Campionato mondiale femminile di calcio 1995

2ª edizione del campionato mondiale di calcio femminile FIFA

Il campionato mondiale femminile di calcio 1995, seconda edizione ufficiale della manifestazione, si disputò in Svezia dal 5 al 18 giugno 1995 e fu vinto dalla Norvegia, che in finale sconfisse la Germania 2-0[2].

Mondiale di calcio femminile 1995
1995 Kvinnors VM
Competizione Campionato mondiale femminile di calcio
Sport Calcio
Edizione
Date dal 5 giugno 1995
al 18 giugno 1995
Luogo Bandiera della Svezia Svezia
(5 città)
Partecipanti 12 (55 alle qualificazioni)
Impianto/i 5 stadi
Risultati
Vincitore Bandiera della Norvegia Norvegia
(1º titolo)
Secondo Bandiera della Germania Germania
Terzo Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
Quarto Bandiera della Cina Cina
Statistiche
Miglior giocatore Bandiera della Norvegia Hege Riise[1]
Miglior marcatore Bandiera della Norvegia Ann Kristin Aarønes (6)[1]
Incontri disputati 26
Gol segnati 99 (3,81 per incontro)
Pubblico 112 213
(4 316 per incontro)
Cronologia della competizione

Città e stadi

modifica

Cinque stadi furono scelti per ospitare le gare della competizione.

Gävle Helsingborg
Strömvallen Olympia
Capacità: 7 300 Capacità: 17 200
   
Karlstad Västerås
Tingvallen Arosvallen
Capacità: 5 000 Capacità: 10 000
   
Solna
Råsundastadion
Capacità: 36 800
 

Qualificazioni

modifica
 
Mappa delle Nazionali qualificate

La FIFA annunciò la distribuzione dei posti per le sei federazioni per la definizione delle 12 squadre nazionali partecipanti al campionato mondiale 1995:

  • AFC (Asia): 2 posti,
  • CAF (Africa): 1 posti,
  • CONCACAF (Centro e Nord America, Caraibi): 2 posti,
  • CONMEBOL (Sud America): 1 posti,
  • OFC (Oceania): 1 posto,
  • UEFA (Europa): 4 posti,
  • nazione ospitante (Svezia): 1 posto.

Squadre partecipanti

modifica
Pr. Squadra Confederazione Partecipante in quanto Ultima presenza
1   Svezia UEFA Rappresentativa della nazione organizzatrice della fase finale Cina 1991
2   Cina AFC Vincitore del torneo di calcio femminile dei XII Giochi asiatici Cina 1991
3   Giappone AFC Finalista del torneo di calcio femminile dei XII Giochi asiatici Cina 1991
4   Nigeria CAF Vincitore del campionato africano 1995 Cina 1991
5   Stati Uniti CONCACAF Vincitore della CONCACAF Women's Championship 1994 Cina 1991
6   Canada CONCACAF Finalista della CONCACAF Women's Championship 1994 Esordiente
7   Brasile CONMEBOL Vincitore del Campionato sudamericano 1995 Cina 1991
8   Australia OFC Vincitore della Coppa delle nazioni oceaniane femminile 1994 Cina 1991
9   Germania UEFA Vincitore del campionato europeo femminile di calcio 1995 Cina 1991
10   Inghilterra UEFA Semifinalista del campionato europeo femminile di calcio 1995 Esordiente
11   Norvegia UEFA Semifinalista del campionato europeo femminile di calcio 1995 Cina 1991
12   Danimarca UEFA Miglior perdente dei quarti del campionato europeo femminile di calcio 1995 Cina 1991

Convocazioni

modifica

Fase a gironi

modifica

Gruppo A

modifica

Classifica finale

modifica
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1.   Germania 6 3 2 0 1 9 4 +5
2.   Svezia 6 3 2 0 1 5 3 +2
3.   Giappone 3 3 1 0 2 2 4 -2
4.   Brasile 3 3 1 0 2 3 8 -5

Risultati

modifica
Helsingborg
5 giugno 1995, ore 18:00 CEST
Svezia  0 – 1
referto
  BrasileOlympia (14 500 spett.)
Arbitro:   Sonia Denoncourt

Karlstad
5 giugno 1995, ore 14:00 CEST
Germania  1 – 0
referto
  GiapponeTingvallen (3 824 spett.)
Arbitro:   Petros Mathabela

Helsingborg
7 giugno 1995, ore 19:00 CEST
Svezia  3 – 2
referto
  GermaniaOlympia (5 855 spett.)
Arbitro:   Linda May Black

Karlstad
7 giugno 1995, ore 19:00 CEST
Brasile  1 – 2
referto
  GiapponeTingvallen (2 286 spett.)
Arbitro:   Catherine Leann Hepburn

Västerås
9 giugno 1995, ore 19:00 CEST
Svezia  2 – 0
referto
  GiapponeArosvallen (7 811 spett.)
Arbitro:   Petros Mathabela

Karlstad
9 giugno 1995, ore 19:00 CEST
Brasile  1 – 6
referto
  GermaniaTingvallen (3 203 spett.)
Arbitro:   Alain Hamer

Gruppo B

modifica

Classifica finale

modifica
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1.   Norvegia 9 3 3 0 0 17 0 +17
2.   Inghilterra 6 3 2 0 1 6 6 0
3.   Canada 1 3 0 1 2 5 13 -8
4.   Nigeria 1 3 0 1 2 5 14 -9

Risultati

modifica
Karlstad
6 giugno 1995, ore 19:00 CEST
Norvegia  8 – 0
referto
  NigeriaTingvallen (4 344 spett.)
Arbitro:   Alain Hamer

Helsingborg
6 giugno 1995, ore 19:00 CEST
Inghilterra  3 – 2
referto
  CanadaOlympia (655 spett.)
Arbitro:   Eva Oedlund

Karlstad
8 giugno 1995, ore 19:00 CEST
Norvegia  2 – 0
referto
  InghilterraTingvallen (5 520 spett.)
Arbitro:   Eduardo Gamboa Martinez

Helsingborg
8 giugno 1995, ore 19:00 CEST
Nigeria  3 – 3
referto
  CanadaOlympia (250 spett.)
Arbitro:   Pirom Un-prasert

Gävle
10 giugno 1995, ore 16:00 CEST
Norvegia  7 – 0
referto
  CanadaStrömvallen (2 715 spett.)
Arbitro:   Maria Edilene Siqueira

Karlstad
10 giugno 1995, ore 16:00 CEST
Nigeria  2 – 3
referto
  InghilterraTingvallen (1 843 spett.)
Arbitro:   Ingrid Jonsson

Gruppo C

modifica

Classifica finale

modifica
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1.   Stati Uniti 7 3 2 1 0 9 4 +5
2.   Cina 7 3 2 1 0 10 6 +4
3.   Danimarca 3 3 1 0 2 6 5 +1
4.   Australia 0 3 0 0 3 3 13 -10

Risultati

modifica
Gävle
6 giugno 1995, ore 19:00 CEST
Stati Uniti  3 – 3
referto
  CinaStrömvallen (4 635 spett.)
Arbitro:   Ingrid Jonsson

Västerås
6 giugno 1995, ore 19:00 CEST
Danimarca  5 – 0
referto
  AustraliaArosvallen (1 500 spett.)
Arbitro:   Bente Skovgang

Gävle
8 giugno 1995, ore 19:00 CEST
Stati Uniti  2 – 0
referto
  DanimarcaStrömvallen (2 740 spett.)
Arbitro:   Mamadouba Engage Camara

Västerås
8 giugno 1995, ore 19:00 CEST
Cina  4 – 2
referto
  AustraliaArosvallen (1 500 spett.)
Arbitro:   Maria Edilene Sequeira

Helsingborg
10 giugno 1995, ore 16:00 CEST
Stati Uniti  4 – 1
referto
  AustraliaOlympia (1 150 spett.)
Arbitro:   Pirom Un-prasert

Västerås
10 giugno 1995, ore 16:00 CEST
Cina  3 – 1
referto
  DanimarcaArosvallen (1 619 spett.)
Arbitro:   Eduardo Gamboa Martinez

Raffronto tra le terze classificate

modifica

Le migliori due tra le terze classificate si qualificavano alla fase a eliminazione diretta.

Pos Gr Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. C   Danimarca 3 3 1 0 2 6 5 +1
2. A   Giappone 3 3 1 0 2 2 4 -2
3. B   Canada 1 3 0 1 2 5 13 -8

Fase a eliminazione diretta

modifica

Tabellone

modifica
Quarti di finale Semifinali Finale
1A   Germania 3
2B   Inghilterra 0   Germania 1
2A   Svezia 1 (3)   Cina 0
2C   Cina (dtr) 1 (4)   Germania 0
3A   Stati Uniti 4   Norvegia 2
1C   Giappone 0   Stati Uniti 0
1B   Norvegia 3   Norvegia 1
3C   Danimarca 1 Finale 3º posto
  Cina 0
  Stati Uniti 2

Quarti di finale

modifica
Västerås
13 giugno 1995, ore 20:15 CEST
Germania  3 – 0
referto
  InghilterraArosvallen (2 317 spett.)
Arbitro:   Bente Skogvang

Helsingborg
13 giugno 1995, ore 20:15 CEST
Svezia  1 – 1
(d.t.s.)
referto
  CinaOlympia (7 537 spett.)
Arbitro:   Sonia Denoncourt

Gävle
13 giugno 1995, ore 17:15 CEST
Giappone  0 – 4
referto
  Stati UnitiStrömvallen (3 756 spett.)
Arbitro:   Eduardo Gamboa Martinez

Karlstad
13 giugno 1995, ore 17:15 CEST
Norvegia  3 – 1
referto
  DanimarcaTingvallen (4 655 spett.)
Arbitro:   Pirom Un-prasert

Semifinali

modifica
Helsingborg
15 giugno 1995, ore 20:15 CEST
Germania  1 – 0
referto
  CinaOlympia (3 693 spett.)
Arbitro:   Petros Mathabela

Västerås
15 giugno 1995, ore 17:15 CEST
Stati Uniti  0 – 1
referto
  NorvegiaArosvallen (2 893 spett.)
Arbitro:   Alain Hamer

Finale terzo posto

modifica
Gävle
17 giugno 1995, ore 16:00 CEST
Cina  0 – 2
referto
  Stati UnitiStrömvallen (4 335 spett.)
Arbitro:   Sonia Denoncourt

  Lo stesso argomento in dettaglio: Finale del campionato mondiale femminile di calcio 1995.
Solna
18 giugno 1995, ore 18:00 CEST
Germania  0 – 2
referto
  NorvegiaRåsundastadion (17 158 spett.)
Arbitro:   Ingrid Jonsson

Scarpa d'oro Pallone d'oro Trofeo Fair Play FIFA
  Ann Kristin Aarønes   Hege Riise   Svezia

Statistiche

modifica

Classifica marcatrici

modifica
6 reti
5 reti
3 reti
2 reti
1 rete
  1. ^ a b (EN) EN FIFA Women's World Cup Sweden 1995, su fifa.com. URL consultato il 19 maggio 2019 (archiviato dall'url originale l'8 giugno 2019).
  2. ^ (EN) Norway take gold in Sweden [collegamento interrotto], su fifa.com, 22 marzo 2007. URL consultato il 19 maggio 2019.

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
  • (EN) Sito ufficiale, su fifa.com. URL consultato il 19 maggio 2019 (archiviato dall'url originale l'11 luglio 2019).
  • (EN) FIFA Technical Report (Part 1) (PDF), su fifa.com. URL consultato il 19 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  • (EN) FIFA Technical Report (Part 2) (PDF), su fifa.com. URL consultato il 19 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio