Campionato mondiale di scherma 2009

Campionato mondiale di scherma 2009
Competizione Campionato mondiale di scherma
Sport Fencing pictogram.svg Scherma
Edizione LVI
Date 30 settembre-8 ottobre 2009
Luogo Turchia Adalia
Partecipanti 699
Nazioni 82
Discipline Fioretto, spada, sciabola
Impianto/i Expo Center di Antalia
Sito web http://www.fie.ch/
Statistiche
Miglior medagliato Italia Andrea Baldini(2-0-0)
Miglior nazione Italia Italia (4-2-3)
Gare 12
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Pechino 2008 Parigi 2010 Right arrow.svg

La cinquantaseiesima edizione del Campionato mondiale di scherma si è svolta dal 30 settembre all'8 ottobre 2009, presso l'Expo Center di Adalia in Turchia.

Alle gare, nel complesso, hanno partecipato 699 fra schermidori e schermitrici, provenienti da 82 nazioni differenti. I campionati sono stati toccati dalla difficile situazione politica del Medio oriente: nella fase eliminatoria la fiorettista iraniana Ebrahimi ha dichiarato forfait per non incontrare l'israeliana Or Tomer.

Assegnazione dell'organizzazioneModifica

La competizione era stata attribuita alla città turca il 27 novembre 2007, in conclusione del congresso della Fédération Internationale d'Escrime (FIE), tenutosi a Madrid; in quell'occasione l'unica altra candidatura presentata, poi risultata sconfitta, era quella di Copenaghen.

CalendarioModifica

Sett/Ott 30 1 2 3 4 5 6 7 8 Totale
Cerimonie
Spada individuale Elim masch Elim femm Masch Femm 2
Spada a squadre Masch Femm 2
Fioretto individuale Elim masch Elim femm Masch Femm 2
Fioretto a squadre Masch Femm 2
Sciabola individuale Elim femm Elim masch Femm Masch 2
Sciabola a squadre Femm Masch 2
Totale titoli 2 2 2 2 2 2 12
Legenda
Cerimonia d'apertura
Cerimonia di chiusura
Eliminatorie
Finali

RisultatiModifica

UominiModifica

Evento   Oro   Argento   Bronzo
Spada
Spada individuale
(4 ottobre)
  Anton Avdeev   Matteo Tagliariol   José Luis Abajo
  Jérôme Jeannet
Spada a squadre
(7 ottobre)
 
Gauthier Grumier
Jérôme Jeannet
Jean-Michel Lucenay
Ulrich Robeiri
 
Gábor Boczkó
Géza Imre
András Rédli
Péter Somfai
 
Krzysztof Mikołajczak
Tomasz Motyka
Adam Wiercioch
Radosław Zawrotniak
Fioretto
Fioretto individuale
(3 ottobre)
  Andrea Baldini   Zhu Jun   Peter Joppich
  Artëm Sedov
Fioretto a squadre
(6 ottobre)
 
Andrea Baldini
Stefano Barrera
Andrea Cassarà
Simone Vanni
 
Peter Joppich
Benjamin Kleibrink
Dominik Behr
Sebastian Bachmann
 
Renal Ganeev
Artëm Sedov
Aleksej Chovanskij
Aleksandr Stukalin
Sciabola
Sciabola individuale
(5 ottobre)
  Nicolas Limbach   Rareș Dumitrescu   Tamas Decsi
  Luigi Tarantino
Sciabola a squadre
(8 ottobre)
 
Tiberiu Dolniceanu
Rareș Dumitrescu
Cosmin Hănceanu
Florin Zalomir
 
Aldo Montano
Diego Occhiuzzi
Giampiero Pastore
Luigi Tarantino
 
Tamas Decsi
Nikolasz Iliász
Balazs Lontay
Áron Szilágyi

DonneModifica

Evento   Oro   Argento   Bronzo
Spada
Spada individuale
(5 ottobre)
  Ljubov' Šutova   Sherraine Schalm   Anfisa Počkalova
  Sonja Tol
Spada a squadre
(8 ottobre)
 
Cristiana Cascioli
Bianca Del Carretto
Nathalie Moellhausen
Francesca Quondamcarlo
 
Małgorzata Bereza
Danuta Dmowska-Andrzejuk
Ewa Nelip
Magdalena Piekarska
 
Imke Duplitzer
Britta Heidemann
Marijana Markovic
Monika Sozanska
Fioretto
Fioretto individuale
(4 ottobre)
  Aida Šanaeva   Jeon Hee-Sok   Elisa Di Francisca
  Arianna Errigo
Fioretto a squadre
(7 ottobre)
 
Elisa Di Francisca
Arianna Errigo
Margherita Granbassi
Valentina Vezzali
 
Julija Birukova
Kamilla Gafurzjanova
Larisa Korobejnikova
Aida Šanaeva
 
Maria Bartkowski
Wutz-Golubickij
Anja Schache
Katja Wächter
Sciabola
Sciabola individuale
(3 ottobre)
  Mariel Zagunis   Ol'ha Charlan   Carole Vergne
  Orsolya Nagy
Sciabola a squadre
(6 ottobre)
 
Ol'ha Charlan
Olena Chomrova
Halyna Pundyk
Ol'ha Žovnir
 
Carole Vergne
Léonore Perrus
Solenne Mary
Cécilia Berder
 
Bao Yingying
Chen Xiaodong
Fei Li
Ni Hong

MedagliereModifica

La nazionale italiana ha largamente dominato quest'edizione dei mondiali, raccogliendo nove medaglie (di cui ben quattro d'oro) ed imponendosi anche nella speciale classifica della Coppa delle Nazioni; oltre alla squadra azzurra, ai primi posti del medagliere si ritrovano anche tutte le altre grandi nazioni della scherma: la Russia è seconda con tre ori, mentre Francia e Germania si dividono la terza posizione della graduatoria per allori.

Fra tutti i partecipanti all'evento è emerso il fiorettista italiano Andrea Baldini, unico atleta capace di aggiudicarsi entrambi gli ori per cui ha concorso, sia quello individuale che quello a squadre. Questa prestazione lo ha anche riscattato dall'interruzione forzata subita per un'accusa di doping, poi rivelatasi infondata.

Posizione Nazione       Totale
1   Italia 4 2 3 9
2   Russia 3 1 2 6
3   Germania 1 1 3 5
4   Francia 1 1 2 4
5   Ucraina 1 1 1 3
6   Romania 1 1 0 2
7   Stati Uniti 1 0 0 1
8   Ungheria 0 1 3 4
9   Cina 0 1 1 2
  Polonia 0 1 1 2
11   Canada 0 1 0 1
  Corea del Sud 0 1 0 1
13   Paesi Bassi 0 0 1 1
  Spagna 0 0 1 1
Totale 12 12 18 42

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Sito ufficiale, su wfc-antalya2009.com. URL consultato il 3 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 9 febbraio 2010).
  • (EN) Sito ufficiale FIE, su fie.ch.