Apri il menu principale

Campionato europeo per Nazioni di rugby 2001-2002

Campionato europeo per Nazioni 2001-2002
Competizione Campionato europeo per Nazioni
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione
Organizzatore FIRA-AER
Date dal 3 febbraio
al 7 aprile 2002 (1ª div.)
Partecipanti 6
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Romania Romania  (2002)
Georgia Georgia (2001)
Prom. 1ª Rep. Ceca Rep. Ceca
Prom. 2.B Slovenia Slovenia
Retr. 2.A Paesi Bassi Paesi Bassi
Retr. 3.A Lettonia Lettonia
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2000-01 2002-04 Right arrow.svg

Il campionato europeo per Nazioni 2001-02 fu la 3ª edizione del rinnovato Campionato europeo per Nazioni di rugby, competizione continentale organizzata dalla FIRA - Associazione Europea di Rugby, ramo europeo dell'International Rugby Board.

Fu anche la 34ª edizione assoluta della competizione che metteva in palio il titolo di campione europeo di rugby.

Al termine del torneo 2000-01 la FIRA-AER decise la biennalizzazione della competizione per farla coincidere con le qualificazioni europee alla Coppa del Mondo. La precedente edizione 2000-01 fu conteggiata sia come edizione a sé stante (con vittoria finale della Georgia), sia come girone d'andata dell'edizione 2000-02.

La squadra vincente nella classifica aggregata tra le due edizioni fu la Romania.

Il campionato europeo 2001-02 funse anche da secondo turno delle qualificazioni europee alla Coppa del Mondo di rugby 2003: la squadra campione europea e la seconda classificata, infatti, guadagnarono l'accesso diretto al quarto turno di qualificazione[1], mentre le squadre dalla terza alla sesta classificata della prima divisione e le prime due della classifica aggregata della seconda divisione accedettero al terzo turno[1].

Il sistema di punteggio previde 3 punti per la vittoria, 2 per il pareggio, 1 per la sconfitta e 0 per il forfait.

Indice

1ª divisioneModifica

1ª giornataModifica

Tbilisi
3 febbraio 2002
Georgia  88 – 0  Paesi BassiStadio Nazionale (10 000 spett.)
Arbitro:   Tomáš Tuma

Krasnodar
3 febbraio 2002, ore 14 UTC+3
Russia  35 – 25  SpagnaStadio Junost
Arbitro:   Elio Peri

Bucarest
3 febbraio 2002
Romania  44 – 17  PortogalloStadio Dinamo
Arbitro:   Bernd Gabbei

2ª giornataModifica

Krasnodar
17 febbraio 2002
Russia  73 – 10  Paesi BassiStadio Junost
Arbitro:   Bernd Gabbei

Costanza
17 febbraio 2002
Romania  34 – 12  SpagnaStadio 1º Maggio (3 000 spett.)
Arbitro:   Alessandro Milan

Lisbona
17 febbraio 2002
Portogallo  23 – 27  GeorgiaStadio Universitario
Arbitro:   Daniel Pruvot

3ª giornataModifica

Tbilisi
3 marzo 2002
Georgia  12 – 12  RussiaStadio Nazionale (60 000 spett.)
Arbitro:   Nereo Dordolo

Hilversum
3 marzo 2002
Paesi Bassi  3 – 49  Romania

Caldas da Rainha
3 marzo 2002
Portogallo  13 – 10  SpagnaComplexo Desportivo
Arbitro:   Jean-Christophe Gastou

4ª giornataModifica

Krasnodar
24 marzo 2002
Russia  22 – 27  RomaniaStadio Junost (3 000 spett.)

Amsterdam
24 marzo 2002
Paesi Bassi  11 – 27  Portogallo
Arbitro:   Johan Meersman

Madrid
24 marzo 2002
Spagna  18 – 34  GeorgiaStadio Complutense
Arbitro:   Salvatore de Falco

5ª giornataModifica

Tbilisi
6 aprile 2002
Georgia  23 – 31  RomaniaStadio Nazionale (45 000 spett.)
Arbitro:   Giovanni Morandin

Murcia
6 aprile 2002
Spagna  63 – 3  Paesi BassiStadio Monte Romero
Arbitro:   Johan Meersman

Lousã
7 aprile 2002
Portogallo  13 – 38  RussiaCampo Santa Rita
Arbitro:   Éric Darrière

Classifica 1ª divisione 2000-02Modifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
  Romania 10 9 0 1 373 148 +225 28
  Georgia 10 8 1 1 351 152 +199 27
  Russia 10 6 1 3 332 230 +102 23
  Spagna 10 3 0 7 246 250 -4 16
  Portogallo 10 3 0 7 170 295 -125 16
  Paesi Bassi 10 0 0 10 87 484 -397 10

Esito della 1ª divisioneModifica

2ª divisioneModifica

Girone 1Modifica

Data Incontro Risultato Sede
22-9-2001 Rep. CecaBelgio 46–3 Praga
6-10-2001 SvizzeraRep. Ceca 6–32 Losanna
13-10-2001 CroaziaRep. Ceca 5–13 Macarsca
13-10-2001 UcrainaBelgio 21–10 Kiev
20-10-2001 UcrainaCroazia 41–7 Kiev
27-10-2001 BelgioSvizzera 15–22 Bruxelles
3-11-2001 Rep. CecaUcraina 26–8 Praga
10-11-2001 CroaziaSvizzera 18–16 Macarsca
24-11-2001 BelgioCroazia 0–26 Bruxelles
24-11-2001 SvizzeraUcraina 11–30 Chens sur Léman
Classifica girone 1 G V N P P+ P- diff. PT
  Rep. Ceca 4 4 0 0 117 22 +95 12
  Ucraina 4 3 0 1 100 54 +46 10
  Croazia 4 2 0 2 56 70 -14 8
  Svizzera 4 1 0 3 55 95 -40 6
  Belgio 4 0 0 4 55 95 -40 4

Girone 2Modifica

Data Incontro Risultato Sede
22-9-2001 LettoniaPolonia 18–60 Riga
29-9-2001 PoloniaSvezia 18–6 Sopot
7-10-2001 SveziaLettonia 37–12 Trelleborg
21-10-2001 SveziaGermania 32–10 Malmö
27-10-2001 DanimarcaSvezia 33–21 Copenaghen
3-11-2001 DanimarcaPolonia 19–26 Copenaghen
10-11-2001 GermaniaDanimarca 34–24 Heidelberg
24-11-2001 GermaniaLettonia 44–0 Hannover
6-4-2002 PoloniaGermania 20–12 Gdynia
6-4-2002 LettoniaDanimarca 8–32 Riga
Classifica girone 2 G V N P P+ P- diff. PT
  Polonia 4 4 0 0 124 55 +69 12
  Germania 4 2 0 2 100 76 +24 8
  Svezia 4 2 0 2 96 73 +23 8
  Danimarca 4 2 0 2 108 89 +19 8
  Lettonia 4 0 0 4 38 173 -135 4

Classifica aggregata 2ª divisioneModifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
  Rep. Ceca 4 4 0 0 117 22 +95 12
  Polonia 4 4 0 0 124 55 +69 12
  Ucraina 4 3 0 1 100 54 +46 10
  Germania 4 2 0 2 100 76 +24 8
  Svezia 4 2 0 2 96 73 +23 8
  Danimarca 4 2 0 2 108 89 +19 8
  Croazia 4 2 0 2 56 70 -14 8
  Svizzera 4 1 0 3 55 95 -40 6
  Belgio 4 0 0 4 55 95 -40 4
  Lettonia 4 0 0 4 38 173 -135 4

Esito della 2ª divisioneModifica

3ª divisioneModifica

Divisione 3.AModifica

Data Incontro Risultato Sede
29-9-2001 AustriaSlovenia 16–24 Vienna
13-10-2001 AndorraAustria 56–3 Andorra
20-10-2001 MoldaviaJugoslavia 36–16 Chișinău
11-11-2001 SloveniaAndorra 26–16 Lubiana
6-4-2002 JugoslaviaAustria 26–8 Belgrado
20-4-2002 AustriaMoldavia 14–27 Linz
25-5-2002 SloveniaMoldavia 42–0 Lubiana
4-5-2002 AndorraJugoslavia 5–19 Andorra
11-5-2002 JugoslaviaSlovenia 27–21 Belgrado
1-6-2002 MoldaviaAndorra forfait Chișinău
Classifica G V N P P+ P- diff. PT
  Slovenia 4 3 0 1 113 59 +54 10
  Jugoslavia 4 3 0 1 88 70 +18 10
  Moldavia 4 2 0 2 63 72 -9 7
  Andorra 4 1 0 3 77 48 +29 5
  Austria 4 0 0 4 41 133 -92 4

Divisione 3.BModifica

Data Incontro Risultato Sede
6-10-2001 LussemburgoUngheria 17–19 Lussemburgo
20-10-2001 UngheriaLituania 26–16 Százhalombatta
27-10-2001 Bosnia ed ErzegovinaLussemburgo 13–12 Sarajevo
4-5-2002 LussemburgoLituania 7–26 Lussemburgo
4-5-2002 Bosnia ed ErzegovinaIsraele 19–11 Zenica
18-5-2002 LituaniaIsraele 33–24 Klaipėda
25-5-2002 LituaniaBosnia ed Erzegovina 12–9 Jonava
25-5-2002 UngheriaIsraele 39-24 Esztergom
1-6-2002 UngheriaBosnia ed Erzegovina 37–0 Esztergom
1-6-2002 LussemburgoIsraele 31–13 Lussemburgo
Classifica G V N P P+ P- diff. PT
  Ungheria 4 4 0 0 121 57 +64 12
  Lituania 4 3 0 1 87 66 +21 10
  Bosnia ed Erzegovina 4 2 0 2 41 72 -31 8
  Lussemburgo 4 1 0 3 67 71 -4 6
  Israele 4 0 0 4 72 122 -50 4

Divisione 3.CModifica

PreliminareModifica

Oslo
29 settembre 2001
Norvegia  37 – 3  Finlandia

IncontriModifica

Data Incontro Risultato Sede
24-11-2001 MaltaMonaco 8–0 Marsa
19-1-2002 MonacoNorvegia 60–3 S. Lorenzo d. Varo
9-3-2002 MaltaBulgaria 27–14 Marsa
6-4-2002 MonacoBulgaria 53–5 Monte Carlo
4-5-2002 BulgariaNorvegia 11–3 Sofia
25-5-2002 NorvegiaMalta 10–10 Oslo
Classifica G V N P P+ P- diff. PT
  Malta 3 2 1 0 45 24 +21 8
  Monaco 3 2 0 1 113 16 +97 7
  Bulgaria 3 1 0 2 30 83 -53 5
  Norvegia 3 0 1 2 16 81 -65 4

Esito della 3ª divisioneModifica

  • Slovenia: promossa alla divisione 2.B 2002-04
  • Austria: retrocessa alla divisione 3.B 2002-04
  • Ungheria: promossa alla divisione 3.A 2002-04
  • Israele: retrocessa alla divisione 3.C 2002-04
  • Malta: promossa alla divisione 3.B 2002-04

NoteModifica

  1. ^ a b Volpe, pag. 338.

BibliografiaModifica

  • Francesco Volpe, Paolo Pacitti, Rugby 2009, Roma, ZESI, 2008.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby