Campionato europeo per Nazioni di rugby 1999-2000

Campionato europeo per Nazioni 1999-2000
Competizione Campionato europeo per Nazioni
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione
Organizzatore Rugby Europe
Risultati
Vincitore Romania Romania
Prom. 1ª Russia Russia
Prom. 2.A Polonia Polonia
Prom. 2.B Rep. Ceca Rep. Ceca
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1995-97 2000-01 Right arrow.svg

Il campionato europeo per Nazioni 1999/2000 fu la 1ª edizione del rinnovato Campionato europeo per Nazioni di rugby, competizione continentale organizzata dalla FIRA, nel frattempo divenuta FIRA - Associazione Europea di Rugby e ramo europeo dell'International Rugby Board.

L'ultima edizione ufficiale del torneo noto come Coppa FIRA si era tenuta nel biennio 1995/97 e aveva visto la vittoria dell'Italia in finale sulla Francia. Tuttavia, poiché proprio queste ultime due Nazionali erano oramai impegnate in pianta stabile nella Coppa del Mondo di rugby, e la stessa Italia era in attesa di essere aggiunta al Cinque Nazioni - cosa che avvenne a partire dall'edizione 2000 del torneo, che quindi cambiò denominazione in Sei Nazioni - esse non avevano più alcun interesse a disputare il torneo FIRA; inoltre, la natura puramente continentale dell'associazione le impose di non ammettere più al torneo quelle Nazionali che per vicinanza geografica erano use partecipare in pianta stabile (Marocco e Tunisia su tutte, destinate ad affiliarsi alla confederazione africana di rugby). Per l'edizione 1999/2000 Marocco e Tunisia, in assenza di tornei continentali, rimasero nel torneo europeo ma solo come ospiti, e quindi i match che le videro coinvolte non furono conteggiati ai fini della classifica finale.

A seguito della ristrutturazione, inoltre, la prima divisione del torneo fu riservata alle squadre di secondo livello della Federazione europea; quelle, cioè, che nel ranking vengono immediatamente dopo le squadre del Sei Nazioni. Il fatto che gli incontri della 1ª divisione si giochino di massima in contemporanea con quelli del torneo maggiore ha fatto sì che per tale competizione venisse coniato impropriamente il termine di Six Nations B, laddove non esistono, in realtà, automatismi di passaggio tra i due tornei.

Al campionato europeo per Nazioni fu inoltre demandato, quando necessario, la funzione di girone europeo di qualificazione alla Coppa del Mondo; fu riconfermata la struttura a divisioni, con nessuna retrocessione almeno per la prima edizione, onde favorire l'assestamento delle squadre, e istituita anche una 4ª divisione, a gironi.

Il sistema di punteggio previde - come di consueto - 3 punti per la vittoria, 2 per il pareggio, 1 per la sconfitta e 0 per il forfait.

Campione europea nel 2000 fu la Romania.

1ª divisioneModifica

1ª giornataModifica

Lisbona
6 febbraio 2000
Portogallo  30 – 32  Georgia

6 febbraio 2000Spagna  33 – 8  Paesi Bassi

2ª giornataModifica

Amsterdam
20 febbraio 2000
Romania  39 – 10  Paesi Bassi

Lisbona
20 febbraio 2000
Portogallo  21 – 19  Spagna

3ª giornataModifica

Madrid
4 marzo 2000
Spagna  36 – 32  Georgia

Bucarest
4 marzo 2000
Romania  33 – 3  Portogallo

4ª giornataModifica

Tbilisi
19 marzo 2000
Georgia  41 – 6  Paesi Bassi

Bucarest
19 marzo 2000
Romania  25 – 6  Spagna

5ª giornataModifica

Tbilisi
2 aprile 2000
Georgia  20 – 23  Romania

Amsterdam
2 aprile 2000
Paesi Bassi  13 – 11  Portogallo

Fuori classifica
Casablanca
6 febbraio 2000
Marocco  18 – 10  Romania

Saint-Gaudens
20 febbraio 2000
Georgia  10 – 20  Marocco

Amsterdam
4 marzo 2000
Paesi Bassi  15 – 44  Marocco

Lisbona
19 marzo 2000
Portogallo  9 – 3  Marocco

Albacete
2 aprile 2000
Marocco  19 – 15  Spagna

Classifica 1ª divisioneModifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
  Romania 4 4 0 0 120 39 +81 12
  Spagna 4 2 0 2 94 86 +8 8
  Georgia 4 2 0 2 125 95 +30 8
  Paesi Bassi 4 1 0 3 37 124 -87 6
  Portogallo 4 1 0 3 65 97 -32 6

