Caporal maggiore capo

Il caporal maggiore capo è il terzo grado della categoria della categoria dei graduati delle Esercito Italiano.

Distintivo per controspallina di caporale maggiore capo delle Esercito Italiano.

È stato istituito nel 1995 (decreto legislativo 12 maggio 1995, n.196. «Attuazione dell'art. 3 della legge 6 marzo 1992, n. 216, in materia di riordino dei ruoli, modifica alle norme di reclutamento, stato ed avanzamento del personale non direttivo delle Forze armate»). Superiore del caporale maggiore scelto ed inferiore del caporal maggiore capo scelto. Può accedere a tale grado il caporale maggiore scelto che abbia compiuto 5 anni di anzianità nel grado[1]. Il grado è equivalente al codice di grado NATO OR-4[2].

Il distintivo di grado del caporal maggiore capo è costituito da un gallone rosso con semicerchio e due galloncini rossi con due filetti neri su un quadrato nero di 6,2 × 4,6 mm.

CorrispondenzeModifica

Anni di servizio Esercito Italiano Marina Militare Aeronautica Militare Carabinieri
Alla nomina
Dopo 1 anni nel grado precedente. (per i carabinieri dopo 5 anni)
Dopo 5 anni nel grado precedente
 
Caporal maggiore capo
Dopo 4 anni nel grado precedente
Dopo 8 anni nel grado precedente

NoteModifica

  1. ^ Decreto legislativo 28 febbraio 2001, n. 82 - «Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 196, in materia di riordino dei ruoli, modifica alle norme di reclutamento, stato ed avanzamento del personale non direttivo delle Forze Armate».
  2. ^ NATO STANAG 2116 (NATO standardization agreement - accordo sulle norme) NATO Codes for Grades of Military Personnel (codici per i gradi del personale militare) edizione 6 del 25 febbraio 2010.

Voci correlateModifica