Campionato mondiale di hockey su ghiaccio Under-20 2011

Campionato mondiale di hockey su ghiaccio Under-20 2011
2011 IIHF World U20 Championship
Logo della competizione
Competizione Campionato mondiale di hockey su ghiaccio Under-20
Sport Ice hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Edizione XXXV
Organizzatore IIHF
Date 26 dicembre 2010 - 5 gennaio 2011
Luogo Stati Uniti Stati Uniti
(2 città)
Partecipanti 10
Impianto/i 2 stadi
Risultati
Vincitore Russia Russia
(4º titolo)
Secondo Canada Canada
Terzo Stati Uniti Stati Uniti
Quarto Svezia Svezia
Statistiche
Miglior giocatore Canada Brayden Schenn
Miglior marcatore Canada Brayden Schenn (18 pts)
Incontri disputati 31
Gol segnati 201 (6,48 per incontro)
Pubblico 329 687
(10 635 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Canada 2010 Canada 2012 Right arrow.svg

Il 35º Campionato mondiale di hockey su ghiaccio U-20 è stato assegnato dall'International Ice Hockey Federation agli Stati Uniti d'America, che lo ha ospitato a Buffalo e a Niagara Falls nel periodo tra il 26 dicembre 2010 e il 5 gennaio 2011. Questa è la quinta volta che gli Stati Uniti hanno ospitato il torneo, dopo i mondiali svoltisi nel 1982, 1989, 1996 e 2005. Prima dell'inizio del Campionato mondiale si sono svolte alcune partite di preparazione in alcune città vicine, come per esempio a Jamestown e a Rochester.[1][2] Nella finale la Russia ha sconfitto la formazione del Canada per 5-3 e si sono aggiudicati il quarto titolo di categoria, tornando al successo dopo otto anni di digiuno.[3]

Campionato di gruppo AModifica

StadiModifica

  • La HSBC Arena di Buffalo, sede dei match casalinghi dei Buffalo Sabres della National Hockey League, ha ospitato la maggior parte delle partite, inclusa tutta la fase ad eliminazione diretta. L'arena può ospitare fino ad un massimo di 18.690 spettatori.
  • La Dwyer Arena di Niagara Falls, situata nel campus della Niagara University, ha accolto le altre partite. Dopo alcuni lavori dal 2007 la sua capienza è di 2.100 persone.

PartecipantiModifica

Al torneo prendono parte 10 squadre:

8 dall'Europa  
Finlandia
 
Germania
 
Norvegia
 
Rep. Ceca
 
Russia
 
Slovacchia
 
Svezia
 
Svizzera
2 dal Nordamerica  
Canada
 
Stati Uniti

Gironi preliminariModifica

Le dieci squadre partecipanti sono state divise in due gironi da 5 cinque squadre ciascuno: le compagini che si classificano al primo posto nel rispettivo girone si qualificano direttamente alle semifinali. La seconda e la terza classifica di ciascun raggruppamento disputano invece i quarti di finale. La quarta e la quinta giocano infine un ulteriore girone al termine del quale le ultime due classificate vengono retrocesse in Prima Divisione.

Girone AModifica

Buffalo
26 dicembre 2010, ore 12:30 UTC-5
Germania  3 – 4
(0-4; 1-0; 2-0)
referto
  SvizzeraHSBC Arena (13.629 spett.)

Buffalo
26 dicembre 2010, ore 20:00 UTC-5
Finlandia  2 – 3
(d.t.s.)
(0-1; 1-1; 1-0)
referto
  Stati UnitiHSBC Arena (14.093 spett.)

Buffalo
27 dicembre 2010, ore 19:00 UTC-5
Slovacchia  2 – 1
(d.t.s.)
(0-0; 1-1; 0-0)
referto
  GermaniaHSBC Arena (12.942 spett.)

Buffalo
28 dicembre 2010, ore 12:30 UTC-5
Svizzera  0 – 4
(0-1; 0-2)
referto
  FinlandiaHSBC Arena (13.518 spett.)

Buffalo
28 dicembre 2010, ore 20:00 UTC-5
Stati Uniti  6 – 1
(2-0; 4-1; 0-0)
referto
  SlovacchiaHSBC Arena (12.750 spett.)

Buffalo
29 dicembre 2010, ore 15:30 UTC-5
Finlandia  5 – 1
(1-0; 3-0; 1-1)
referto
  GermaniaHSBC Arena (14.362 spett.)

Buffalo
30 dicembre 2010, ore 15:00 UTC-5
Svizzera  6 – 4
(3-1; 1-1; 2-2)
referto
  SlovacchiaHSBC Arena (12.731 spett.)

