Campionati mondiali maschili di pallacanestro

competizione sportiva internazionale a cadenza quadriennale
Campionato mondiale maschile di pallacanestro
FIBA Basketball World Cup logo.svg
Altri nomiFIBA World Cup
SportBasketball pictogram.svg Pallacanestro
TipoSquadre nazionali
FederazioneFIBA
OrganizzatoreFIBA
TitoloCampione del mondo
CadenzaQuadriennale
Partecipanti32 (dal 2019)
FormulaGironi all'italiana + Eliminazione diretta
Sito Internethttp://www.fiba.com
Storia
Fondazione1950
Numero edizioni18
DetentoreSpagna Spagna
Ultima edizione2019
Prossima edizione2023

Il campionato mondiale maschile di pallacanestro (in inglese FIBA World Cup e, dal 1950 al 2010, FIBA World Championship) è una competizione cestistica con cadenza quadriennale, riservata alle squadre nazionali maschili ed organizzata dalla FIBA.[1] La manifestazione assegna il titolo di campione del mondo, oltre a valere per la qualificazione ai giochi olimpici.[2]

Formato e trofeoModifica

La formula del torneo prevede 4 gironi all'italiana, ciascuno dei quali è composto da 6 squadre.[3] Le migliori 4 squadre di ciascun girone (individuate, laddove necessario, dalla classifica avulsa) accedono alla fase seguente a eliminazione diretta.[3]

Nel 2012 la FIBA apportò notevoli cambiamenti al torneo, sintetizzati di seguito[4]:

  • per evitare sovrapposizioni con la corrispettiva Coppa del mondo calcistica, il torneo viene spostato agli anni dispari precedenti l'Olimpiade;
  • le qualificazioni alla fase finale si svolgono durante il biennio precedente;
  • le wild card vengono abolite;
  • dall'edizione 2019 sono ammesse a partecipare 32 squadre, in luogo delle precedenti 24.[4]

La squadra vincitrice del torneo è premiata con il Trofeo Naismith (assegnato per la prima volta nel 1967), il cui nome è un tributo all'inventore di tale sport.[3]

Edizioni e albo d'oroModifica

Anno Luogo Finale Finale 3°/4°
Oro Punteggio Argento Bronzo Punteggio Quarto Classificato
1950   Argentina
Buenos Aires
 
Argentina
64-50[5]  
Stati Uniti
 
Cile
51-40[5]  
Brasile
1954   Brasile
Rio de Janeiro
 
Stati Uniti
62-41 [5]  
Brasile
 
Filippine
66-60[5]  
Francia
1959   Cile
Santiago
 
Brasile
81-67[5]  
Stati Uniti
 
Cile
86-85[5]  
Formosa
1963   Brasile
Rio de Janeiro
 
Brasile
90-71 [5]  
Jugoslavia
 
Unione Sovietica
69-67[5]  
Stati Uniti
1967   Uruguay
Montevideo
 
Unione Sovietica
71-59[5]  
Jugoslavia
 
Brasile
80-71[5]  
Stati Uniti
1970   Jugoslavia
Lubiana
 
Jugoslavia
80-55[5]  
Brasile
 
Unione Sovietica
62-58[5]  
Italia
1974   Porto Rico
San Juan
 
Unione Sovietica
82-79[5]  
Jugoslavia
 
Stati Uniti
83-70[5]  
Cuba
1978   Filippine
Manila
 
Jugoslavia
82-81  
Unione Sovietica
 
Brasile
86-85  
Italia
1982   Colombia
Cali
 
Unione Sovietica
95-94  
Stati Uniti
 
Jugoslavia
119-117  
Spagna
1986   Spagna
Madrid
 
Stati Uniti
87-85  
Unione Sovietica
 
Jugoslavia
117-91  
Brasile
1990   Argentina
Buenos Aires
 
Jugoslavia
92-75  
Unione Sovietica
 
Stati Uniti
107-105  
Porto Rico
1994   Canada
Toronto
 
Stati Uniti
137-91  
Russia
 
Croazia
78-60  
Grecia
1998   Grecia
Atene
 
Jugoslavia
64-62  
Russia
 
Stati Uniti
84-61  
Grecia
2002   Stati Uniti
Indianapolis
 
Jugoslavia
84-77  
Argentina
 
Germania
117-94  
Nuova Zelanda
2006   Giappone
Saitama
 
Spagna
70-47  
Grecia
 
Stati Uniti
96-81  
Argentina
2010   Turchia
Istanbul
 
Stati Uniti
81-64  
Turchia
 
Lituania
99-88  
Serbia
2014   Spagna
Madrid
 
Stati Uniti
129-92  
Serbia
 
Francia
95-93  
Lituania
2019   Cina
Pechino
 
Spagna
95-75  
Argentina
 
Francia
67-59  
Australia
2023   Filippine
  Giappone
  Indonesia

Medagliere per nazioniModifica

Dati aggiornati all'edizione 2019.

Posiz. Nazione Oro Argento Bronzo Totale
1   Stati Uniti 5 3 4 12
2   Jugoslavia /   Jugoslavia
5 3 2 10
3   Unione Sovietica 3 3 2 8
4   Brasile 2 2 2 6
5   Spagna 2 0 0 2
6   Argentina 1 2 0 3
7   Russia 0 2 0 2
8=   Grecia 0 1 0 1
8=   Turchia 0 1 0 1
8=   Serbia 0 1 0 1
11=   Cile 0 0 2 2
11=   Francia 0 0 2 2
12=   Filippine 0 0 1 1
12=   Croazia 0 0 1 1
12=   Germania 0 0 1 1
12=   Lituania 0 0 1 1

Per continenteModifica

Continente Risultati Migliori
Europa 10 medaglie d'oro di Jugoslavia (5), Unione Sovietica (3), e Spagna (2).
America 8 medaglie d'oro di Stati Uniti (5), Brasile (2), e Argentina (1).
Asia Medaglia di bronzo delle Filippine.
Oceania Quarto posto della Nuova Zelanda e dell'Australia
Africa Quinto posto dell'Egitto.

Premi e riconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) FIBA Basketball World Cup, su fiba.basketball. URL consultato il 16 agosto 2017.
  2. ^ (EN) Qualification for Olympic Games, su fiba.basketball. URL consultato il 13 marzo 2018.
  3. ^ a b c Claudio Ferretti e Augusto Frasca, Enciclopedia dello sport, Garzanti Libri, 2008, p. 1670.
  4. ^ a b La rivoluzione Fiba: più spazio al Mondiale ed Europeo ogni 4 anni, in La Gazzetta dello Sport, 21 aprile 2012.
  5. ^ a b c d e f g h i j k l m n Nelle prime edizioni dei mondiali (fino all'edizione 1974 compresa) non si tennero delle finali, ma dei gironi all'italiana tra sette od otto squadre: il risultato riportato è quello dello scontro diretto tra le due squadre piazzatesi prima e seconda (o terza e quarta) nella classifica finale del girone.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro