Apri il menu principale
Una pagina del Cancioneiro

Il Canzoniere di Belém (o in portoghese Cancioneiro Musical de Belém o semplicemente Cancioneiro de Belém) (Santa Maria de Belém, Lisbona, Museo Archeologico Nazionale, Ms 3391) è un manoscritto portoghese rinascimentale dell'inizio del XVII secolo.

Indice

Descrizione generaleModifica

Questo piccolo manoscritto con appena 18 brani vocali venne trovato negli archivi del Museo Archeologico Nazionale, a Belém (Lisbona), verso la fine degli anni '60 dai professori Arthur Lee-Francis Askins e Jack Sage, specialisti in lirica iberica del XVI secolo. Venne successivamente studiato da Manuel Morais, il quale pubblicò nel 1988 un'edizione critica del cancioneiro, insieme alla trascrizione musicale in notazione moderna di tutti i brani.

Il manoscritto è composto da 77 fogli di dimensioni 191 x 130 mm, tuttavia la musiche si trovano tra i fogli 58v e 74. In tempi recenti (possibilmente nel XIX secolo) il volumetto ha ricevuto una copertina in pelle marrone, sul cui lato venne aggiunto il titolo: Manuscriptos / Varios.

All'interno del canzoniere, si legge un'iscrizione: Porto, dia de S. Miguel, 603 (Porto, giorno di San Michele, 1603); nonostante ciò, la musica ivi contenuta risale alla seconda metà del XVI secolo (ca. 1560-1580). Il volume contiene i soli madrigali portoghesi manoscritti conosciuti, oltre a vilancetes, cantigas e due rari esempi di villancico di argomento sacro, uno per Natale (Pues a Dios humano vemos) e un altro per la festa del Corpus Domini (O manjar bivo, dulçe i provechoso).

Una piccola parte delle musiche si ritrovano anche in altre fonti manoscritte, come per esempio nel Canzoniere di Elvas, e in alcune edizioni spagnole a stampa del XVI secolo, ma la maggioranza dei lavori si trovano esclusivamente in questo manoscritto.

Tra i poeti identificati abbiamo Dom Manuel de Portugal (1516-1606) e il poeta e compositore Jorge de Montemor (ca. 1520-1561), così come i poeti castigliani Garcilaso de la Vega El Inca (1503-1536) e la poco nota Cetina "la Monaca".

Elenco delle opereModifica

Titolo Compositore Testo Concordanza Registrazioni
  1. Pues a Dios humano vemos Anonimo SEG
  2. Ay de mim sin ventura Anonimo Cetina "la Monaca" SEG
  3. Baxad, Señora los ojos Anonimo SEG
  4. [Oh] Dulçe suspiro mio Anonimo SEG
  5. Venid a suspirar al verde prado Anonimo CME STU, SEG, UFF, BAL
  6. Desperança vos vestistes Anonimo SEG
  7. Dame [a]cogida en tu hato Anonimo SEG
  8. Oy[u]elos graçiosos Anonimo CME SEG
  9. Mira que negro amor y que nonada Anonimo CME SEG
10. Aquella voluntad que se ha rendido Anonimo D. Manuel de Portugal CME SEG, UFF
11. Sabete Gil que me muero Anonimo SEG
12. En la peña, yunto la peña Anonimo SEG
13. Qu[i]en te hizo Yuan pastor Anonimo SEG
14. Tierras mias ado nasci Anonimo SEG
15. O manjar bivo, dulçe i provechoso Anonimo SEG
16. De mi ventura quexoso Anonimo SEG
17. O mas dura que marmor a mis quexas Anonimo Garcilaso de La Vega SEG
18. Flerida en cuja mano Jorge de Montemor Jorge de Montemor SEG

Concordanza con altri manoscritti:

DiscografiaModifica

  • 1964 - [STU] Frühe spanische Musik im "Goldenen Zeitalter". Studio der frühen Musik. Telefunken "Das Alte Werk" AWT 8039 (EP).
  • 1988 - [SEG] Portuguese Mannerist Music - Cancioneiro Musical de Belém. Segréis de Lisboa. Movieplay.
  • 1998 - [UFF] Música no tempo das Caravelas. Música Antiga da UFF.
  • 2005 - [BAL] Love and Devotion - Iberian Music from the 13th to the 16th centuries. Il Dolce Ballo. Independent.

BibliografiaModifica

  • (EN) Manuel MORAIS, Cancioneiro Musical de Belém: Portuguese Mannerist Music, Introductory Study and Transcription, Imprensa Nacional - Casa da Moeda, 1988, p. 144, ISBN 978-972-27-0033-7.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica