Carapelle (Italia)

comune italiano
Carapelle
comune
Carapelle – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione Puglia-Stemma it.png Puglia
Provincia Provincia di Foggia-Stemma.png Foggia
Amministrazione
Sindaco Remo Capuozzo (lista civica Ricominciamo) dal 27/05/2013
Territorio
Coordinate 41°22′N 15°42′E / 41.366667°N 15.7°E41.366667; 15.7 (Carapelle)Coordinate: 41°22′N 15°42′E / 41.366667°N 15.7°E41.366667; 15.7 (Carapelle)
Altitudine 62 m s.l.m.
Superficie 25 km²
Abitanti 6 643[1] (28-2-2017)
Densità 265,72 ab./km²
Comuni confinanti Cerignola, Foggia, Manfredonia, Ordona, Orta Nova
Altre informazioni
Cod. postale 71041
Prefisso 0885
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 071010
Cod. catastale B724
Targa FG
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti carapellesi
Patrono san Francesco da Paola e Maria S.S. del Rosario
Giorno festivo prima domenica di ottobre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Carapelle
Carapelle
Carapelle – Mappa
Posizione del comune di Carapelle nella provincia di Foggia
Sito istituzionale

Carapelle (Crapell in dialetto foggiano[2]) è un comune italiano di 6 643 abitanti della provincia di Foggia in Puglia.

Geografia fisicaModifica

Carapelle sorge lungo le rive dell'omonimo fiume. Confina a nord con Foggia, a sud-ovest con Ordona e a sud-est con Orta Nova. Assieme ad Orta Nova, Ordona, Stornara, Stornarella fa parte dei cinque reali siti.

StoriaModifica

L'origine di Carapelle è stata fatta risalire al 1774 nell'ambito della bonifica della zona voluta da Ferdinando IV di Borbone che portò alla fondazione di altri quattro borghi, che insieme a Carapelle presero il nome di cinque reali siti.

Il 1º febbraio 1958 il paese ottenne l'autonomia amministrativa dal comune di Orta Nova del quale fino ad allora era frazione. Negli anni ottanta conobbe il suo periodo di boom demografico ed economico, dovuto alla relativa vicinanza da Foggia e ad un più favorevole mercato immobiliare.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[3]

Etnie e minoranze straniereModifica

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2010 la popolazione straniera residente era di 627 persone. Le nazionali tà maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

CulturaModifica

EventiModifica

EconomiaModifica

L'economia di Carapelle, come quella dei comuni circostanti, è prevalentemente agricola. Le colture più diffuse sono gli ortaggi, in particolare il pomodoro, oltre a grano, vino e il carciofo.

AmministrazioneModifica

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
9 gennaio 1985 2 giugno 1990 Pietro Fini lista civica Sindaco [4]
2 giugno 1990 24 aprile 1995 Mario Leonardo Di Paolo Partito Democratico della Sinistra, Partito Comunista Italiano Sindaco [4]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Angelo Michele Masucci p.pop.progressista Sindaco [4]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Remo Clodoveo Capuozzo Partito Popolare Italiano Sindaco [4]
14 giugno 2004 29 gennaio 2008 Alfonso Maria Palomba lista civica Sindaco [4]
29 gennaio 2008 15 aprile 2008 Carmela Palumbo Comm. pref. [4]
15 aprile 2008 27 maggio 2013 Alfonso Maria Palomba lista civica Sindaco [4]
27 maggio 2013 in carica Remo Capuozzo lista civica: ricominciamo Sindaco [4]

Indice

=Modifica

Nessun gemellaggio

SportModifica

Attualmente la Polisportiva Carapelle è la principale squadra di calcio del paese che milita nel campionato regionale di Promozione, ci sono poi altre due squadre che militano in terza categoria: l'Atletico Carapelle e la Carapellese.Nel 2015 fallimento di tutte le società citate

NoteModifica

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 28 febbraio 2017.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 140.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ a b c d e f g h http://amministratori.interno.it/

Altri progettiModifica

Controllo di autorità VIAF: (EN241225610
  Portale Puglia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di puglia