Buffalo
30 dicembre 2010, ore 19:00 UTC-5
Germania  0 – 4
(0-2; 0-2; 0-0)
referto
  Stati UnitiHSBC Arena (15.276 spett.)

Buffalo
31 dicembre 2010, ore 12:30 UTC-5
Slovacchia  0 – 6
(0-3; 0-3; 0-0)
referto
  FinlandiaHSBC Arena (13.371 spett.)

Buffalo
31 dicembre 2010, ore 20:00 UTC-5
Stati Uniti  2 – 1
(1-1; 1-0; 0-0)
referto
  SvizzeraHSBC Arena (13.417 spett.)

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt Accede a
1.   Stati Uniti 4 3 1 0 0 15 4 +11 11 Semifinali
2.   Finlandia 4 3 0 1 0 17 4 +13 10 Quarti di finale
3.   Svizzera 4 2 0 0 2 11 13 -2 6 Quarti di finale
4.   Slovacchia 4 0 1 0 3 7 19 -12 2 Girone Retrocessione
5.   Germania 4 0 0 1 3 5 15 -10 1 Girone Retrocessione

Girone BModifica

Buffalo
26 dicembre 2010, ore 16:00 UTC-5
Russia  3 – 6
(1-1; 2-2; 0-3)
referto
  CanadaHSBC Arena (18.690 spett.)

Niagara Falls
26 dicembre 2010, ore 16:00 UTC-5
Norvegia  1 – 7
(0-2; 0-2; 1-3)
referto
  SveziaDwyer Arena (1.320 spett.)

Niagara Falls
27 dicembre 2010, ore 19:00 UTC-5
Rep. Ceca  2 – 0
(0-0; 1-0; 1-0)
referto
  NorvegiaDwyer Arena (1.381 spett.)

Buffalo
28 dicembre 2010, ore 16:00 UTC-5
Canada  7 – 2
(2-1; 3-0; 2-1)
referto
  Rep. CecaHSBC Arena (17.919 spett.)

Niagara Falls
28 dicembre 2010, ore 19:00 UTC-5
Svezia  2 – 0
(2-0; 0-0; 0-0)
referto
  RussiaDwyer Arena (1.400 spett.)

Buffalo
29 dicembre 2010, ore 19:30 UTC-5
Norvegia  1 – 10
(1-6; 0-1; 0-3)
referto
  CanadaHSBC Arena (17.061 spett.)

Niagara Falls
30 dicembre 2010, ore 15:00 UTC-5
Svezia  6 – 3
(3-1; 2-2; 1-0)
referto
  Rep. CecaDwyer Arena (1.388 spett.)

Niagara Falls
30 dicembre 2010, ore 19:00 UTC-5
Russia  8 – 2
(2-2; 1-0; 5-0)
referto
  NorvegiaDwyer Arena (1.382 spett.)

Buffalo
31 dicembre 2010, ore 16:00 UTC-5
Canada  5 – 5
(d.t.s.)
(3-2; 1-2; 1-1; 0-0)
referto
  SveziaHSBC Arena (17.761 spett.)

Niagara Falls
31 dicembre 2010, ore 19:00 UTC-5
Rep. Ceca  3 – 8
(1-4; 1-4; 1-0)
referto
  RussiaDwyer Arena (1.400 spett.)

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt Accede a
1.   Svezia 4 2 1 0 0 21 8 +12 11 Semifinali
2.   Canada 4 3 0 1 0 28 12 +16 10 Quarti di finale
3.   Russia 4 2 0 0 2 19 13 +6 6 Quarti di finale
4.   Rep. Ceca 4 1 0 0 3 10 21 -11 3 Girone Retrocessione
5.   Norvegia 4 0 0 0 4 4 27 -23 0 Girone Retrocessione

Girone per non retrocedereModifica

Le ultime due classificate di ogni raggruppamento si sfidano in un girone all'italiana di sola andata. Le prime due classificate guadagnano la permanenza nel Gruppo A, mentre le ultime vengono retrocesse in Prima Divisione. Le sfide tra squadre provenienti dallo stesso girone si disputano, ma tutte le squadre ereditano i punti e la differenza reti delle partite precedentemente giocate. Pertanto la Repubblica Ceca parte da 3 punti in virtù delle vittoria sulla Norvegia, mentre Slovacchia e Germania partono rispettivamente da 2 e da 1 punto.

Niagara Falls
2 gennaio 2011, ore 15:30 UTC-5
Slovacchia  5 – 0
(2-0; 0-0; 3-0)
referto
  NorvegiaDwyer Arena (1.189 spett.)

Niagara Falls
2 gennaio 2011, ore 19:30 UTC-5
Rep. Ceca  3 – 2
(0-0; 1-1; 2-1)
referto
  GermaniaDwyer Arena (1.171 spett.)

Niagara Falls
4 gennaio 2011, ore 15:30 UTC-5
Germania  1 – 3
(0-1; 1-0; 0-2)
referto
  NorvegiaDwyer Arena (1.108 spett.)

Niagara Falls
4 gennaio 2011, ore 19:30 UTC-5
Slovacchia  5 – 2
(2-0; 3-2; 0-0)
referto
  Rep. CecaDwyer Arena (1.080 spett.)

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt
1.   Rep. Ceca 3 2 0 0 0 10 4 +6 9
2.   Slovacchia 3 1 1 0 1 9 6 +3 5
3.   Norvegia 3 1 0 0 2 3 8 -5 3
4.   Germania 3 0 0 1 2 4 8 -4 1

Fase ad eliminazione direttaModifica

  Quarti di finale     Semifinali     Finali
                           
      B1    Svezia 3  
  A2    Finlandia 3     B3    Russia 4    
  B3    Russia 4         B3    Russia 5
      B2    Canada 3
      A1    Stati Uniti 1    
  B2    Canada 4     B2    Canada 4   Finale 3° posto
  A3    Svizzera 1   B1    Svezia 2
  A2    Stati Uniti 4

Quarti di finaleModifica

Buffalo
2 gennaio 2011, ore 15:30 UTC-5
Canada  4 – 1
(1-1; 1-0; 2-0)
referto
  SvizzeraHSBC Arena (14.890 spett.)

Buffalo
2 gennaio 2011, ore 19:30 UTC-5
Finlandia  3 – 4
(d.t.s.)
(1-1; 1-0; 1-2)
referto
  RussiaHSBC Arena (13.471 spett.)

SemifinaliModifica

Buffalo
3 gennaio 2011, ore 15:30 UTC-5
Svezia  3 – 3
(d.t.s.)
(0-1; 1-1; 2-1; 0-0)
referto
  RussiaHSBC Arena (13.435 spett.)

Buffalo
3 gennaio 2011, ore 19:30 UTC-5
Stati Uniti  1 – 4
(0-2; 0-1; 1-1)
referto
  CanadaHSBC Arena (18.690 spett.)

Finale per il 5º postoModifica

Buffalo
4 gennaio 2011, ore 19:30 UTC-5
Finlandia  2 – 2
(d.t.s.)
(2-1; 0-1; 0-0)
referto
  SvizzeraHSBC Arena (14.052 spett.)

Finale per il 3º postoModifica

Buffalo
5 gennaio 2011, ore 15:30 UTC-5
Svezia  2 – 4
(0-0; 1-1; 1-3)
referto
  Stati UnitiHSBC Arena (16.104 spett.)

FinaleModifica

Buffalo
5 gennaio 2011, ore 19:30 UTC-5
Russia  5 – 3
(0-2; 0-1; 5-0)
referto
  CanadaHSBC Arena (18.690 spett.)

Classifica marcatoriModifica

Giocatore PG G A Pt +/- MP
  Brayden Schenn 7 8 10 18 +10 0
  Vladimir Tarasenko 7 4 7 11 +8 2
  Evgenij Kuznecov 7 4 7 11 +7 4
  Ryan Ellis 7 3 7 10 +2 2
  Richard Pánik 6 7 2 9 +1 12
  Maksim Kitsyn 7 5 4 9 +7 0
  Teemu Pulkkinen 6 3 6 9 +2 6
  Ryan Johansen 7 3 6 9 +4 2
  Dmitrij Orlov 7 1 8 9 +10 6
  Jakub Jerabek 6 1 7 8 +1 4
Fonte: IIHF.com

Classifica portieriModifica

Giocatore Min TC GS SO MGS Sv%
  Mark Visentin 180:00 77 3 0 1.00 96.10
  Jack Campbell 293:35 133 8 0 1.63 93.98
  Joni Ortio 354:52 160 11 1 1.86 93.12
  Niklas Treutle 186:04 100 7 0 2.26 93.00
  Dmitri Shikin 315:44 182 13 0 2.47 92.86
Fonte: IIHF.com

Classifica finaleModifica

Pos Squadra
1   Russia
2   Canada
3   Stati Uniti
4   Svezia
5   Svizzera
6   Finlandia
7   Rep. Ceca
8   Slovacchia
9   Norvegia
10   Germania
Promosse nel Gruppo A:   Lettonia   Danimarca
Retrocesse in Prima Divisione:   Norvegia   Germania

RiconoscimentiModifica

Riconoscimenti individuali[4]

Premio Giocatore
Miglior giocatore (MVP)   Brayden Schenn
Miglior portiere   Jack Campbell
Miglior difensore   Ryan Ellis
Miglior attaccante   Brayden Schenn

All-Star Team[5]

Attacco:   Evgeny Kuznetsov  Brayden Schenn  Ryan Johansen
Difesa:   Ryan Ellis  Dmitri Orlov
Portiere:   Jack Campbell

Prima DivisioneModifica

Il Campionato di Prima Divisione si è svolto in due gironi all'italiana. Il Gruppo A ha giocato a Babrujsk, in Bielorussia, fra il 13 e il 19 dicembre 2010. Il Gruppo B ha giocato a Bled, in Slovenia, fra il 12 e il 18 dicembre 2010:

Gruppo AModifica

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt
1.   Lettonia 5 5 0 0 0 21 3 +18 15
2.   Bielorussia 5 4 0 0 1 18 9 +9 12
3.   Regno Unito 5 3 0 0 2 12 10 +2 9
4.   Italia 5 2 0 0 3 13 8 +5 6
5.   Giappone 5 1 0 0 4 9 15 -6 3
6.   Ucraina 5 0 0 0 5 4 32 -28 0

Gruppo BModifica

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt
1.   Danimarca 5 4 0 0 1 35 14 +21 12
2.   Slovenia 5 4 0 0 1 31 14 +17 12
3.   Austria 5 3 1 0 1 24 13 +11 11
4.   Kazakistan 5 2 0 0 3 19 24 -5 6
5.   Croazia 5 1 0 1 3 16 35 -19 4
6.   Lituania 5 0 0 0 5 10 35 -25 0
Promosse nel Gruppo A:   Lettonia   Danimarca
Retrocesse in Seconda Divisione:   Ucraina   Lituania

Seconda DivisioneModifica

Il Campionato di Seconda Divisione si è svolto in due gironi all'italiana. Il Gruppo A ha giocato a Tallinn, in Estonia, fra il 13 e il 19 dicembre 2010. Il Gruppo B ha giocato a Miercurea Ciuc, in Romania, fra il 12 e il 19 dicembre 2010:

Gruppo AModifica

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt
1.   Francia 5 5 0 0 0 49 5 +44 15
2.   Paesi Bassi 5 3 0 1 1 19 16 +3 10
3.   Spagna 5 3 0 0 2 12 16 -4 9
4.   Belgio 5 1 1 0 3 17 34 -17 5
5.   Estonia 5 1 0 0 4 16 29 -13 3
6.   Islanda 5 1 0 0 4 10 23 -13 3

Gruppo BModifica

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt
1.   Polonia 5 5 0 0 0 61 10 +51 15
2.   Ungheria 5 4 0 0 1 50 16 +34 12
3.   Corea del Sud 5 3 0 0 2 27 30 -3 9
4.   Romania 5 2 0 0 3 16 24 -8 6
5.   Australia 5 1 0 0 4 21 39 -18 3
6.   Cina 5 0 0 0 5 10 66 -56 0
Promosse in Prima Divisione:   Francia   Polonia
Retrocesse in Terza Divisione:   Islanda   Cina

Terza DivisioneModifica

Il Campionato di Terza Divisione si è svolto in un unico girone all'italiana a Città del Messico, in Messico, fra il 9 e il 18 gennaio 2011.

Pos. PG V VOT POT P GF GS DR Pt
1.   Messico 6 6 0 0 0 39 9 +30 18
2.   Serbia 6 5 0 0 1 56 8 +48 15
3.   Corea del Nord 6 4 0 0 2 37 22 +15 12
4.   Turchia 6 3 0 0 3 36 33 +3 9
5.   Nuova Zelanda 6 2 0 0 4 17 43 -26 6
6.   Bulgaria 6 0 1 0 5 13 52 -39 2
7.   Taipei Cinese 6 0 0 1 5 16 47 -31 1
Promosse in Seconda Divisione:   Messico   Serbia
Retrocesse dalla Seconda Divisione:   Islanda   Cina

NoteModifica

  1. ^ (EN) Top Junior Teams Will Play At JSBIA, The Post-Journal, 21-08-2010. URL consultato il 27-12-2010.
  2. ^ (EN) Jamestown, Rochester host pre-jr. hockey, Buffalo Business News, 24-11-2010. URL consultato il 27-12-2010.
  3. ^ (EN) Andrew Podnieks, Russia shocks Canada, 5-3[collegamento interrotto], International Ice Hockey Federation, 05-01-2011. URL consultato il 06-01-2011.
  4. ^ (EN) Directorate Awards - Best Players (PDF), International Ice Hockey Federation, 06-01-2011. URL consultato il 22-07-2011.
  5. ^ (EN) Directorate Awards - All-Star Team (PDF), International Ice Hockey Federation, 06-01-2011. URL consultato il 06-01-2011.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio