Campionato europeo di calcio Under-21 1992

Campionato europeo Under-21 1992
Logo della competizione
Competizione Campionato europeo di calcio Under-21
Sport Calcio
Edizione
Date 10 marzo - 3 giugno 1992
Partecipanti 8 (33 alle qualificazioni)
Risultati
Vincitore Bandiera dell'Italia Italia
(1º titolo)
Secondo Bandiera della Svezia Svezia
Semi-finalisti Bandiera della Scozia Scozia
Bandiera della Danimarca Danimarca
Statistiche
Miglior giocatore Bandiera dell'Italia Renato Buso [1]
Miglior marcatore Bandiera dell'Italia Renato Buso (3)
Incontri disputati 14
Gol segnati 32 (2,29 per incontro)
Cronologia della competizione

Il Campionato di calcio europeo Under-21 1992, 8ª edizione del Campionato europeo di calcio Under-21 organizzato dalla UEFA, si è svolto dal 10 marzo al 3 giugno 1992. Il torneo è stato vinto dall'Italia.

Le fasi di qualificazione hanno avuto luogo tra il 19 maggio 1990 e il 18 dicembre 1991 e hanno designato le otto nazionali finaliste che si sono affrontate in gare a eliminazione diretta con andata e ritorno.

La doppia finale si è disputata il 28 maggio e il 3 giugno 1992 tra le formazioni dell'Italia e della Svezia.

Le prime tre classificate, insieme alla Spagna, paese organizzatore, si sono qualificate alle Olimpiadi di Barcellona 1992, mentre la migliore delle squadre eliminate ai quarti ha disputato lo spareggio con l'Australia per l'accesso alle Olimpiadi estive.

Qualificazioni modifica

Squadre qualificate modifica

Fase finale modifica

  Quarti di finale Semifinali Finale
                           
     Danimarca 6  
   Polonia 1  
     Danimarca 0  
     Italia 3  
   Cecoslovacchia 1
     Italia 4  
       Italia 2
     Svezia 1
     Germania 4  
   Scozia 5  
     Scozia 0
     Svezia 1  
   Paesi Bassi 2
     Svezia 2[2]  

Quarti di finale modifica

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Danimarca   6 - 1   Polonia 5 - 0 1 - 1
Cecoslovacchia   1 - 4   Italia 1 - 2 0 - 2
Germania   4 - 5   Scozia 1 - 1 3 - 4
Paesi Bassi   2 - 2 (gfc)   Svezia 2 - 1 0 - 1

Gare di andata modifica

Aalborg
11 marzo 1992
Danimarca  5 – 0  Polonia

Trnava
11 marzo 1992
Cecoslovacchia  1 – 2  Italia

Bochum
10 marzo 1992
Germania  1 – 1  Scozia

Utrecht
11 marzo 1992
Paesi Bassi  2 – 1  Svezia

Gare di ritorno modifica

Zabrze
25 marzo 1992
Polonia  1 – 1  Danimarca

Padova
25 marzo 1992
Italia  2 – 0  Cecoslovacchia

Aberdeen
23 marzo 1992
Scozia  4 – 3  Germania

Växjö
25 marzo 1992
Svezia  1 – 0  Paesi Bassi

Squadre qualificate alle Olimpiadi modifica

Le quattro nazioni semifinaliste si qualificano automaticamente alle Olimpiadi di Barcellona 1992, con l'eccezione della Scozia, in quanto i suoi giocatori potrebbero partecipare solo come parte del Regno Unito. Siccome la Scozia ha raggiunto le semifinali, la quarta qualificata di diritto è la miglior squadra tra quelle eliminate ai quarti, mentre la seconda andrà allo spareggio con l'Australia.

Qualificate di diritto:

Allo spareggio:

  •   Paesi Bassi (seconda migliore delle squadre eliminate ai quarti)

Semifinali modifica

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Danimarca   0 - 3   Italia 0 - 1 0 - 2
Scozia   0 - 1   Svezia 0 - 0 0 - 1

Gare di andata modifica

Aalborg
9 aprile 1992
Danimarca  0 – 1  Italia

Aberdeen
22 aprile 1992
Scozia  0 – 0  Svezia

Gare di ritorno modifica

Perugia
22 aprile 1992
Italia  2 – 0  Danimarca

Örebro
29 aprile 1992
Svezia  1 – 0  Scozia

Finale modifica

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Italia   2 - 1   Svezia 2 - 0 0 - 1

Gara di andata modifica

Ferrara
28 maggio 1992
Italia  2 – 0
referto
  Svezia (18.000 spett.)
Arbitro:   van der Ende

Gara di ritorno modifica

Växjö
3 giugno 1992
Svezia  1 – 0
referto
  Italia (6.172 spett.)
Arbitro:   McGinlay

Classifica marcatori modifica

Note modifica

  1. ^ 1992: Renato Buso, in UEFA.com, Union of European Football Associations, 1º giugno 1992. URL consultato il 29 giugno 2015.
  2. ^ Passa per aver segnato il maggior numero di gol fuori casa (1-0).

Collegamenti esterni modifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio