Apri il menu principale

Campionato europeo per Nazioni di rugby 2000-2001

Campionato europeo per Nazioni 2000-2001
Competizione Campionato europeo per Nazioni
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione
Organizzatore FIRA-AER
Date dal 4 febbraio
all'8 aprile 2001 (1ª div.)
Partecipanti 6
Formula girone all'italiana
Risultati
Vincitore Georgia Georgia
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1999-2000 2001-02 Right arrow.svg

Il campionato europeo per Nazioni 2000-01 fu la 2ª edizione del rinnovato Campionato europeo per Nazioni di rugby, competizione continentale organizzata dalla FIRA - Associazione Europea di Rugby, ramo europeo dell'International Rugby Board.

Fu anche la 33ª edizione assoluta della competizione che metteva in palio il titolo di campione europeo di rugby.

La competizione, originariamente annuale, fu trasformata in biennale per farla coincidere con le qualificazioni europee alla Coppa del Mondo. L'edizione 2000-01 fu conteggiata sia come edizione a sé stante (con vittoria finale della Georgia), sia come girone d'andata del successivo campionato 2001-02. Le promozioni tra la prima e la seconda divisione, e le retrocessioni tra la seconda e la terza, furono quindi bloccate fino a fine biennio.

La terza divisione del campionato, oltre a designare le squadre partecipanti alla seconda divisione della stagione successiva, funse anche da primo turno delle qualificazioni europee alla Coppa del Mondo di rugby 2003: le prime quattro classificate della classifica generale della terza divisione, infatti, oltre alla promozione, accedettero pure al secondo turno delle qualificazioni[1].

Il sistema di punteggio previde 3 punti per la vittoria, 2 per il pareggio, 1 per la sconfitta e 0 per il forfait.

1ª divisioneModifica

1ª giornataModifica

Amsterdam
4 febbraio 2001, ore 11 UTC+1
Paesi Bassi  3 – 32  GeorgiaNationaal Rugby Centrum (1 200 spett.)
Arbitro:   Rossano Faccioli

Madrid
4 febbraio 2001, ore 12:30 UTC+1
Spagna  29 – 30  RussiaStadio Complutense (5 000 spett.)
Arbitro:   Jean-Pierre Pellaprat

Lisbona
4 febbraio 2001, ore 15 UTC
Portogallo  0 – 47  RomaniaStadio Universitario
Arbitro:   Bernd Gabbei

2ª giornataModifica

Tbilisi
17 febbraio 2001
Georgia  36 – 12  PortogalloStadio Nazionale (7 000 spett.)
Arbitro:   Stefano Mancini

Siviglia
18 febbraio 2001, ore 12:30 UTC+1
Spagna  12 – 27  Romania
Arbitro:   Giovanni Morandin

Amsterdam
18 febbraio 2001
Paesi Bassi  20 – 41  RussiaNationaal Rugby Centrum (2 500 spett.)

3ª giornataModifica

Krasnodar
4 marzo 2001
Russia  23 – 25  GeorgiaStadio Junost
Arbitro:   Daniel Pruvot

Costanza
4 marzo 2001
Romania  52 – 15  Paesi BassiStadio 1º Maggio (3 000 spett.)
Arbitro:   Bernd Gabbei

Madrid
4 marzo 2001
Spagna  31 – 15  PortogalloStadio Complutense
Arbitro:   Nicolas Lasaga

4ª giornataModifica

Rustavi
18 marzo 2001, ore 15 UTC+4
Georgia  43 – 10  SpagnaRustavi Rugby Stadium (12 000 spett.)
Arbitro:   Adrian Malartic

Bârlad
18 marzo 2001
Romania  42 – 13  RussiaStadionul Municipal (9 000 spett.)
Arbitro:   Stefano Mancini

Lisbona
18 marzo 2001
Portogallo  23 – 6  Paesi BassiStadio Universitario

5ª giornataModifica

Bucarest
7 aprile 2001
Romania  20 – 31  GeorgiaStadionul Dinamo (2 000 spett.)
Arbitro:   Daniel Dartigeas

Krasnodar
8 aprile 2001
Russia  45 – 27  PortogalloStadio Junost

Amsterdam
8 aprile 2001
Paesi Bassi  16 – 36  SpagnaNationaal Rugby Centrum

Classifica 1ª divisioneModifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
  Georgia 5 5 0 0 167 68 +99 15
  Romania 5 4 0 1 188 71 +117 13
  Russia 5 3 0 2 152 143 +9 11
  Spagna 5 2 0 3 118 131 -13 9
  Portogallo 5 1 0 4 77 165 -88 7
  Paesi Bassi 5 0 0 5 60 184 -124 5

2ª divisioneModifica

Data Incontro Risultato Sede
14-10-2000 Rep. CecaUcraina 35-3 Praga
21-10-2000 UcrainaDanimarca 16-6 Kiev
22-10-2000 GermaniaPolonia 13-26 Berlino
28-10-2000 DanimarcaCroazia 15-16 Copenaghen
4-11-2000 PoloniaRep. Ceca 34-16 Gdynia
12-11-2000 GermaniaUcraina 12-19 Heusenstamm
18-11-2000 CroaziaPolonia 3-8 Zaprešić
8-4-2001 GermaniaRep. Ceca 30-17 Costanza
28-4-2001 CroaziaRep. Ceca 32-22 Macarsca
28-4-2001 DanimarcaGermania 10-21 Aalborg
5-5-2001 PoloniaDanimarca 34-12 Gdynia
19-5-2001 Rep. CecaDanimarca 42-10 Praga
19-5-2001 UcrainaPolonia 9-3 Kiev
20-5-2001 CroaziaGermania 14-14 Spalato
26-5-2001 UcrainaCroazia 18-5 Kiev
Classifica 2ª divisione G V N P P+ P- diff. PT
  Polonia 5 4 0 1 105 53 +52 13
  Ucraina 5 4 0 1 65 61 +4 13
  Germania 5 2 1 2 90 86 +4 10
  Croazia 5 2 1 2 70 77 -7 10
  Rep. Ceca 5 2 0 3 132 109 +23 9
  Danimarca 5 0 0 5 53 129 -76 5

3ª divisioneModifica

Gruppo 1Modifica

Data Incontro Risultato Sede
23-9-2000 NorvegiaLussemburgo 9-41 Stavanger
21-10-2000 AustriaSvezia 10-42 Vienna
28-10-2000 LettoniaLussemburgo 24-19 Riga
28-10-2000 SveziaNorvegia 44-3 Enköping
11-11-2000 LettoniaAustria 38-12 Riga
3-3-2001 LussemburgoIsraele 3-62 Lussemburgo
17-3-2001 IsraeleLettonia 3-21 Herzliya
5-5-2001 LussemburgoSvezia 3-116 Lussemburgo
5-5-2001 IsraeleNorvegia 43-3 Tel Aviv
12-5-2001 AustriaLussemburgo 77-0 Vienna
19-5-2001 SveziaIsraele 35-20 Växjö
19-5-2001 LettoniaNorvegia 37-0 Riga
2-6-2001 AustriaIsraele 21-6 Vienna
9-6-2001 NorvegiaAustria 7-51 Horten
9-6-2001 SveziaLettonia 17-10 Enköping
Classifica gruppo 1 G V N P P+ P- diff. PT
  Svezia 5 5 0 0 254 46 +208 15
  Lettonia 5 4 0 1 130 51 +79 13
  Austria 5 3 0 2 171 93 +78 11
  Israele 5 2 0 3 134 83 +51 9
  Lussemburgo 5 1 0 4 66 288 -222 7
  Norvegia 5 0 0 5 22 216 -194 5

Gruppo 2Modifica

Data Incontro Risultato Sede
30-9-2000 Bosnia ed ErzegovinaUngheria 13-12 Zenica
7-10-2000 SvizzeraJugoslavia 43-6 Ginevra
14-10-2000 BulgariaSvizzera 9-90 Pernik
14-10-2000 AndorraJugoslavia 12-9 Andorra
28-10-2000 UngheriaAndorra 27-21 Százhalombatta
5-11-2000 JugoslaviaBulgaria 46-6 Dimitrovgrad
31-3-2001 JugoslaviaUngheria 25-10 Dimitrovgrad
5-5-2001 SvizzeraAndorra 38-25 Losanna
5-5-2001 BulgariaBosnia ed Erzegovina 30-8 Sofia
12-5-2001 AndorraBulgaria 59-10 Andorra
12-5-2001 SvizzeraUngheria 61-23 Basilea
12-5-2001 Bosnia ed ErzegovinaJugoslavia 23-13 Sarajevo
25-5-2001 JugoslaviaSvizzera 13-10 Gornji Milanovac
25-5-2001 AndorraBosnia ed Erzegovina 23-13 Andorra
25-5-2001 UngheriaBulgaria 46-7 Budapest
Classifica gruppo 2 G V N P P+ P- diff. PT
  Svizzera 5 4 0 1 242 76 +166 13
  Jugoslavia 5 3 0 2 106 61 +45 11
  Andorra 5 3 0 2 140 97 +43 11
  Ungheria 5 2 0 3 118 127 -9 9
  Bosnia ed Erzegovina 5 2 0 3 63 121 -58 9
  Bulgaria 5 1 0 4 62 249 -187 7

Gruppo 3Modifica

Data Incontro Risultato Sede
28-10-2000 MonacoMoldavia 15–20 Mentone
28-10-2000 BelgioSlovenia 24–10 Bruxelles
18-11-2000 MoldaviaMalta 58–8 Chișinău
18-11-2000 SloveniaLituania 19–19 Lubiana
25-11-2000 MaltaBelgio 0–26 Marsa
2-12-2000 MonacoSlovenia 8–13 Monte Carlo
20-1-2001 MaltaMonaco 3–9 Marsa
3-3-2001 MonacoBelgio 12–18 S. Lorenzo d. Varo
7-4-2001 BelgioMoldavia 26–10 Bruxelles
21-4-2001 MaltaLituania 11–39 Marsa
28-4-2001 SloveniaMoldavia 30–15 Lubiana
5-5-2001 BelgioLituania 29–20 Laakdal
12-5-2001 SloveniaMalta 45–5 Lubiana
12-5-2001 LituaniaMonaco 33–10 Klaipėda
2-6-2001 MoldaviaLituania 20–16 Chișinău
Classifica gruppo 3 G V N P P+ P- diff. PT
  Belgio 5 5 0 0 123 52 +71 15
  Slovenia 5 3 1 1 117 71 +46 12
  Moldavia 5 3 0 2 123 95 +28 11
  Lituania 5 2 1 2 127 89 +38 10
  Monaco 5 1 0 4 54 87 -33 7
  Malta 5 0 0 5 27 177 -150 5

Classifica generale 3ª divisioneModifica

Classifica gruppo 1 G V N P P+ P- diff. PT
  Svezia 5 5 0 0 254 46 +208 15
  Belgio 5 5 0 0 123 52 +71 15
  Svizzera 5 4 0 1 242 76 +166 13
  Lettonia 5 4 0 1 130 51 +79 13
  Slovenia 5 3 1 1 117 71 +46 12
  Austria 5 3 0 2 171 93 +78 11
  Andorra 5 3 0 2 140 97 +43 11
  Moldavia 5 3 0 2 123 95 +28 11
  Jugoslavia 5 3 0 2 106 61 +45 11
  Lituania 5 2 1 2 127 89 +38 10
  Israele 5 2 0 3 134 83 +51 9
  Ungheria 5 2 0 3 118 127 -9 9
  Bosnia ed Erzegovina 5 2 0 3 63 121 -58 9
  Lussemburgo 5 1 0 4 66 288 -222 7
  Bulgaria 5 1 0 4 62 249 -187 7
  Monaco 5 1 0 4 54 87 -33 7
  Norvegia 5 0 0 5 22 216 -194 5
  Malta 5 0 0 5 27 177 -150 5

Esito della 3ª divisioneModifica

NoteModifica

  1. ^ Volpe, pag. 338.

BibliografiaModifica

  • Francesco Volpe, Paolo Pacitti, Rugby 2009, Roma, ZESI, 2008.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby