Qualificazioni al campionato mondiale di calcio 1938

Le qualificazioni al Campionato mondiale di calcio del 1938 si tennero fra il giugno 1937 e l'aprile 1938. Ufficialmente, si iscrissero 37 squadre da tutto il mondo (comprese Francia e Italia, già automaticamente qualificate rispettivamente in quanto Paese organizzatore e Paese detentore del titolo) che avrebbero dovuto contendersi 14 dei 16 posti disponibili.

Il torneo di qualificazione fu funestato da moltissimi ritiri: la prima nazionale a ritirarsi, prima ancora dell'inizio del torneo di qualificazione, fu la Spagna a causa della guerra civile in corso nel Paese; seguirono altre defezioni nel corso del torneo, in particolare dalle Americhe, per ragioni economiche o per protestare contro la decisione di Jules Rimet di tenere il torneo in Francia (suo Paese natale), anziché rispettare la promessa di alternare l'organizzazione del torneo fra Europa e America meridionale. In definitiva, furono soltanto 21 le squadre che effettivamente disputarono almeno una partita di qualificazione.

FormulaModifica

Le 34 squadre vennero divise in 13 gruppi, basati su criteri geografici: i primi dieci gruppi sarebbero stati destinati alle squadre europee, integrate da Egitto e Mandato di Palestina (23 nazionali per 11 posti), il gruppo 10 a quelle asiatiche (2 squadre per 1 posto) e gli ultimi tre gruppi alle formazioni americane e caraibiche (9 squadre per 2 posti).

Gruppo 1 Gruppo 2 Gruppo 3 Gruppo 4 Gruppo 5 Gruppo 6 Gruppo 7
  Estonia   Irlanda   Jugoslavia   Egitto   Svizzera   Grecia   Bulgaria
  Finlandia   Norvegia   Polonia   Romania   Portogallo   Mandato di Palestina   Cecoslovacchia
  Germania   Ungheria
  Svezia
Gruppo 8 Gruppo 9 Gruppo 10 Gruppo 11 Gruppo 12 Gruppo 13
  Austria   Belgio   Giappone   Argentina   Messico   Colombia
  Lettonia   Lussemburgo   Indie orientali olandesi   Brasile   Stati Uniti   Costa Rica
  Lituania   Paesi Bassi   Cuba
  El Salvador
  Guiana olandese

Ciascun gruppo era soggetto a formule diverse di qualificazione:

  • i gruppi 1 e 9 erano strutturati come gironi all'italiana;
  • i gruppi 2, 3, 4, 5, 7, 10, 11 e 12 prevedevano una gara andata e ritorno fra le due partecipanti;
  • i gruppi 6 e 8 erano strutturati su due turni eliminatori, il primo con una gara ad andata e ritorno e il secondo con una gara unica;
  • il gruppo 13 era composto da un torneo a eliminazione diretta, con ciascun turno composto da tre gare.

RisultatiModifica

Gruppo 1Modifica

Il gruppo 1 fu strutturato come girone all'italiana. Si qualificavano le prime due classificate.

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
  Germania 6 3 3 0 0 11 1 +10
  Svezia 4 3 2 0 1 11 7 +4
  Estonia 2 3 1 0 2 4 11 -7
  Finlandia 0 3 0 0 3 0 7 -7

Gruppo 2Modifica

Il gruppo 2 fu strutturato come gara A/R.

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Norvegia   6-5   Irlanda 3-2 3-3

Gruppo 3Modifica

Il gruppo 3 fu strutturato come gara A/R.

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Polonia   4-1   Jugoslavia 4-0 0-1

Gruppo 4Modifica

Il gruppo 4 fu strutturato come gara A/R. Tuttavia, l'Egitto si ritirò prima di giocare il primo incontro, permettendo alla Romania di ottenere automaticamente la qualificazione.

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Egitto   rit.   Romania n.d. n.d.

Gruppo 5Modifica

Il gruppo 5 fu originariamente strutturato come gara A/R, ma Svizzera e Portogallo disputarono una sola partita in campo neutro, a Milano.

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Svizzera   2-1   Portogallo

Gruppo 6Modifica

Il gruppo 6 fu strutturato su due turni eliminatori, il primo con gara di andata e ritorno e il secondo a partita secca. L'Ungheria era automaticamente qualificata al secondo turno.

1º turno eliminatorioModifica

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Mandato di Palestina   1-4   Grecia 1-3 0-1

2º turno eliminatorioModifica

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Ungheria   11-1   Grecia

Gruppo 7Modifica

Il gruppo 7 fu strutturato come gara A/R.

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Bulgaria   1-7   Cecoslovacchia 1-1 0-6

Gruppo 8Modifica

Il gruppo 8 fu strutturato su due turni eliminatori, il primo con gara di andata e ritorno e il secondo a partita secca. L'Austria era automaticamente qualificata al secondo turno.

1º turno eliminatorioModifica

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Lettonia   9-3   Lituania 4-2 5-1

2º turno eliminatorioModifica

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Austria   2-1   Lettonia

Gruppo 9Modifica

Il gruppo 9 fu strutturato come girone all'italiana. Si qualificava la prima classificata.

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
  Paesi Bassi 3 2 1 1 0 5 1 +4
  Belgio 3 2 1 1 0 4 3 +1
  Lussemburgo 0 2 0 0 2 2 7 -5

Gruppo 10Modifica

Il gruppo 10 fu strutturato come gara A/R. Tuttavia, il Giappone si ritirò prima di giocare il primo incontro, permettendo alle Indie orientali olandesi di ottenere automaticamente la qualificazione.

Successivamente, la FIFA chiese alle Indie orientali olandesi di poter giocare una gara di qualificazione contro gli Stati Uniti il 26 maggio 1938 sul neutro di Rotterdam, ma gli statunitensi rinunciarono a gareggiare per motivi economici nell'aprile 1938. La Guiana olandese richiese di poter giocare in sostituzione della formazione nordamericana, ma la richiesta fu rifiutata dalla FIFA.

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Giappone   rit.   Indie orientali olandesi n.d. n.d.

Gruppo 11Modifica

Il gruppo 11 fu strutturato come gara A/R. Tuttavia, l'Argentina si ritirò prima di giocare il primo incontro, permettendo al Brasile di ottenere automaticamente la qualificazione.

L'Argentina fu successivamente riammessa alle qualificazioni e venne programmata per il 29 maggio 1938 una gara di qualificazione contro la vincente del gruppo 13 sul neutro di Bordeaux. Tuttavia, la formazione sudamericana si ritirò definitivamente nel marzo 1938, nonostante l'organizzazione le offrì un posto da testa di serie al torneo.

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Argentina   rit.   Brasile n.d. n.d.

Gruppo 12Modifica

Il gruppo 12 fu strutturato come gara A/R. Tuttavia, il Messico si ritirò prima di giocare il primo incontro, mentre gli Stati Uniti rinunciarono per ragioni economiche nell'aprile 1938.

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Messico   rit.   Stati Uniti n.d. n.d.

Gruppo 13Modifica

Il gruppo 13 fu originariamente strutturato come un torneo a eliminazione diretta fra Colombia, Costa Rica, Cuba ed El Salvador, con ciascun turno composto da tre incontri. La Guiana olandese fu originariamente esclusa dal torneo perché non era pervenuta alcuna risposta dalla federazione, ma fu poi successivamente riammessa.

Nell'aprile 1938, Colombia ed El Salvador decisero di ritirarsi e la FIFA cambiò il formato del gruppo in un triangolare fra le squadre rimanenti, da giocarsi sul campo de L'Avana. Il torneo, tuttavia, non si tenne perché poco dopo si ritirarono sia la Guiana olandese (per ragioni economiche), sia il Costa Rica. La Guiana olandese richiese comunque di poter sostituire gli Stati Uniti nella gara di qualificazione contro le Indie orientali olandesi, ma la richiesta fu rifiutata dalla FIFA.

Cuba avrebbe da ultimo dovuto affrontare l'Argentina il 29 maggio 1938, in una gara sul neutro di Bordeaux, in seguito alla riammissione della formazione sudamericana, ma il definitivo ritiro degli argentini permise alla nazionale cubana di conquistare la qualificazione.

Squadre qualificate alla fase finaleModifica

Poco prima dell'inizio del torneo, l'Austria fu annessa alla Germania nazista: il posto lasciato scoperto fu allora offerto all'Inghilterra (che aveva scelto di non partecipare alle qualificazioni). In seguito al rifiuto degli inglesi, la FIFA decise di non riassegnare l'ultimo posto e di lasciare la fase finale della Coppa del Mondo a 15 squadre, anziché 16.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio