Campionato italiano juniores di scacchi

CI20 (Campionato Italiano Giovanile Assoluto sino a 20 anni)
SportChess.svg Scacchi
FederazioneFederazione Scacchistica Italiana
PaeseItalia Italia
OrganizzatoreFederazione Scacchistica Italiana
TitoloCampione italiano under 20
CadenzaAnnuale
Partecipanti8
Formulasistema all'italiana
Sito Internethttp://www.federscacchi.it/
Storia
Fondazione1988
Numero edizioni26
Ultimo vincitoreEdoardo Di Benedetto
Record vittorieNiccolò Ronchetti (3)

Antonio Rosino (3)

Il Campionato italiano juniores di scacchi è un torneo di scacchi organizzato con cadenza annuale dalla FSI. Il torneo è dedicato agli scacchisti italiani di età non superiore a 20 anni ed assegna il titolo di Campione Italiano under 20.

FormulaModifica

Sulla falsariga del Campionato Italiano Assoluto, il Campionato Italiano Giovanile Assoluto fino a 20 anni (CI20) prevede una fase open chiamata "semifinale" e una fase chiusa chiamata "finale".

SemifinaleModifica

La semifinale del CI20 è un torneo open a sistema svizzero al quale possono accedere tutti i tesserati alla FSI con cittadinanza italiana.

FinaleModifica

La finale del CI20 prevede un torneo chiuso con girone semplice all'italiana con otto concorrenti:

  1. i primi due della Finale dell'anno precedente che siano ancora di età non superiore a 20 anni;
  2. i primi due tesserati di età non superiore a 20 anni per Elo, considerando la media Elo degli ultimi dodici mesi dal luglio precedente la Finale e un numero minimo di 36 partite valide per la variazione dell'Elo FIDE giocate nello stesso periodo;
  3. il campione italiano U18 in carica;
  4. i due giocatori di età non superiore ai 20 anni meglio classificati nella Semifinale;
  5. wildcard assegnata dalla FSI [1].

Cenni StoriciModifica

Il Campionato Italiano Juniores è stato organizzato per la prima volta nel 1958, tuttavia è soltanto dall'edizione di Rimini del 1993 che il campionato viene organizzato con regolarità. Dall'edizione del 1993 fino all'edizione del 1996, il campionato juniores riguardava la categoria under21, mentre a partire dal 1997 il campionato assegna il titolo di campione giovanile assoluto under 20. Dal 1997 al 2019 il campionato juniores ha assegnato anche il titolo di campione giovanile assoluto under 18. Dall'edizione del 2017 il CI20 si svolge in concomitanza con il Campionato Italiano Assoluto.

Nel 2020 il Campionato italiano juniores (CI20) fu annullato a causa della pandemia mondiale di Coronavirus[2]. In parziale sostituzione la Federazione organizzò il Campionato Italiano Juniores Online (CI20 Online) da svolgersi su Premium Arena. Un torneo a cadenza Rapid, senza variazione Elo FIDE, che non avrebbe dovuto assegnare il titolo di campione italiano juniores di scacchi[3]. Tuttavia il vincitore del torneo Edoardo Di Benedetto[4] fu successivamente inserito nell'albo d'oro dalla Federazione[5].

Albo d'oroModifica

Di seguito le edizioni del campionato italiano juniores con il vincitore, il luogo e l'anno di svolgimento.[6][7]

# Anno Città Vincitore Note
I 1958 Varazze Scafarelli, Francesco Francesco Scafarelli U26
II 1959 Varazze Rosino, Antonio Antonio Rosino
III 1960 Varazze Rosino, Antonio Antonio Rosino U21
IV 1961 Torino Rugiadini, Andrea Andrea Rugiadini U21
V 1962 Latina Rosino, Antonio Antonio Rosino U21
VI 1963 Milano Marchiori, Andrea Andrea Marchiori U21
VII 1964 Torino Mariotti, Sergio Sergio Mariotti U21
VIII 1966 San Benedetto del Tronto Albano, Marco Marco Albano U21
IX 1968 San Benedetto del Tronto Giustolisi, Alberto Alberto Giustolisi U21
X 1972 Torino Mammola, Dino Dino Mammola U21
XI 1973 Torino Grinza, Andrea Andrea Grinza U21
XII 1974 Lerici Perri, Marco Marco Perri U21
XIII 1975 Torino Cocchi, Andrea Andrea Cocchi U21
XIV 1976 Casciana Terme Di Cera, Enrico Enrico Di Cera U21
1982 Roma Pompa, Alessandro Alessandro Pompa
1 1993 Rimini Redo, Nicola Nicola Redo U21
2 1994 Rimini Tencati, Giuseppe Giuseppe Tencati U21
3 1995 Imperia Schacher, Gerd Gerd Schacher U21
4 1996 Laveno-Mombello Isonzo, David David Isonzo U21
5 1997 Laveno-Mombello Punteri, Marco Marco Punteri
6 1998 Porto San Giorgio Genocchio, Daniele Daniele Genocchio
7 1999 Laveno-Mombello Roberto Costantini
8 2000 Paderno del Grappa Castaldo, Folco Folco Castaldo
9 2001 Bratto Roberto Costantini
10 2002 Bratto Buchicchio, Giampaolo Giampaolo Buchicchio
11 2003 Bratto Braschi, Giancarlo Giancarlo Braschi
12 2004 Bratto Buchicchio, Giampaolo Giampaolo Buchicchio
13 2005 Bratto Ronchetti, Niccolò Niccolò Ronchetti
14 2006 Bratto Ronchetti, Niccolò Niccolò Ronchetti
15 2007 Fiuggi Ronchetti, Niccolò Niccolò Ronchetti
16 2008 Bratto Dvirnyy, Danyyil Danyyil Dvirnyy
17 2009 Bratto Stella, Andrea Andrea Stella
18 2010 Bratto Bonafede, Alessandro Alessandro Bonafede
19 2011 Montecatini Terme Codenotti, Marco Marco Codenotti
20 2012 Acqui Terme De Filomeno, Simone Simone De Filomeno
21 2013 Porto San Giorgio Codenotti, Marco Marco Codenotti
22 2014 Fano Altini, Nicola Nicola Altini
23 2015 Giovinazzo Basso, Pier Luigi Pier Luigi Basso
24 2016 Perugia Basso, Pier Luigi Pier Luigi Basso
25 2017 Cosenza Lodici, Lorenzo Lorenzo Lodici
26 2018 Salerno Di Benedetto, Edoardo Edoardo Di Benedetto
27 2019 Padova Lumachi, Gabriele Gabriele Lumachi
.. 2020 Online Di Benedetto, Edoardo Edoardo Di Benedetto

PlurivincitoriModifica

3 vittorie:
2 vittorie:
  • Edoardo Di Benedetto
  • Pier Luigi Basso
  • Marco Codenotti
  • Giampaolo Buchicchio
  • Roberto Costantini

NoteModifica

  1. ^ http://www.federscacchi.it/doc/reg/d20190912104442_ciu20_06_2019.pdf
  2. ^ Surfing on the net - Novembre, su scacchierando.it. URL consultato il 22 novembre 2020.
  3. ^ CAMPIONATI ITALIANI ONLINE2020 (PDF), su federscacchi.it. URL consultato il 28 novembre 2020.
  4. ^ CIU20online 2020 (PDF), su federscacchi.it. URL consultato il 28 novembre 2020.
  5. ^ Consiglio Federale in videoconferenza (art. 73 D.L. 17/03/2020 n. 18) (PDF), su federscacchi.it, p. 5. URL consultato l'11 dicembre 2020.
  6. ^ CAMP. ITALIANO UNDER 20
  7. ^ FSI - Federazione Scacchistica Italiana

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi