Apri il menu principale

Il carabiniere scelto è un grado militare dell'Arma dei Carabinieri.

Disciplina normativaModifica

Qualifica istituita con Decreto Legislativo Luogotenenziale n. 193 del 3 agosto 1944 per i carabinieri che, avendo compiuto sei anni di servizio, ".. si distinguano per autorevolezza e capacità professionale. Tale qualifica, che può essere revocata per motivi disciplinati dal Comandante Generale dell'Arma su proposta dei superiori gerarchici del militare, dà a questi il diritto di fregiarsi dell'apposito distintivo in trecciolina rossa da portare sulla manica o sulla controspallina". La qualifica di carabiniere scelto è condizione per la promozione ad appuntato, salvo il caso di conferimento di tale promozione per benemerenze d'Istituto.

CaratteristicheModifica

È il secondo grado dell'Arma dei Carabinieri ed è posto sotto l'appuntato e sopra il carabiniere semplice. Il carabiniere scelto riveste la qualifica di agente di polizia giudiziaria nonché quella di agente di pubblica sicurezza.

Galleria d'immaginiModifica

Il distintivo di grado di carabiniere scelto consiste in un gallone rosso.

Voci correlateModifica