Carassius

genere di pesci
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Carassius
Carassius wild golden fish 2013 G1.jpg CarassiusCarassius8.JPG Carassius gibelio 2008 G3.jpg
Carassius auratus (in alto), Carassius carassius
e Carassius gibelio
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Cypriniformes
Famiglia Cyprinidae
Genere Carassius

Il genere Carassius comprende 6 specie di robusti pesci d'acqua dolce, appartenenti alla famiglia Cyprinidae.

Distribuzione e habitatModifica

Tutte le specie sono diffuse nelle acque dolci e salmastre tropicali e subtropicali dell'Eurasia; originariamente soltanto asiatiche, sono state introdotte a partire dal XIX secolo anche nelle acque dolci europee, con danni agli ecosistemi originari.

DescrizioneModifica

Gli esemplari giovani hanno un corpo allungato, poco compresso ai fianchi, con profilo dorsale e ventrale poco convessi. Gli adulti invece sono tozzi, compressi ai fianchi, con grosse scaglie e profilo dorsale molto incurvato, con l'apice all'attaccatura della pinna dorsale. Le pinne sono tozze e sviluppate, la bocca grande, con labbra carnose. La livrea è diversa a seconda della specie, ma tende a variare dal bruno al giallo al verde.
Le dimensioni si attestano mediamente sui 35 cm di lunghezza, con l'eccezione di Carassius carassius che supera i 60 cm.

AlimentazioneModifica

Hanno dieta prevalentemente onnivora

AcquariofiliaModifica

 
Varietà ornamentali di Carassius auratus

Grande importanza per l'acquariofilia ha la versione domestica del Carassius auratus, conosciuto globalmente come Pesce rosso. Da più di mille anni l'uomo si è intromesso nella riproduzione di questa specie, creando e selezionando numerose varietà.
Le altre specie sono a volte allevate negli acquari pubblici.

PescaModifica

Commestibili ma poco ricercate per la liscosità e l'insapidità delle carni, i carassi sono oggetto però di pesca sportiva, prede ambite dai pescatori.

SpecieModifica

Il genere comprende 6 specie[1]:

NoteModifica

  1. ^ FishBase:Carassius, su fishbase.org. URL consultato il 26 dicembre 2013.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàNDL (ENJA00575839
  Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci