Capi di Stato della Romania

lista di capi di stato della Romania
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'istituto specifico di presidente, vedi Presidente della Romania.

In seguito alla proclamazione della Repubblica Popolare di Romania, il compito di capo dello Stato venne affidato al presidente del Consiglio di stato, un organo collegiale eletto dalla Grande Assemblea Nazionale (il Parlamento rumeno) nel proprio seno affinché svolgesse le funzioni parlamentari negli intervalli tra una sessione plenaria e l'altra. Pertanto il capo dello Stato era il presidente del Parlamento, e assumeva il titolo ufficiale di "presidente della Grande assemblea nazionale". La carica ufficiale di presidente della Repubblica rumena, distinta dalla presidenza del Parlamento, venne istituita nel marzo 1974.

Repubblica Popolare (1947-1965), poi Socialista (1965-1989)Modifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Repubblica Socialista di Romania.
Presidente Mandato Note
da a
Commissione presidenziale[1] 30 dicembre 1947 13 aprile 1948 ad interim
  Constantin Ion Parhon 13 aprile 1948 12 giugno 1952
  Petru Groza 12 giugno 1952 7 gennaio 1958[2]
  Ion Gheorghe Maurer 11 gennaio 1958 21 marzo 1961
  Gheorghe Gheorghiu-Dej 21 marzo 1961 19 marzo 1965[3]
  Chivu Stoica 24 marzo 1965 9 dicembre 1967
  Nicolae Ceaușescu 9 dicembre 1967 22 dicembre 1989

Repubblica (1989-)Modifica

Nota: La Costituzione della Romania vieta ai presidenti di far parte di un partito politico nel corso del loro mandato. I partiti indicati sono quelli a cui il presidente apparteneva al momento del suo insediamento o quelli che ne hanno sostenuto la candidatura.

Presidente Elezione Mandato Partito di provenienza
Data Suffragio Inizio Fine
  Ion Iliescu[4]
(1930–)
- 22 dicembre 1989 20 giugno 1990 Fronte di Salvezza Nazionale
20 maggio
1990
12 232 498
(85,07% dei votanti)
20 giugno 1990 11 ottobre 1992
11 ottobre
1992
7 393 429
(61,43% dei votanti)
11 ottobre 1992 29 novembre 1996 Fronte Democratico di Salvezza Nazionale
  Emil Constantinescu
(1939–)
17 novembre
1996
7 057 906
(54,41% dei votanti)
29 novembre 1996 20 dicembre 2000 Convenzione Democratica Romena
  Ion Iliescu
(1930–)
10 dicembre
2000
6 696 623
(66,83% dei votanti)
20 dicembre 2000 20 dicembre 2004 Partito della Democrazia Sociale di Romania
  Traian Băsescu
(1951–)
12 dicembre
2004
5 126 794
(51,23% dei votanti)
20 dicembre 2004 20 aprile 2007[5] Partito Democratico
  Nicolae Văcăroiu
(ad interim)
(1943–)
- 20 aprile 2007 23 maggio 2007 Partito Social Democratico
  Traian Băsescu
(1951–)
- 23 maggio 2007[5] 6 dicembre 2009 Partito Democratico
6 dicembre
2009
5 275 808
(50,33% dei votanti)
6 dicembre 2009 10 luglio 2012[6] Partito Democratico Liberale
  Crin Antonescu
(ad interim)
(1959–)
- 10 luglio 2012 27 agosto 2012 Partito Nazionale Liberale
  Traian Băsescu
(1951–)
- 27 agosto 2012[6] 21 dicembre 2014 Partito Democratico Liberale
  Klaus Iohannis
(1959–)
16 novembre
2014
6 288 769
(54,43% dei votanti)
21 dicembre 2014 24 novembre 2019 Partito Nazionale Liberale
24 novembre
2019
6 509 135
(66,09% dei votanti)
24 novembre 2019 In carica

NoteModifica

  1. ^ Formata da cinque membri: Constantin Ion Parhon, Ion Niculi, Mihail Sadoveanu, Gheorghe Stere e Ștefan Voitec.
  2. ^ Tra il 7 e l'11 gennaio 1958 l'interim venne assunto collegialmente da Mihail Sadoveanu e Anton Moisescu.
  3. ^ Tra il 19 e il 24 marzo 1965 l'interim venne assunto collegialmente da Ion Gheorghe Maurer, Ștefan Voitec e Avram Bunaciu.
  4. ^ Dal 22 dicembre 1989 al 20 giugno 1990 come presidente del governo provvisorio (Consiglio del Fronte di Salvezza Nazionale).
  5. ^ a b Sospeso temporaneamente per impeachment il 20 aprile 2007 e rientrato in funzione il 23 maggio 2007 dopo la celebrazione del referendum.
  6. ^ a b Sospeso temporaneamente per impeachment il 10 luglio 2012 e rientrato in funzione il 27 agosto 2012 dopo la celebrazione del referendum del 2012.

Voci correlateModifica