Apri il menu principale

Campionato italiano di beach soccer

Serie A
SportFootball pictogram.svg Calcio da spiaggia
TipoClub
FederazioneFIGC
PaeseItalia Italia
OrganizzatoreLND - Dipartimento Beach Soccer.
TitoloCampione d'Italia
CadenzaAnnuale
AperturaGiugno
ChiusuraAgosto
Partecipanti20 squadre
FormulaGirone all'italiana
Play-off
Sito Internet LND - Divisione Beach Soccer, su beachsoccer.lnd.it.
Storia
Fondazione1999 (non ufficiale)
2004 (ufficiale FIGC)
Numero edizioni21
DetentoreSambenedettese
Record vittorieMilano (4)
Ultima edizioneCampionato italiano di beach soccer 2018
Edizione in corsoCampionato italiano di beach soccer 2019
Prossima edizioneCampionato italiano di beach soccer 2020
Scudetto.svg
Trofeo o riconoscimento

Il campionato italiano di beach soccer è una competizione sportiva italiana riservata alle squadre di calcio da spiaggia e gestita dalla LND - Dipartimento Beach Soccer.

La Serie A, nota anche come Serie A Enel per ragioni di sponsorizzazione, prevede sedici squadre in gara per 8 eventi (1 di Coppa Italia, 6 di qualificazione alle finali ed 1 di poule scudetto) in diverse location. Alla poule scudetto partecipano le prime 4 squadre di entrambi i raggruppamenti (sono appunto 18 le squadre, divise in due gironi nord e sud da 9 formazioni ciascuno)[1]

Albo d'oroModifica

Edizioni non ufficialiModifica

Edizioni ufficiali organizzate dalla FIGC-Lega Nazionale DilettantiModifica

Edizione Vincitore Risultato Finalista Data Sede
2004[2]   Cavalieri del Mare Viareggio (1) 1-0 dts Friulpesca Marano Lagunare 29 agosto 2004   Salerno
2005[3]   Cavalieri del Mare Viareggio (2) 10-4 Coil Lignano Sabbiadoro 4 settembre 2005   Lignano Sabbiadoro
2006[4]   Milano (1) 7-2 Friulpesca Udine 13 agosto 2006   Catanzaro
2007[5]   Milano (2) (3-3 dts) 6-5 dcr Coil Lignano Sabbiadoro 12 agosto 2007   Terracina
2008[6]   Catania Beach Soccer (1) (4-4 dts) 7-6 dcr Terranova Terracina 30 agosto 2008   San Benedetto del Tronto
2009[7]   Napoli (1) 6-5 Milano 16 agosto 2009   Ostia
2010[8]   Milano (3) 6-5 dts Catanzaro Beach Soccer 15 agosto 2010   Ostia
2011[9]   Terranova Terracina (1) 6-4 Colosseum 28 luglio 2011   Ostia
2012[10]   Terranova Terracina (2) 7-4 Viareggio 19 agosto 2012   Terracina
2013[11]   Milano (4) 4-3 Terranova Terracina 4 agosto 2013   San Benedetto del Tronto
2014[12]   Sambenedettese (1) 4-3 Milano 3 agosto 2014   Catania
2015[13]   Terranova Terracina (3) 7-4 Viareggio 9 agosto 2015   Lignano Sabbiadoro
2016[14]   Viareggio (1) 7-6 Lazio Beach Soccer 7 agosto 2016   Riccione
2017[15]   Sambenedettese (2) 8-7 dts Catania 6 agosto 2017   San Benedetto del Tronto
2018[16]   Catania (2) 7-4 Sambenedettese 17 agosto 2018   Catania
2019[17]   Sambenedettese (3) 6-5 Viareggio 11 agosto 2019   Catania

Titoli per squadraModifica

Squadra Vittorie Anni vittorie Secondi posti Anni secondi posti
  Milano 4 2006, 2007, 2010, 2013 2 2009, 2014
  Terranova Terracina 3 2011, 2012, 2015 2 2008, 2013
  Sambenedettese 3 2014, 2017, 2019 1 2018
  Catania 2 2009, 2018 1 2017
  Cavalieri del Mare Viareggio 2 2004, 2005 - -
  Viareggio 1 2016 3 2012, 2015, 2019
  Napoli 1 2009 - -
  Coil Lignano Sabbiadoro - - 2 2005, 2007
  Lazio Beach Soccer - - 1 2016
  Colosseum - - 1 2011
  Catanzaro Beach Soccer - - 1 2010
  Friulpesca Udine - - 1 2006

NoteModifica

  1. ^ IL CALENDARIO DELLA STAGIONE 2012 Archiviato l'8 giugno 2012 in Internet Archive., LND - Dipartimento Beach Soccer, 9 agosto 2012.
  2. ^ Salerno, tabellini e classifica finale Serie A 2004, su beachsoccer.it, 29 agosto 2004. URL consultato il 21 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 19 ottobre 2004).
  3. ^ Cavalieri del Mare di Forte dei Marmi Campione d’italia, su beachsoccer.lnd.it, 4 settembre 2005. URL consultato il 19 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2018).
  4. ^ Finale 2006: Milano più forte di tutti, è scudetto, su beachsoccer.lnd.it, 13 agosto 2006. URL consultato il 19 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2018).
  5. ^ Scudetto 2007: Milano Campione d’Italia, su beachsoccer.lnd.it, 12 agosto 2007. URL consultato il 21 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2018).
  6. ^ Catania campione d’Italia 2008, Terracina si arrende ai rigori, su beachsoccer.lnd.it, 30 agosto 2008. URL consultato il 19 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2018).
  7. ^ Napoli Beach Soccer Campione d’Italia 2009, su beachsoccer.lnd.it, 16 agosto 2009. URL consultato il 21 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2018).
  8. ^ Serie A 2010: Milano sul tetto d'Italia, su beachsoccer.lnd.it, 15 agosto 2010. URL consultato il 22 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2018).
  9. ^ Terracina sulla vetta della Serie A 2011, su beachsoccer.lnd.it, 28 luglio 2011. URL consultato il 22 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2018).
  10. ^ Al Terracina lo scudetto 2012, su beachsoccer.lnd.it, 19 agosto 2012. URL consultato il 22 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2018).
  11. ^ 2013: Milano campione d'Italia, su beachsoccer.lnd.it, 4 agosto 2013. URL consultato il 22 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2018).
  12. ^ 2014: Happy Car Sambenedettese conquista il suo primo scudetto, su beachsoccer.lnd.it, 3 agosto 2014. URL consultato il 22 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2018).
  13. ^ Serie A Beretta, Terracina Campione d’Italia, su beachsoccer.lnd.it, 9 agosto 2015. URL consultato il 22 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2018).
  14. ^ Viareggio sul tetto d’Italia, su beachsoccer.lnd.it, 7 agosto 2016. URL consultato il 22 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2018).
  15. ^ Happy Car Samb: è Triplete!, su beachsoccer.lnd.it, 6 agosto 2017. URL consultato il 22 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2018).
  16. ^ Serie Aon: DomusBet Catania sul tetto d’Italia, su beachsoccer.lnd.it, 17 agosto 2018. URL consultato il 22 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 12 agosto 2018).
  17. ^ Serie Aon, Happy Car Samb è campione d'Italia, su beachsoccer.lnd.it, 11 agosto 2019. URL consultato l'11 agosto 2019.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica