Apri il menu principale

Campionato italiano di hockey su ghiaccio 2017-2018

Stagione 2017-2018
CampionatoCampionato italiano
SportIce hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Numero squadre8 IHL - Elite (AHL)
12 IHL
11 IHL - Division I

Il Campionato italiano di hockey su ghiaccio 2017-2018 ha subito un cambiamento non tanto nella struttura, quanto nel nome: confermata la partecipazione alla Alps Hockey League delle otto migliori compagini, è stato creato un contenitore, denominato Italian Hockey League, che andasse a comprendere i tre campionati nazionali e il campionato femminile. Il torneo che assegna il titolo italiano è stato rinominato Italian Hockey League - Elite, la ex Serie B Italian Hockey League e la ex serie C Italian Hockey League - Division I.[1]

StrutturaModifica

I tornei furono organizzati nei seguenti livelli:

Livello Denominazione campionato Partecipanti
Italian Hockey League - Elite
Alps Hockey League
8
17 (8 squadre italiane, 7 austriache e 2 slovene)
Italian Hockey League 12
Italian Hockey League - Division I 5
(Girone Ovest)
6
(Girone Est)

Italian Hockey League - Elite / AHLModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Alps Hockey League 2017-2018 e Italian Hockey League - Elite 2017-2018.

Anche per la stagione 2017-2018, a contendersi lo scudetto sono i team italiani iscritti all'Alps Hockey League, che rispetto alla stagione precedente non sono cambiati. Il torneo che assegna lo scudetto ha preso il nome di Italian Hockey League - Elite, e ha cambiato formula. È sempre prevista una Final Four, ma è cambiato il sistema di qualificazione: non vale più la posizione in classifica al termine della regular season, ma viene introdotto un torneo di qualificazione. Le otto squadre sono state suddivise in due gironcini da 4, e gli incontri tra le squadre dello stesso girone, concentrati tra il 26 dicembre 2017 e il 6 gennaio 2018, valgono dunque sia per la AHL che per la qualificazione alla Final Four della IHL - Elite.[1]

Squadre iscritte alla IHL-Elite nel campionato 2017-18
Girone Club Regione Città Arena Capacità Presenze in massima serie
A SG Cortina   Veneto   Cortina d'Ampezzo (BL) Stadio Olimpico del Ghiaccio 2.700 70
HC Pustertal   Trentino-Alto Adige   Brunico (BZ) Rienzstadion 2.050 44
Ritten Sport Campione in carica   Trentino-Alto Adige   Collalbo (BZ) Arena Ritten 1.200 22
HC Fassa   Trentino-Alto Adige   Alba di Canazei (TN) Gianmario Scola 3.500 33
B Asiago Hockey   Veneto   Asiago (VI) Hodegart 3.000 54
HC Neumarkt   Trentino-Alto Adige   Egna (BZ) WürthArena 1.200 4
WSV Sterzing Broncos   Trentino-Alto Adige   Vipiteno (BZ) Weihenstephan Arena 1.700 12
HC Gherdëina   Trentino-Alto Adige   Selva di Val Gardena (BZ) Pranives 2.000 51

Italian Hockey LeagueModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Italian Hockey League 2017-2018.

La vecchia Serie B viene ora denominata Italian Hockey League e le squadre iscritte in questa stagione calarono di un'unità rispetto al campionato precedente: il Renon infatti rinunciò a iscrivere la propria seconda squadra.

Squadre iscritte alla IHL nel campionato 2017-18
Club Regione Città Arena Capacità
Alleghe Hockey   Veneto   Alleghe (BL) Stadio Alvise De Toni 2.500
Feltreghiaccio   Veneto   Feltre (BL) Palaghiaccio Feltre 6.000
HC Chiavenna   Lombardia   Chiavenna (SO) Palaghiaccio di Chiavenna 450
Hockey Como   Lombardia   Como Palaghiaccio Casate 2.500
HC Varese   Lombardia   Varese PalAlbani 1.200
Milano Rossoblu Campione in carica   Lombardia   Milano Stadio del ghiaccio Agorà 4.000
SC Auer   Trentino-Alto Adige   Ora (BZ) Eisplatz Schwarzenbach 500
Hockey Pergine   Trentino-Alto Adige   Pergine Valsugana (TN) Stadio del ghiaccio di Pergine 2.500
HC Merano J   Trentino-Alto Adige   Merano (BZ) MeranArena 3.000
HC Eppan   Trentino-Alto Adige   Appiano sulla Strada del Vino (BZ) Stadio del ghiaccio di Appiano 1.500
SV Kaltern   Trentino-Alto Adige   Caldaro sulla strada del vino (BZ) Palaghiaccio Caldaro 1.500
HC Fiemme   Trentino-Alto Adige   Cavalese (TN) Palazzetto del Ghiaccio di Cavalese 2.300

Italian Hockey League - Division IModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Italian Hockey League - Division I 2017-2018.

Cambia la denominazione anche della terza serie nazionale, ma non la formula: le squadre sono divise in due gironi geografici, Est e Ovest, che determineranno le squadre qualificate ai play-off nazionali.

Per aumentare il numero di compagini iscritte, la FISG ha imposto alle squadre iscritte nella stagione precedente a campionati minori stranieri (Varese Killer Bees in Svizzera, HC Bressanone e HC Dobbiaco in Austria) di rientrare in Italia.[2] Il Dobbiaco tuttavia alla fine non si iscriverà.

Tre delle squadre della stagione precedente, la seconda squadra dell'Hockey Club Gherdëina, i Diavoli Rossoneri Sesto e l'Hockey Club Pinerolo, hanno rinunciato; oltre alle due compagini provenienti dall'estero, si sono iscritte HC Valrendena, Sporting Club Pinerolo, HCV Filatoio 2440 (con il nome di ValpEagle) e la seconda squadra dell'HC Val Pusteria, portando quindi il totale a 12.[3]

A poche settimane dall'inizio del campionato, tuttavia, gli Aosta Gladiators ritirarono l'iscrizione, lasciando il girone Ovest a 5 squadre.[4]

L'HC Valpellice non si presentò in campo in occasione dei primi due incontri di campionato (rispettivamente a Varese contro i Varese Killer Bees[5] e in casa nel derby contro il ValpEagle[6]), e il giudice sportivo la estromise dal campionato.[7]

Squadre iscritte alla IHL-Division I nel campionato 2017-18
Girone Club Regione Città
Ovest Aosta Gladiators   Valle d'Aosta   Aosta (AO)
Real Torino   Piemonte   Torino (TO)
Sporting Pinerolo   Piemonte   Pinerolo (TO)
ValpEagle   Piemonte   Torre Pellice (TO)
Valpellice   Piemonte   Torre Pellice (TO)
Varese Killer Bees   Lombardia   Varese (VA)
Est Hockey Pieve   Veneto   Pieve di Cadore (BL)
Falcons Bressanone   Trentino-Alto Adige   Bressanone (BZ)
WSV Sterzing Vipiteno C   Trentino-Alto Adige   Vipiteno (BZ)
Val Pusteria Junior   Trentino-Alto Adige   Brunico (BZ)
HC Valrendena   Trentino-Alto Adige   Pinzolo (TN)
HC Val Venosta   Trentino-Alto Adige   Laces (BZ)

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2017-2018 (hockey su ghiaccio).

La disputa della Coppa Italia rimane anche per questa stagione appannaggio delle squadre della cadetteria (da quest'anno denominata Italian Hockey League). Cambia tuttavia la formula: non più una Final Four, ma un torneo a eliminazione diretta che coinvolge tutte e dodici le squadre.

Le prime quattro classificate al termine del girone di andata hanno accesso diretto ai quarti di finale, mentre le altre otto disputeranno il turno di qualificazione. Tutti i turni si disputeranno in gara unica, a eccezione della semifinale, che sarà con gara di andata e ritorno: il turno preliminare sarà disputato in casa della squadra peggio classificata, i quarti di finale saranno invece disputati in casa della squadra meglio classificata; per le semifinali, la squadra che giocherà per prima in casa sarà decisa per sorteggio; la finale sarà invece disputata in casa della squadra meglio classificata.[8]

Supercoppa italianaModifica

Per la Supercoppa italiana la Federazione tornò alla disputa fra vincitore del campionato e vincitore della Coppa Italia.[1] Il Renon, campione d'Italia uscente, ha scelto di non schierare giocatori stranieri, pur avendone la facoltà, per adeguarsi al fatto che il Milano Rossoblu, squadra che milita in Italian Hockey League, non ne ha a roster.[9]

Gara Unica

Milano
14 ottobre 2017, ore 19:00
Ritten Sport  8 – 3
(3-0; 2-2; 3-1)
referto
  Hockey Milano RossobluStadio del ghiaccio Agorà (1549 spett.)
Arbitri:  Andrea Benvegnù
Patrick Gruber

  Il Ritten Sport ha vinto la sua terza Supercoppa italiana, battendo il Milano Rossoblu col risultato di 8-3, scarto più ampio nella storia della Supercoppa.[9]

NoteModifica

  1. ^ a b c Presentata a Bolzano la Italian Hockey League, su fisg.it, 18 settembre 2017. URL consultato il 4 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale il 5 ottobre 2017).
  2. ^ Le Api, richiamate dalla FISG, tornano a giocare nel campionato italiano, su hockeytime.net, 19 luglio 2017. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  3. ^ La nuova Serie C, su hockeytime.net, 1º luglio 2017. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  4. ^ Una pausa per i Gladiators “Quest’anno niente serie C”, su lastampa.it, 26 agosto 2017. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  5. ^ Decisione n. GSP17040 (PDF), su fisg.it, 19 ottobre 2017. URL consultato il 24 ottobre 2017.
  6. ^ Decisione n. GSP17041 (PDF), su fisg.it, 19 ottobre 2017. URL consultato il 24 ottobre 2017.
  7. ^ Decisione n. GSP17042 (PDF), su fisg.it, 20 ottobre 2017. URL consultato il 24 ottobre 2017.
  8. ^ Norme Organizzative Federali Annuali 2017/2018 - IHL (PDF), su fisg.it, 13 settembre 2017. URL consultato il 13 novembre 2017.
  9. ^ a b Il Renon vince la Supercoppa 2017, su altoadige.gelocal.it, 14 ottobre 2017. URL consultato il 16 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale il 16 ottobre 2017).