2ª divisioneModifica

18 settembre 1999Russia  71 – 5  Ucraina

Aalborg
24 ottobre 1999
Danimarca  19 – 23  Ucraina

Macarsca
13 novembre 1999
Croazia  42 – 13  Danimarca

Odessa
2 aprile 2000
Ucraina  17 – 20  Germania

16 aprile 2000Russia  89 – 6  Germania

30 aprile 2000Germania  11 – 38  Croazia

7 maggio 2000Germania  19 – 39  Danimarca

Copenaghen
13 maggio 2000
Danimarca  7 – 104  Russia

Spalato
14 maggio 2000
Croazia  25 – 9  Ucraina

Forfait -Russia  3 – 0  Croazia

Classifica 2ª divisioneModifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
  Russia 4 4 0 0 267 18 +249 12
  Croazia 4 3 0 1 105 36 +69 9
  Ucraina 4 1 0 3 54 135 -81 6
  Danimarca 4 1 0 3 78 188 -110 6
  Germania 4 1 0 3 56 183 -127 6

3ª divisioneModifica

Danzica
2 ottobre 1999
Polonia  41 – 8  Lettonia

Nyon
16 ottobre 1999
Svizzera  18 – 22  Rep. Ceca

Bruxelles
16 ottobre 1999
Belgio  14 – 43  Polonia

Ginevra
13 novembre 1999
Svizzera  10 – 5  Lettonia

Bruxelles
4 marzo 2000
Belgio  18 – 11  Svizzera

Varsavia
1º aprile 2000
Polonia  15 – 8  Svizzera

Praga
15 aprile 2000
Rep. Ceca  28 – 23  Belgio

Riga
7 maggio 2000
Lettonia  19 – 30  Rep. Ceca

Riga
13 maggio 2000
Lettonia  40 – 10  Belgio

Praga
20 maggio 2000
Rep. Ceca  39 – 13  Polonia

Fuori classifica
Mons
18 marzo 2000
Belgio  12 – 9  Tunisia

Tunisi
25 marzo 2000
Tunisia  31 – 20  Lettonia

Tunisi
1º aprile 2000
Tunisia  33 – 3  Rep. Ceca

Tunisi
15 aprile 2000
Tunisia  40 – 6  Svizzera

Tunisi
6 maggio 2000
Tunisia  42 – 0  Polonia

Classifica 3ª divisioneModifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
  Rep. Ceca 4 4 0 0 119 73 +46 12
  Polonia 4 3 0 1 112 69 +43 10
  Svizzera 4 1 0 3 47 60 -13 6
  Lettonia 4 1 0 3 72 91 -19 6
  Belgio 4 1 0 3 65 122 -57 6

4ª divisioneModifica

Girone 1Modifica

Budapest
16 ottobre 1999
Ungheria  3 – 27  Slovenia

Andorra la Vella
30 ottobre 1999
Slovenia  16 – 3  Andorra

Mentone
6 novembre 1999
Monaco  22 – 7  Ungheria

5 febbraio 2000Monaco  10 – 14  Andorra

Andorra la Vella
26 febbraio 2000
Andorra  32 – 10  Ungheria

Vienna
25 marzo 2000
Austria  9 – 5  Monaco

Vienna
1º aprile 2000
Austria  12 – 24  Slovenia

Lubiana
15 aprile 2000
Slovenia  26 – 3  Monaco

Budapest
29 aprile 2000
Ungheria  48 – 18  Austria

Andorra la Vella
13 maggio 2000
Andorra  21 – 12  Austria

Classifica girone 1Modifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
  Slovenia 4 4 0 0 93 21 +72 12
  Andorra 4 3 0 1 70 48 +22 10
  Monaco 4 1 0 3 40 56 -16 6
  Ungheria 4 1 0 3 68 99 -31 6
  Austria 4 1 0 3 51 98 -47 6

Girone 2Modifica

Belgrado
2 aprile 2000
Jugoslavia  17 – 3  Moldavia

Chișinău
30 aprile 2000
Moldavia  20 – 14  Israele

Sofia
30 aprile 2000
Bulgaria  6 – 33  Jugoslavia

Chișinău
7 maggio 2000
Moldavia  39 – 12  Bulgaria

Herzliya
14 maggio 2000
Israele  3 – 17  Jugoslavia

Herzliya
21 maggio 2000
Israele  37 – 16  Bulgaria

Classifica girone 2Modifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
  Jugoslavia 3 3 0 0 67 12 +55 9
  Moldavia 3 2 0 1 62 43 +19 7
  Israele 3 1 0 2 54 53 +1 5
  Bulgaria 3 0 0 3 34 109 -75 3

Girone 3Modifica

Lund
23 ottobre 1999
Svezia  34 – 8  Lussemburgo

Cessange
15 aprile 2000
Lussemburgo  78 – 12  Norvegia

Vänersborg (comune)
29 aprile 2000
Svezia  91 – 0  Norvegia

Lussemburgo
13 maggio 2000
Lussemburgo  40 – 6  Lituania

Oslo
27 maggio 2000
Norvegia  8 – 49  Lituania

Forfait -Lituania  0 – 3  Svezia

Classifica girone 3Modifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
  Svezia 3 3 0 0 131 8 +123 9
  Lussemburgo 3 2 0 1 126 52 74 7
  Lituania 2 1 0 1 55 54 1 4
  Norvegia 3 0 0 3 20 218 -198 3
  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby