Apri il menu principale

Capi di Stato del Reich

lista di un progetto Wikimedia

I capi di Stato del Deutsches Reich si sono succeduti dal 1871 al 1945. La lista include i capi di stato avvicendatisi nel corso delle seguenti forme di stato:

Indice

Impero tedesco (1871-1918)Modifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Imperatore tedesco e Impero tedesco.

Nel 1871 venne proclamata la nascita di un nuovo Reich tedesco, costituito come l'unione di tutte le corone tedesche, con l'esclusione dell'Austria, Lussemburgo e del Liechtenstein. La presidenza della confederazione era assegnata al re di Prussia, che vantava così il titolo di Imperatore tedesco.

# Immagine Nome Casata Data di nascita Inizio del regno Fine del regno Data di morte
1   Guglielmo I
Hohenzollern 22 marzo 1797 18 gennaio 1871 9 marzo 1888
2   Federico III
Hohenzollern 18 ottobre 1831 9 marzo 1888 15 giugno 1888
3   Guglielmo II
Hohenzollern 27 gennaio 1859 15 giugno 1888 9 novembre 1918
(abdicazione)
4 giugno 1941

Repubblica di Weimar (1919-1933)Modifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Repubblica di Weimar.

Nel 1919 la Germania diventa repubblica. I vari sovrani del Reich vengono detronizzati. Il capo di Stato è ora eletto e occupa l'ufficio di presidente.

Il periodo conosciuto come Repubblica di Weimar è caratterizzato da una forte instabilità politica, che porterà nel 1933 alla fine della democrazia in Germania.

 #  Ritratto Nome Mandato Partito Note
Inizio Fine
1   Friedrich Ebert
(1871-1925)
11 febbraio 1919 28 febbraio 1925 Partito
Socialdemocratico
di Germania
Morto in carica.
  Hans Luther
(1879-1962)
28 febbraio 1925 12 maggio 1925 Indipendente Ad interim,
in qualità di cancelliere del Reich.
2   Paul von Hindenburg
(1847-1934)
12 maggio 1925 2 agosto 1934 Indipendente Due mandati, morto in carica.

Germania nazista (1933-1945)Modifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Germania nazista.

Nel 1933 Adolf Hitler viene nominato Cancelliere: inizia così la dittatura nazista, che avrà termine soltanto alla fine del secondo conflitto mondiale.

  • Deutsches Reich tra il 1933 e il 1943;
  • Großdeutsches Reich dal 1943 al 1945.
 #  Ritratto Nome Mandato Partito Note
Inizio Fine
1   Paul von Hindenburg
(1847-1934)
12 maggio 1925 2 agosto 1934 Indipendente Due mandati, morto in carica.
2   Adolf Hitler
(1889-1945)
2 agosto 1934 30 aprile 1945 NSDAP Con la carica di Führer und Reichskanzler.[1]
Morto suicida.
3   Karl Dönitz
(1891-1980)
30 aprile 1945 23 maggio 1945 NSDAP Arrestato dagli alleati.

Germania divisaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Presidenti federali della Germania, Presidenti della Repubblica Democratica Tedesca e Storia della Germania dal 1945.

Dal 1945 al 1949 la Germania fu divisa in quattro zone di occupazione, dopodiché vennero a formarsi due distinte repubbliche: la Germania Est e la Germania Ovest.

NoteModifica

  1. ^ Secondo la costituzione del Reich, Hitler non poteva assumere la carica di presidente del Reich perché già cancelliere, perciò si creò una nuova figura: Führer und Reichskanzler (Führer e cancelliere del Reich); il provvedimento fu sottoposto a consultazione del popolo tedesco con un referendum il 19 agosto 1934. I tedeschi accettarono la nuova figura, che assegnò a Hitler i poteri di capo di stato insieme a quelli di capo del governo. Da quel momento la carica di presidente del Reich resterà vacante de jure, mentre sarà assunta de facto da Hitler con il nuovo nome.

Voci correlateModifica