Apri il menu principale

Il campionato italiano maschile di hockey su ghiaccio 2004-2005 era articolato in Serie A, Serie A2, Serie C Under 26 e Serie C Interregionale.

Indice

Serie AModifica

Dopo la riforma dell'anno precedente, la Serie A maschile di hockey su ghiaccio 2004-2005 vedeva iscritte 10 squadre: Alleghe HC, Asiago Hockey AS, HC Bolzano, SG Cortina, SHC Fassa, HCJ Milano Vipers, SV Ritten Renon, HC Torino Bulls, HC Val Pusteria Lupi Brunico, AS Mastini Varese. Si tratta delle squadre del Gruppo A1 2003-2004 (con l'eccezione del Merano autorelegatosi in Serie A2) e delle prime due classificate del Gruppo A2 (più il Torino Bulls, terzo classificato, ripescato al posto degli altoatesini)

Le squadre si sono affrontate in un doppio girone di andata e ritorno, seguito dai play-off (tra le prime otto) e dai playout (tra le ultime due).

Regular SeasonModifica

Classifica finale

Squadra Pt. Vinte Perse Nulle GF GS
Milano 58 24 2 10 168 179
Cortina 49 23 5 8 112 65
Bolzano 45 20 11 5 142 112
Asiago 45 18 9 9 124 98
Fassa 35 13 14 9 107 106
Varese 35 13 14 9 116 110
Renon 26 10 20 6 87 104
Val Pusteria 25 10 21 5 106 137
Alleghe 22 8 22 6 89 153
Torino 15 6 27 3 84 170

Play-offModifica

Le serie si sono giocate al meglio delle 7 gare.

Quarti di finaleModifica

Gara 1 - 12 febbraio 2005
Milano - Val Pusteria 5-1
Cortina - Renon       3-0
Asiago - Fassa        4-3
Bolzano - Varese      5-6
Gara 2 - 15 febbraio 2005
Val Pusteria - Milano 2-3
Renon - Cortina       4-2
Fassa - Asiago        1-2
Varese - Bolzano      6-4
Gara 3 - 17 febbraio 2005
Milano - Val Pusteria 8-0
Cortina - Renon       0-3
Asiago - Fassa        4-2
Bolzano - Varese      3-1
Gara 4 - 19 febbraio 2005
Val Pusteria - Milano 0-3
Renon - Cortina       3-7
Fassa - Asiago        4-6
Varese - Bolzano      1-2
Gara 5 - 22 febbraio 2005
Cortina - Renon       4-1
Bolzano - Varese      8-3
Gara 6 - 24 febbraio 2005
Renon -Cortina        0-1
Varese - Bolzano      2-4

SemifinaleModifica

Gara 1 - 1º marzo 2005
Milano - Bolzano      7-1
Cortina - Asiago      5-6
Gara 2 - 3 marzo 2005
Bolzano - Milano      3-4
Asiago - Cortina      1-2
Gara 3 - 5 marzo 2005
Milano - Bolzano      3-2
Cortina - Asiago      4-2
Gara 4 - 8 marzo 2005
Bolzano - Milano      4-7
Asiago - Cortina      2-4
Gara 5 - 10 marzo 2005
Cortina - Asiago      4-3

FinaleModifica

Gara 1 - 19 marzo 2005
Milano - Cortina       2-1
Gara 2 - 22 marzo 2005
Cortina - Milano       2-1
Gara 3 - 24 marzo 2005
Milano - Cortina       6-5
Gara 4 - 26 marzo 2005
Cortina - Milano       4-3
Gara 5 - 29 marzo 2005
Milano - Cortina       5-2
Gara 6 - 31 marzo 2005
Cortina - Milano       2-1
Gara 7 - 5 aprile 2005
Milano - Cortina       4-1

  L'Hockey Club Junior Milano Vipers si aggiudica il quarto scudetto consecutivo.

Formazione Campione d'Italia:
Craig AdamsGiuseppe BusilloMario Chitarroni – Mark Demetz – Rob Di Maio – Magnus Eriksson – Dino FelicettiArmin Helfer – Tomi Källarsson – Lauri Kinos – Leszek LaszkiewiczRiku-Petteri LehtonenSasha Meneghetti – Andrea Molteni – Matteo Molteni – Max OberrauchJustin PecaAlessandro Re – Jörgen Rickmo – Marc Savard – Ryan Savoia – Matt Smith – Niklas Sundström – Daniel Tkaczuk – Jani Tuominen.
Coach: Adolf Insam.

Play-outModifica

Gara-1 - 12 febbraio 2005
Alleghe - Torino   2-0
Gara-2 - 15 febbraio 2005
Torino - Alleghe   3-4
Gara-3 - 17 febbraio 2005
Alleghe - Torino   2-0
Gara-4 - 19 febbraio 2005
Torino - Alleghe   2-5

L' HC Torino Bulls retrocede dopo lo spareggio play-out contro l'Alleghe.

Coppa Italia e Supercoppa ItalianaModifica

Coppa ItaliaModifica

La Coppa Italia 2004 si è svolta con il sistema della final-four tra le prime quattro squadre classificate al termine del primo girone di andata e ritorno del campionato di Serie A: HCJ Milano Vipers, HC Bolzano, SHC Fassa e SG Cortina.

SemifinaliModifica

Gara Unica - 11 dicembre 2004
Milano - Cortina       6-3
Bolzano - Fassa        3-2

FinaleModifica

Gara Unica - 12 dicembre 2004
Milano - Bolzano       3-1

  L'Hockey Club Junior Milano Vipers si aggiudica la sua seconda Coppa Italia.

Supercoppa ItalianaModifica

Gara Unica - 24 settembre 2004
Milano - Bolzano       3-5

  L'Hockey Club Bolzano si aggiudica la sua prima Supercoppa Italiana

Serie A2Modifica

La seconda divisione è denominata Serie A2. Per la stagione 2004-05 erano iscritte 10 squadre: HC Appiano, HC Bressanone, S.V. Caldaro, H.C. Egna Wild Goose, H.C. Merano, Pontebba Aquile, H.C. Settequerce, H.C. Gherdëina - Val Gardena, H.C. Valpellice e W.S.V. Vipiteno Broncos.

La formula: doppio girone di andata e ritorno seguito dai play-off (con serie al meglio delle 5 gare).

La Regular Season ha visto un dominio altoatesino, avendo chiuso in testa l'Egna, seguito da Merano, Vipiteno, Appiano e Caldaro (queste ultime tre a pari punti). Seguivano poi - nell'ordine - Pontebba, Val Gardena, Settequerce, Valpellice e Bressanone.

Le prime quattro classificate superano i quarti di finale, e le semifinali si chiudono entrambe a gara 3, con Vipiteno e Merano a disputare la finale.

FinaleModifica

Gara 1     - 18 marzo 2005
Merano - Vipiteno 4-2
Gara 2     - 21 marzo 2005
Vipiteno - Merano 7-4
Gara 3     - 23 marzo 2005
Merano - Vipiteno 0-1
Gara 4     - 25 marzo 2005
Vipiteno - Merano 5-2
Gara 5     - 28 marzo 2005
Merano - Vipiteno 2-3

Il Wintersportverein Vipiteno - Sterzing Broncos viene promosso in serie A. Tuttavia la società durante l'estate 2005 rinuncerà a disputare il successivo campionato di Serie A.

Formazione campione della serie A2:
Patrick Bernard, Denis Chalifoux, Frank DeMasi, Robert Donovan, Jeremy Garrison, Daniel Göller, Alexander Gschliesser, Martin Haller, Peter Holzmann, Marco Leinonen, Diego Marchiori, Pontus Morèn, Mirko Moroder, Thomas Örtner, Domenic Perna, Thomas Pichler, Christian Rainer, Amadeus Schifferle, Michael Sparber, David Stricker, Alexander Thaler, Kim Vähänen, Dietmar Wieser, David Wild.

Serie C Under 26Modifica

La terza divisione ha una particolarità: le squadre partecipanti possono schierare soltanto giocatori Under 26, tanto che la denominazione ufficiale è Serie C - Under 26. Sono 10 le squadre partecipanti: AS Hockey Pergine, HC Amatori Agordino, HC Feltreghiaccio, HC Dobbiaco, HIL Vallée d'Aoste, SC Ora, SC Prad, SG Malè Val di Sole, SV Lana e WSG Stilves - Stilfes.

La formula: girone di andata e ritorno seguito dai play-off.

La Regular Season vide chiudere in testa l'HC Amatori Agordino. Escluse dai play-off furono Lana e Malè. La finale, al meglio delle tre gare, fu fra Amatori Agordino e Ora, con i bellunesi vincitori 4-0 in casa e 4-2 in trasferta.

Serie C2 Over 26Modifica

Ai nastri di partenza dieci formazioni sono iscritte al Girone A della zona occidentale, mentre la zona orientale comprende i Gironi B e C. Il campionato di Serie C2 viene disputato in una sola fase di Andata e Ritorno (regular season) e non dà diritto alla squadra vincente di salire di categoria. Esso viene vinto dal Chiavenna.

Regular Season - Girone AModifica

Teams Punti PG V N P GF GS
1. Chiavenna 33 18 16 1 1 132 31
2. Casate 2000 24 15 12 0 3 130 52
3. Bergamo 24 16 11 2 3 118 43
4. A.S. Ambrosiana 98 24 18 12 0 6 129 65
5. HC Bormio 22 14 11 0 3 114 43
6. Les Aigles du Mont Blanc 17 17 8 1 8 107 127
7. Diavoli Rossoneri 11 17 5 1 11 101 90
8. IHC Giugoma Torino A.S.D. 7 17 3 1 13 66 213
9. Pinerolo 6 18 3 0 15 61 112
10. CUS Milano 0 18 0 0 18 47 229

Voci correlateModifica