1 1 - 5
Romania   0 - 5   Cecoslovacchia 0 - 2 0 - 3

Fase finaleModifica

StadiModifica

Gli stadi del torneo furono il Parco dei Principi di Parigi, teatro della finale, e lo Stadio Vélodrome di Marsiglia[4]

Parigi Marsiglia
Parco dei Principi Stadio Vélodrome
Capienza: 40,000 Capienza: 40,000
   

ConvocazioniModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Convocazioni per il campionato europeo di calcio 1960.

TabelloneModifica

Semifinali Finale
 
    Cecoslovacchia 0  
    Unione Sovietica 3  
 
 
        Unione Sovietica (dts) 2
      Jugoslavia 1
Finale 3º posto
   
    Francia 4     Cecoslovacchia 2
    Jugoslavia 5       Francia 0


SemifinaliModifica

Parigi
6 luglio 1960, ore 20:00 UTC+1
Francia  4 – 5
referto
  JugoslaviaParco dei Principi (26.370[5] spett.)
Arbitro:   Gaston Grandain

Marsiglia
6 luglio 1960, ore 21:30 UTC+1
Cecoslovacchia  0 – 3
referto
  Unione SovieticaStadio Vélodrome (25.184[5] spett.)
Arbitro:   Cesare Jonni

Finale 3º- 4º postoModifica

Marsiglia
9 luglio 1960, ore 21:30 UTC+1
Cecoslovacchia  2 – 0
referto
  FranciaStadio Vélodrome (9.438[5] spett.)
Arbitro:   Cesare Jonni

Finale 1º- 2º postoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Finale del campionato europeo di calcio 1960.
Parigi
10 luglio 1960, ore 21:30 UTC+1
Unione Sovietica  2 – 1
(d.t.s.)
referto
  JugoslaviaParco dei Principi (17.966[5] spett.)
Arbitro:   Arthur Edward Ellis

Statistiche della fase finaleModifica

Classifica marcatoriModifica

 
Piazzamenti delle nazionali
2 reti
1 rete

PrimatiModifica

  • Gol più veloce:   Milan Galić (Francia-Jugoslavia, semifinali, 6 luglio, 11º minuto)
  • Gol più lento:   Viktor Ponedel'nik (Unione Sovietica-Jugoslavia, finale, 10 luglio, 113º minuto)
  • Primo gol:   Milan Galić ( Yugoslavia 2 gol fatti)
  • Ultimo gol: caren mil (Unione Sovietica-Jugoslavia, finale, 10 luglio, 113º minuto)
  • Miglior attacco:   Jugoslavia (6 reti segnate)
  • Peggior attacco:   Cecoslovacchia (2 reti segnate)
  • Miglior difesa:unione sovietica ( 1 gol subito )
  • Peggior difesa:   Francia (7 reti subite)
  • Partita con il maggior numero di gol:   Francia-  Jugoslavia 4-5 (semifinali, 6 luglio, 9 gol)
  • Partita con il maggior scarto di gol:   Cecoslovacchia-  Unione Sovietica 0-3 (semifinali, 6 luglio, 3 gol di scarto)

NoteModifica

  1. ^ EURO 1960: guida completa, su it.uefa.com. URL consultato il 12 ottobre 2021.
  2. ^ UEFA EURO 1960, su it.uefa.com.
  3. ^ L'Unione Sovietica vinse 3 a 0 a tavolino entrambi gli incontri in seguito alla rinuncia della Spagna di affrontare la trasferta in Unione Sovietica. Cfr. Campionati Europei UEFA 1960 Partite, su it.uefa.com, uefa.com. URL consultato il 30 giugno 2012.
  4. ^ CorSport, 11 luglio 1960, https://web.archive.org/web/20130923015033/http://www.emeroteca.coni.it/bookreader.php. URL consultato il 13 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 23 settembre 2013).
  5. ^ a b c d (EN) European Championship 1960, su rsssf.com. URL consultato il 30 luglio 2012.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio