Apri il menu principale

TramaModifica

Carlos (Antonio de la Torre) è un sarto pacato che nasconde una doppia vita segreta come serial killer. Insegue le sua prede con attenzione e le rapisce portandole in una baita di montagna in una località remota. Qui le macella e porta una parte della carne a casa per nutrirsene con calma. A parte ciò la vita di Carlos scorre senza eventi di rilievo finché non incontra la bella Alexandra (Olimpia Melinte) che cerca di dare vita ad una relazione con lui. Poco dopo Alexandra scompare e Carlos è contattato dalla sorella gemella di Alexandra, Nina (anch'essa interpretata dalla Melinte). Essa crede che Alexandra sia scappata dopo aver rubato soldi dei loro genitori. Carlos si offre di aiutare Nina in un modo che la fa insospettire, ma decide di rimanere con lui perché il violento fidanzato di Alexandra la preoccupa. Carlos inizia a sentirsi attratto da Nina e alla fine si offre di portarla nella sua baita isolata dove ha pianificato di drogarla e di ucciderla, ma si scopre incapace del compito. Carlos a questo punto cerca di confessarle che ha ucciso non solo la sorella di Nina, ma anche numerose altre donne e stava per uccidere anche lei. La donna si rifiuta di credergli, ma mentre stanno scendendo dalla montagna in auto lei provoca di proposito un incidente per porre fine alle loro vite.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema