Cannibal (brano musicale Kesha)

singolo di Kesha del 2010

Cannibal è un brano musicale della cantante statunitense Kesha, pubblicato il 9 novembre 2010 come secondo singolo promozionale estratto dal primo EP Cannibal.

Cannibal
ArtistaKesha
Autore/iKesha Sebert, Joshua Coleman, Mathieu Jomphe, Pebe Sebert
GenereDance pop
Elettropop
Techno
Pubblicazione originale
IncisioneCannibal
Data9 novembre 2010
EtichettaRCA Records
Durata3:14

DescrizioneModifica

La canzone, che è stata scritta dalla stessa interprete insieme a Mathieu Jomphe, Pebe Sebert e Joshua Coleman, in arte Ammo, e prodotto da quest'ultimo con Billboard, appartiene al genere dance pop e utilizza rime baciate e sintetizzatori. Il testo parla di cannibalismo verso gli uomini ("I eat boys up / Breakfast and lunch / And then when I am thirsty / I drink their blood"). Kesha canta perlopiù rappando. La sua voce è spesso alterata con Auto-Tune e integra degli elementi di yodel.

TracceModifica

  1. Cannibal – 3:14

FormazioneModifica

Musicisti
Produzione
  • Billboard – produzione
  • Ammo – produzione
  • Emily Wright – ingegneria del suono
  • Chris "Tek" O'Ryan – ingegneria del suono
  • Seth Waldmann – ingegneria del suono
  • Aniela Gottwald – assistenza all'ingegneria del suono
  • Eric Eylands – assistenza all'ingegneria del suono
  • Irene Richter – coordinazione produzione
  • Megan Dennis – coordinazione produzione

Successo commercialeModifica

Cannibal ha fatto il suo ingresso alla posizione numero 77 nella classifica statunitense e alla 62 nella canadese grazie alle sole vendite digitali. A seguito di un successo virale su TikTok nel 2020,[1] il brano è rientrato in quella canadese, raggiungendo il 31º posto.[2]

ClassificheModifica

Classifica (2010-20) Posizione
massima
Argentina[3] 55
Canada[2] 31
Stati Uniti[4] 77

NoteModifica

  1. ^ (EN) Benjamin VanHoose, Kesha's Decade-Old Song 'Cannibal' Gets Second Life on TikTok — and She's Joining in the Trend!, su People, 4 marzo 2020. URL consultato il 17 giugno 2020.
  2. ^ a b (EN) Kesha - Chart history (Billboard Canadian Hot 100), su Billboard. URL consultato il 16 marzo 2020.
  3. ^ (EN) Kesha - Chart history (Billboard Argentina Hot 100), su Billboard. URL consultato il 26 giugno 2020.
  4. ^ (EN) Kesha - Chart history (Hot 100), su Billboard. URL consultato il 5 marzo 2020.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica